Il tuo browser non supporta JavaScript!
Sei già un nostro utente? Il sito è cambiato ma il tuo account no. Scopri di più

Test

La WISC-IV per i clinici. Guida a un'interpretazione aggiornata

Francesco Padovani

editore: Hogrefe

pagine: 312

Il libro vuole essere un riferimento aggiornato per chi usa la WISC-IV a fini clinici
40,00 34,00

Macchie di inchiostro. Storia di Hermann Rorschach e del suo test

Damion Searls

editore: Il Saggiatore

pagine: 525

Sono probabilmente alcuni dei dipinti più analizzati ed esaminati del XX secolo. Sono passati per le mani dei volontari che si sono arruolati nell'esercito statunitense dopo Pearl Harbor, dei nazisti processati a Norimberga e di alcuni viet cong durante la guerra del Vietnam. Hanno colpito l'immaginario di personalità quali Andy Warhol e Jay-Z. Ma da dove vengono le macchie di Rorschach, l'esame psicologico che da cento anni affascina il cinema, l'arte, la moda, la cultura pop? Con "Macchie di inchiostro" il Saggiatore presenta la storia di Hermann Rorschach, lo psichiatra svizzero inventore del test proiettivo che porta il suo nome. È il racconto di un'esistenza guidata da una curiosità famelica, che conduce Rorschach dall'anonima Sciaffusa - dove, diciottenne, rimane orfano di entrambi i genitori, con tre fratelli più piccoli da mantenere - alla Zurigo degli anni universitari, mecca della psicopatologia, dove lavorava anche un giovane Carl Gustav Jung; dall'incontro con le avanguardie futuriste nella Russia prerivoluzionaria fino all'elaborazione del test, nato tra i freddi corridoi di un remoto manicomio nei pressi di San Gallo. Damion Searls racconta la storia di un'idea che ha attraversato gli oceani e le guerre rivelando i segreti inconfessabili di milioni di persone e spalancando le porte dell'immaginazione a innumerevoli artisti e creativi. Searls segue il percorso delle macchie nelle loro varie reincarnazioni lungo tutto il Novecento e raccoglie con una prosa elegante e coinvolgente curiosità, aneddoti, vicende poco note o dimenticate: dai giochi da tavolo «per tutta la famiglia» basati sul test alle vetrine di negozi in «stile Rorschach», dalle animazioni simmetriche di sigle e videoclip al disegno maculare sulla maschera dell'enigmatico Rorschach, uno dei supereroi protagonisti del fumetto Watchmen. Una narrazione che si muove tra psicoanalisi e cultura di massa, tra inconscio e visione, a confermare che - come aveva intuito un secolo fa un anonimo medico svizzero animato dal desiderio di «leggerete persone» - alcune macchie, quelle che raccontano davvero chi siamo, sono impossibili da cancellare.
29,00 24,65

La schizofrenia nel test di Rorschach. Un'analisi di 124 protocolli

Giulio Gasca, Carola Palazzi Trivelli

editore: Franco Angeli

pagine: 360

Il test di Rorschach può diagnosticare la schizofrenia o escluderla? Può dare indicazioni sulla sua evoluzione e sulle possibilità di cura? Dal confronto con le ricerche finora svolte e i risultati di uno studio accurato di 124 protocolli Rorschach emerge un'interpretazione unitaria dell'essenza sottostante alle molteplici forme del disturbo schizofrenico: l'impossibilità di stabilire cosa, in una data situazione, sia rilevante e pertinente. Il Rorschach ci permette di entrare dentro il funzionamento di una mente schizofrenica, nell'acuzie e nell'intorpidimento, cogliendone tutte le sfaccettature. La schizofrenia si configura come una crisi epistemologica personale, un modo estremo dell'essere umano di reagire alla complessità e alla contraddittorietà dell'esistenza, cui il soggetto reagisce introducendo specifici meccanismi di difesa contro il caos, quali il limitare il campo di interessi, il razionalismo morboso o la frammentazione dell'esperienza. Il Rorschach rispecchia il modo in cui l'individuo si rapporta alla realtà che, come le tavole del test, è spesso ambigua. Ma anche il ricercatore, più ancora dell'uomo comune, di fronte ad un materiale ambiguo deve prendere in considerazione aspetti inconsueti, uscire dagli schemi ma, a differenza dello schizofrenico che pensa in modo iperinclusivo, lo scienziato ricercatore cerca di selezionare tra le nuove forme quelle valide. Ecco perché i tre campi qui affrontati - ovvero l'interpretazione del Rorschach, lo studio della schizofrenia, i problemi epistemologici che si riflettono su questa stessa ricerca - giungono come a sovrapporsi, arrivando così ad integrare tre prospettive, ciascuna delle quali aiuta a illuminare le altre due.
40,00

