Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Psicosomatica

I sogni dell'anima e miti del corpo

Diego Frigoli

editore: Ma. Gi.

pagine: 279

Permettere al nostro immaginario di oltrepassare le norme e i modelli proposti dalla psicologia corrente, sino a poter leggere
30,00 25,50
26,00 22,10

Il corpo e la riparazione del sé. Mindfulness e approccio corporeo in NeuroPsicosomatica

Silvia Ghiroldi

editore: Alpes

pagine: 264

La NeuroPsicosomatica costituisce un approccio integrato all'intervento clinico, con un proprio sistema di conoscenze
19,00 16,15

The American Psychiatric Association Publishing Textbook of Psychosomatic Medicine and Consultation-Liaison Psychiatry

a cura di James L. Levenson

editore: American Psychiatric Association Publishing

pagine: 1410

As with the first two editions, this third edition of The American Psychiatric Association Publishing Textbook of Psychosomatic Medicine and Consultation-Liaison Psychiatry is the most comprehensive reference on the subspecialty available. Extensively revised and updated, this new edition also features 30 new authors. The emphasis on a diversity of perspectives remains as strong as ever: Chapter authors represent a range of backgrounds and disciplines, and of opinions and viewpoints, and 24 of the 88 contributors are from countries other than the United States. Organized into four sections, the textbook addresses General principles of evaluation and management, legal and ethical issues, and psychological reactions to illness. Psychiatric symptoms and disorders -- including delirium, aggression, depression, suicidality, psychosis, anxiety, eating and sleep disturbances, sexual dysfunction, and substance use problems -- commonly encountered in medically ill populations. Psychological and social aspects of diseases and disorders affecting the various organ systems. Psychiatric treatments in the medically ill, including psychopharmacology, psychotherapy, electroconvulsive and other neurostimulation therapies, and palliative care. Encyclopedic in its scope and accessible in its presentation, The American Psychiatric Association Publishing Textbook of Psychosomatic Medicine and Consultation-Liaison Psychiatry is an essential resource for psychiatry residents, psychosomatic medicine fellows, attending psychiatrists, and other specialists who need to stay up to date with the rapidly expanding evidence base in the field.
199,00 169,15

Amore e Psiche. La dimensione corporea in psicoterapia

a cura di M. L. Manca

editore: Alpes Italia

pagine: 440

Dal 6 al 9 ottobre più di 700 psicoterapeuti di varia formazione si sono trovati nella splendida cornice di Ischia per dialogare sul tema del "corpo". In quella data si è tenuto infatti il VII congresso della Federazione Italiana delle Associazioni Italiane di Psicoterapia "Amore e Psiche. La dimensione corporea in psicoterapia", tema che ha rappresentato il fil rouge per un ampio dibattito tra esponenti della psicoterapia e non solo. L'evento ha visto infatti la partecipazione, tra gli altri, di Massimo Biondi, Rosario Montirosso e Luigi Zoja, del filosofo Gernot Böhme, della terapeuta Angela Klopstech e del neuroscienziato Jaak Panksepp (recentemente scomparso). Lo scenario di dialogo è stato ampio e ricco e questo volume rappresenta il risultato di un confronto su temi ricchi di senso appartenenti al campo psicologico, filosofico, scientifico. Il libro è quindi frutto delle riflessioni emerse in questo spazio significativo ma testimonia anche lo spirito di collaborazione che da sempre esiste tra gli esponenti dei vari approcci nel campo della psicoterapia e che caratterizza la FIAP sin dalla sua nascita.
28,00 23,80

Frontiere della psicosomatica

a cura di F. Franchi

editore: Armando Editore

pagine: 272

19,00 16,15

Adolescenti digitalmente modificati (ADM). Competenza somatica e nuovi setting terapeutici

Riccardo Marco Scognamiglio, Simone Matteo Russo

editore: Mimesis

pagine: 220

«Il libro nasce per rispondere a questa necessità clinica: trasformare il corpo da ostacolo in strumento per attivare elaborazioni e sviluppare capacità empatiche e relazionali. Un lavoro con e sul corpo per riagganciare l'adolescente alla soggettività che lo anima».
18,00 15,30

