Il tuo browser non supporta JavaScript!
Sei già un nostro utente? Il sito è cambiato ma il tuo account no. Scopri di più

Emdr e psicotraumatologia

Coppie e EMDR. Una terapia integrativa

Jacques Roques

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 150

Questo libro vuole essere direttamente utile alle coppie che sono alla ricerca di loro stesse, di un equilibrio, di uno stare-meglio e che sono un po' disperate anche dopo aver letto, nelle riviste e in opere ben fatte, dei consigli certamente sensati, ma che non hanno potuto applicare. Questo libro vuole essere anche utile ai praticanti in quanto mette in evidenza la molla che unisce le persone che si sono amate e che, spesso senza saperlo, continuano ad amarsi, dando loro dei mezzi concreti per aiutare al meglio i loro simili in difficoltà. Il libro si compone quindi di tre parti: la prima è dedicata alle situazioni di coppia, la seconda all'esposizione dell'odierna terapia di coppia e la terza alla terapia specifica fondata sull'EMDR. Ogni parte riporta, infine, dei casi esemplari.
18,00 15,30

La sofferenza psicologica da disastri naturali e traumi importanti. Trattamento cognitivo-comportamentale. Manuale per gli operatori

Jessica L. Hamblen, Laura Giusti
e altri

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 400

Il manuale illustra un metodo efficace, basato su solide evidenze scientifiche e attuabile nella pratica quotidiana, per affrontare le varie forme di sofferenza psicologica che seguono ai disastri naturali e ai traumi importanti. Gli autori hanno articolato il percorso di apprendimento del metodo su due volumi, il "Manuale per l'operatore" e il collegato "Quaderno di lavoro per l'utente", che indicano in maniera chiara e precisa, principi e procedure da seguire, accompagnando per mano l'operatore nel suo processo di formazione.
38,00 32,30

Guarire i traumi dell'età evolutiva

Laurence Heller, Aline LaPierre

editore: Astrolabio Ubaldini

pagine: 288

La capacità di essere in connessione con se stessi e con gli altri è la condizione imprescindibile per un'esistenza vitale e per un contatto profondo con le proprie emozioni. Questa connessione può venire a mancare a causa di blocchi inconsapevoli: una difesa, una reazione di sopravvivenza, che la persona ha sviluppato in risposta a un trauma. Raccogliendo l'esperienza del Somatic Experiencing sviluppato da Peter Levine, integrato con vari orientamenti clinici psicodinamici e utilizzando la consapevolezza somatica per favorire la regolazione del sistema nervoso, il Modello Relazionale NeuroAffettivo (NARM), elaborato da Laurence Heller e presentato in questo libro, parte da questi punti cardine per lavorare sui traumi dell'età evolutiva e avviare un processo di guarigione.
26,00 22,10

Soccorritore e vittima. Gli aspetti psicologici nello spazio relazionale

Germaine Catherine Roulet

editore: Franco Angeli

pagine: 158

Com'è possibile che chi aiuta abbia a sua volta bisogno di aiuto, che il soccorritore possa diventare lui stesso vittima? Nell'immaginario collettivo, il soccorritore è visto come un superuomo o una superdonna, qualcuno dotato di capacità e qualità eccezionali, in grado di fronteggiare qualsiasi tipo di situazione, quasi fosse invincibile. Ma il soccorritore è prima di tutto un essere umano e, come ognuno di noi, può trovarsi in difficoltà, sentirsi vulnerabile o impotente di fronte a certi eventi. Tutto ciò non fa di lui un cattivo soccorritore o un soggetto inadeguato a un mestiere di questo tipo, ma ne fa appunto una persona in tutto e per tutto. Questo libro si rivolge principalmente a quanti operano in situazioni di emergenza, a contatto con vittime traumatizzate, perché possano legittimare i propri vissuti interni - angosce, paure e altre emozioni dolorose - e imparare a riconoscere i "campanelli d'allarme" di un eventuale disagio psicologico. Grazie alla chiarezza espositiva si presta anche alla lettura e allo studio di chi vuole avvicinarsi alle professioni di aiuto o semplicemente desidera saperne di più su questo mondo.
20,00

