Libri Pubblicati da Alpes Italia | Sconti | P. 8
Consegna gratis sugli ordini superiori a 29 €

Alpes Italia

Sette donne, sette vite, sette possibilità

editore: Alpes Italia

pagine: 147

La passione per il proprio lavoro ha unito sette psicoterapeute in quest'opera dove amore e professione si fondono per toccare il cuore e le menti di tutti. Un libro in cui ritrovarsi. Un modo per partire da sé. Storie di straordinaria normalità, raccontate da sette terapeute: sette modi diversi di dimostrare che la terapia diventa una possibilità. E sette sono le vite raccontate; lo smarrimento, l'ansia, il bisogno d'amore vengono trasformati all'interno della relazione terapeutica e grande è il piacere di ritornare a vivere. Ogni storia è seguita da un approfondimento clinico, secondo l'epistemologia Neofunzionale per far capire cosa avvenga realmente in una psicoterapia: dai vissuti delle terapeute ai riferimenti teorici, dalle modalità cliniche alle tecniche utilizzate. Entrare dentro la vita delle pazienti è ritrovare frammenti delle storie di vita dell'umanità che vengono presentati anche come narrazione di miti e favole a conclusione di ogni caso clinico.
14,00 13,30

Psicoanalisi e arte teatrale

Alberto Angelini

editore: Alpes Italia

pagine: 160

Molti illustri psicoanalisti, a partire dallo stesso S. Freud, si sono cimentati nell'indagine sull'arte teatrale e, in modo diretto o indiretto, il teatro è sempre stato presente, nella storia del pensiero psicoanalitico. In questo volume, il fondatore della psicoanalisi indaga sui processi psichici profondi dello spettatore e sulle psicodinamiche che, in lui, si verificano, a teatro. J. Lacan utilizza l'"Anfitrione" di Plauto, per approfondire la sua riflessione sull'Io. O. Mannoni evidenzia l'importanza del contesto sociale in cui si svolge la rappresentazione teatrale. A. Green impiega l'"Amleto" di Shakespeare come mezzo per far emergere i contenuti profondi interni. C. Musatti illustra la prossimità dell'opera di Pirandello con il pensiero psicoanalitico. Alla figura dell'attore e al suo compito, più di un analista si è appassionato. Dal caso clinico di un impostore, descritto da K. Abraham, emergono elementi del recitare che sono attributi plausibili di chi si esibisce sul palcoscenico. Sulla psicologia dell'attore e sulla necessità di collocarla in una dimensione storica si impegna L. S. Vygotskij. O. Fenichel riflessione sui diversi aspetti del fenomeno della recitazione.
16,00 15,20

Comunicazione con il paziente. Il metodo END. «Empatia, normalizzazione, descalation» in crisi ed emergenza

Massimo Biondi

editore: Alpes Italia

pagine: 170

Il metodo END (Empatia, Normalizzazione, Descalation) è stato costruito di recente partendo da una sistematica revisione della letteratura internazionale in merito alla comunicazione sanitari-pazienti, quindi assembla le principali linee e direttive che organizzano la comunicazione, in parte già note isolatamente (ad esempio l'empatia o la normalizzazione, le tecniche di descalation) riunendole in un corpo unico, di norma utilizzabile in modo sequenziale. Si richiama a una visione sia psicologica che biologico/etologica della comunicazione e della relazione, così come della capacità di rappresentarsi gli stati mentali delle altre persone. Testato nel lavoro quotidiano di una delle più impegnative unità di emergenza psichiatrica in Italia (Dipartimento di Emergenza e Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Sapienza - Policlinico Umberto I di Roma) ha mostrato validità e sta contribuendo a innovare la modalità di contatto con i cittadini in emergenza in sanità. Già oggetto di corsi formativi è dimostrato si possa apprendere e migliori in modo incisivo il modo di lavorare. È composto da principi e procedure, che possono essere osservati, provati, appresi e messi in pratica, per lo più in setting di piccoli gruppi di apprendimento.
16,00 15,20