MMPI-2, MMPI-2 RE e MMPI-2 RF. Guida pratica all'uso dei test in ambito clinico e giuridico-peritale

Riccardo Caporale

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il Minnesota Multiphasic Personality Inventory, o più semplicemente MMPI, ha rappresentato da sempre uno strumento d'elezione nell'ambito dello screening psicopatologico. Recentemente, la messa a punto e la commercializzazione della nuova forma ristrutturata, ha permesso un ulteriore ampliamento delle sue potenzialità diagnostiche. Nello specifico, il MMPI-2-Restructured Form si sta rivelando un utile strumento d'indagine della personalità, permettendo di intercettare profonde dimensioni intrapsichiche ed interpersonali inerenti l'organizzazione personologica e i livelli di funzionamento psichico dei pazienti. Per tale motivo, a distanza di quattro anni dall'uscita della prima edizione, il presente manuale da una parte si conferma un'agile guida all'interpretazione e alla refertazione sia in ambito clinico che giuridico-peritale del Minnesota, dall'altra integra approfondimenti legati soprattutto alla sua forma ristrutturata. Tali aggiunte, inerenti il MMPI-2 RF, si sostanziano nell'introduzione di un nuovo capitolo specifico che guida il professionista all'elaborazione della relazione testologica e nell'ampiamento del numero di casi clinici presentati, diversificati per quadri clinici e disturbi della personalità. Il manuale è rivolto a psicologi e psichiatri, psicoterapeuti, studenti in formazione nelle scienze psicologiche e specializzandi in psicoterapia, che necessitino di acquisire competenze nella valutazione della personalità e nello screening psicopatologico.
28,00

La principessa degli specchi. Tecnica grafico-proiettiva di approccio psicoanimatorio al corpo

Maria Rita Parsi

editore: Franco Angeli

pagine: 212

"La Principessa degli Specchi" è una tecnica grafico-proiettiva di approccio psicoanimatorio e bioenergetico al corpo, composta da immagini-stimolo da scegliere e completare e fiabe da inventare e agire creativamente. È una tecnica in cui grafismo, narrazione ed espressione corporea si fondono per dare origine ad un processo di consapevolezza che integra mente, corpo, emozioni ed immaginario. E il disegno, la fiabazione e l'azione creativa divengono strumenti di conoscenza di sé e dei propri vissuti. La tecnica si sviluppa attraverso le cinque fasi che caratterizzano l'operatività psicoanimatoria della prova (ricerca, decodifica, elaborazione creativa, progetto, feedback). Prende spunto da una fiaba-stimolo che racconta di una giovane principessa che, non riuscendo a specchiarsi piena-mente nei 1.100 specchi a mezzo busto del suo castello, chiede aiuto a una serie di personaggi. Chi utilizza la tecnica viene invitato a prendere consapevolezza della percezione del proprio corpo e a disegnare se stesso. Dovrà scegliere, poi, tra due diversi tipi di grafica ("semplice", cioè con pochi tratti definiti, e "strutturata", ossia con molti particolari che arricchiscono le figure), alcuni dei 13 personaggi a mezzo busto, disegnati frontalmente e di spalle, che costituiscono la proposta archetipicamente proiettiva della prova e completarli nelle parti mancanti. Saranno proprio la scelta dei personaggi, la modalità con cui questi verranno graficamente "completati" e la storia familiare che intorno a loro verrà ideata, a far emergere sia il rapporto con le parti basse e radicanti del corpo (i piedi, le gambe, l'area genitale-sfinterica, l'addome) sia i vissuti e le dinamiche relazionali che costituiscono le proprie "radici" individuali, familiari e sociali. Il volume offre non solo un inquadramento teorico della tecnica ma propone anche svariati esempi dei possibili ambiti di utilizzo: da quelli individuali a quelli collettivi, da quelli con bambini e adolescenti a quelli con adulti.
27,00