Trauma e memoria. Una guida pratica per capire ed elaborare i ricordi traumatici

Peter A. Levine

editore: Astrolabio Ubaldini

pagine: 177

Il passato è la base del futuro e la memoria è il fondamento dell'identità. La funzione selettiva dei ricordi permette di compiere scelte coerenti nel presente, evitando di ripetere le risposte dannose e orientandosi verso un futuro più efficace. Ma accanto ai ricordi 'normali', buoni o cattivi che siano, tutti ci portiamo dentro in maggiore o minore misura un certo numero di ricordi traumatici, che si distinguono per la loro staticità e fissità. Sono tracce incise profondamente nel cervello, nel corpo e nella psiche da esperienze violente o travolgenti, che non mutano e non si aggiornano col passare del tempo. I ricordi traumatici ricompaiono come schegge impazzite nel bel mezzo della vita, soffocando l'energia vitale, nel sonno o nella veglia. Nell'ottica del somatic experiencing, il metodo con cui l'autore porta avanti da decenni il lavoro sui sintomi post-traumatici, il trauma non è una malattia, ma una risposta fisiologica a una situazione dolorosa o minacciosa dalla quale non c'è via di uscita: l'organismo reagisce con l'impotenza e la paralisi, e all'interno dell'individuo si inscrive quel ricordo traumatico non elaborato che continuerà a ripresentare il conto per il resto della vita. Diventa allora fondamentale, per lavorare sui sintomi del trauma, comprendere in che modo la memoria e i ricordi interagiscano con il funzionamento della psiche e del corpo. È nella memoria procedurale che Levine situa le tracce mnestiche inscritte dal trauma, ed è a quel livello di memoria che è necessario accedere per rinegoziare ed elaborare il trauma. Cruciale è il modo in cui i ricordi traumatici rimangono ancorati alle sensazioni fisiche e agli schemi motori: il somatic experiencing utilizza gli strumenti del movimento, della respirazione e dell'interazione per guidare il paziente a entrare in contatto in maniera graduale con le tracce traumatiche e imparare a gestirne le manifestazioni. Corredato di molti casi clinici e resoconti di sedute, nonché di un ricco apparato fotografico, è un testo rivolto ai terapeuti, ma del tutto accessibile a chiunque sia interessato allo studio clinico e scientifico del ruolo della memoria nel funzionamento dell'essere umano.
17,00 14,45

La neurobiologia della terapia focalizzata sull'attaccamento. Migliorare la connessione e la fiducia nel trattamento dei bambini e degli adolescenti

Jonathan Baylin, Daniel Hughes

editore: Ist. Scienze Cognitive

pagine: 240

Questo libro innovativo esplora come il modello di terapia familiare focalizzata sull'attaccamento funziona a livello neurale. L'analisi della scienza cerebrale sull'infanzia e sul trauma dello sviluppo offre ai medici nuove intuizioni - e nuovi potenti metodi - per aiutare i bambini trascurati e inesorabilmente bloccati a ritrovare fiducia in se stessi e nelle relazioni. Gli autori descrivono gli strumenti necessari per fornire un trattamento, esperienziale e riflessivo, rivolto a bambini e adolescenti fortemente traumatizzati e che possono essere resistenti alla terapia, ritirati o aggressivi. Sono discussi principi e strategie di psicoterapia e genitorialità che utilizzano l'attaccamento e il ruolo dell'intersoggettività.
29,00 26,10