La tentazione psicotica

Liliane Abensour

editore: Alpes Italia

pagine: 131

Come si può essere attirati da qualcosa che ciascuno teme: la via verso la psicosi? Tuttavia, può accadere che la violenza pulsionale oltrepassi i suoi limiti e la tentazione psicotica diviene allora una possibilità. Essa traduce allo stesso tempo l'eccesso e la mancanza, il caos e il vuoto, il fuori tempo e il fuori luogo. Come parlare allora di regressione quando la tentazione psicotica impone un faccia a faccia con l'enigma più radicale, quello di essere se stessi e di essere al mondo? L'autrice propone in questo testo una "passeggiata immaginaria" attraverso la sua esperienza clinica e la rilettura di alcuni testi-chiave per la comprensione del fenomeno psicotico.
16,00 15,20

Narciso e gli altri

a cura di M. Breccia

editore: Alpes Italia

pagine: 262

Questo libro cerca e scrive di legami che le molte proposte del cambiamento sociale non offrono di per sé e delle inevitabili necessità di ritiro dall'uso continuo di questi stessi legami. Tutto ciò è da pensarsi con un fine: quello di mantenere una continuità tra sé e gli altri, quando il molteplice rischia di confondere l'individuo, il singolo, in una continua ricerca della propria identità, senza punti di appoggio né legami possibili, e attraversato dalla minaccia di perdersi. Secondo questo percorso, su un crinale inevitabilmente in bilico tra vita e morte, gli autori partono dai miti di Narciso ed Eco per giungere a tutto il nuovo che esaspera talvolta parossisticamente il conflitto del loro incontro, un conflitto tra il vedere, il non parlare e il non poter ascoltare. Vengono trattati riguardo al narcisismo vari temi: il mito, la malattia, la morte, la differenza di genere, la storia di dittatori e ribelli, la clinica all'interno dell'individuo e del gruppo a partire da quello familiare, la letteratura, l'arte. Si vengono così ad offrire nuove possibilità di ascolto e interlocuzioni tra noi, Narciso e gli altri.
18,00 17,10

Il manifesto del funzionalismo moderno

Luciano Rispoli

editore: Alpes Italia

pagine: 44

Questo "Manifesto" presenta il quadro intero dello sviluppo moderno del Funzionalismo, a partire dal Funzionalismo della scuola di Chicago, passando dagli studi sul rapporto corpo-mente, fino ai contributi più attuali di discipline scientifiche come le neuroscienze, la psicofisiologia, l'infant research. Si illustrano le basi scientifiche del Neofunzionalismo, le Funzioni e i Sistemi che compongono li Sé (vale a dire la persona vista nella sua interezza e complessità) i Funzionamenti di fondo del Sé e le innovazioni che questi concezioni costituiscono: sia nella valutazione diagnostica, sia nell'intervento terapeutico, sia nella prevenzione. Nella seconda parte vengono presentati per punti, molto sintetici e chiari, tutti i Principi del Neofunzionalismo: nella teoria evolutiva, nel funzionamento della persona, nella nascita delle alterazioni e delle patologie, nella diagnosi, nella terapia, negli interventi di prevenzione.
8,00 7,60

I volti della collera. Introduzione alla clinica degli stati passionali e del conflitto

Luigi Colombo

editore: Alpes Italia

pagine: 141

L'omicidio efferato di una partner, il conflitto condominiale, la diffidenza di una convinzione persecutoria possono avere la stessa base nella passione della collera nonostante la loro manifestazione sia così diversa. Ma anche forme più larvate di collera, che si esprimono in modalità rivendicative sottile e nascoste. La collera induce conflitti tra vicini di casa che durano anni, oppure nella parentela che attraversano una vita intera. Questo libro fornisce una lettura della collera utile per comprendere il ruolo della collera nella psicologia clinica come stato (passionale) distinto da altri stati emozionali e caratterizzato da alcuni elementi specifici, il suo ruolo nella escalazione dei conflitti e il rapporto tra passione collerica e paranoia. Questi sono solo alcune delle condizioni in cui la collera si trova nella clinica psicologica; sono ambiti di rilevante importanza soprattutto nella società di oggi. Ma la collera non può essere compresa se si adotta una concezione imprecisa che ne fa uno stato emozionale tra il pudore, la vergogna, la paura, l'angoscia e così via. Le emozioni hanno infatti una struttura che è stato De Clerambault il primo ad isolare.
13,00 12,35
12,00 11,40