BFIS. Barkley functional impairment scale

Russel A. Barkley

editore: Hogrefe

pagine: 136

La BFIS è una scala psicometrica per adulti, il cui obiettivo e valutare la compromissione che si verifica con i disturbi psichiatrici o psicologici, permettendo al clinico, a differenza di altre scale, di confrontare le principali attività della vita potenzialmente compromesse nel paziente dai sintomi e relativi disturbi mentali o medici con quanto atteso per la popolazione generale. La scala si presenta in due forme: lunga, che fornisce informazioni sulla pervasività della compromissione psicosociale, in 15 domini considerati come il riflesso delle più importanti attività della vita per la maggioranza degli adulti; quick-screen, per una valutazione più rapida. Ambedue le forme si presentano in due formati: self e other-report. Una versione intervista può essere utilizzata come follow-up. Il volume comprende il manuale e, in appendice, la scala nelle sue varie forme. Al clinico, è data autorizzazione a riprodurre i moduli di somministrazione e scoring per la propria attività professionale.
89,00

LEPI. Linguaggio espressivo prima infanzia. Test per la valutazione delle competenze espressive e morfosintattiche in età prescolare

Itala Riccardi Ripamonti, Laura Cerminara
e altri

editore: Erickson

pagine: 111

Il test LEPI, pensato ed elaborato nell'ambito della pratica clinica e riabilitativa, permette a logopedisti e psicologi di valutare le abilità morfosintattiche e le competenze linguistico-espressive nei bambini in età prescolare (3-6 anni). Un passo fondamentale per riuscire a individuare precocemente i soggetti a rischio di sviluppo di un disturbo specifico del linguaggio o dell'apprendimento e per attuare, di conseguenza, un intervento tempestivo ed efficace. Il test consiste in una prova di racconto su immagini in sequenza, svolta su due storie illustrate, e permette di rilevare eventuali deficit nelle componenti morfologiche (presenza e correttezza di articoli, preposizioni e pronomi; errori di accordo genere/numero e di coniugazione verbale); sintattiche (percentuale degli enunciati senza verbo e media degli argomenti). Il manuale illustra nel dettaglio le modalità di somministrazione e correzione del test e riporta le proprietà psicometriche e i dati normativi relativi a 14 variabili, che possono essere valutate anche in modo indipendente. Frutto di un lungo lavoro di studio e approfondimento, il LEPI è uno strumento pratico e affidabile per il clinico che si occupa di diagnosi delle difficoltà di linguaggio nella popolazione infantile e per il logopedista, che potrà definire un progetto riabilitativo adeguato alle esigenze del singolo. I materiali del test allegati sono: 6 protocolli di notazione; 11 carte vocabolario con immagini dei personaggi e degli oggetti presenti nelle storie; 4 carte illustrate della storia di esempio "Il vetro rotto"; 5 carte illustrate della storia "Le salsicce"; 5 carte illustrate della storia "Il guinzaglio rotto"; mascherina porta-vignette.
49,00 41,65

Rorschach Comprehensive System

Manuale di siglatura e interpretazione

Luigi Abbate, Piero Porcelli

editore: Cortina Raffaello

pagine: 360

Prefazione di Irving Weiner Questo libro si propone come il primo manuale italiano del Rorschach Comprehensive System di Exner. È stato concepito per un facile impiego da chiunque utilizzi il Comprehensive System, come clinico, come ricercatore o come docente. In quanto manuale, include sia gli elementi portanti del modello di Exner sia i vari aggiornamenti proposti nel corso degli anni. Oltre alle tabelle normative, nazionali e internazionali, sono proposti schemi sia per l’interpretazione clinica sia per l’uso del Rorschach in ambito forense.
40,00 34,00

Il test del disegno dell'albero. Guida all'interpretazione in ambito clinico e forense

Leonardo Roberti

editore: Franco Angeli

pagine: 184

Sono trascorsi più di cinquant'anni dall'ideazione del test del disegno dell'albero e dalle sue prime standardizzazioni. Nel tempo sono mutate le modalità di consegna, il setting di somministrazione, la scelta degli indici più opportuni da analizzare, l'interpretazione, ma è rimasta invariata la natura del test, che può considerarsi un valido strumento proiettivo della personalità e del funzionamento psichico di bambini e adulti. Questo manuale, rivolto a tutti gli specialisti del settore medico (in primis psicologi, psicoterapeuti e neuropsichiatri infantili), è il frutto di anni di ricerca e di esperienza clinica dell'autore che, grazie anche alla collaborazione degli allievi del Centro Italiano Psicodiagnostica Integrata (CIPI), ha revisionato la letteratura sull'argomento introducendo importanti novità: una modalità di somministrazione che consente una più facile proiezione della personalità; la scelta di analizzare soltanto gli indici che più si sono mostrati validi e affidabili nel tempo; un'interpretazione fondata su basi scientifiche e lontana dai retaggi psicoanalitici di vecchia scuola; l'introduzione dell'uso del test in ambito forense. La presenza di esemplificazioni e casi clinici rende il testo fruibile sia dallo specialista del settore sia dallo studente alle prime armi.
25,00

