Il tuo browser non supporta JavaScript!
Sei già un nostro utente? Il sito è cambiato ma il tuo account no. Scopri di più

Disturbi dell’attenzione e del comportamento

Nessuno è somaro. Storie di scolari, genitori e inegnanti

Giacomo Stella, Marina Zoppello

editore: Il Mulino

pagine: 160

Anche se per parlare di loro si fa ricorso a tante sigle (a indicare dislessia, discalculia, disturbo di attenzione), i ragazzi con disturbi di apprendimento sono considerati nel giudizio comune dei «somari», cioè - stando al dizionario - alunni «di scarsa intelligenza e capacità che non traggono profitto dagli studi». Una visione ottusa e improduttiva. Il libro parte da storie toccanti, vissute e raccontate da mamme, padri, nonni, oppure dagli stessi studenti diventati adulti, o ancora dagli insegnanti che non hanno allontanato il problema, ma lo hanno affrontato seriamente. Su questo terreno, fatto di esperienze di disagio, di incomprensioni, ma anche di vicende a lieto fine, gli autori hanno fondato il loro progetto appassionante e coraggioso: pensare la scuola come un luogo in cui nessuno resti indietro, una istituzione rinnovata che, grazie a più aggiornati e flessibili modelli didattici e pedagogici, faccia crescere davvero tutti, diventando anzi il posto migliore in cui crescere.
14,00 11,90

Mio figlio non riesce a stare fermo

Daniele Fedeli

editore: Giunti EDU

pagine: 120

Un volume sulle difficoltà e i disturbi di iperattività e disattenzione, che spiega con grande chiarezza queste problematiche e fornisce indicazioni operative e suggerimenti su come e cosa fare per aiutare i propri figli, in sinergia con gli insegnanti e gli specialisti. Questo libro aiuta i genitori a: conoscere in che cosa consistono il Disturbo da Decifit di Attenzione e Iperattività (ADHD) e altri comportamenti problematici; capire come interagire con gli insegnanti, quando è necessario rivolgersi agli specialisti - e a chi - oppure se il proprio figlio manifesta solo un'estrema vivacità che richiede alcuni accorgimenti educativi; intervenire con opportune strategie, fuori e dentro casa, mettendo in campo correttamente le indicazioni degli specialisti.
10,00 8,50

ADHD. L'iperattività e la disattenzione nei bambini. Un problema medico o educativo?

Christian Zanon

editore: Arkadia

pagine: 192

Frutto di una ricerca durata quattro anni, il saggio si propone di comprendere e analizzare le cause di un disturbo molto comune tra le nuove generazioni, ossia quello della cosiddetta "iperattività" e "disattenzione" nei bambini: l'adhd (acronimo inglese per Attention Deficit Hyperactivity Disorder). Il quesito di base è se l'adhd sia un disturbo medico - quindi da trattare con i farmaci - o derivato da fattori di carattere educativo. Grazie alla vastissima mole di studi scientifici compulsati, ai pareri raccolti da luminari del campo - in Italia, Spagna, Regno Unito, Brasile etc. -, alle interviste e agli approfondimenti, l'autore delinea in modo chiaro e preciso quale sia stata l'evoluzione di questa "sindrome", ne ipotizza le insorgenze, tratta i rimedi che potrebbero certamente alleviare il disagio. Un volume completo che analizza a fondo il tema, proponendo un punto di vista innovativo e che richiama l'attenzione sui possibili interventi che possano attenuare quello che diviene sempre più un "problema sociale". Un libro rivolto non solo agli esperti del settore ma a chiunque - genitori, insegnanti - voglia capire in modo più preciso l'adhd.
17,00 15,30

