Il tuo browser non supporta JavaScript!
Sei già un nostro utente? Il sito è cambiato ma il tuo account no. Scopri di più

Grafologia

Osservazioni sulla scrittura dei bambini

Elena Manetti

editore: Epsylon (Roma)

pagine: 120

Gestione dello spazio, forma, tratto, movimento: l'importanza della scrittura manuale nei bambini.
12,00 10,80

Il talento del tratto. Grafologia e autobiografia per individuare, ri-conoscere, sviluppare e liberare i personali talenti

Ornella Lo Prete

editore: Tecniche Nuove

pagine: 143

I talenti sono presenti in ognuno di noi, tutto sta nel conoscerli e riconoscerli. Certo, a volte sono nascosti sotto il peso di scelte di vita che hanno portato lontano, ma sono lì, come un tesoro che aspetta di essere riportato alla luce. Non è mai troppo tardi per indossare la veste di esploratore e mettersi sulle tracce che i talenti personali hanno lasciato nei comportamenti di scrittura e di vita. L'autrice propone un percorso che regalerà ad ognuno la consapevolezza dei propri punti di forza, e le personali modalità per svilupparli, ma anche il riconoscimento dei punti sensibili, e le possibilità altrettanto personali per gestirli. Tanti nuovi "valori" con i quali riempire il proprio portafoglio di talenti spendibili in un progetto di vita di maggiori soddisfazioni. Per la formazione aziendale o per lo sviluppo individuale, il "Talento nel tratto" si pone come nuovo modo semplice ed accessibile per individuare punti di forza e aree di miglioramento partendo dall'osservazione della propria grafia e attraversando la storia di vita.
15,90 13,52

Conoscere il bambino attraverso la scrittura. L'approccio grafologico all'infanzia e alle sue difficoltà

Jacqueline Peugeot

editore: Epsylon (Roma)

pagine: 208

Un testo classico per capire le difficoltà di apprendimento dei bambini tramite l'analisi dell'attività grafomotoria.
20,00 18,00

La forma del formatore. La grafologia rintraccia il profilo del formatore

Alessandra Bartolini, Alessandra Cervellati

editore: Franco Angeli

pagine: 144

La Grafologia incontra la Formazione: 30 formatori autorevoli e di comprovata esperienza hanno offerto alle due autrici le loro scritture, per una ricerca volta a delineare, attraverso il metodo grafologico morettiano, il profilo professionale del formatore manageriale "d'eccellenza". Dallo studio è emerso un "nucleo fondamentale" di prerogative comuni a tutti i formatori (cui corrisponde un definito gruppo di segni grafologici) a cui si accompagnano una serie di variabili individuali che rendono unico ed originale ogni soggetto pur nello svolgimento della medesima professione. Nel testo viene inoltre descritto uno strumento grafico che consente di mettere a fuoco, in modo semplice e immediato, l'orientamento attitudinale dello scrivente, i punti di forza e gli aspetti che invece possono essere potenziati proprio nell'ambito di un percorso formativo. Come rileva P.S. Caltabiano nella sua Prefazione: "Questo libro, se da una parte facilita nei grafologi l'accesso interpretativo a una comunità professionale che identifica la propria missione nello sviluppo degli apprendimenti, dall'altra genera nei formatori l'interesse nei confronti di un approccio affascinante seppure enigmatico ai più, qual è quello grafologico".
19,00

Manuale pratico di grafologia e caratterologia

M. Antonietta Longo

editore: Edizioni Mediterranee

pagine: 178

L'indagine grafologica è una specie di specchio del profondo, che può far luce anche su quanto vi è di più nascosto o mimetizzato nell'intimo dell'essere umano. I campi di applicazione della grafologia sono numerosi, da quello della perizia grafologica al rapporto di coppia, alla possibile individuazione di alcune patologie. Può inoltre essere utilizzata nel mondo della scuola e in quello del lavoro, al fine di "mettere la persona giusta al posto giusto". Questa disciplina rappresenta, in sostanza, un valido strumento per portare alla luce il nostro autentico universo psichico, emotivo e intellettivo, consentendoci di conoscere meglio noi stessi e gli altri. Il presente manuale risponde alla necessità di raccogliere i principali "segni grafologici" con le relative interpretazioni psicologiche: una sorta di dizionario di facile e pronta consultazione per quei molteplici riscontri e responsi che la grafologia è in grado di dare. In appendice i caratteri descritti da Ippocrate e da René Le Senne che completano i profili emersi dall'indagine grafologica.
15,50 13,18

