Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Sociologia sanitaria

Medicina narrativa. Onorare le storie dei pazienti

Rita Charon

editore: Cortina Raffaello

pagine: 316

Come integrare le storie dei pazienti nella i pratica clinica? Come arricchire le evidenze e l'oggettività della scienza medic
25,00 21,25

I servizi socio-sanitari: regolazione, principio di concorrenza e ruolo delle imprese sociali

Alceste Santuari

editore: Giappichelli Editore

pagine: 155

I servizi sanitari e i servizi socio-assistenziali rientrano nella definizione di "servizi di interesse generale", elaborata d
21,00 19,95

La salute del minore come diritto umano. Orientamenti e prospettive operative per una sociologia dei diritti umani

Ilaria Simonelli

editore: Giappichelli Editore

pagine: 123

Il lungo cammino teorico, sociale e culturale che ha portato alla proclamazione della Dichiarazione universale dei Diritti del
17,00 16,15

La relazione di cura. Difficoltà e crisi del rapporto medico-paziente

Fabrizio Asioli

editore: Franco Angeli

La relazione terapeutica può essere intesa secondo due accezioni molto differenti fra loro
19,00

Il dialogo e la cura. Le parole tra medici e pazienti

Silvana Quadrino

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 224

Negli ultimi anni, l'attenzione alla comunicazione nell'ambito della relazione di cura è progressivamente aumentata
22,00 18,70

Rapporto prevenzione 2017. Nuovi strumenti per una prevenzione efficace

Faggiano

editore: Franco Angeli

pagine: 320

L'importanza strategica della prevenzione e la necessità di adeguati investimenti in questo settore continuano a essere, in Italia forse più che in altri Paesi, ancora sottostimate. Sebbene gli interventi realizzati dal Governo negli ultimi anni, inclusi i Piani Nazionali della Prevenzione, sembrino indicare un'importante inversione di tendenza, la convinzione, tra gli studiosi di sanità pubblica e gli operatori del settore, è che il cammino da fare per il raggiungimento di una prevenzione realmente al passo dei tempi sia ancora lungo. In quest'ottica si inserisce l'iniziativa della Fondazione Smith Kline, nell'ambito delle attività istituzionali dedicate alla propria area operativa di medicina preventiva e in collaborazione con la Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI), di pubblicare anche quest'anno il tradizionale Rapporto Prevenzione, suddiviso in una prima parte dedicata alle attività dell'Osservatorio Italiano sulla Prevenzione (Oip) e una seconda relativa a uno specifico tema di approfondimento. Il volume si apre con l'aggiornamento delle attività dell'Oip, che ha raggiunto una copertura che supera l'80% delle strutture di prevenzione a livello nazionale e che si va configurando sempre più come un centro di monitoraggio stabile sulle attività di prevenzione in Italia, uno strumento diventato fondamentale sia per la dimensione della copertura dell'indagine sia per l'unicità della sua configurazione. La seconda parte è dedicata alle "buone pratiche in prevenzione". Il Rapporto Prevenzione 2015 già conteneva una sezione denominata Dalle buone pratiche agli Ipest: un nuovo strumento per la prevenzione efficace, che presentava le Ipest (Interventi Preventivi Efficaci, Sostenibili e Trasferibili) come modello di prevenzione efficace. Il Rapporto 2017 ripropone il modello insieme a sei nuove Ipest: anche se deve essere ancora considerata un'esperienza pilota, supera alcuni limiti della prima, per esempio attraverso la condivisione dell'Ipest con chi (operatori sanitari e della prevenzione) dovrebbe avvantaggiarsi di questo strumento per la pratica quotidiana; i nuovi Ipest sono quindi un consolidamento del modello che attende ora di essere implementato su scala più ampia.
30,00

paziente cittadino

L'Ospedale come sistema e come esperienza

Simona Totaforti

editore: Franco Angeli

pagine: 117

17,00

Nuovi scenari di salute. Per una sociologia della salute e della malattia

Mara Tognetti Bordogna

editore: Franco Angeli

pagine: 198

I forti cambiamenti in atto nella medicina, nei sistemi sanitari e nel quadro nosologico dell'attuale società - cronicità, malattie degenerative, malattie rare, ecc. - richiedono riflessioni e ricerche coerenti con un processo di trasformazione in atto i cui scenari futuri sono tutti da indagare e delineare. Partendo da queste riflessioni prende origine il testo che proponiamo per coloro che si avvicinano alla sociologia della salute e della malattia, ma anche per coloro che di questo campo fanno il loro ambito privilegiato di ricerca. Nel testo, oltre a ripercorrere l'evoluzione della disciplina, si mettono a fuoco alcune questioni particolarmente rilevanti per il mondo della salute - l'ambiente, la presenza di soggetti migranti, le malattie rare e quelle croniche - ma anche temi legati al cambiamento del ruolo del cittadino rispetto al proprio star bene, come la medicalizzazione, la farmacologizzazione, l'introduzione e l'uso delle nuove tecnologie. Il volume non solo affronta i temi in chiave teorica ma riflette anche su nuovi ambiti di ricerca e di programmazione delle politiche per la salute, particolarmente utili per gli operatori.
26,00
18,00 15,30

Canapa medica. Frammenti di resistenza sanitaria

Fabrizio Dentini

editore: Iacobellieditore

pagine: 364

Ogni giorno in Italia cittadini sofferenti di svariate patologie utilizzano cannabis per mantenere o raggiungere un livello di vita qualitativamente dignitoso. Hanno nomi comuni, impieghi correnti, ogni età e provengono da tutta la penisola. Sono uomini e donne, sono nostri amici e nostri familiari. In questo libro sono raccolte le storie di alcune di queste persone, perché nonostante la cannabis sia un medicinale con qualità ben assodate e con potenzialità ancora incognite e tutte da sviluppare e nonostante questa pianta, già dal 2007, sia stata riconosciuta come terapeutica, al giorno d'oggi la maggioranza dei pazienti riscontra ancora numerose difficoltà per accedere a questo rimedio. L'obiettivo di questa ricerca è analizzare la situazione attuale e proporre soluzioni che mettano al centro delle politiche sanitarie i malati del nostro paese.
15,00 13,50

Tecnologie emergenti/convergenti. Sistemi integrati per la salute della popolazione e aspetti etici

a cura di L. Mariani, R. Pegoraro

editore: Franco Angeli

pagine: 104

Nanotecnologie, scienze informatiche, neuroscienze, genetica e bio-banche si riferiscono a specifiche discipline scientifiche e relative tecnologie che, soprattutto negli ultimi anni, hanno dimostrato di avere immense potenzialità in tutti i campi e quindi con importanti applicazioni nell'ambito della medicina, della salute, della ricerca biomedica e delle politiche sanitarie (dalla diagnosi, terapia e sperimentazione alla raccolta dei dati sanitari). Ciascuna di loro, ma soprattutto un uso integrato di esse, comporta anche delle inevitabili implicazioni di ordine etico che coinvolgono gli operatori sanitari, gli amministratori e la popolazione intera. L'Unione Europea ha già riconosciuto sia le potenzialità che le rilevanti questioni di natura etica derivanti dall'applicazione e dall'uso sinergico delle cosiddette "emerging/converging technologies" e, negli ultimi anni, ha presentato alcuni documenti di riflessione e di guida in tale ambito. La rapida evoluzione delle tecnologie relative alla raccolta dei dati riguardanti la salute, le cure e i profili genetici ha comportato che, in ogni ambito della nostra vita e quindi anche in quello sanitario, la mole delle informazioni relative ad ogni individuo e/o popolazione sia cresciuta in modo esponenziale facendo sì che ognuno di noi lasci dietro di sé una "traccia digitale" sempre più definibile e decifrabile. Di fatto molte di queste informazioni, riguardanti gli individui e la collettività, non riescono ancora a "dialogare" fra loro, ma una loro "convergenza" permetterebbe di poter "ricostruire" l'individuo e le sue condizioni di salute, aiutando a definire meglio le priorità o la distribuzione delle risorse delle stesse politiche sanitarie per i singoli e per i gruppi di popolazioni.
16,00

How to Facilitate Lifestyle Change

Applying Group Education in Healthcare

Amanda Avery, Kirsten Whitehead
e altri

editore: John Wiley & Sons Inc

pagine: 200

42,00 35,70

Manuale di medicina umana e narrativa

Alberto Scanni, Federico E. Perozziello

editore: Tecniche Nuove

pagine: 494

Chi assiste i malati deve avere sempre presenti i "fondamentali" che sono alla base della propria professione e della pratica quotidiana e dovrà farne tesoro quando farà assistenza, ricerca o sperimentazione, quando andrà a visitare, a prescrivere esami, cure o a fare diagnosi. Nella vita universitaria vengono impartite molte nozioni teoriche e pratiche, ma anche le numerose lezioni ex cathedra non riescono a sopperire alla quasi totale assenza di studi che insegnino a essere "umani" nei confronti dei malati. Il manuale vuole far riflettere su questo tema e colmare il vuoto esistente grazie al contributo di esperti che affrontano l'argomento dal punto di vista storico, sociologico, psicologico e pratico, ed è destinato non solo ai medici, ma anche agli studenti che si preparano a esercitare la professione e a tutti coloro che gravitano attorno al malato diventando, anche attraverso la narrazione di "storie", un importante strumento didattico e di formazione. Il rispetto della persona malata, la disponibilità all'ascolto, lo scrupolo, l'impegno e la diligenza al di là di etnia, religione e censo, la corretta informazione sui trattamenti che si andranno a praticare e l'essere moralmente ineccepibili trovano la giusta allocazione all'interno di una riflessione culturale, prerogativa oltre che del medico anche di tutti coloro che si prendono cura di chi soffre e ha bisogno di aiuto.
49,90 42,42

Piccole storie di malati

Ciro Gallo, Salvatore Cardone

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 164

Una raccolta di piccole storie in cui la malattia diventa pretesto di conoscenza e di comprensione profonda delle complesse dinamiche che entrano in gioco nella relazione terapeutica. Il libro scaturisce dall'esperienza del laboratorio teatrale degli studenti di Medicina della Seconda Università di Napoli, che ha perseguito con successo l'obiettivo di spingerli a riflettere sui valori della relazione medico-paziente, favorendo lo sviluppo autonomo di competenze relazionali.
12,00 10,20

Diritto, scienza, nuove tecnologie

Amedeo Santosuosso

editore: CEDAM

Trattasi di una raccolta di testi frutto del lavoro svolto nell'ultimo decennio dall'autore presso l'Università di Pavia in co
27,00 24,30

e-patient e social media

Come sviluppare una strategia di comunicazione per migliorare salute e sanità

Letizia Affinito, Walter Ricciardi

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 264

38,00 32,30

Il gene del diavolo. Le malattie genetiche, le loro metafore, il sogno e la paura di eliminarle

Barouk M. Assael

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 186

È bastata una generazione di medici per mutare radicalmente la prospettiva sulle malattie genetiche
15,00 12,75
24,00 20,40

Curarsi lontano da casa

Mobilità sanitaria e ricettività. Esperienze di Case Accoglienza e proposte di Interior Design

a cura di F. Scullica, G. Del Zanna

editore: Franco Angeli

pagine: 137

18,00

Atlante concettuale della salutogenesi. Modelli e teorie di riferimento per generare salute

Ilaria Simonelli, Fabrizio Simonelli

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Che cosa produce salute? Perché, pur vivendo in uno stesso contesto patogenico, alcune persone continuano a godere di buona sa
21,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.