Il tuo browser non supporta JavaScript!
Sei già un nostro utente? Il sito è cambiato ma il tuo account no. Scopri di più

Psicomotricità

Agire, giocare, pensare. I fondamenti della pratica psicologica

Bernard Aucouturier

editore: Cortina Raffaello

pagine: 185

Tutti i bambini giocano spontaneamente. Perché? Bernard Aucouturier ci invita a considerare questa attività come mezzo privilegiato di espressione di una storia relazionale arcaica, talvolta dolorosa. Nel gioco spontaneo si concretizza un processo di rassicurazione che il bambino mette in atto contro le angosce derivanti dal suo passato. Per favorire uno sviluppo armonioso, Aucouturier propone una metodologia pedagogica, educativa e terapeutica che pone il corpo, il gioco e il piacere al centro dell’attenzione. In quest’opera, l’autore approfondisce i concetti fondanti della pratica psicomotoria, illustrando i contesti in cui si fa della cooperazione e del piacere di imparare i principi cardine della relazione con il bambino.
15,00 12,75

Psicomotricità

Roberto Carlo Russo

editore: CEA

pagine: 352

La psicomotricità da sempre è utilizzata come intervento terapeutico, e per questo apprezzata e diffusa. Spesso però non viene sufficientemente considerato l'ambito familiare o sociale del bambino: ci si concentra infatti solo sulla patologia senza tenere in considerazione il suo contesto evolutivo e sociale. Questo libro invece pone l'accento sull'interazione tra tutti i fattori che concorrono alla formazione del bambino, ampliando lo sguardo verso i suoi modelli di riferimento e le esperienze di vita che influenzano il suo comportamento. L'approccio innovativo del volume è esemplificato anche dalla presenza di casi pratici che dimostrano, attraverso le fasi più significative dell'intervento psicomotorio, l'importanza del supporto psicologico-educativo alle figure parentali e della collaborazione con gli insegnanti.
29,00 25,23

Il linguaggio simbolico in psicomotricità relazionale

Laura Bettini

editore: Erickson

pagine: 428

Il presente volume, frutto di quarant'anni di esperienza dell'autrice in campo psicomotorio, desidera divulgare i principi teorici e le pratiche operative proprie del metodo relazionale, con particolare attenzione agli aspetti simbolici. Si rivolge a tutti coloro che operano professionalmente nell'ambito dell'infanzia e dell'adolescenza, o che si trovano a contatto con esso per i più diversi motivi, curandone la formazione e il benessere. Il libro è suddiviso in quattro parti: la prima contiene una riflessione filosofica e antropologica sulle peculiarità epistemologiche della psicomotricità relazionale; la seconda e la terza costituiscono un manuale d'uso con la descrizione di oggetti, allestimenti e procedure utili all'attività; la quarta infine è una narrazione analitica del percorso triennale di un gruppo di preadolescenti. Punto di forza di questo contributo è la divulgazione di una pratica socio-educativa e preventiva giovane e destinata ad avere grandi sviluppi, sia sul versante metodologico che legislativo.
21,50 18,28

Disprassia in età evolutiva e riabilitazione

a cura di A. Risoli

editore: Carocci

pagine: 266

La disprassia può provocare fragilità nelle attività della vita quotidiana, nell'area del linguaggio, problemi emozionali e disturbi di apprendimento, in relazione all'area funzionale più interessata e all'evoluzione delle manifestazioni nella crescita. Il volume offre agli operatori della riabilitazione un quadro della disprassia che si avvale delle più recenti conoscenze neuroscientifiche e un approccio terapeutico frutto di una pluriennale esperienza con i bambini disprattici e con le loro famiglie. Il modello d'intervento proposto valorizza il lavoro del team riabilitativo, in cui le varie figure professionali coinvolte possono condividere e arricchire competenze per rispondere al meglio alle esigenze del soggetto. Sono presentate modalità valutative funzionali al trattamento e un approccio riabilitativo che guarda agli aspetti spazio-temporali e al processo esecutivo che il bambino mette in atto nelle attività. Infine, sono fornite indicazioni pratiche per gli insegnanti e le famiglie, altri poli indispensabili nella presa in carico riabilitativa. Prefazione di Letizia Sabbadini.
29,00 24,65