Teorie e tecniche dei test

Laura Picone, Lina Pezzuti
e altri

editore: Carocci

pagine: 336

Una guida all'uso e all'interpretazione dei test psicometrici, sia nella ricerca sia nella pratica clinica, utile anche per la preparazione di esami sui test, per l'esame di stato e per l'aggiornamento degli psicologi. I test trattati sono stati scelti in base alla frequenza d'impiego e all'interesse per alcuni nuovi test. Un volume che nasce dall'esperienza scientifica e clinica, ma anche dalla pratica didattica, nel quale sono esposte con chiarezza anche le questioni più complesse.
29,00 24,65

SCID-5-CV Starter kit. Intervista clinica strutturata per i disturbi del DSM-5® – Versione per il clinico

Michael B. First, Janet B. W. Williams
e altri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 184

Edizione italiana a cura di Andrea Fossati e Serena Borroni Contiene: • 1 Guida per l’intervistatore (pp. 172)• 5 Interviste cliniche strutturate (pp. 102 x 5)L’Intervista clinica strutturata per i disturbi del DSM-5® – Versione per il clinico (SCID-5-CV) guida il clinico passo passo attraverso il processo diagnostico del DSM-5. Per semplificare la valutazione della presenza o assenza di ogni criterio, le domande dell’intervista sono affiancate dai corrispondenti criteri del DSM-5. La SCID-5-CV include le diagnosi che vengono riscontrate con maggior frequenza nei contesti clinici: i disturbi depressivo e bipolare, i disturbi dello spettro della schizofrenia e altri disturbi psicotici, i disturbi correlati a sostanze, i disturbi d’ansia (disturbo di panico, agorafobia, disturbo d’ansia sociale, disturbo d’ansia generalizzata), il disturbo ossessivo-compulsivo, il disturbo da stress post-traumatico, il disturbo da deficit di attenzione/iperattività e i disturbi dell’adattamento. La SCID-5-CV consente anche di effettuare uno screening per 17 disturbi addizionali del DSM-5. La Guida per l’intervistatore per la SCID-5-CV fornisce istruzioni complete su come usare la SCID-5-CV in modo efficace e accurato, ne descrive il razionale, la struttura e l’utilizzo, oltre a esaminare nei dettagli il modo in cui interpretare e applicare i criteri specifici per ciascun disturbo del DSM-5. Sono anche inclusi diversi casi per il roleplaying e casi per esercitarsi, pensati per insegnare ai clinici a utilizzare la SCID-5-CV. La SCID-5-CV rappresenta uno strumento indispensabile, consentendo un miglioramento dell’affidabilità e della validità delle valutazioni diagnostiche del DSM-5.
115,00 97,75

CBA-Y. Cognitive behavioural assessment-young. Test per la valutazione del benessere psicologico in adolescenti e giovani adulti

Giorgio Bertolotti, Ornella Bettinardi
e altri

editore: Erickson

pagine: 92

N.B. Al momento dell'acquisto, l'utente dovrà dichiarare di essere iscritto all'Ordine degli Psicologi o di essere comunque abilitato alla psicoterapia secondo le norme vigenti. Il CBA-Y valuta il grado di benessere psicologico di giovani dai 14 ai 25 anni. È composto da 500 item suddivisi in 11 scale, che consentono di tracciare un profilo psicologico su comportamenti tradizionalmente definiti a rischio (abuso di sostanze stupefacenti e alcol, condotte aggressive e violente), esplorando contemporaneamente le risorse psicologiche per far fronte agli eventi avversi della propria vita (resilienza, coping skills, autoefficacia). Il CBA-Y prevede anche una versione breve (200 item), utile sia per ricerche sulla condizione giovanile e per la prevenzione nelle scuole sia come questionario di indagine clinica più snello. Standardizzate su un campione di oltre 1700 soggetti, le scale CBA-Y possono essere utilizzate esclusivamente da professionisti iscritti all'Ordine degli Psicologi o comunque abilitati alla psicoterapia secondo le norme vigenti. Con il codice presente all'interno del volume è possibile scaricare il software per la somministrazione e lo scoring (con 5 elaborazioni).
115,00 97,75