La cura della dissociazione traumatica. Un approccio pratico e integrativo

Kathy Steele, Suzette Boon
e altri

editore: Mimesis

pagine: 477

In tutto il mondo i terapeuti si pongono le stesse domande e affrontano le stesse sfide quando curano pazienti traumatizzati e gravemente dissociati. Questo libro nasce da migliaia di ore di terapia che tre grandi esperti del settore hanno vissuto con i pazienti. Gli autori offrono un'amplissima panoramica che spazia dalla neuropsicologia della dissociazione come disturbo di non-realizzazione e dalle fasi di valutazione, prognosi, formulazione del caso e pianificazione del trattamento, fino ad arrivare ai temi clinici più specifici. Le modalità relazionali di essere e stare col paziente sono la spina dorsale del trattamento e per questo motivo vengono approfondite in tutto illibro, mostrando interventi altamente pratici e solidi a livello teorico, descrivendo approcci innovativi ed empatici basati sulle ricerche più recenti riguardanti l'attaccamento e la psicologia evoluzionista.
49,00 41,65

Trauma model therapy. Trattamento per il trauma, la dissociazione e le comorbilità complesse

Colin A. Ross, Naomi Halpern

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 384

Trauma Model Therapy è stato scritto principalmente per i terapeuti, ma può essere letto anche dai pazienti, amici e parenti poiché è utilizzato uno stile colloquiale e il linguaggio tecnico è limitato. Il libro fornisce tecniche concrete, strategie e interventi in due modi: attraverso la descrizione e la discussione e tramite la trascrizione dei dialoghi della terapia. I trascritti sono un insieme di storie cliniche estratte da migliaia di ore di esperienza clinica. Nessuna vignetta clinica si riferisce a una persona in particolare, anche se molte persone potrebbero riconoscere in queste pagine parti delle loro terapie. Il lettore troverà illustrate tecniche che possono essere usate nel trattamento del disturbo dissociativo di identità, del disturbo dissociativo non altrimenti specificato, del sottotipo dissociativo della schizofrenia trattabile con la psicoterapia, ma anche nella terapia con persone che non hanno diagnosi di disturbo dissociativo. Le strategie del parlare con le voci e il lavoro diretto alle parti dissociate possono essere adattati al lavoro con gli aspetti interni del sé, ai pensieri e alle idee disfunzionali nel paziente non-dissociativo. Quindi questo libro fornisce risposte a un ampio range di problemi della salute mentale e delle dipendenze. La dissociazione è enfatizzata perché è un elemento essenziale della risposta al trauma e perché non è largamente compresa e riconosciuta come la depressione, l'ansia, la psicosi, l'abuso di sostanze, i disturbi alimentari e i disturbi di personalità.
34,00 28,90

EMDR Toolbox. Teoria e trattamento del PTSD complesso e della dissociazione

Jim Knipe

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 302

Questo è un libro destinato a terapeuti addestrati a utilizzare l'EMDR che, pur avendo maturato una ragionevole esperienza nel suo uso, si siano talvolta trovati in difficoltà e in sostanza bloccati nel lavoro di strutturazione di sedute terapeutiche con pazienti affetti da problemi emotivi particolarmente complessi, da una larga gamma di situazioni cliniche problematiche che hanno origine da ricordi traumatici disturbanti oppure li includono. La professione di un terapeuta fresco di training EMDR tende a cambiare, perché col tempo nella popolazione dei suoi pazienti tende a crescere la proporzione di pazienti con una complessità clinica maggiore. La grande maggioranza dei pazienti arriva in terapia con questioni problematiche, che non sono semplici ricordi preoccupanti, ma problemi interpersonali più complessi abbinati a una significativa problematicità della struttura di personalità. Il più delle volte, in questi casi, sono veramente necessari strumenti terapeutici additivi - modelli concettuali additivi e procedure additive. Questo libro si propone due obiettivi: fornire le descrizioni degli strumenti terapeutici EMDR specifici necessari per sviluppare un modello specifico dell'elaborazione adattiva dell'informazione (AIP) e nello stesso tempo rendere possibile quella visione comprensiva della condizione clinica necessaria per il trattamento di una patologia problematica come quella del disturbo da stress post traumatico complesso, proprio in virtù della disponibilità, facile e immediata, di ulteriori strumenti terapeutici. Gli strumenti descritti nei capitoli che seguono intendono integrare, ma non rimpiazzare, le abilità e la capacità di comprensione conquistata da psicoterapeuti esperti.
30,00 25,50