La musica nella terapia psicomotoria. Esperienze e proposte di intervento

Anne-Marie Wille

editore: Erickson

pagine: 119

Il libro presenta un modello di psicomotricità che utilizza la musica come strumento per sintonizzarsi con lo stato emotivo del bambino, favorendo la liberazione della sua espressività corporea. Dalla scelta del brano musicale fino all'improvvisazione in prima persona, l'adulto sostiene e accompagna il bambino creando quel clima emotivo e relazionale peculiare della pratica psicomotoria e ne migliora la coordinazione motoria grazie a specifiche proposte ritmico-musicali. Il volume si rivolge a tutti i professionisti impegnati nel mondo educativo e riabilitativo infantile e ai genitori che intendano sperimentare una tale modalità di relazione con il loro bambino per valorizzare il suo piacere di sentirsi, viversi, essere. Il testo presenta con una concreta programmazione didattica composta da organizzazione di spazi, tempi, materiali e disponibilità dell'adulto che costituiscono la specificità tecnica e professionale del setting psicomotorio. Questa programmazione può così diventare un valido strumento pedagogico per rispondere alle esigenze espressive del bambino oltre che un'efficace risposta preventiva nei confronti del disagio infantile.
18,50 15,73

Insegnare la vita con il movimento e con lo sport

Rosalba Marchetti, Pasquale Bellotti
e altri

editore: Calzetti Mariucci

pagine: 95

"Insegnare la vita con il movimento e con lo sport" riaffronta originalmente il tema sempre attuale, sempre bisognoso di nuovi punti fermi, del fenomeno movimento. Di esso, inteso come attività motoria in sé ed anche come sport, esalta il significato e il ruolo nella vita delle persone, la funzione di educare alla vita, in quanto capace di conferire fondamentali abilità di vita a chi lo pratica e, perciò stesso, lo esplora. Di abilità di vita tratta appunto questo testo, cioè delle cosidette life skills, che nell'ambito dello sport e dell'educazione fisica trovano ambienti e pratiche ideali per farne esperienza diretta e facilitarne il transfer ad altre - forse tutte le altre situazioni di vita. I tre autori espongono così indagini, ricerche, programmi sperimentati nel mondo con successo e con precise procedure che coinvolgono direttamente ogni persona nel processo decisionale e nel raggiungimento degli obiettivi. Il testo si avvale anche di importanti appendici: la prima, sulle definizioni e sulle classificazioni date alle life skills; la seconda sui programmi monodisciplinari sperimentati con successo in diversi continenti; la terza sui possibili strumenti di valutazione quantitativa e qualitativa della efficacia del cosiddetto life skill training; la quarta, sulle interrelazioni fra efficienza fisico-motoria, funzioni cognitive e life skills in popolazioni con sviluppo tipico o atipico.
12,00 10,80

L'educazione psicomotoria nell'infanzia. Lo sguardo come presenza: principi, obiettivi e metodologia

Giuseppe Nicolodi

editore: Erickson

pagine: 207

Il libro presenta un modello di psicomotricità che restituisce al movimento e all'uso del corpo da parte del bambino la sua naturale valenza emozionale, compensando l'attuale tendenza funzionalista e cognitivista che lo vorrebbe rinchiudere in un'ottica produttiva di apprendimenti o risultati. La richiesta nei confronti degli adulti per lui importanti è insita nell'essere osservato: il bisogno di uno sguardo attento e compartecipe a ciò che fa e sente, riconosce, legittima e restituisce l'emozione alla base del proprio vissuto. Il volume si rivolge a tutti i professionisti impegnati nel mondo educativo infantile e ai genitori. Esplicitando i principi e gli obiettivi teorici e metodologici della psicomotricità, intende presentare il progetto psicomotorio in una concreta programmazione didattica composta da organizzazione di spazi, tempi, materiali e disponibilità dell'adulto che costituiscono la specificità tecnica e professionale del setting psicomotorio. Tale programmazione potrà così diventare, per le professionalità educative, un valido strumento pedagogico per rispondere alle accorate richieste del bambino, e un'efficace risposta preventiva nei confronti del disagio infantile.
21,50 18,28