BAARS-IV. Barkley adult ADHD rating scale-IV

Michael S. Scheeringa

editore: Hogrefe

La BAARS-IV è una scala di valutazione psicometrica, sviluppata con l'obiettivo di misurare il grado di severità dei sintomi di ADHD negli adulti a rischio della presenza del disturbo, oppure in coloro che si rivolgono allo specialista pensando di esserne affetti. La scala si presenta in due forme: lunga, per la valutazione di tutti i domini: disattenzione, iperattività, impulsività, sluggish cognitive tempo; quick-screen, per identificare rapidamente la probabilità di una persona di avere l'ADHD. Ambedue le forme si presentano in due formati: self e other-report, e in due versioni: sintomi attuali (per la valutazione dei sintomi e per il funzionamento attuale); sintomi dell'infanzia (per il ricordo dei sintomi e del funzionamento nell'infanzia). Se la persona non è in grado di completare la BAARS-IV in queste forme, si può usare la versione intervista. Il volume comprende il manuale e, in appendice, la scala nelle sue varie forme. Al clinico, è data autorizzazione a riprodurre i moduli di somministrazione e scoring per la propria attività professionale.
89,00
36,00 30,60

Il Functional Assessment of Personality (FAP). Una valutazione funzionale della personalità applicata alle storie del TAT

Stefano Martellotti, Riccardo Caporale

editore: Franco Angeli

pagine: 190

Il Functional Assessment of Personality (FAP) rappresenta un'innovativa griglia interpretativa applicabile alla valutazione delle storie prodotte al Thematic Apperception Test (TAT). Il manuale è il risultato di un lavoro di sintesi e superamento da parte degli Autori dei principali modelli di interpretazione contemporanei rivolti alle narrazioni TAT. Il FAP si propone come un nuovo sistema di analisi qualitativa e quantitativa delle storie basato sulla valutazione di quattro principali macro domini della personalità: funzioni integrative, funzioni adattive, funzioni connesse alla condotta interpersonale, maturità della dimensione etica. La griglia permette per ogni dimensione in oggetto una facile differenziazione ed attribuzione dei livelli interpretativi anche grazie a chiari punti d'ancoraggio, un'innovativa e sistematica scomposizione delle storie ed una più proceduralizzata modalità di conduzione della fase d'inchiesta. Il manuale, dopo una prima parte rivolta ai contributi teorici che l'hanno ispirato, descrive le nuove ed accurate regole di somministrazione e di inchiesta, per poi approfondire le specifiche modalità di scoring e attribuzione dei punteggi per ogni dominio FAP, anche grazie alla presentazione di un caso clinico completo di relazione psicodiagnostica. Il presente lavoro è rivolto a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, specializzandi in psicoterapia e laureandi in psicologia.
25,00

VCLA-Frasi. Valutazione delle competenze linguistiche alte. Con CD-ROM

editore: Erickson

pagine: 125

Le ricerche nell'ambito delle difficoltà di letto-scrittura stanno mettendo in luce l'accezione di Disturbo della Comprensione del Testo, spesso indipendente da difficoltà di decodifica e deficit fonetico-fonologici. Tale disturbo chiama in causa abilità linguistiche complesse, definite come "sensibilità linguistica". VCLA-Frasi (indicato da 11 a 16 anni) fornisce indicazioni specifiche rispetto a una fascia d'età poco esplorata, valutando le capacità sia di utilizzare strutture morfosintattiche all'interno di contesti articolati, sia di integrare le competenze linguistiche e logico-cognitive. L'utilizzo combinato di questo test e di VCLA-Parole (che indaga i prerequisiti al linguaggio alto) permette di avere un quadro significativo che rileva le problematiche linguistiche dei ragazzi che arrivano alla valutazione in età adolescenziale. Pensato per l'ambito clinico e per scopi diagnostici e riabilitativi, il test può essere somministrato anche da terapisti e psicopedagogisti, al fine di individuare e predisporre trattamenti di recupero e/o elaborare progetti didattici. Il software allegato al volume permette di automatizzare l'elaborazione dei risultati e la loro archiviazione.
39,00 33,15