Scegli il partner giusto con la grafologia

Paola Urbani

editore: Franco Angeli

pagine: 128

Caro grafologo, non ho ancora trovato l'uomo giusto. Dopo tante storie sbagliate, mi chiedo: esiste una persona adatta a me? Egregia signora, sono innamorato di una ragazza, ma non mi sembra sincera. Cosa dice la sua scrittura? Sapete quante lettere che chiedono consigli sull'amore riceve un grafologo? Sembra che oggi, più di ieri, siamo spaventati all'idea di restare soli o di scegliere un partner inadatto. In questo libro la grafologia ti aiuta a scoprire i segreti di quella misteriosa alchimia che troviamo nelle coppie felici. Coinvolgendoti con test che mettono alla prova la tua intuizione e con esempi di scritture famose, ti rivela: quanto ti senti uomo e quanto ti senti donna; come scrivono quelli che amano troppo o troppo poco; come scrive chi ti vuole sedurre, o dominare e chi ti vuole bene davvero quando tra le righe della scrittura si nasconde il pericolo; quando qualcuno ti ha scritto una lettera d'amore e non sai chi. E infine ti insegna a cucinare una torta grafologica per scoprire il partner giusto per te. La grafologia di coppia può cambiarti la vita: sta a te ascoltarla.
17,00

Test di scrittura

Evi Crotti

editore: Red Edizioni

pagine: 300

Un libro che concilia la pratica con una solida base teorica di riferimento. Con chiare illustrazioni e tanti esempi concreti. Presentazione di Marcello Cesa Bianchi, esponente della Psicologia accademica italiana.
17,00 14,45

Leggere la scrittura. Manuale pratico di grafologia

Barbara Majnoni D'Intignano

editore: Castelvecchi

pagine: 210

In quanto autentica "voce" dell'inconscio, la scrittura è l'impronta che il nostro modo di essere lascia sul foglio, un tratto espressivo talmente profondo da caratterizzare in modo unico ogni singolo individuo. Per questa ragione, come spiega Barbara Majnoni, leggere la scrittura significa penetrare nei luoghi più reconditi della personalità e confrontarsi con temi come la creatività, l'intelligenza, il senso di inadeguatezza, il carisma, la dipendenza affettiva, la sensibilità, l'egoismo, l'affidabilità, la vitalità, la riservatezza, la sofferenza emotiva, l'ansia e l'insicurezza. Aspetti del carattere che questo sorprendente manuale di grafologia affronta prendendo in considerazione i segni che caratterizzano le scritture di personaggi noti: Fausto Brizzi, Beppe Severgnini, Sigmund Freud, Daria Bignardi, Fausto Bertinotti, Giuseppe Garibaldi, Madre Teresa di Calcutta, Emanuele Filiberto di Savoia, Gino & Michele, Rocco Buttiglione, Enrico Lo Verso, Adolf Hitler, Manuela Di Centa, Napoleone Bonaparte, Roberto Mussapi, papa Giovanni Paolo II... Inoltre, grazie agli esercizi svolti sulle grafie di Giorgio Albertazzi, Francesco Renga, Francesco Alberoni e Giuseppe Cederna e al gran numero di esempi concreti forniti dall'autrice, diventerà possibile cimentarsi nell'elaborazione di un profilo grafologico personalizzato e completo.
13,50 11,48

La perizia in tribunale. Manuale di consulenza grafotecnica

Evi Crotti, Alberto Magni
e altri

editore: Franco Angeli

pagine: 304

La scrittura è la traccia, l'impronta che l'uomo lascia, grazie alla sua ricchezza culturale, intellettiva e di esperienze sulla strada della vita. Il compito del perito grafologo o del consulente grafo tecnico è proprio quello di scoprire tutto, spesso avendo a disposizione molto poco, a volte solo delle tracce. Il presente manuale si rivolge ai periti grafologi come utile strumento durante una perizia. Oltre alla teoria delle principali tecniche proprie della professione e a numerose scritture portate ad esempio esplicativo, il volume include suggerimenti pratici per orientarsi in questa professione e illustra gli aspetti essenziali da tenere in considerazione durante una consulenza: partendo dall'l'iscrizione in tribunale e dai diritti e i doveri del consulente grafo tecnico vengono esposti i principali metodi d'indagine, gli aspetti particolari della scrittura e casi tipici quali il falso, il testamento, l'anonimografia, la firma e il testamento.
39,50

Quanto vali? Scopri il tuo potenziale con la grafologia

Paola Urbani

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Abbiamo le doti necessarie per essere leader? Il nostro pensiero è logico? Siamo bravi a trattare con gli altri? Quanto è forte la nostra volontà? Conoscere il nostro potenziale vuol dire saperlo gestire in modo efficace, ma noi spesso lo ignoriamo. Esistono qualità che non sappiamo di avere e che teniamo in soffitta, o sepolte sotto terra! Con chiarezza, grazie ad alcuni semplici test grafologici, questo libro insegna a misurare i nostri punti di forza. Sapremo quanto possiamo scommettere sulla nostra intuizione, o vantarci della nostra concretezza, se abbiamo un estro artistico o doti in campo musicale. Conosceremo tutte le nostre carte vincenti, con cui potremo giocare meglio la partita nel mondo del lavoro. Ma non soltanto. Questo libro ci farà scoprire il fascino di qualità meno evidenti. Sappiamo sorridere? Siamo gentili? Siamo in grado di dire "no"? Ce la prendiamo con calma? Siamo degli eterni indecisi? Queste qualità e tante altre, lo vedremo, hanno un lato luminoso, da valorizzare. Misuriamo quindi il nostro potenziale, e poi puntiamo dritto: su noi stessi.
20,00

Dimmi come firmi. Il carattere e la personalità svelati dalla firma

Evi Crotti

editore: Mondadori

pagine: 181

"Dimmi come firmi". La firma, ovvero l'espressione scritta del proprio nome e cognome, è una sorta di "impronta digitale grafologica": ognuno ha la propria, inconfondibile e infalsificabile. E ogni firma dice molto della persona che la appone. Non è possibile, da essa, cogliere l'intera personalità di un individuo; però la firma permette di descrivere determinati aspetti che la sola interpretazione della scrittura non è in grado di indagare: da un lato l'introiezione delle figure rappresentative, l'attaccamento alle origini familiari e soprattutto paterne (simboleggiate dal cognome), dall'altro l'immagine che ciascuno desidera proiettare verso l'esterno, il suo lo sociale, il desiderio di realizzarsi. Insomma, la consapevolezza di sé. Tutto questo Evi Crotti, grafologa, lo spiega analizzando alcuni esempi di firme, anche di personaggi famosi, e mostrando quanto si possa conoscere di se stessi e degli altri semplicemente leggendo un nome e cognome.
10,00 8,50

La salute tra le righe. Manuale di grafologia psicosomatica

Fabrizio Strata

editore: Il Punto d'Incontro

pagine: 176

La scrittura dice molto di noi: il carattere, le inclinazioni, il passato, la nostra storia e... il nostro stato di salute. Un noto grafologo e perito giudiziario ci spiega come funziona la grafodiagnostica, un metodo di indagine semplice e intuitivo, che consente l'acquisizione di dati oggettivi. Un nuovo approccio alla salute e al benessere che, partendo da un punto di vista olistico, approfondisce in particolare l'interazione tra psiche e soma nel manifestarsi delle patologie. Analisi completa delle varie patologie: segni grafici che predispongono alle anomalie; le implicazioni della Grafoterapia; segni grafici e significato psicologico; compendio di grafologia; raccolta di scritture campione.
11,90 10,71

Il segno grafologico come sintesi psicologica. Antologia segnica morettiana

Lidia Fogarolo

editore: EMP

pagine: 304

Il volume propone un approfondito studio del sistema grafologico ideato da Girolamo Moretti, basato sulla presentazione in forma antologica dei segni grafologici da lui individuati. Con chiarezza concettuale e ricchezza lessicale, Moretti spiega come e perché ogni singolo segno grafologico sia indice di una certa tonalità psichica legata a uno specifico modo di essere, di vedere, di interpretare la realtà, in termini di pensiero e di sentimento e conseguentemente di una specifica tendenza a rispondere in un certo modo.
30,00 27,00

Grafologia giudiziaria e psicopatologia forense. Metodologia di indagine nel falso grafico e la capacità di intendere e di volere dalla grafia. Giurisprudenza

Vincenzo Maria Mastronardi, Sante A. Bidoli
e altri

editore: Giuffrè

pagine: 309

Il volume, oltre ad affrontare la storia della grafologia dal '600 in poi, prende in esame le coordinate relative ad una idonea impostazione peritale in tema di falso grafico sulla scorta delle esperienze ormai consolidate e della giurisprudenza corrente. Considerando la neuroanatomia funzionale del gesto grafico e l'influenza delle malattie organiche sulla scrittura, vengono esaminati gli elementi basilari in tema di profili psicologici, di psicopatologie e di capacità di intendere e di volere dalla grafia. Il libro è prodigo di esemplificazioni, nonché di profili psicologici e psicopatologici di più autori responsabili di reati anche omicidiari e riporta le ricerche svolte in ambito clinico-accademico in tema di schizofrenia, disturbi depressivi, alcoolismo e tendenza al suicidio.
28,00 25,20