Didattica del movimento per la scuola dell'infanzia

Maurizio Mondoni, Cristina Salvetti

editore: Vita e Pensiero

pagine: 242

"Una volta noi bambini andavamo a scuola a piedi, correvamo liberi e felici nei cortili e all'aperto, giocavamo a palla, a rincorrerci, a nascondino. Eravamo padroni del nostro corpo, scavalcavamo i muretti, ci arrampicavamo sugli alberi, saltavamo i fossati e mettevamo a dura prova il nostro fiato e la nostra resistenza". La speranza di oggi è che la scuola possa offrire ai bambini un'alternativa allo stress, alla televisione, al computer, allo smartphone o al tablet, creando al suo interno un ambiente stimolante, che valorizzi il movimento, la comunicazione, l'interazione e la collaborazione, il bisogno di fare e di conoscere. Ed è proprio nella Scuola dell'Infanzia che si sviluppano gli apprendimenti più significativi per la strutturazione dei prerequisiti motori: a questo livello dovrà quindi iniziare l'alfabetizzazione motoria del bambino. Questo testo si propone quindi come strumento nelle mani degli insegnanti per una didattica attiva e coinvolgente, che riesce a far vivere al bambino esperienze significative per la costruzione del sé e per "un fare che stimola il sapere". I suoi tre capitoli si strutturano seguendo le linee-guida delle "Nuove Indicazioni Nazionali" e riprendendo alcuni nodi cardine degli Orientamenti. Nel primo capitolo vengono illustrate alcune proposte operative per favorire il passaggio dalla Scuola dell'Infanzia alla Scuola Primaria, con una sintesi ragionata sui traguardi di competenza e spunti per una didattica attiva.
25,00 22,50

Dal respiro al mondo interno. Psicomotricità psicoanalitica: diario clinico di un trattamento in supervisione

a cura di T. Baldini

editore: Magi Edizioni

pagine: 111

Questo libro propone un'originale doppia stilatura: di sopra nel testo una revisione del diario clinico di due anni di trattamento di un bambino che non ce la faceva ad alzarsi in volo, redatta dalla "brava, attenta e sensibile terapista" Carla, la quale porta il fanciullo "dal respiro al mondo interno"; di sotto in nota scorre parallela al primo testo la costante presenza stilata della supervisione dello psicoanalista Tito. Due percorsi "paralleli, concomitanti e dipendenti" - come in metapsicologia sono quelli fra il biologico e lo psichico, fra psiche e motricità - che insieme salvano un bambino. Tragitti entrambi umili e meticolosi, ma soprattutto dialoganti e appassionati. Il testo lega per sempre psicoanalisi e psicomotricità con il rigore e la semplicità della clinica per il motivo, appunto elementare ma efficace, che insieme esse permettono svincoli evolutivi nei casi di precoci e intense patologie dello sviluppo, altrimenti difficilmente raggiungibili. Il volume si propone come utile viatico per i percorsi importanti e difficili di terapisti della riabilitazione, pediatri e psichiatri infantili, psicologi, psicoterapeuti e psicoanalisti, insegnanti e genitori.
16,00 13,60

Disturbi del linguaggio e intervento psicomotorio

Giochi e attività in gruppo per bambini da 3 a 5 anni

Ana Merletti, Patrizia Corsi

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 250

Partendo dal presupposto che la stimolazione globale aiuti lo sviluppo armonico del bambino e contribuisca a prevenire future difficoltà scolastiche, questo volume si propone di stimolare le competenze emergenti nelle diverse aree di sviluppo attraverso sedute integrate di logopedia e psicomotricità con piccoli gruppi di bambini da 3 a 5 anni. Il libro è suddiviso in 10 Unità a difficoltà crescente: "La socialità e l'imitazione". "L'organizzazione dello spazio e del movimento". Lo schema corporeo. "Le sequenze". "L'attenzione e la memoria". "Il ritmo e la discriminazione uditiva". "L'ampliamento del vocabolario". "La comprensione del racconto". "L'area metafonologica". Il pregrafismo. Nel programma si descrivono le aree da stimolare e si propongono schede fotocopiabili con centinaia di esercizi e giochi. Il percorso proposto è efficace sia in termini di recupero riabilitativo per terapisti della neuro e psicomotricità e logopedisti che lavorano sui disturbi di linguaggio e di sviluppo della prima infanzia, sia come strumento di stimolazione globale per educatori e insegnanti.
21,00 17,85

L'osservazione del movimento nel bambino. Accompagnare lo sviluppo psico-morio nella prima infanzia

Agnès Szanto-Feder

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 291

Come ci si può occupare al meglio dei bambini nella quotidianità? Come gestire e preservare nella vita di tutti i giorni la loro salute fisica e psichica? Come mantenere una dimensione di benessere, individuale e di gruppo, a casa e nei nidi d'infanzia? Come mettere i bimbi più piccoli in situazioni che ne promuovano naturalmente il corretto sviluppo motorio, senza intervenire in modo invasivo o prescrittivo? Agnès Szanto-Feder, psicologa con una lunghissima esperienza nei nidi e istituti d'infanzia, risponde a a tutto questo, ispirandosi alle riflessioni e pratiche di Emmi Pikler, pediatra di fama internazionale e sostenitrice di un approccio olistico all'infanzia, basato sulla costruzione di un rapporto rispettoso dei tempi e delle attitudini di ogni bambino. Il libro, muovendo dalla convinzione dell'importanza fondamentale della motricità per la strutturazione della personalità fin dai primi anni di vita, si rivolge a genitori, educatori e formatori, fornendo loro occasioni di riflessione e strumenti per ripensare la relazione con il bambino in termini di "educazione attiva", empatia, compartecipazione.
17,00 14,45