Il test del disegno della casa. Guida pratica all'interpretazione

Leonardo Roberti

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Rivolto a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri e a tutti coloro che a diverso titolo lavorano nel settore della psicodiagnosi, questo manuale pratico-operativo costituisce il primo tentativo di restituire validità ad un test che sin dalla sua creazione ha risentito troppo della mancanza di una solida base scientifica. Grazie al lavoro di diversi esperti del settore, appartenenti al Centro Italiano Psicodiagnostica Integrata (CIPI), si sono potuti coniugare i tradizionali indici interpretativi presenti nella letteratura mondiale con le evidenze empiriche di una ricca casistica clinica. L'unione tra "vecchio" e "nuovo" permette oggi di proporre il Test del Disegno della Casa come un valido strumento nella diagnosi della personalità, sia nel contesto clinico che in quello giuridico-peritale, per comprendere al meglio il funzionamento psichico di bambini, adolescenti e adulti. La presenza di numerosi disegni, l'esplicazione dei casi clinici e gli esempi di refertazione psicodiagnostica completano il manuale rendendolo un'opera di facile consultazione e di immediata applicazione pratica.
22,00

Qbs 8-13. Questionari per la valutazione del benessere scolastico e identificazione dei fattori di rischio

Valentina Tobia, G. Marco Marzocchi

editore: Erickson

pagine: 166

Il QBS 8-13 ha lo scopo di analizzare il benessere di bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni a scuola, attraverso tre questionari che considerano il punto di vista di genitori, insegnanti e dell'alunno stesso. Le diverse versioni del QBS per bambini e ragazzi e quelle per genitori e insegnanti si compongono delle seguenti sottoscale: QBS-B/R: soddisfazione e riconoscimento, rapporto con insegnanti, rapporto con compagni di classe, atteggiamento emotivo a scuola, senso di autoefficacia, processi di attribuzione causale; QBS-G/I: vissuto personale genitore/insegnante, valutazione apprendimento figlio/alunno, vissuti emotivi figlio/alunno, consapevolezza figlio/alunno, rapporto con insegnanti/genitori. Di utilizzo semplice e intuitivo, il QBS 8-13 - standardizzato su un campione di oltre 2800 soggetti tra alunni, genitori, insegnanti - può essere somministrato, individualmente o collettivamente, sia in ambito scolastico da insegnanti e professionisti, sia In ambito clinico, al fine di ottenere un quadro dei fattori di rischio e protezione all'interno dell'ambiente scuola, utile per la programmazione di interventi mirati, in particolare per i bambini con bisogni educativi speciali.
29,00 24,65

WAIS-IV. Wechsler Adult Intelligence Scale-IV: lettura dei risultati e interpretazione clinica

Margherita Lang, Clara Michelotti
e altri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 240

Obiettivo del volume "WAIS-IV. Wechsler Adult Intelligence Scale-IV: lettura dei risultati e interpretazione clinica" è facilitare il clinico nella conoscenza della WAIS-IV, evidenziando analogie e differenze con la WAIS-R. Il testo è articolato in tre parti: la prima dedicata alla nuova architettura della WAIS-IV e ai cambiamenti che la contraddistinguono; nella seconda sono presentati i quattro Indici e i subtest che li compongono; la terza parte, infine, è dedicata alla lettura dei risultati e all’interpretazione di tutti i punteggi forniti dalla WAIS-IV. Il volume "WAIS-IV: lettura dei risultati e interpretazione clinica", inoltre, è corredato di esemplificazioni per la stesura della relazione psicodiagnostica. Questo libro è cercato anche come: WAIS-IV interpretazione, WAIS-IV italiano
32,00 27,20

L'uso clinico del Cognitive Assessment System

Stefano Taddei, Paola Di Pierro

editore: Cortina Raffaello

pagine: 230

Grazie a un’analisi dello strumento di valutazione presentato, a una serie di applicazioni del Cognitive Assessment System e di contributi scientifici relativi all’utilizzo della teoria PASS in diversi ambiti – dai disturbi dell’apprendimento (DA) e da deficit di attenzione e iperattività (DDAI) a quelli dello spettro autistico, al ritardo mentale, al trauma cerebrale e alla sovradotazione intellettiva –, questa guida alla somministrazione del CAS offre uno strumento efficace per orientarsi nella valutazione dei processi cognitivi nei ragazzi dai 5 ai 17 anni di età. Il volume, rivolto primariamente a psicologi e neuropsichiatri dell’infanzia, può essere utile anche a studenti e insegnanti interessati alla comprensione dell’apporto clinico ed educativo che deriva dalla conoscenza dei processi cognitivi.
25,00 21,25

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.