È tutto nella tua testa. Il misterioso mondo delle malattie psicosomatiche

Suzanne O'Sullivan

editore: Mondadori

pagine: 280

Isteria, nevrastenia, pazzia, persino stregoneria. Quante sono le etichette che nel corso dei secoli sono state apposte ai malati che soffrivano di disturbi fisici inspiegabili? Quali sono state le diagnosi, quali le cure? E rispetto al passato, rispetto cioè a definizioni e trattamenti terapeutici talvolta fantasiosi, quali passi avanti sono stati fatti? Suzanne O'Sullivan, primario di neurologia e responsabile di un centro per la cura dell'epilessia a Londra, a questa domanda risponde con assoluta certezza: nessuno. Intorno alle disabilità provocate da fattori psicologici permane un'aura di mistero e diffidenza che mina alla base qualunque tentativo di fornire aiuto concreto ai pazienti che ne soffrono. È tutto nella tua testa è il contributo della dottoressa O'Sullivan, che con critica lucidità ripercorre la propria esperienza professionale a contatto con i pazienti affetti da disturbi psicosomatici, raccontandone le storie, le vite, la disperata ricerca di una risposta che spieghi l'origine dei loro sintomi invalidanti. Incontriamo così Pauline, malata da quando aveva quindici anni e che, con le gambe paralizzate e crisi convulsive che la scuotono, a un decennio di distanza ancora non sa quale patologia l'abbia colpita. E poi c'è Matthew, convinto di soffrire di sclerosi multipla, ma le cui analisi cliniche sono impeccabili. E Yvonne, inspiegabilmente cieca. E Rachel, ex ballerina costretta sulla sedia a rotelle. Persone diverse, con vissuti e percorsi differenti. Proprio come i sintomi fisici che le affliggono. Eppure, al di là della loro eterogeneità, di queste patologie si può intravedere il tratto che le accomuna, e cioè il fatto di essere la manifestazione di un disagio psichico, di un malessere profondo generalmente rimosso a cui la somatizzazione «dà corpo» e visibilità rendendolo pertanto accettabile agli occhi dei pazienti e dei loro familiari. Perché in fondo di questo si tratta: della paura con cui ancora oggi si guarda ai disturbi psichiatrici, della diffidenza che circonda coloro che ne soffrono, della vergogna e dell'umiliazione che spesso li accompagna. Del silenzio che li avvolge. Con questo libro, che intreccia le storie dei pazienti con quella medica delle affezioni psicosomatiche, dai primi studi sull'isteria condotti da Jean-Martin Charcot alla fine dell'Ottocento ai tentativi freudiani di curarla attraverso l'ipnosi, Suzanne O'Sullivan cerca di scuotere le coscienze e modificare una mentalità assai diffusa. Per accettare la realtà dei disturbi psicosomatici, e riservare a chi ne soffre la dignità che merita, dobbiamo quindi riconoscere il potere straordinario che la mente ha sul corpo: se può farci piangere dal ridere, perché non dovrebbe essere capace di manifestazioni anche più estreme?
20,00 17,00

L'io-pelle

Didier Anzieu

editore: Cortina Raffaello

pagine: 270

Se la pelle è l’involucro del corpo, allo stesso modo l’Io tende ad avvolgere l’apparato psichico.Da questo punto di vista, le strutture e le funzioni della pelle possono offrire agli psicoanalisti e agli psicologi analogie feconde e guidarli nelle loro riflessioni e nelle loro pratiche. L’Io-pelle si presenta come un concetto operativo che definisce il modo in cui l’Io si appoggia sulla pelle e implica un’omologia tra le funzioni dell’Io e quelle del nostro involucro corporale: limitare, contenere, organizzare. L’idea che l’Io, come la pelle, si strutturi in un’interfaccia consente anche di arricchire le nozioni di frontiere, limiti, contenitori, in una prospettiva psicoanalitica. Inoltre, la pregnanza concettuale dell’Io-pelle permette di comprendere meglio una realtà clinica complessa: al di là della relazione tra le malattie dermatologiche e i disturbi psichici, Anzieu dimostra come il sovrainvestimento o la carenza di una funzione dell’Io-pelle servano a spiegare in particolare il masochismo perverso, il nucleo isterico della nevrosi o la distinzione tra personalità narcisistiche e borderline.
26,00 22,10

Ipocondria, ansia per le malattie e disturbo da sintomi somatici. Guida per il clinico e manuale per chi soffre del disturbo

Daniela Leveni, Marco Lussetti
e altri

editore: Erickson

pagine: 278

Ricerche condotte negli ultimi anni hanno dimostrato come l'ipocondria, o ansia per la salute, sia un disturbo molto diffuso, invalidante per il soggetto e costoso per il sistema sanitario. La nuova edizione di questo manuale, aggiornata alla luce delle più recenti evidenze scientifiche e degli ultimi manuali diagnostici (DSM-5®) e ampliata con un capitolo dedicato al modello interpretativo metacognitivo, fornisce indicazioni su come riconoscere e gestire il disturbo nonché sui trattamenti farmacologici e psicoterapici più efficaci, informazioni utili a medici di qualunque disciplina, psichiatri, psicoterapeuti e studenti delle scuole di psicoterapia. Il volume si compone di una guida per il clinico e di un manuale per il paziente. La prima parte descrive le caratteristiche del disturbo e indica come strutturare un programma di trattamento cognitivo-comportamentale e come presentarlo ai pazienti, individuando e gestendo le principali difficoltà. La seconda parte, utilizzabile come strumento di auto-aiuto o come quaderno di lavoro, fornisce i concetti teorici fondamentali, oltre a indicazioni e materiali per gli esercizi pratici da svolgere. I contenuti di quest'opera, che includono il contributo di Paul Salkovskis e Hilary Warwick, due fra i più importanti clinici e ricercatori a livello internazionale, sono basati sull'ampia letteratura scientifica disponibile e sperimentati in svariati setting nella pratica clinica abituale.
21,00 17,85

