Grafologia

Psicologia dell'albero. Simboli, archetipi e modelli clinici tra psicologia e grafologia

Psicologia dell'albero. Simboli, archetipi e modelli clinici tra psicologia e grafologia

Renato Crivelli, Francesca Zannoni

editore: La Vita Felice

pagine: 192

L'albero è solitamente rappresentato come un simbolo archetipico, o addirittura un'emanazione molto vicina dello stesso archet
18,00 17,10
Trattato scientifico di perizie grafiche su base grafologica

Trattato scientifico di perizie grafiche su base grafologica

Girolamo Moretti

editore: EMP

pagine: 256

L'opera illustra le applicazioni pratiche della grafologia in campo peritale, richiamando alcuni principi teorici generali, in
25,00 23,75
Grafologia. Testo teorico-pratico

Grafologia. Testo teorico-pratico

Lamberto Torbidoni, Livio Zanin

editore: Scholè

pagine: 448

È merito anche di questo "Testo teorico-pratico", già tradotto in spagnolo e in francese, se la grafologia italiana oggi è ent
27,00 25,65
La perizia in tribunale. Manuale di consulenza grafotecnica

La perizia in tribunale. Manuale di consulenza grafotecnica

Evi Crotti, Alberto Magni
e altri

editore: Franco Angeli

pagine: 304

La scrittura è la traccia, l'impronta che l'uomo lascia, grazie alla sua ricchezza culturale, intellettiva e di esperienze sul
42,00
Il talento del tratto. Grafologia e autobiografia per individuare, ri-conoscere, sviluppare e liberare i personali talenti

Il talento del tratto. Grafologia e autobiografia per individuare, ri-conoscere, sviluppare e liberare i personali talenti

Ornella Lo Prete

editore: Tecniche Nuove

pagine: 143

I talenti sono presenti in ognuno di noi, tutto sta nel conoscerli e riconoscerli. Certo, a volte sono nascosti sotto il peso di scelte di vita che hanno portato lontano, ma sono lì, come un tesoro che aspetta di essere riportato alla luce. Non è mai troppo tardi per indossare la veste di esploratore e mettersi sulle tracce che i talenti personali hanno lasciato nei comportamenti di scrittura e di vita. L'autrice propone un percorso che regalerà ad ognuno la consapevolezza dei propri punti di forza, e le personali modalità per svilupparli, ma anche il riconoscimento dei punti sensibili, e le possibilità altrettanto personali per gestirli. Tanti nuovi "valori" con i quali riempire il proprio portafoglio di talenti spendibili in un progetto di vita di maggiori soddisfazioni. Per la formazione aziendale o per lo sviluppo individuale, il "Talento nel tratto" si pone come nuovo modo semplice ed accessibile per individuare punti di forza e aree di miglioramento partendo dall'osservazione della propria grafia e attraversando la storia di vita.
15,90 15,11
Osservazioni sulla scrittura dei bambini

Osservazioni sulla scrittura dei bambini

Elena Manetti

editore: Epsylon (Roma)

pagine: 120

Non si può negare che per i bambini e i ragazzi di oggi, i cosiddetti "nativi digitali", la scrittura a mano abbia un ruolo e
12,00 11,40
Conoscere il bambino attraverso la scrittura. L'approccio grafologico all'infanzia e alle sue difficoltà

Conoscere il bambino attraverso la scrittura. L'approccio grafologico all'infanzia e alle sue difficoltà

Jacqueline Peugeot

editore: Epsylon (Roma)

pagine: 208

Un testo classico per capire le difficoltà di apprendimento dei bambini tramite l'analisi dell'attività grafomotoria
20,00 19,00
La forma del formatore. La grafologia rintraccia il profilo del formatore

La forma del formatore. La grafologia rintraccia il profilo del formatore

Alessandra Bartolini, Alessandra Cervellati

editore: Franco Angeli

pagine: 144

La Grafologia incontra la Formazione: 30 formatori autorevoli e di comprovata esperienza hanno offerto alle due autrici le lor
19,00
Scegli il partner giusto con la grafologia

Scegli il partner giusto con la grafologia

Paola Urbani

editore: Franco Angeli

pagine: 128

Caro grafologo, non ho ancora trovato l'uomo giusto
17,00
Manuale pratico di grafologia e caratterologia

Manuale pratico di grafologia e caratterologia

M. Antonietta Longo

editore: Hermes Edizioni

pagine: 178

L'indagine grafologica è una specie di specchio del profondo, che può far luce anche su quanto vi è di più nascosto o mimetizz
18,00 17,10
Test di scrittura

Test di scrittura

Evi Crotti

editore: Red Edizioni

pagine: 300

Un libro che concilia la pratica con una solida base teorica di riferimento. Con chiare illustrazioni e tanti esempi concreti. Presentazione di Marcello Cesa Bianchi, esponente della Psicologia accademica italiana.
17,00 16,15
Quanto vali? Scopri il tuo potenziale con la grafologia

Quanto vali? Scopri il tuo potenziale con la grafologia

Paola Urbani

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Abbiamo le doti necessarie per essere leader? Il nostro pensiero è logico? Siamo bravi a trattare con gli altri? Quanto è fort
20,00
La salute tra le righe. Manuale di grafologia psicosomatica

La salute tra le righe. Manuale di grafologia psicosomatica

Fabrizio Strata

editore: Edizioni Il Punto d'Incontro

pagine: 176

La scrittura dice molto di noi: il carattere, le inclinazioni, il passato, la nostra storia e
11,90 11,31
Leggere la scrittura. Manuale pratico di grafologia

Leggere la scrittura. Manuale pratico di grafologia

Barbara Majnoni D'Intignano

editore: Castelvecchi

pagine: 210

In quanto autentica "voce" dell'inconscio, la scrittura è l'impronta che il nostro modo di essere lascia sul foglio, un tratto espressivo talmente profondo da caratterizzare in modo unico ogni singolo individuo. Per questa ragione, come spiega Barbara Majnoni, leggere la scrittura significa penetrare nei luoghi più reconditi della personalità e confrontarsi con temi come la creatività, l'intelligenza, il senso di inadeguatezza, il carisma, la dipendenza affettiva, la sensibilità, l'egoismo, l'affidabilità, la vitalità, la riservatezza, la sofferenza emotiva, l'ansia e l'insicurezza. Aspetti del carattere che questo sorprendente manuale di grafologia affronta prendendo in considerazione i segni che caratterizzano le scritture di personaggi noti: Fausto Brizzi, Beppe Severgnini, Sigmund Freud, Daria Bignardi, Fausto Bertinotti, Giuseppe Garibaldi, Madre Teresa di Calcutta, Emanuele Filiberto di Savoia, Gino & Michele, Rocco Buttiglione, Enrico Lo Verso, Adolf Hitler, Manuela Di Centa, Napoleone Bonaparte, Roberto Mussapi, papa Giovanni Paolo II... Inoltre, grazie agli esercizi svolti sulle grafie di Giorgio Albertazzi, Francesco Renga, Francesco Alberoni e Giuseppe Cederna e al gran numero di esempi concreti forniti dall'autrice, diventerà possibile cimentarsi nell'elaborazione di un profilo grafologico personalizzato e completo.
13,50
Il segno grafologico come sintesi psicologica. Antologia segnica morettiana

Il segno grafologico come sintesi psicologica. Antologia segnica morettiana

Lidia Fogarolo

editore: EMP

pagine: 304

Il volume propone un approfondito studio del sistema grafologico ideato da Girolamo Moretti, basato sulla presentazione in forma antologica dei segni grafologici da lui individuati. Con chiarezza concettuale e ricchezza lessicale, Moretti spiega come e perché ogni singolo segno grafologico sia indice di una certa tonalità psichica legata a uno specifico modo di essere, di vedere, di interpretare la realtà, in termini di pensiero e di sentimento e conseguentemente di una specifica tendenza a rispondere in un certo modo.
30,00 28,50
Grafologia giudiziaria e psicopatologia forense. Metodologia di indagine nel falso grafico e la capacità di intendere e di volere dalla grafia. Giurisprudenza