Prevenire il rischio di burnout in oncologia. Manuale pratico per formatori

Maria Puliatti

editore: Alpes Italia

pagine: 153

Negli ultimi anni, la psico-oncologia italiana sta assistendo a una continua crescita di interesse, così come testimoniato nell'editoria, ma anche nell'ambito formativo. In buona parte dei corsi gli interventi formativi si occupano di fornire informazioni sugli aspetti psicologici relativi alle varie tipologie di tumori, sulle tecniche di gestione delle emozioni del paziente e dei suoi familiari, sugli approcci psicoterapeutici e di supporto psicologico. All'interno della formazione vengono inseriti specifici spazi di supervisione e/o gruppi Balint, allo scopo di aiutare gli operatori sanitari a gestire il malessere e la frustrazione che spesso accompagna il lavoro in oncologia. Infatti uno dei principali rischi in cui incorrono gli operatori è quello di sviluppare burnout. In questo manuale verranno considerati come importanti fattori di prevenzione il riconoscimento delle proprie emozioni, il lavoro sugli atteggiamenti posturali, la ponderazione delle modalità di contatto, l'utilizzo consapevole di processi di auto ed etero-regolazione, l'implementazione di risorse, l'acquisizione di una comunicazione efficace e di tecniche di gestione emotiva sia per operatori che per pazienti.
16,00 15,20

Ferenczi. L'enfant terrible della psicoanalisi

Marco Franceschini

editore: Alpes Italia

pagine: 132

ll pensiero di Sándor Ferenczi, i suoi contributi sulla teoria e tecnica della Psicoanalisi, il suo "spirito inquieto", la sua sofferta amicizia con Freud. Un contributo attento e puntuale che tenta di rispondere al perché della sua censura durata oltre 50 anni. Conosciuto come lo specialista "dei casi difficili", precursore dell'Attuale Psicologia Interpersonale, delle Relazioni Oggettuali, della più recente Psicologia del Sé e dell'età evolutiva e, insieme al suo amico Groddeck, della medicina psicosomatica, Sándor Ferenczi fu amico e più stretto collaboratore di Freud con il quale ebbe uno scambio epistolare di circa 1250 lettere. Molti autori famosi post-freudiani hanno attinto dalla "miniera" di "Ferenczi" per le loro costruzioni teoriche, senza mai citarlo.
13,00 12,35

Wilhelm Reich. Il dramma e il genio. Una lettura analitica post-reichiana

Marcello Mannella

editore: Alpes Italia

pagine: 226

Wilhelm Reich è stato un pensatore originale e poliedrico. Il suo nome è indissolubilmente legato alla definizione dell'Analisi del carattere, la cui centralità nell'ambito delle pratiche psicoterapeutiche è unanimemente riconosciuta. La sua tecnica della Vegetoterapia Analitico-Caratteriale poi, attenta alla dimensione corporea e preverbale della persona, ha sancito l'ingresso del corpo in psicoanalisi. Egli è stato fra i primi psicoanalisti ad indicare l'equivalenza di mente e corpo, anticipando delle acquisizioni presenti nella riflessione scientifica del nostro tempo. La sua ricerca ha ispirato alcune delle attuali pratiche psicoterapeutiche fra le più originali ed efficaci, e quando facciamo riferimento alle psicoterapie corporee non possiamo non riconoscerne la paternità. Eppure nei testi di medicina, psicoanalisi e psicoterapia la sua opera è quasi ignorata. La comprensione di questo enigma è da ricercarsi soprattutto in alcuni presupposti del suo pensiero che hanno finito col metterne in ombra la genialità. L'impianto di fondo che sorregge e guida ogni aspetto della sua riflessione, infatti, è costituito da un pronunciato naturalismo, anti intellettualismo e da un'esasperata visione olistica dell'esistenza. L'intento di questo lavoro è allora quello di andare oltre le parti più deboli di quell'impianto teoretico per poter sviluppare fino in fondo il senso innovativo delle sue originali riflessioni. Prefazione di Genovino Ferri.
18,00 17,10