Il corpo consapevole. Un approccio somatico ed evolutivo alla psicoterapia

Ruella Frank

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Questo libro parla della "danza" che il bambino fa con il mondo in cui si trova, per realizzare il bisogno primario di contatto con esso, e del come da questa egli formi il proprio carattere e i propri schemi corporei di relazione. Finalmente lo sviluppo del bambino è visto non più come qualcosa "del" bambino, ma come una co-creazione tra lui e il mondo che lo circonda. La spontaneità della crescita è la "gestalt" risultante, la forma che è sempre originariamente armonica, anche nel caso in cui crea in seguito il disagio, e porta la persona in terapia. Lo psicoterapeuta è chiamato a sostenere le intenzionalità di contatto implicite negli schemi corporei del paziente, attraverso la creazione di una nuova storia relazionale. L'autrice espone quindi il legame esperienziale che esiste tra la relazione terapeutica e gli schemi corporei evolutivi del paziente. Se la terapia ha successo, la persona è libera di vivere una vita spontanea e creativa.
22,00

Il corpo e le sue ombre

Massimo Cuzzolaro

editore: Il Mulino

pagine: 208

Teatro di emozioni, veicolo di messaggi intenzionali o involontari, il corpo mostra di noi anche ciò che sfugge al nostro controllo cosciente. È la tela su cui scriviamo messaggi che ci rappresentano, attraverso ornamenti antichi come pitture e tatuaggi o manipolazioni moderne come quelle della chirurgia estetica. Ora irrisolto e tormentato, ora quieto e distratto, il rapporto che ogni essere umano ha con l'immagine fisica di sé ha suscitato l'interesse di neurologi, psichiatri, psicologi, oltre che di artisti e filosofi. Nell'indagare tale rapporto, il libro esplora la tensione fra identità e corpo che cambia, e getta una luce sui disagi e le molte ombre che ne derivano.
20,00 17,00

Psicoterapia sensomotoria. Interventi per il trauma e l'attaccamento

Pat Ogden, Janina Fisher

editore: Cortina Raffaello

pagine: 646

L’intelligenza del corpo è una risorsa ampiamente inutilizzata in psicoterapia, benché il linguaggio del corpo comunichi, più delle parole, significati impliciti legati ai traumi e alle relazioni, precoci o dimenticate, con le figure di attaccamento. Escludere il corpo dagli obiettivi dell’azione terapeutica, quindi, priva i pazienti di un percorso vitale per la conoscenza di sé e per il cambiamento. Psicoterapia sensomotoria è una guida pratica al linguaggio del corpo. Inizia con una prima parte di orientamento generale su come utilizzare il volume, seguita da una panoramica riguardante il ruolo del cervello e l’uso della mindfulness. Le ultime tre parti sono organizzate seguendo l’approccio trifasico alla terapia, focalizzandosi innanzitutto sullo sviluppo delle risorse personali, poi su un utilizzo dei ricordi di tipo bottom-up, dal basso all’alto, infine sulle distorsioni emotive e cognitive. "Ogni scuola di psicoterapia dovrebbe mettere Psicoterapia Sensomotoria in cima alla lista delle letture richieste a ogni allievo" Bessel van der Kolk
70,00 59,50

Psicosomatica Olistica

Nitamo F. Montecucco

editore: Edizioni Mediterranee

pagine: 350

27,50 23,38
23,00 19,55

Psicologia psicosomatica. L'atto psicologico tra codici del corpo e codici della parola