Esame del movimento. L'approccio psicomotorio neurofunzionale

Elena Simonetta

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Questo libro presenta la più recente teoria riguardante la possibilità di valutare, tramite il movimento, l'evoluzione psicomotoria del soggetto: l'autrice infatti illustra le modalità teoriche e pratiche per la realizzazione dell'Esame Psicomotorio Neurofunzionale. Il manuale vuole essere un testo operativo per consentire all'educatore, o allo specialista della riabilitazione tramite il movimento, di realizzare l'esame delle funzioni psicomotorie del soggetto e di stilarne, grazie alle informazioni ottenute, un profilo individuale (definito strategia psicomotoria). L'inquadramento di queste strategie in tipologie neurofunzionali consente agli operatori educativi o sanitari di redigere programmi di intervento che mirano al potenziamento o al miglioramento degli aspetti psicomotori carenti evidenziati nell'esame. Inoltre nel libro vengono illustrate le diverse tipologie psicomotorie e il collegamento tra queste e i problemi posti dalla scolarizzazione e dai disturbi specifici di apprendimento. Ha collaborato al volume Maria Vittoria Danelli - pedagogista e psicomotricista neuro funzionale - con un contributo nella revisione delle prove psicomotorie e nella realizzazione degli schemi grafici del testo.
26,50

Pedagogia del movimento e della corporeità

a cura di F. Casolo, G. Mari

editore: Vita e Pensiero

pagine: 231

Movimento e corporeità sono al centro di molte attenzioni, ricerche scientifiche e interessi anche da parte dell'attuale contesto pedagogico che vede l'uomo come espressione di intelligenza, unità, bellezza e armonia. Un'unità perfettibile, e nel contempo vulnerabile, ma soprattutto 'educabile', all'interno e nel rispetto della propria natura, in direzione di un'attività fisica, motoria e sportiva connotata dal radicamento onesto nella vita, nello sport e nelle competizioni. Lo sport e le attività motorie del tempo libero sono sempre più fenomeno di massa e la loro gestione e rappresentazione non possono prescindere dal contesto di regole e valori che conducono al richiamo dell'unità dell'educazione. Tale convinzione anima i contributi che compongono questo libro, risultato delle esperienze di approfondimento e di ricerca di un gruppo di docenti afferenti al Dipartimento di Pedagogia e al corso di laurea in Scienze motorie e dello sport dell'Università Cattolica di Milano. Nel quadro attuale di emergenza educativa le attività motorie e sportive acquisiscono una funzione simbolico-culturale, ricca di significati antropologici che intercettano l'umanità nei suoi aspetti essenziali, come la moralità, la socialità, l'emotività e la razionalità, e mantengono la dimensione funzionale orientata al benessere.
25,00 22,50

Storie in movimento. Educare i bambini a una sana e divertente attività fisica e di gruppo

Adriano Bettini

editore: Edizioni L'Eta' dell'acquario

pagine: 158

Nato da un'esperienza pedagogica sul campo, Storie in movimento propone ai bambini di età prescolare e del primo ciclo della scuola primaria di svolgere, utilizzando alcuni racconti, attività motorie e sensoriali, con l'obiettivo di raggiungere un armonico sviluppo psicomotorio. A ogni singola fase delle diciotto brevi storie raccontate dall'adulto, il bambino è invitato ad associare movimenti ed esperienze con lo scopo di rafforzare lo schema corporeo, migliorare l'equilibrio e la coordinazione, interiorizzare concetti spazio-temporali, fare esperienze con i cinque sensi, approfondire tematiche significative attraverso il linguaggio simbolico ed entrare in contatto con le emozioni e gli stati d'animo. In questo modo le attività che piacciono di più ai bambini (muoversi, ascoltare storie, immaginare un mondo fantastico...) assumono precise finalità educative e didattiche. Il libro è rivolto a tutti gli operatori dell'infanzia (educatori, insegnanti, terapisti...), ma anche ai genitori, a cui suggerisce tante semplici opportunità per "giocare" con i propri figli, approfondendo la conoscenza reciproca.
14,50 12,33
20,00 17,00

