Il tuo browser non supporta JavaScript!
Sei già un nostro utente? Il sito è cambiato ma il tuo account no. Scopri di più

Criminologia / psichiatria forense

innocenza e colpevolezza sul banco degli imputati

Guglielmo Gulotta

editore: Giuffrè

pagine: 424

Quest'opera costituisce la più alta espressione del connubio tra attività forense e psicologia nelle sue varie espressioni, quali quella cognitiva, sociale, neuro, della comunicazione ed interpersonale. Si svolge come commento alle Linee Guida elaborate da un gruppo di studiosi, accademici e professionisti del diritto e delle scienze psicosociali che le hanno redatte con l'intento di limitare i numerosi errori giudiziari - sia nel senso dell'assoluzione di un colpevole che della condanna di un innocente - che affliggono il nostro Paese. Tutto l'iter processuale, dalla investigazione al giudizio, sempre in materia penale, viene vagliato per contrastare gli errori, gli inciampi e i preconcetti che possono inquinare l'azione forense con l'obiettivo di raggiungere una vigilanza cognitiva informata e critica.
43,00 38,70

Il diniego nei sex offender. Dalla valutazione al trattamento

Georgia Zara

editore: Cortina Raffaello

pagine: 250

Il diniego è una caratteristica ricorrente nei sex offender, che spesso continuano a negare la loro partecipazione agli eventi offensivi anche quando la condanna è diventata irrevocabile. Qualunque siano le cause e le spiegazioni offerte, il diniego svolge un ruolo importante a livello psicologico, clinico e soprattutto sociale. Capire la funzione del diniego nei sex offender è il primo passo per una valutazione accurata che sta alla base del trattamento e che ha come obiettivo la prevenzione. A questo scopo, il volume introduce in Italia il CID-SO (Comprehensive Inventory of Denial - Sex Offender Version), uno strumento che valuta il diniego in modo dimensionale e che può essere utilizzato nel contesto clinico e di cura, clinico-forense e terminologico.
25,00 21,25

Criminologia

Silva Garcia German

editore: Mimesis

pagine: 400

28,00 23,80

La valutazione del minore nei casi di abuso

G. Battista Camerini

editore: Hogrefe

pagine: 168

I fenomeni del maltrattamento all'infanzia hanno visto un periodo in cui prevalevano una visione e una gestione emotiva per arrivare solo poi a una visione più tecnica e professionale. Tuttavia, l'accresciuta sensibilità sociale e l'aumento delle richieste di intervento e di valutazione da parte di professionisti avanzate dalla magistratura e dai servizi sociali, hanno creato una sorta di autonomia interpretativa e di conseguenza un'altrettanto pericolosa e spesso autoreferenziale metodologia nelle procedure di assessment. Questo vademecum risponde ai dubbi e alle domande che i professionisti potrebbero avere nel momento in cui si trovano ad affrontare situazioni di valutazione di minori maltrattati ed abusati, e a dover seguire metodologie condivise da protocolli nazionali ed internazionali. Il volume, svolto con la formula della domanda e risposta, fa chiarezza su procedure di assessment, contesti e modalità operative, sui rischi insiti in questo tipo di valutazione, sul ruolo atteso del professionista. Il testo è arricchito di riferimenti alle sentenze più significative e alle linee guida ufficiali, in particolare la Carta di Noto IV, qui riportata per intero.
18,00 15,30

La consulenza tecnica di parte in ambito clinico-forense. Pratica, metodologia, formazione

Fabio Marcheselli

editore: Psiconline

pagine: 306

Il testo rappresenta un valido ausilio nella preparazione alla professione del Consulente Tecnico di Parte (CTP). Nella parte generale vengono descritti gli aspetti normativi e procedurali nonché gli aspetti relazionali, determinati da un complesso intreccio di dinamiche tra l'avvocato, il cliente, il CTU e il Giudice. La parte specifica approfondisce gli aspetti pratici e metodologici nella Consulenza Tecnica di Parte sia nell'ambito penale che civile, attraverso l'analisi delle casistiche maggiormente rappresentative: presunto abuso sessuale in danno di minori, capacità di intendere e volere, circonvenzione d'incapace, danno, affidamento e capacità genitoriali. Per permettere al CTP di contribuire al buon andamento dell'accertamento peritale, è stata posta particolare attenzione verso gli errori maggiormente rappresentati all'interno delle CTU.
24,00 20,40