Con la cortesia. Nuovi intrecci relazionali in psicologia

Erio Bartolacelli

editore: Alpes Italia

pagine: 101

L'idealizzazione rinascimentale della cortesia può essere letta come l'espressione di un potente desiderio umano, cioè che i conflitti, eventuali e in corso, si risolvano nell'armonia arrivando a un equilibrio di pace. La cortesia, pertanto, si fa possesso e impiego di buone maniere unito alla considerazione per gli altri: un'attività di profonda attenzione per i desideri e i sentimenti altrui. La cortesia nasce da amore e moralità, quindi internamente all'individuo ed è come se non ci fosse altro luogo più sicuro e sincero se non la propria intimità. Nei principi d'impiego della cortesia va fornito qualcosa che serva a soddisfare chi ascolta promuovendo il benessere altrui, cioè tenendo in considerazione, contemporaneamente ai propri, i sentimenti degli altri. Sappiamo che sono tre le principali regole da ricordare: non importi (cioè non sei l'unico ed il più forte), offri delle alternative (non costringere gli altri a piegarsi), fai sentire il tuo interlocutore a proprio agio (offri spazio per l'altrui comodità anche d'espressione). Cortesia è benevolenza verso gli altri, cioè non bisogna vincere su qualcuno o qualcosa.
12,00 11,40

«Internauti o intronauti?!». Un approccio umoristico ai rischi dell'abuso di internet

Lorenzo Recanatini, Claudia Gennarelli

editore: Alpes Italia

pagine: 269

L'utilità o la dannosità di gran parte degli strumenti creati dall'uomo dipende dal modo in cui essi vengono utilizzati. Questo vale anche per internet. Quello che è un importante e veloce strumento conoscitivo, comunicativo, ludico, può diventare, se usato in modo non appropriato o eccessivo, una forma di dipendenza e di esclusività, che col tempo impoverisce, piuttosto che arricchire, la vita delle persone. Chat mania, shopping compulsivo, cybersesso, trading on-line, gioco d'azzardo on-line, web game, sono alcune delle possibili patologie agite tramite il web. L'intento degli autori è quello di informare e far riflettere il lettore sull'uso e abuso di internet, sui rischi ad esso correlati, utilizzando prevalentemente il linguaggio divertente, creativo e sintetico delle vignette umoristiche. Prefazione di Matteo Selvini. Introduzione di Federico Tonioni.
20,00 19,00

La formazione in psicoterapia. Quale scuola scegliere dopo la laurea?

a cura di A. Zucconi

editore: Alpes Italia

pagine: 514

"Da alcuni decenni una sempre più ampia evidenza scientifica ha confermato che le varie forme di psicoterapia sono efficaci; un crescente numero di ricerche mostra altresì che la psicoterapia quando è trattamento di elezione offre un rapporto favorevole costi/benefici come pure tutte le bestpractices di protezione e promozione della salute. Le ricerche mostrano inoltre che non c'è salute se non c'è salute mentale poiché esiste un'articolata rete di interazioni di co-morbilità tra malattie mentali e fisiche. In termini bio-psico-sociali il circolo virtuoso è supportato da evidenze scientifiche. Quando la psicoterapia è trattamento di elezione o trattamento congiunto, se ben applicata non solo produce un effetto positivo, ma instaura un processo virtuoso con la seguente sequenza: efficacia clinica - protezione e promozione della salute - rapporto positivo costi/benefici - protezione e promozione del capitale umano - protezione e promozione del benessere e della prosperità degli individui, famiglie, comunità e nazione." (Alberto Zucconi)
29,00 27,55
19,00 18,05

L'esame di Stato per psicologi. Una guida operativa

Laura Piccinini, Alessia Zoppi

editore: Alpes Italia

pagine: 194

Agile nella sua consultazione, il volume è dedicato alla preparazione dello studente che si trova ad affrontare le prove dell'Esame di Stato per l'abilitazione alla Professione di Psicologo. L'organizzazione del volume favorisce l'integrazione delle conoscenze teoriche con l'esercitazione pratica, requisiti indispensabili per un'efficace impostazione del Tema, del Progetto e del Caso Clinico. I contenuti teorici presentati nella prima parte sono sintetizzati in base a criteri che consentono di comprendere come la molteplicità delle conoscenze acquisite attraverso lo studio di manuali differenti possano essere integrate per lo sviluppo delle tracce d'esame. Lo sviluppo del progetto, trattato nella seconda parte del volume, offre una guida al corretto svolgimento della traccia, coniugando la descrizione dei diversi item che compongono il progetto con le tracce di esercitazione su cui affinare le capacità di elaborazione scritta. Le tabelle di sintesi dei criteri diagnostici del DSM-IV sono un prezioso ausilio per la memorizzazione e lo svolgimento delle tracce esemplificative che guidano il ragionamento clinico nelle ipotesi di diagnosi differenziale. Concludono, in Appendice, tabelle relative ai principali trattamenti evidence-based raccomandati per i diversi disturbi psicopatologici, età media di insorgenza dei Disturbi dell'Asse I del DSM-IV, esercitazioni pratiche con tracce da svolgere e una bibliografia per argomenti che orienta l'approfondimento.
17,00 16,15