Grafologia giudiziaria e psicopatologia forense. Metodologia di indagine nel falso grafico e la capacità di intendere e di volere dalla grafia. Giurisprudenza

Vincenzo Maria Mastronardi, Sante A. Bidoli
e altri

editore: Giuffrè

pagine: 309

Il volume, oltre ad affrontare la storia della grafologia dal '600 in poi, prende in esame le coordinate relative ad una idonea impostazione peritale in tema di falso grafico sulla scorta delle esperienze ormai consolidate e della giurisprudenza corrente. Considerando la neuroanatomia funzionale del gesto grafico e l'influenza delle malattie organiche sulla scrittura, vengono esaminati gli elementi basilari in tema di profili psicologici, di psicopatologie e di capacità di intendere e di volere dalla grafia. Il libro è prodigo di esemplificazioni, nonché di profili psicologici e psicopatologici di più autori responsabili di reati anche omicidiari e riporta le ricerche svolte in ambito clinico-accademico in tema di schizofrenia, disturbi depressivi, alcoolismo e tendenza al suicidio.
28,00 26,60
Interpreta l'alfabeto. Conosci te stesso e gli altri con la grafologia

Interpreta l'alfabeto. Conosci te stesso e gli altri con la grafologia

Paola Urbani

editore: Franco Angeli

pagine: 112

Nel mondo antico ogni lettera aveva un messaggio da trasmettere, un insegnamento da tramandare
15,50
La grafologia

La grafologia

Antonella Colonna Vilasi

editore: Edizioni Univ. Romane

pagine: 52

La grafologia, segnala le avventure dello spirito; occuparsi della scrittura significa seguire le tracce del corpo che conducono a modi di esistenza, percorsi, direzioni invisibili. Il grafismo parla direttamente a colui che l'osserva, non diversamente da un sorriso o dalla forma di un tratto del volto. I segni grafici, infatti, funzionano come traccia, impronta, ma nello stesso tempo anche come indice di colui che li ha prodotti. Nella scrittura certi segni espressivi sembrano evocare un determinato sentimento di somiglianza con una data emozione. È un sentimento prodotto come effetto di senso, piuttosto che una proprietà ontologica, inscritta nell'oggetto. In questo modo, la scrittura si costituisce come un microcosmo: metafora del mondo e volto dell'animo umano.
10,00 9,50
La scrittura parla. Conoscersi con la grafologia

La scrittura parla. Conoscersi con la grafologia

M. Luisa Ferrea, Jeanne Rossi Lecerf

editore: Magi Edizioni

pagine: 185

Risalire al carattere di una persona attraverso un suo scritto. In questo volume, finalizzato a far conoscere le basi della grafologia anche a chi è privo di qualsiasi nozione in materia, la scrittura viene accostata ai linguaggio dell'arte figurativa cori lo scopo di affinare le capacità percettive e poter effettuare una lettura dinamica della grafia. Aiutato dalle immagini dell'arte, il lettore si abitua a vedere il gesto grafico come un gesto espressivo, a cogliere le emozioni, gli stati d'animo, le sensazioni e i sentimenti che la grafia comunica e trasmette. Questo approccio fornisce un codice grafologico di base accessibile a tutti. Osservare il tracciato grafico "seguendolo con gli occhi", ripercorrere il movimento da cui è scaturito il segno senza curarsi del contenuto della scrittura si rivela un'azione compiuta già mille altre volte, mentre si guardava un disegno, una scultura, una qualsiasi opera d'arte. Imparare a guardare la scrittura come se fosse un linguaggio fatto di movimenti, di linee e di figure permette di scoprire le caratteristiche di personalità associate a quel determinato modo d'espressione. Il lettore sarà stupito di possedere, senza saperlo, un buon "occhio" grafologico e di superare brillantemente le prove di abilità di fronte alle quali la lettura di questo volume lo porrà costantemente.
18,00