Manuale psicoforense dell'età evolutiva

Giovanni Battista Camerini, Gustavo Sergio
e altri

editore: Giuffrè

pagine: 1340

Questo volume rappresenta il più avanzato e sistematico prodotto della migliore scienza neuropsicosociale applicata alla valutazione dei minori sia in sede civile che penale, e dunque vaglia il ruolo dell'età evolutiva nel compimento di reati, nella vittimizzazione e delle modalità di azione più corrette in sede giudiziaria e assistenziale. In ambito civile si occupa tra l'altro delle famiglie in conflitto e disagio nell'ottica della ricaduta che ciò può avere nell'evoluzione psicoaffettiva dei bambini. Uno strumento non solo utile ma necessario per tutti coloro, giudici, avvocati, psicologi, psichiatri e criminologi, che sia nella pratica privata che in quella pubblica e sociale contribuiscono alla diagnosi, alla valutazione e alle decisioni psicoforensi in tema di tutela dei diritti e di protezione ed assistenza dei minorenni coinvolti nelle vicende giudiziarie
125,00 112,50

Trattato di psichiatria forense

Ugo Fornari

editore: Utet Giuridica

pagine: 1514

A cura dell'Utet giuridica, esce, ampiamente riveduta, modificata e integrata, la settima edizione del "Trattato di psichiatria forense". La complessità della materia ha richiesto la divisione in due volumi, che sono complementari e si integrano reciprocamente. I temi trattati nel primo volume si riferiscono alla dottrina della responsabilità e dell'imputabilità; alla nozione e ai contenuti dell'infermità di mente; alla tipologia, criteriologia e metodologia peritali; ai disturbi gravi di personalità, alla vittimologia e alla testimonianza; agli usi e ai finalismi delle misure di sicurezza psichiatriche; al dibattito irrisolto circa i rapporti tra la "cura" e il "controllo" del malato di mente autore di reato; ai possibili rapporti tra comportamento criminale e disturbi mentali diagnosticati sotto il profilo categoriale, psicopatologico e funzionale. Il secondo volume è dedicato ai temi della minore età; alla consulenza in ambito civile; agli accertamenti peritali nel diritto canonico; alle complesse tematiche relative alla valutazione del danno biologico; all'applicazione degli istituti di protezione negli ambiti della disabilità psichica; ai problemi del consenso e agli aspetti deontologici ed etici dell'agire psichiatrico e psicologico; ai complessi risvolti della responsabilità professionale in ambito sia penale, sia civile; ai difficili rapporti tra scienze umane e sistema della giustizia; infine, al dibattito sempre vivo sulla c.d. "prova scientifica" nelle discipline forensi. L'uso di questo trattato è consigliato a psichiatri e psicologi forensi, medici legali, criminologi clinici, avvocati e giudici.
100,00 90,00

Donne e carcere

a cura di R. I. Adorno, C. M. Lendaro

editore: Giuffrè

pagine: 304

25,00 22,50

Narcisismo patologico. Aspetti clinici e forensi

S. Borroni

editore: Cortina Raffaello

pagine: 203

Il volume propone al lettore una mappa concettuale e applicativa per la valutazione del narcisismo patologico, in particolare degli aspetti vulnerabili e grandiosi, e mette in evidenza la sua centralità per la clinica anche nel contesto forense, ad esempio per quanto riguarda le sue implicazioni nel rischio suicidario e nell’uso di sostanze. Idealmente il lettore verrà coinvolto in un dialogo con alcuni dei principali esperti internazionali del narcisismo patologico: Elsa Ronningstam, Diana Diamond, Emily A. Dowgwillo, Jessica Yakele. Per rendere più agevole al lettore, clinico o ricercatore, la traduzione operazionale dei costrutti di grandiosità e vulnerabilità narcisistica nell’ottica dell’approccio psicodinamico, il volume contiene la versione italiana del Pathological Narcissism Inventory di Pincus e collaboratori, corredata del manuale e dei dati normativi italiani.
21,00 17,85
24,00 20,40