BAARS-IV. Barkley adult ADHD rating scale-IV

Michael S. Scheeringa

editore: Hogrefe

La BAARS-IV è una scala di valutazione psicometrica, sviluppata con l'obiettivo di misurare il grado di severità dei sintomi di ADHD negli adulti a rischio della presenza del disturbo, oppure in coloro che si rivolgono allo specialista pensando di esserne affetti. La scala si presenta in due forme: lunga, per la valutazione di tutti i domini: disattenzione, iperattività, impulsività, sluggish cognitive tempo; quick-screen, per identificare rapidamente la probabilità di una persona di avere l'ADHD. Ambedue le forme si presentano in due formati: self e other-report, e in due versioni: sintomi attuali (per la valutazione dei sintomi e per il funzionamento attuale); sintomi dell'infanzia (per il ricordo dei sintomi e del funzionamento nell'infanzia). Se la persona non è in grado di completare la BAARS-IV in queste forme, si può usare la versione intervista. Il volume comprende il manuale e, in appendice, la scala nelle sue varie forme. Al clinico, è data autorizzazione a riprodurre i moduli di somministrazione e scoring per la propria attività professionale.
89,00

L'ADHD. Iperattività e disattenzione. Guida all'uso-Strumenti di valutazione-Materiali per l'intervento

a cura di D. Fedeli, C. Vio

editore: Giunti EDU

pagine: 288

Il Kit per l'ADHD è pensato per specialisti, insegnanti di sostegno e operatori che si occupano di ADHD e che lavorano con bambini e ragazzi disattenti, irrequieti e/o iperattivi. Permette di valutare le difficoltà di attenzione e iperattività e di strutturare percorsi di intervento e potenziamento.
59,00 50,15

La consultazione clinica con il bambino

Carla Candelori, Carmen Trumello

editore: Il Mulino

pagine: 153

Gestire un colloquio con un soggetto in età scolare rappresenta una delle più importanti attività del professionista della salute mentale e una delle competenze centrali per ogni iniziativa e intervento sia in ambito scolastico (come per esempio l'attivazione di uno sportello di ascolto nelle scuole), sia in ambito professionale all'interno del proprio studio. Questo volume fornisce gli strumenti per una consultazione efficace nei diversi aspetti problematici nel periodo che va dalla scuola primaria fino all'adolescenza. Vengono presentate le principali fonti di disagio che il professionista può incontrare durante i colloqui, come la gestione dell'aggressività, i disturbi del comportamento alimentare, la gestione del lutto o il disturbo da attenzione e iperattività. Attraverso casi clinici esemplificativi vengono proposte procedure e modalità di gestione dei problemi che possono insorgere durante la consultazione, nonché strategie per I'individuazione delle principali sofferenze del bambino e dell'adolescente.
15,00 12,75

L'uso clinico del Cognitive Assessment System

Stefano Taddei, Paola Di Pierro

editore: Cortina Raffaello

pagine: 230

Grazie a un’analisi dello strumento di valutazione presentato, a una serie di applicazioni del Cognitive Assessment System e di contributi scientifici relativi all’utilizzo della teoria PASS in diversi ambiti – dai disturbi dell’apprendimento (DA) e da deficit di attenzione e iperattività (DDAI) a quelli dello spettro autistico, al ritardo mentale, al trauma cerebrale e alla sovradotazione intellettiva –, questa guida alla somministrazione del CAS offre uno strumento efficace per orientarsi nella valutazione dei processi cognitivi nei ragazzi dai 5 ai 17 anni di età. Il volume, rivolto primariamente a psicologi e neuropsichiatri dell’infanzia, può essere utile anche a studenti e insegnanti interessati alla comprensione dell’apporto clinico ed educativo che deriva dalla conoscenza dei processi cognitivi.
25,00 21,25