La nostra scrittura. Un test per riconoscersi

Nicole Boille, Elena Manetti

editore: Sovera Edizioni

pagine: 96

La scrittura è la nostra espressione più profonda, è un'impronta che si forma fin dai nostri primi scarabocchi ed è una testimonianza incancellabile del nostro modo di essere: non esiste una scrittura uguale ad un'altra e appunto per questo il nostro gesto grafico rappresenta un test proiettivo formidabile perché costruito da noi stessi attraverso l'intera esistenza. L'esame della scrittura ci aiuta a capirci, a riconoscere le nostre difficoltà e le nostre doti, le nostre antiche cicatrici e le nostre capacità da riscoprire.
9,00 7,65

Interpreta l'alfabeto. Conosci te stesso e gli altri con la grafologia

Paola Urbani

editore: Franco Angeli

pagine: 112

Nel mondo antico ogni lettera aveva un messaggio da trasmettere, un insegnamento da tramandare. Secondo la Cabala ebraica, l'alfabeto era il protagonista della creazione del mondo e poteva compiere prodigi. Oggi, nella nostra scrittura, l'alfabeto ci parla ancora e racconta di noi. La forma che noi diamo alle lettere chiarisce le nostre motivazioni, spiega i comportamenti degli altri, rivela le priorità e i valori in cui crediamo. Dalla 'a' che rivela il nostro modo di amare, alla 'd' che parla dei nostri ideali, dalla 't' simbolo della volontà, fino alla 'z' che significa 'vita', ogni lettera illumina una parte del carattere. Ci aiuta a scoprire il nostro io profondo, a compiere scelte in armonia con la personalità, a comprendere chi ci è vicino. In modo semplice e diretto, ci conduce per mano.
15,50

La grafologia

Antonella Colonna Vilasi

editore: Edizioni Univ. Romane

pagine: 52

La grafologia, segnala le avventure dello spirito; occuparsi della scrittura significa seguire le tracce del corpo che conducono a modi di esistenza, percorsi, direzioni invisibili. Il grafismo parla direttamente a colui che l'osserva, non diversamente da un sorriso o dalla forma di un tratto del volto. I segni grafici, infatti, funzionano come traccia, impronta, ma nello stesso tempo anche come indice di colui che li ha prodotti. Nella scrittura certi segni espressivi sembrano evocare un determinato sentimento di somiglianza con una data emozione. È un sentimento prodotto come effetto di senso, piuttosto che una proprietà ontologica, inscritta nell'oggetto. In questo modo, la scrittura si costituisce come un microcosmo: metafora del mondo e volto dell'animo umano.
10,00 9,50
42,00 35,70

La scrittura parla. Conoscersi con la grafologia

M. Luisa Ferrea, Jeanne Rossi Lecerf

editore: Magi Edizioni

pagine: 185

Risalire al carattere di una persona attraverso un suo scritto. In questo volume, finalizzato a far conoscere le basi della grafologia anche a chi è privo di qualsiasi nozione in materia, la scrittura viene accostata ai linguaggio dell'arte figurativa cori lo scopo di affinare le capacità percettive e poter effettuare una lettura dinamica della grafia. Aiutato dalle immagini dell'arte, il lettore si abitua a vedere il gesto grafico come un gesto espressivo, a cogliere le emozioni, gli stati d'animo, le sensazioni e i sentimenti che la grafia comunica e trasmette. Questo approccio fornisce un codice grafologico di base accessibile a tutti. Osservare il tracciato grafico "seguendolo con gli occhi", ripercorrere il movimento da cui è scaturito il segno senza curarsi del contenuto della scrittura si rivela un'azione compiuta già mille altre volte, mentre si guardava un disegno, una scultura, una qualsiasi opera d'arte. Imparare a guardare la scrittura come se fosse un linguaggio fatto di movimenti, di linee e di figure permette di scoprire le caratteristiche di personalità associate a quel determinato modo d'espressione. Il lettore sarà stupito di possedere, senza saperlo, un buon "occhio" grafologico e di superare brillantemente le prove di abilità di fronte alle quali la lettura di questo volume lo porrà costantemente.
18,00 15,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.