La diagnosi e il trattamento dei disordini del movimento in età pediatrica. Distonia, corea, mioclono, parkinsonismo e tic

a cura di N. Nardocci, E. Fernandez-Alvarez

editore: Franco Angeli

pagine: 224

L'avanzamento delle conoscenze riguardo alle basi biologiche, la diagnosi e il trattamento dei principali Disordini del Movimento (DM) del bambino è stato rilevante negli ultimi anni. La diagnosi clinica tuttavia risulta spesso difficile, per la variabilità della fenomenologia clinica e lo spettro eziologico dei DM in età pediatrica. L'argomento viene trattato in quattro sezioni, a partire dalle tematiche emergenti, quali il ruolo dell'autoimmunità e gli aspetti psicopatologici. Seguono la fenomenologia, diagnosi e i principi di trattamento delle principali classi dei DM, e gli sviluppi sul ruolo degli strumenti diagnostici e riabilitativi (neuroimaging, elettrofisiologia, genetica, scale di valutazione e misure di outcome, neuropsicologia). In conclusione, l'analisi delle singole sindromi cliniche che comportano progressi specifici: l'emiplegia alternante, le neurodegenerazioni con accumulo di ferro, i DM di natura psicogenetica, le stereotipie, lo stato distonico. Il libro si rivolge a medici specialisti in ambito neurologico, neuropsichiatrico infantile, neurofisiologico e riabilitativo: i lettori potranno reperire i dati più recenti riguardo agli aspetti neurobiologici dei principali DM in età pediatrica, conoscere i fenotipi delle principali condizioni a espressività distonica, coreica e mioclonica, elaborare il processo diagnostico nelle sue varie fasi.
26,00

Disartria. Possiamo fare di più?

a cura di G. Ruoppolo, A. Amitrano

editore: Omega

pagine: 214

"Disartria: possiamo fare di più?" raccoglie gli Atti della relazione ufficiale al XLVII Congresso Nazionale SIFEL. La necessità di fare il punto sulla valutazione e sulla presa in carico riabilitativa dei disturbi neuromotori del linguaggio è stata fortemente sentita sia dai membri della SIFEL che dagli autori del volume: a fronte di una prevalenza più che significativa della disartria, particolarmente nelle patologie neurodegenerative, colpisce infatti lo scarso interesse manifestato dagli operatori sanitari per una patologia della comunicazione verbale che, com'è noto, provoca gravi conseguenze sulla vita familiare, sociale e lavorativa. La prima parte del testo è dedicata alla classificazione, alla fisiopatologia ed alla valutazione bedside e strumentale della disartria. La rimanente parte descrive le più moderne tecniche di presa in carico riabilitativa del paziente disartrico, senza tralasciare l'importante capitolo della comunicazione aumentativa alternativa. Il volume è rivolto non solo ai foniatri ed ai logopedisti, ma anche a tutti gli operatori sanitari coinvolti nella gestione clinica e riabilitativa dei pazienti con disturbi neuromotori del linguaggio neurologi, fisiatri, geriatri, fisioterapisti ed altri - con l'intento di fornire conoscenze e spunti di riflessione su alcuni aspetti innovativi, sia nell'ambito diagnostico che riabilitativo.
28,00 25,20

Il mio sport non è il tuo. Il bambino e un'attività sportiva a propria dimensione

Cesarino Squassabia, Laura Spiritelli

editore: Calzetti Mariucci

pagine: 173

Tutti coloro che si dedicano, nell'ambito delle attività motorie e sportive, ai bambini, dovrebbero acquisire la consapevolezza che il movimento è un potente e divertente mezzo per favorire una crescita umana equilibrata. Altrettanto fondamentale diventa comprendere che l'attività sportiva dei bambini ha caratteristiche e modalità molto diverse rispetto a quelle degli adulti e che seguire ed assecondare la naturale predisposizione del bambino verso il movimento, senza inutili forzature e ricerca di risultati esasperati, vuol dire riconoscergli il diritto e la dignità di soggetto "bambino" che cresce nel rispetto delle proprie potenzialità. Il volume è strutturato come il tentativo di un piccolo e giovane fruitore dello sport di collaborare con gli adulti (istruttore, genitori, dirigenti, arbitri e campioni sportivi) e di instaurare con loro un dialogo costruttivo per aiutarli a comprendere meglio il suo vero mondo, con connessi reali bisogni, esigenze, aspirazioni, sogni e per condurli alla scoperta di soluzioni e strade nuove ed inesplorate.
13,00 11,70
42,00 35,70

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.