Crimini contro le donne. Politiche, leggi, buone pratiche

Fabio Roia

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Ogni volta che una donna viene uccisa per mano di un uomo si aggiorna il contatore delle morti da relazione, ci si indigna ma poi ci si rassegna. Nelle testate giornalistiche la notizia scivola sempre più in basso. Eppure i femminicidi sono tragedie assolutamente evitabili. Le convenzioni e le leggi, in Europa e in Italia, ci sono. Le politiche pensate per creare un diverso approccio culturale nei confronti del rispetto del genere femminile anche. Si tratta allora di lavorare sulla cultura, di applicare gli istituti, di fare i processi in maniera intelligente, di lavorare con un approccio multidisciplinare sul caso, di formare tutti gli operatori che vengono a contatto con una donna vittima di violenza. L'Autore ha voluto raccogliere tutto il materiale esistente - convenzioni internazionali, leggi nazionali, provvedimenti di indirizzo politico, buone pratiche adottate - per creare uno strumento di informazione e di formazione utile a tutti i soggetti - magistrati, avvocati, operatori di polizia giudiziaria, assistenti sociali, operatrici dei centri antiviolenza, personale sanitario - che ogni giorno, per passione o per necessità, si trovano a contatto con una donna vittima di una delle tante forme di violenza che l'inadeguatezza del genere maschile è in grado di provocare. Nel capitolo introduttivo Non è mai l'otto marzo l'autore ha voluto però raccontare, con un linguaggio libero e poco tecnico, tutto quello che si nasconde realmente dietro il fenomeno della violenza di genere, dalla difficoltà ad operare, ai pregiudizi esistenti, agli effetti anche terapeutici di un processo penale condotto con sensibilità e capacità. Crimini contro le donne è dunque un libro poliedrico perché presenta tratti narrativi e da manuale agile ed è corredato da una serie di strumenti utili per chi deve poi concretamente operare con la sofferenza. Con il chiaro messaggio che in questo settore l'improvvisazione non è consentita.
24,00
27,00 24,30

Lo straniero a giudizio. Tra psicopatologia e diritto

Isabella Merzagora

editore: Cortina Raffaello

pagine: 160

Sempre più stranieri sono alle prese con le nostre leggi, che possono essere diverse dalle loro perché si tratta di prodotti culturali. Come deve comportarsi il diritto di fronte a questo “conflitto culturale”? Le cose si complicano quando il diritto si incontra anche con la psicopatologia, dato che la malattia mentale, i modi in cui viene chiamata non sono gli stessi ovunque. Come fare una perizia di questo tipo? Come evitare sia il pregiudizio culturalista sia le ingiustizie che possono scaturire da un approccio che non tenga conto delle differenze? Sono queste le domande a cui il libro risponde, anche sulla scorta di una ricerca su perizie relative a 86 stranieri.
17,00 14,45

Il contributo della criminologia al sistema penale

Raffaele Bianchetti

editore: Maggioli Editore

pagine: 162

La criminologia, sosteneva il prof. Ernesto Calvanese, è "anche una scienza tecnico-operativa, capace di contribuire, in maniera effettiva e concreta, al funzionamento del sistema della giustizia penale, apportando il proprio sapere specialistico nei diversi contesti giudiziari e nei differenti momenti processuali". Inoltre, affermava, è una disciplina particolarmente utile nell'ambito dell'esecuzione penale, soprattutto laddove il sistema sanzionatorio si trova ad essere - come nell'attualità - profondamente "in bilico tra spinte di ordine retributivo ed aneliti di matrice risocializzativa". Di questo e di altro tratta il presente volume, andando a mettere in luce, in modo preminente, quelli che sono attualmente e che potranno essere in un prossimo futuro gli orizzonti dell'apporto della criminologia in tema di imputabilità, di pericolosità sociale, di trattamento penitenziario e di prevenzione della criminalità.
20,00 17,00

La violenza e le sue vittime

Problematiche cliniche e medico-legali

Domenico Vasapollo, Luca Cimino
e altri

editore: SEU Società Editrice Universo

pagine: 196

22,00 18,70

La prova regina. DNA forense e celebri delitti italiani

Gianfranco Bangone

editore: Codice

pagine: 190

Il DNA forense ha fatto il suo ingresso in tribunale nel 1986, meritandosi l'appellativo di "prova regina". Da allora le impronte genetiche sono diventate un testimone silenzioso contro l'assassino, e tecnologie sempre più sofisticate hanno permesso di trovare la "firma" dell'omicida anche a partire da poche cellule. Questo libro racconta l'evoluzione nell'uso del DNA sul campo, intrecciando l'analisi tecnica delle tracce lasciate sul luogo del delitto con i tormentati iter giudiziari di una serie di celebri episodi di cronaca nera che hanno diviso l'opinione pubblica tra innocentisti e colpevolisti.
15,00 12,75

Valutare il rischio in ambito criminologico. Procedure e strumenti per l'assessement psicologico

Georgia Zara

editore: Il Mulino

pagine: 237

Per essere efficace il sistema della giustizia penale deve basarsi su assunti validi riguardanti le complesse relazioni tra motivazioni, intenzioni, decisioni e comportamenti delle persone. Poiché lo scopo della legge penale non è solo quello punitivo e retributivo (pronuncia di condanna proporzionale all'antigiuridicità dell'atto), ma anche special-preventivo (impedire la ripetizione di nuovi comportamenti criminali e violenti) è importante disporre di strumenti e metodi utili per una corretta valutazione psicologica dei fattori di rischio e dei bisogni criminogenici, coinvolti nei comportamenti criminali e violenti.
19,00 16,15

Profiler

Massimo Picozzi

editore: Sperling & Kupfer

pagine: 258

Vi capita di chiedervi se potete fidarvi di una certa persona? Quando siete da soli a casa o per strada vi sentite al sicuro? Avete il dubbio che vostro figlio possa essere vittima di bullismo? Massimo Picozzi, criminologo ed esperto di profiling, ci insegna a "leggere" persone e situazioni, a individuare i rischi potenziali della vita di tutti i giorni, a capire quando seguire l'istinto se qualcosa ci allarma e a prendere le decisioni giuste per tenere noi e i nostri cari lontani dal pericolo. Attraverso le tecniche e i segreti dei profiler, svilupperete la capacità di riconoscere i segnali di rischio e sarete in grado di scegliere il comportamento più adatto a prevenire e disinnescare tentativi di inganno, truffa, furto, aggressione e - visti i tempi - terrorismo. Saprete come vivere sicuri a casa, sul posto di lavoro, in viaggio, ma anche come difendere voi stessi e la vostra famiglia dai predatori digitali, dai molestatori, dalle violenze psicologiche. Per vivere sereni senza farsi condizionare dalla paura.
17,00 14,45

La perizia psicologica in ambito civile e penale. Storia, sviluppi e pratiche

a cura di L. Abazia

editore: Franco Angeli

pagine: 560

Un contributo alla raccolta di pratiche e competenze affini, l'esposizione di un ventaglio di possibilità lavorative e di modelli epistemologici nel campo della psicologia giuridica e della perizia psicologica. Un manuale utile sia per gli studenti che devono districarsi nel vasto mondo delle attività psicologiche sia per i giovani professionisti, come supporto e confronto iniziale nel loro lavoro peritale. Il libro ha un taglio eminentemente pratico e si sviluppa in cinque parti: la prima è introduttiva e tratta i diversi ruoli dello psicologo in ambito giuridico, il suo intervento e le norme deontologiche da seguire in un contesto forense, alla quale è stato aggiunto un nuovo capitolo inerente le problematiche relative al processo telematico; la seconda focalizza l'attenzione sull'ambito penale adulti e sui diversi quesiti a cui è chiamato a rispondere lo psicologo in questo specifico settore; la terza parte centra, invece, l'attenzione sul civile e quindi tratta nello specifico il diritto di famiglia, il danno psicologico ed esistenziale, la loro valutazione e la perizia psicologica nel diritto canonico; la quarta parte verte sul delicato ambito minorile e sul ruolo attento dello psicologo in questo campo. Chiude, infine, il manuale una quinta parte dedicata alla psicodiagnostica e alcuni tra i più noti test utilizzati in ambito peritale come i proiettivi carta e matita, il test di Rorschach con il sistema comprensivo di Exner, l'MMPI-II e i test di simulazione.
48,00

Anatomia del crimine. Storie e segreti delle scienze forensi

Val McDermid

editore: Codice

pagine: 320

I morti parlano. Ogni omicidio può raccontare le sue cause e chi ne è il colpevole. Capirlo è il lavoro degli scienziati forensi, che come in "CSI" risolvono misteri e aiutano la giustizia analizzando i messaggi lasciati su un cadavere o sulla scena del crimine. Val McDermid ripercorre l'evoluzione delle scienze forensi dai primissimi passi alle odierne tecnologie d'avanguardia, attraverso le storie degli omicidi che ha risolto, dei protagonisti, dei suoi eccentrici pionieri e dei fallimenti di questa affascinante ricerca della verità. Soprattutto, "anatomia del crimine" ci svela tutti i secreti della medicina legale, raccontando di mosche succhia-sangue, esperimenti complessi e autopsie, e di come i vermi raccolti da un cadavere possono aiutare a determinare il momento della morte 0 come una microscopica traccia di dna può essere utilizzata per condannare un assassino.
21,90 18,62

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.