Riccardo Marco Scognamiglio

editore: Franco Angeli

pagine: 268

In qualunque forma si esprima il mal-essere, il corpo ne è sempre implicato. Ma di che corpo si tratta? Come includere nel setting psicologico, basato essenzialmente su un codice simbolico-verbale, anche altri codici in grado di far "dialogare" il paziente con un corpo che non è solo un riflesso dell'anima, ma che è fatto di storie e memorie traumatiche incarnate in muscoli, scheletro, articolazioni, organi, visceri, vasi e sistemi funzionali? Il presente volume approfondisce il ruolo peculiare della "funzione psicologica": quella funzione in grado di avvicinare, attraverso forme specifiche d'interazione e sistemi di traduzione fra campi semiotici differenti, l'universo psichico e quello somatico. Il costrutto di "Competenza Somatica" diviene l'obiettivo di una cura che cerca di armonizzare i processi di comunicazione bottom-up delle mappe somatoviscerali e muscolo-scheletriche del corpo con quelli top-down dei processi corticali superiori, che chiedono rappresentazioni e configurazioni di senso progettuale. Schemi metodologici e applicativi, casi clinici e ricerche sperimentali guidano alla strutturazione di un setting integrato intorno, fondamentalmente, al "chi" del paziente. "Chi" che si sottrae a formule o generalizzazioni e la cui complessità somatopsichica ingaggia sfide non esenti da rischi e tensioni etiche. Il testo si rivolge a psicologi, psicoterapeuti, medici e a tutti coloro che vogliono tornare a pensare l'esperienza clinica e il senso della prassi terapeutica.
33,00

Somatizzazione e adolescenza. Quando le emozioni sono sequestrate nel corpo

Elisa Casini

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Molti adolescenti esprimono la loro sofferenza attraverso sintomi fisici e lamentele somatiche prive di un riscontro medico oggettivo. È questo il caso della somatizzazione, il meccanismo con cui il disagio psichico si manifesta prevalentemente sotto forma di sintomi somatici che spingono alla ricerca di consultazioni e cure mediche spesso numerose e inefficaci. Si tratta di un ambito di studi affascinante e controverso la cui complessità si radica nella natura problematica del rapporto tra mente e corpo, rapporto che diviene particolarmente difficile in adolescenza quando la metamorfosi puberale produce cambiamenti corporei così radicali da richiedere un importante lavoro di rimaneggiamento psichico. Per l'adolescente è un'acquisizione faticosa che nella maggior parte dei casi consente di sviluppare le proprie capacità creative. L'adolescenza si configura perciò come una fase particolarmente a rischio per l'espressione somatica del disagio psicologico. Il libro ha lo scopo di chiarire le ambiguità e le controversie che caratterizzano il costrutto di somatizzazione per proporre un modello utile alla comprensione della patologia adolescente. La descrizione di esperienze cliniche e di un progetto di prevenzione rivolto ai giovani che giungono in Pronto Soccorso mostra come sia possibile aiutare i molti adolescenti che somatizzano la loro sofferenza a mettere in parola le emozioni sequestrate nel corpo.
25,00

La pelle mistica. Dalle stimmate di san Francesco alle ferite psicosomatiche

Luciano Venticinque

editore: Alpes Italia

pagine: 616

Cos'è un'estasi? Perché la pelle manifesta talvolta dei segni straordinari che attraggono la curiosità popolare e l'interesse di molti medici, ricercatori, teologi, filosofi? Perché spesso esprimiamo i nostri disagi psichici, le nostre insicurezze con manifestazioni che compaiono soprattutto sulla pelle, tipo dermatosi o pruriti? Che senso hanno le piaghe e altri segni di sangue che compaiono in molti casi sulla pelle dei mistici? E soprattutto: cosa dobbiamo intendere per mistica? Tutti questi fenomeni che hanno coinvolto in modo eclatante personaggi del passato ma che, come la pratica medica dimostra, possono coinvolgere ciascuno di noi in quanto il nostro corpo è sede di energie psichiche che non sempre riusciamo a controllare e veicolare e che si scaricano prevalentemente sul confine visibile tra noi e il mondo esterno, cioè il tegumento che riveste il nostro organismo, che nei vertebrati e nell'uomo ha specialmente una funzione protettiva, ci difende dal mondo esterno ed esibisce un'immagine di ciò che siamo all'interno, sono raccolti e interpretati in quest'opera ricca di aneddoti e interessanti excursus di gradevole lettura.
39,00 33,15

Lo stress e altri equivoci

Simona Argentieri, Nicoletta Gosio

editore: Einaudi

pagine: 128

Il termine "stress" detiene oggi un primato d'uso e di "audience" che ne fa senza dubbio una chiave di lettura privilegiata del disagio contemporaneo e al contempo uno degli specchi favoriti della nostra epoca. Alla lettera, "stress" significa semplicemente "tensione", ma il ricorso a un concetto proposto come scientifico, e divenuto in realtà vago e ambiguo, va sempre più diffondendosi come spiegazione dell'insorgenza dei più svariati disturbi emotivi e fisici. Tale non innocente equivoco di fondo ne trascina con sé altri piccoli e grandi, quali la perdita del confine tra normalità e patologia, il ruolo della forza dell'io di ciascuno a fronte delle difficoltà del vivere, il significato dell'adattamento; ma soprattutto alimenta la confusione sui possibili rimedi. Definirsi stressati può essere, a livello culturale e individuale, un modo per non fare i conti con sofferenze e fragilità interiori, spostando all'esterno cause e rimedi.
12,00 10,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.