Crescere con l'analisi transazionale

Giuseppe Crea

editore: Alpes Italia

pagine: 91

Questo libro serve a conoscere l'Analisi Transazionale nei suoi aspetti più pratici e più concreti. È un testo fatto per quanti vogliono imparare a crescere attraverso la costruzione di legami che rispondono al bisogno di intimità relazionale radicato nel cuore di ogni persona. Non basta lamentarsi dei rapporti malati presenti nelle tante situazioni quotidiane. Occorre imparare a reagire costruendo relazioni autentiche che aiutino a guardare in avanti, anche quando ci sono da affrontare problemi e patologie. L'intero sviluppo della persona è un continuo processo evolutivo che modella e trasforma le diverse dimensioni costitutive dell'identità di ciascuno; che si sviluppa lungo l'intero arco della vita, nei diversi contesti affettivi dove le relazioni hanno un significato centrale. Si tratta di un percorso esperienziale fondato sul presupposto che l'individuo, grazie alla sua radicale apertura all'altro e al mondo, è in grado di riconoscere e di realizzare le proprie potenzialità e le proprie aspirazioni esistenziali, favorendo così un benessere ed una maturazione che lo orientano verso una prospettiva di senso della sua esistenza.
12,00 11,40

Terapia sessuale in ipnosi

Anna Carderi, Filippo Petruccelli
e altri

editore: Alpes Italia

pagine: 168

Il presente contributo ha lo scopo di illustrare in forma sintetica e agevole gli aspetti salienti dell'ipnosi e le tecniche ipnagogiche applicabili ai diversi disturbi sessuali, attraverso l'utilizzo di termini operativi, di facile utilizzo per gli operatori del settore. Pertanto, vengono proposte tecniche, strategie e induzioni disturbo-specifiche utili per l'esplorazione, l'approfondimento e il trattamento dei disturbi sessuali, che possono essere facilmente riprodotte attraverso una specifica sequenza. Inoltre, è inserito all'interno del contributo un caso clinico attraverso cui è possibile comprendere meglio l'utilizzo e l'importanza delle suddette tecniche e dell'opportunità che offre il testo di costruire metafore e induzioni congrue al sintomo.
15,00 14,25

L'enigma del suicidio in adolescenza

a cura di A. Birraux,

editore: Alpes Italia

pagine: 208

Il suicidio costituisce la seconda causa di morte tra gli adolescenti, dopo gli incidenti stradali. I tentativi di suicidio spesso rappresentano una richiesta d'aiuto o una "scommessa", in cui rimane comunque ancora enigmatico il desiderio di morte, della sua rappresentazione e messa in atto. Se la morte non è "pensabile" come esperienza intima, in quanto il sopraggiungere della stessa sospende la possibilità dell'evento, la morte per suicidio di un adolescente non può non interrogare l'intera comunità, sociale, scientifica, educativa e indurre, spesso accanto a un forte sentimento di colpa e di vergogna, il desiderio di comprendere. Perché questo atto? A chi è destinato? Quale tipo di disturbo o di malessere sottostante rivela? Diversi percorsi psicopatologici possono tentare di risalire alle origini di questo desiderio di ricerca della morte, di autodistruzione di un adolescente. Il testo, che contiene contributi differenti di autori noti (come A. Birraux, B. Cyrulnik, P. Jeammet, D. Marcelli, X. Pommereau), fornisce delle chiavi di lettura per la comprensione delle ragioni che spingono gli adolescenti a desiderare di morire, con l'obiettivo di prevenire il passaggio all'atto.
20,00 19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento