Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Filosofia della matematica

Dall'eidos al simbolo. La logistica greca e la nascita dell'algebra

Jacob Klein

editore: ETS

pagine: 254

«Non c'è uno studio di storia della filosofia, della scienza o di "storia delle idee" che vi si avvicini neanche lontanamente
26,00 23,40

La matematica di James Bond. Alla scoperta della crittografia

Stefano Leonesi

editore: Franco Angeli

pagine: 190

Che cos'è WikiLeaks e come può un file cifrato fungere da assicurazione sulla vita? Che cosa accomuna Giulio Cesare e Bernardo
18,00

Principî matematici della filosofia naturale

Isaac Newton

editore: Einaudi

pagine: 272

Pubblicati nel 1687, i "Principî matematici della filosofia naturale" sono il culmine della rivoluzione scientifica del XVII s
21,00 17,85

Le due teste del tiranno. Metodi matematici per la libertà

Marco Malvaldi

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 252

La matematica è rivoluzionaria
13,00 11,05

La dittatura del calcolo

Paolo Zellini

editore: Adelphi

pagine: 186

Perché la scienza non ha potuto prescindere dagli algoritmi, e da quanto tempo il calcolo è entrato prepotentemente in ogni se
12,00 10,20

L'arte della matematica

Simone Weil, André Weil

editore: Adelphi

pagine: 185

"Visto che di tempo ne hai anche troppo," scrive all'inizio di febbraio 1940 Simone Weil all'amatissimo fratello maggiore, det
14,00 11,90

La matematica dell'infinito. Un viaggio ai confini del pensiero matematico

Eugenia Cheng

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 317

Che cos'è l'infinito? Esiste un infinito più grande di un altro? E che cosa succede se lo si somma a se stesso? Raddoppia come
19,00 16,15

Travolti dal caso. Matematica e mitologie delle coincidenze

Joseph Mazur

editore: Il Saggiatore

pagine: 238

C'è chi, nonostante i tentativi di una vita intera, non ha mai vinto alla lotteria, e chi invece ce l'ha fatta quattro volte
22,00 18,70

Matematica e immaginazione nel Rinascimento

Annarita Angelini

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 200

"Un uomo, nato e formatosi nelle cosiddette scienze esatte, non comprenderà facilmente, dall'altezza della sua ragione intelle
18,50 16,65

Elogio delle matematiche

Alain Badiou, Gilles Haéri

editore: Mimesis

pagine: 86

"Elogio delle matematiche" rappresenta una succinta ma chiara introduzione al complesso e articolato pensiero di Alain Badiou
10,00 8,50

Dio gioca a dadi? La nuova matematica del caos

Ian Stewart

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 497

Nei due secoli intercorsi tra la pubblicazione dei "Principia" di Newton e l'avvento della teoria quantistica, il determinismo
14,00 11,90

La matematica e l'esistenza di Dio

Antonio Ambrosetti

editore: Lindau

pagine: 88

Come può un matematico credere in Dio? Un luogo comune nato con l'Illuminismo vuole che gli scienziati siano atei o agnostici
12,00 10,20

Le due teste del tiranno. Metodi matematici per la libertà

Marco Malvaldi

editore: Rizzoli

pagine: 251

La matematica è rivoluzionaria
18,00 15,30

Edizione annotata scritti matematici di Antonio Rosmini

Monica Ugaglia

editore: Lateran University Press

pagine: 258

Il volume contiene il frutto di un progetto d'indagine promosso dall'area di ricerca SEFIR dell'ISSR Ecclesia Mater
20,00

Il pensiero matematico contemporaneo

Fréderic Patras

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 182

Gli ultimi decenni d secolo scorso sono stati segnati, tra le altre cose, dallo straordinario impoverimento del dibattito filosofico sulla matematica. Le cause sono molteplici: le ripercussioni dei teoremi di incompleti di Godei, il declino dei grandi sistemi filosofici e il disinteresse per il problema della teoria della conoscenza. In questo libro Frédéric Patras, ripercorrendo brevemente e con efficacia la storia della matematica a cavallo tra il xix e il xx secolo denuncia lo svilimento del dibattito filosofico della disciplina, parcellizzata in una serie di contributi - alla biologia, all'economia e alla fisica - che ne hanno limitato l'ambizione universale. Per tornare a essere centrale come attività creatrice e, allo stesso tempo, come garante e organizzatore dei saperi accumulati, il pensiero matematico deve abbandonare i campi specialistici e riguadagnare il suo posto nel storia della conoscenza.
12,00 10,20
7,00 5,95