L'intervento con gli adolescenti devianti. Teorie e strumenti

M. Claudia Biscione, Marco Pingitore

editore: Franco Angeli

pagine: 240

La teoria della devianza minorile ha da sempre affascinato la comunità scientifica e tutti i professionisti che a vario titolo lavorano con gli adolescenti che compiono reati. Devianza intesa non più come causa di deprivazione familiare e sociale, ma nella maggior parte dei casi come una vera e propria scelta per produrre cambiamenti per sé e per il proprio sistema di riferimento. Questo volume affronta da un punto di vista teorico e pratico questo affascinante argomento soffermandosi sull'intervento psicologico e progettuale, spiegando dettagliatamente come si svolge un colloquio individuale e di gruppo con il giovane deviante e come si stila un progetto di Messa Alla Prova, istituto cardine del Processo Penale Minorile. Particolare attenzione viene data ai processi di rischio e protezione e pericolosità sociale, evidenziandone criteri e limiti, nonché al concetto di imputabilità da sempre al centro di ampio dibattito scientifico. Ampio spazio anche ai reati sessuali in età evolutiva e al profilo del "juvenile sexual offender" e al bullismo e cyberbullismo, fenomeno recente, ma in netta espansione. Infine lo scottante e delicato tema dell'allontanamento da parte del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria dei figli dalle famiglie appartenenti alla 'ndrangheta. Il manuale è rivolto a tutti i professionisti che a vario titolo lavorano con gli adolescenti devianti tra cui psicologi, criminologi, psichiatri, assistenti sociali, avvocati.
29,50

QS4-G. Questionario osservativo sullo sviluppo dei bambini a 4 anni. Genitori

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 116

I QS4-G è un questionario per i genitori di bambini tra 4 e 5 anni che esplora lo sviluppo neuropsicologico e della regolazione emotiva e somatica attraverso 93 item afferenti alle seguenti aree: linguaggio, abilità motorie e autonomia, memoria e attenzione, abilità visuo-motorie, lateralizzazione, stabilità/iperattività e capacità sociali, stress, alimentazione, sonno, evacuazione. Semplice e intuitivo, consente di tracciare un profilo evolutivo in tempi relativamente rapidi e senza coinvolgere direttamente il bambino, evidenziando le aree di forza e le eventuali aree di debolezza e di rischio da approfondire. Compilazione e codifica delle risposte richiedono circa 30 minuti. Costruito e validato in Italia, il QS4-G è dotato di buona validità concorrente, discriminativa e predittiva. Rivolto a chi si occupa della cura dei bambini potenzialmente a rischio e di prevenzione, può essere utilizzato in ambito clinico e di ricerca su ampie coorti, in programma di follow-up e durante la consultazione diagnostica.
39,00 33,15

Il bambino terribile e la scuola. Proposte educative e pedagogiche

Bernard Aucouturier

editore: Cortina Raffaello

pagine: 100

Chi è il bambino terribile? Che cosa può consentire di entrare in relazione con lui senza essere sopraffatti e di conseguenza sopraffarlo? Che cosa significa essere d'aiuto, in quanto insegnanti e educatori, di fronte a un bambino agitato, aggressivo, addirittura violento? Bernard Aucouturier, uno dei massimi teorici della psico-motricità si occupa qui dei disturbi di comportamento e delle difficoltà di apprendimento dei bambini difficili da gestire nell'ambito scolastico, che restano ai margini della scuola e faticano a raggiungere lo statuto di allievi. L'osservazione e un lungo lavoro con questi "bambini terribili" ha portato l'autore a proporre risposte educative e pedagogiche ispirate alla pratica psicomotoria e alle sue strategie di rassicurazione profonda tramite il corpo e il linguaggio. Una riflessione che si rivolge a tutte le figure educative che si occupano di infanzia, interrogandole sul senso profondo da attribuire alla scuola di domani.
10,00 8,50

Pedagogia speciale e "BES"

Spunti per una riflessione critica verso la scuola inclusiva

a cura di P. Gaspari

editore: Anicia

pagine: 326

25,00 22,50

ADHD: il mio libro esercizi. Attività per sviluppare la fiducia in se stessi, le abilità sociali e l'autocontrollo

Lawrence Shapiro

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 175

Essere genitori, insegnanti o educatori di un bambino con ADHD richiede una forte dose di pazienza, un impegno particolare e un'attenzione costante nei confronti dei suoi bisogni speciali. Molte delle cose che gli altri genitori danno per scontate, per chi cresce e educa un bambino con disturbo dell'attenzione e iperattività non lo sono affatto. Infatti, benché questi ragazzi abbiano spesso un potenziale superiore alla media, le loro difficoltà nell'organizzare e portare a termine i compiti si traducono in brutti voti; inoltre, hanno di frequente difficoltà a stringere e mantenere amicizie e conseguenti problemi di autostima. Questo libro è stato pensato proprio per allenare e potenziare le abilità comportamentali ed emotive dei bambini e ragazzi con ADHD, nell'obiettivo di migliorarne sia i risultati scolastici sia la vita sociale. Da usare come un vero e proprio eserciziario, esso propone attività divertenti e stimolanti, da eseguire in autonomia o con l'aiuto di un adulto (genitore, insegnante, tutor), articolate in quattro aree e finalizzate a potenziare specifiche abilità: imparare l'autocontrollo (come apprendere nuovi comportamenti e saper andare d'accordo con gli altri); superare i problemi scolastici (come acquisire un metodo di studio, rispettare le regole, terminare in tempo i compiti); stringere amicizie (come trovare, e tenersi, dei buoni amici); sentirsi bene con se stessi (come controllare i comportamenti problematici e valorizzare le proprie qualità).
19,00 16,15

Parent training per l'ADHD. Programma CERG: sostegno cognitivo, emotivo e relazionale dei genitori

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 127

L'intervento nell'ADHD risulta spesso complesso da pianificare per i diversi aspetti che, a vario titolo, sono implicati nel 1 disturbo: problematiche psicologiche, difficoltà scolastiche e relazionali. Un approccio terapeutico che voglia essere efficace non può quindi limitarsi ad agire sulle caratteristiche basilari che caratterizzano il problema (deficit di attenzione, iperattività, impulsività) ma deve adottare un'ottica multifocale, agendo in sinergia con la scuola e la famiglia. A questo scopo nasce il programma CERG (sostegno Cognitivo, Emotivo e Relazionale dei Genito ri), un percorso alternativo alle metodologie tradizionali, che propone un parent training per genitori di bambini con _ ADHD in cui l'approccio cognitivo-comportamentale si combina all'apporto della neuropsicologia cognitiva e della psicologia dinamica, per ottenere dalla loro sinergia il massimo beneficio. Pensato per preparare le famiglie ad affrontare le difficoltà di comportamento e di adattamento sociale del proprio bambino in ogni contesto, familiare e scolastico, il programma si articola in 10 incontri, dei quali si presentano la struttura, le modalità di svolgimento e i materiali utilizzati per l'intervento. Ciascun incontro, corredato di schede di lavoro e homework di facile utilizzo e ricco di esemplificazioni estrapolate da momenti di parent training.
19,00 16,15

Individuazione precoce del rischio ADHD e «laboratorio di attenzione» nella scuola dell'infanzia

Vanessa Macchia

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Il libro raccoglie il lavoro di ricerca sull'impatto pedagogico delle pratiche e dei strumenti di individuazione e di intervento precoci a favore dei bambini in età prescolare segnalati per irrequietezza motoria, eccessiva vivacità e instabilità attentiva (bambini "a rischio" ADHD - Attention Deficit Hyperactivity Disorder). La prima parte del testo fornisce gli esiti delle prassi pedagogiche di identificazione precoce, per fornire successivamente attività e strumenti educativi e didattici per aiutare lo sviluppo di competenze attentive, autoregolatorie e comportamentali-relazionali. Per questo motivo la seconda parte del testo è costruita come un manuale operativo, proponendo una amplia serie di attività mirate, da svolgere con tutti i bambini, non soltanto con quelli che le prassi di identificazione hanno evidenziato come "a rischio". Il valore fondamentale di queste attività specifiche sta quindi non soltanto nel fatto che sono incluse nel normale lavoro pedagogico svolto nella scuola dell'infanzia, ma che partono dal coinvolgimento totale di tutti i bambini, estendendo a tutti queste attività abilitative, per poter costruire produttive situazioni di eterogeneità, in cui si possano sfruttare differenti livelli di competenze.
22,00

ADHD e compiti a casa

Strumenti e strategie per bambini con difficoltà di pianificazione, di organizzazione e fragilità di attenzione

Gianluca Daffi, Cristina Prandolini

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 186

I compiti a casa hanno lo scopo di permettere all'alunno di rielaborare e approfondire ciò che l'insegnante ha proposto in classe, attraverso un tempo e uno spazio di riflessione personale. L'esperienza reale di molti bambini, e in particolare di quelli con disturbo da deficit di attenzione/iperattività, è tuttavia profondamente diversa: molto spesso infatti avvertono come un sopruso il dover rimandare attività più piacevoli perché obbligati a un ulteriore carico di lavoro. Questo libro propone un percorso di affiancamento dei bambini dai 7 ai 14 anni nello svolgimento delle consegne scolastiche per casa da parte dell'homework tutor, ruolo che in molte circostanze può essere svolto da un familiare adulto. L'obiettivo è aiutare l'alunno a sviluppare competenze esecutive che possano renderlo progressivamente autonomo nello studio, fornendo indicazioni e strumenti originali e motivanti per: allestire lo spazio fisico di lavoro; valutare e gestire correttamente i tempi; valutare e gestire correttamente le proprie risorse; suddividere un compito complesso in più parti e portare a termine correttamente ognuna di esse; verificare gli errori e correggerli.
20,00 17,00

ADHD a scuola

Strategie efficaci per gli insegnanti

Dario Ianes, Sofia Cramerotti

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 355

Frutto del lavoro dei maggiori esperti italiani nel settore, grazie alla sua impostazione teorico-operativa, la guida ADHD a scuola presenta non solo le caratteristiche del disturbo e le ricadute in ambito scolastico e non, ma anche le strategie per la gestione dell'attenzione e delle difficoltà comportamentali e gli strumenti di valutazione e di intervento psicoeducativo. Il volume si articola in 4 sezioni che guidano il lettore nelle diverse fasi che caratterizzano il lavoro con gli alunni: Conoscere, osservare e valutare: si dà una definizione chiara ed esaustiva del disturbo da deficit di attenzione/iperattività, fornendo strumenti per la loro osservazione e valutazione Programmare e agire: si espongono strategie e interventi concreti con cui far fronte con efficacia alle particolari esigenze didattico-educative Riflettere e comprendere: si approfondiscono i risvolti emotivi e relazionali conseguenti al disturbo Allearsi e condividere: si suggeriscono strategie per la costruzione di una rete di intervento sinergico volto al benessere del bambino
18,50 15,73

Percorsi prosociali per iperattività, deficit di attenzione e disturbi della condotta. Il trattamento multilivello

a cura di F. Monteduro

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Come intervenire in modo articolato su fenomeni complessi ed invasivi quali l'ADHD ed i disturbi della condotta frequentemente associati? Il manuale si propone come strumento operativo innovativo, corredato di esempi pratici, con una base scientifica comprovata, un percorso strutturato e numerose schede operative fotocopiabili. Contemporaneamente, permette di avere un quadro d'insieme anche dal punto di vista teorico (psicologico e neurologico) del disturbo iperattività, grazie alla disamina della più recente bibliografia scientifica. Lo sviluppo del modello di trattamento multilivello s'inserisce nell'ambito della psicologia e psicoterapia cognitivo-comportamentale ed al tempo stesso rappresenta l'applicazione del modello di educazione prosociale, sviluppato da Roche (1985) e poi modificato da Salfi e Monteduro (2004). Questo testo rappresenta una possibilità d'intervento, che affronta la problematica a tutto campo, in tutti gli ambiti di vita del soggetto (livello individuale, familiare, scolastico, sociale). Sono presentati alcuni casi clinici, valutati con il metodo di ricerca sperimentale, con relativi grafici e tabelle. Numerose sono le tecniche descritte in modo semplice, pratico e difficilmente reperibili in un solo testo. Un testo di grande utilità per psicologi, educatori, insegnanti, genitori.
23,00

Aiutare gli alunni con ADHD a scuola

Strategie per promuovere l'autoregolazione e il benessere in classe

Joanne Steer, Kate Horstmann

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 206

Per i ragazzi con disturbi dell'attenzione e iperattività (ADHD) il periodo dell'adolescenza e il passaggio alla scuola secondaria di secondo grado comportano spesso nuove importanti sfide. Se non vengono correttamente affrontate, le problematiche riscontrate possono portare a un basso livello di autostima, problemi di comportamento e scarsi risultati negli studi. Questo libro intende fornire strumenti e indicazioni da utilizzare con libertà e flessibilità per individuare e costruire insieme al ragazzo il percorso e le strategie più adatte a lui e ai suoi bisogni specifici. Attraverso numerose schede divertenti e coinvolgenti, insegnanti, genitori e terapisti potranno aiutare l'alunno con ADHD, tra i 10 e i 14 anni, a: "riflettere sulle difficoltà e sugli aspetti positivi e le potenzialità dell'ADHD" sviluppare l'autostima evitando frustrazione e senso di fallimento" combattere le distrazioni favorendo attenzione e concentrazione "controllare e gestire stress e impulsività" creare e mantenere relazioni personali di qualità "svolgere in modo puntuale ed efficace i compiti per casa, migliorando il rendimento scolastico" pianificare traguardi specifici e accessibili.
18,50 15,73

I disturbi dello sviluppo. Bambini, genitori, insegnanti

Bruna Mazzoncini, Lucilla Musatti

editore: Cortina Raffaello

pagine: 262

Che cosa accade quando la presenza di una patologia in un bambino altera le normali tappe evolutive, incide sui processi di strutturazione della personalità, modifica i comportamenti e le relazioni? In questo libro i disturbi dello sviluppo (il ritardo mentale, lo spettro autistico, i disturbi dell'attenzione con iperattività, i disturbi specifici del linguaggio, della coordinazione motoria e dell'apprendimento) vengono presi in esame analizzando le caratteristiche cliniche che li accomunano in quanto patologie che insorgono, si evolvono e si trasformano durante tutta l'età evolutiva. Attraverso tre fasi significative, la prima consultazione, la condivisione della diagnosi clinica e la presa in carico terapeutica e educativa, vengono descritti i percorsi che bambini, genitori, fratelli e insegnanti compiono di fronte alle difficoltà di convivere con un disturbo dello sviluppo. La scelta di affrontare il tema in chiave evolutiva e dal punto di vista di tutti coloro che sono coinvolti dalla presenza della patologia rappresenta la principale novità di questo libro, che somma una lunga esperienza clinica e un'importante esperienza educativa.
23,00 19,55

Psicopatologia cognitiva dello sviluppo. Bambini difficili o relazioni difficili?

M. Grazia Strepparava, Emanuela Iacchia

editore: Cortina Raffaello

pagine: 510

Il volume presenta un modello descrittivo-esplicativo della psicopatologia dello sviluppo dalla prospettiva del cognitivismo contemporaneo, introducendo riferimenti agli aspetti relazionali, alla teoria dell'attaccamento e al processo di costruzione dell'identità personale. In ogni capitolo sono presentati gli indicatori più rilevanti per identificare le problematiche tipiche dell'età evolutiva - disturbi d'ansia, depressione infantile, disturbi del comportamento, disturbi dell'apprendimento - e vengono illustrati eziologia, aspetti relazionali, fattori di rischio, metodi di intervento clinico relativi a tali problematiche.
38,00 32,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.