La matematica degli dèi e gli algoritmi degli uomini

Paolo Zellini

editore: Adelphi

pagine: 258

I numeri sono un'invenzione della mente o una scoperta con cui la mente accerta l'esistenza di qualcosa che è nel mondo? Domanda a cui da secoli i matematici hanno cercato di rispondere e che si può anche formulare così: che specie di realtà va attribuita ai numeri? Con la sua magistrale perspicuità, Zellini affronta questi temi, che non riguardano solo i matematici ma ogni essere pensante. Collegata alla prima, si incontrerà un'altra domanda capitale: come può avvenire che qualcosa, pur crescendo in dimensione (e nulla cresce come i numeri), rimanga uguale? Domanda affine a quella sull'identità delle cose soggette a metamorfosi. Ed equiparabile a quelle che si pongono i fisici sulla costituzione della materia.
14,00 11,90

Noi siamo incalcolabili. La matematica e l'ultimo illusionismo del potere

Stefano Diana

editore: Stampa Alternativa

pagine: 280

Quanto fa un'idea più un'idea? Quanto una soddisfazione più un rimpianto? Quanto un rimorso per una speranza, una speranza diviso un popolo? Quanto un maschio elevato a una femmina? La vita significa nuotare in aperti oceani dove la logica e la matematica non possono arrivare. Invece quelli che contano vogliono farci credere di saper misurare, calcolare, prevedere tutto. Così loro mantengono il potere, un potere spietato e brutale ma protetto da una linda facciata scientifica, mentre noi incalcolabili siamo sempre più disorientati, spaventati, persino malati, quando sulla carta la nostra condizione dovrebbe essere luminosa e piacevole come mai prima. Allora urge trovare una via d'uscita da questo illusionismo, prima che lui finisca noi.
16,00 13,60

In viaggio con pi greco. Il racconto di un numero tra idee matematiche e vicende umane

Egidio Battistini

editore: Franco Angeli

pagine: 386

Pi greco è un punto di vista da cui osservare l'emergere della conoscenza nella storia dell'homo sapiens, ma anche un oggetto che cresce nella coscienza dell'uomo al crescere della (sua) scienza. Attraverso pi greco è possibile vedere emergere la matematica e capire come il fanatismo e la stupidità (senza frontiere) si possano mettere di traverso alla ragione. Pi greco è un punto di riferimento sul quale basare una datazione parallela dei fatti storici e una classificazione delle civiltà basata sulla capacità di calcolo. Pi greco incrocia l'infinito, il caso, i fantasmi e i numeri complessi. Con pi greco si possono fare "mezze" operazioni, si attraversano il paradiso e l'inferno (matematici), si sperimenta la complessità e l'impossibilità a dare risposte. Forse, (con Epicuro): "Se non ci turbassero i misteri dei cieli e il significato della morte e la nostra incapacità di comprendere i confini del desiderio e del dolore, non avremmo alcuna necessità della filosofia della natura". E non staremmo qui a ragionare su pi greco.
29,00

Equilibrio perfetto. Le grandi equazioni della scienza moderna

Graham Farmelo

editore: Il Saggiatore

pagine: 382

Immaginiamo un lungo poema composto da equazioni; non sillabe e accenti ma simboli, numeri e lettere di alfabeti differenti. Che cos'hanno in comune la poesia e la scienza? Le equazioni sono espressione di un linguaggio universale, condiviso da tutta l'umanità, e la loro bellezza è pari a quella dei fenomeni naturali che descrivono. Proprio come è possibile racchiudere la realtà in un sublime insieme di parole, così ciò che ci circonda - dai fulmini all'architettura delle cattedrali, o dalla più piccola particella subatomica all'espansione dello spazio cosmico - può essere condensato in equazioni: espressioni di un equilibrio non meno perfetto di un verso di Dante o Shakespeare. Con tono fabulatorio e appassionante, Graham Farmelo ripercorre la storia delle equazioni attraverso la parabola degli scienziati che le hanno forgiate, Newton e Galileo, Schrodinger e Heisenberg, Einstein e Planck, osservandoli alle prese con la fatica e la dedizione quotidiane della loro missione o nel momento magico dell'intuizione fondamentale. Aneddoti biografici e costruzioni teoriche si intrecciano e danno vita al racconto della scienza, ovvero di come l'uomo ha svelato le leggi della natura e ne ha afferrato l'affascinante logica interna.
24,00 20,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.