Guida ai protocolli standard della terapia EMDR per terapeuti, supervisori e consulenti

Andrew M. Leeds

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 610

La II edizione di questa celebre guida alla teoria e alla pratica dell'EMDR fornisce informazioni aggiornate sulle prove di efficacia e un approfondimento della nostra conoscenza dei meccanismi di azione della terapia. Nel libro si prendono in esame gli studi di esito e si conferma l'efficacia dell'EMDR, oltre che per il PTSD, per la depressione, per l'ansia, il disturbo di panico e i disturbi dissociativi e della personalità. Il libro contiene: Nuovi approcci evidence-based e studi di esito per l'utilizzo della terapia EMDR in un ampio spettro di diagnosi; L'esame dell'efficacia della stimolazione bilaterale sulle fantasie e i ricordi adattivi; Un'aggiornata ed estesa bibliografia e un glossario; Alberi decisionali, script, illustrazioni, tavole che illustrano i diversi protocolli; Una disamina della sicurezza e dell'efficacia della terapia EMDR in molte situazioni cliniche; Una discussione delle questioni etiche nelle applicazioni cliniche, nella consulenza, nella supervisione e nella ricerca.
52,00 44,20

Riprendersi la vita. Dal trauma della malattia al ben essere dopo la guarigione

Elisa Faretta

editore: Mimesis

pagine: 133

In ambito psicoterapico è ormai universalmente riconosciuta l'efficacia del trattamento EMDR per la sua capacità di aiutare le persone ad affrontare eventi traumatici e a sviluppare le proprie risorse interiori. Il libro è rivolto a tutti coloro che desiderano conoscere l'EMDR, con particolare attenzione al suo utilizzo in ambito psiconcologico, per la sua validità nello sviluppo del sistema di autoguarigione dei pazienti oncologici. Proprio di trauma, di stress e dei disagi a esso correlati si parla in questo libro, perché una malattia come il cancro è, nella maggior parte dei casi, una dolorosa esperienza che sconvolge la vita di una persona e di coloro che le sono vicini. Anche esperienze avverse precoci, oltre allo stress cronico, possono causare alterazioni nel funzionamento di strutture neuroendocrine e del sistema nervoso centrale. Tuttavia, nel nostro cervello esiste un meccanismo innato capace di elaborare le esperienze negative, stressanti o traumatiche. In alcuni casi questo meccanismo si blocca e il ruolo dell'EMDR è di fornire uno stimolo affinché nel cervello si possa riattivare questo naturale processo di guarigione. Nel testo la spiegazione di concetti teorici e scientifici è integrata dalle testimonianze dirette dei pazienti e, talvolta, degli psicoterapeuti, che raccontano storie di dolore, di malattia, ma anche e soprattutto storie di speranza e di resilienza. I pazienti oncologici che si sottopongono al trattamento EMDR, infatti, possono trovare in esso uno strumento potente ed efficace per la valorizzazione delle risorse interiori individuali, attraverso il ripristino dell'equilibrio emotivo e relazionale a seguito della rielaborazione dei ricordi traumatici. Questo libro accompagna il lettore verso una maggiore consapevolezza che "si può fare qualcosa", si può uscire dal mal essere in cui ci si trova, si può intervenire sulla sofferenza e andare verso una condizione di maggior ben essere. Prefazione di Isabel Fernandez e presentazione di Vincenzo Soresi.
13,00 11,05

Processi percettivi inconsci multipli e processi traumatici. Metodologia gruppoanalitica ad innesti per le bio-patologie auto-immuni e cronico-degenerative

Alberto Patella

editore: Franco Angeli

pagine: 252

Processi percettivi inconsci multipli e processi traumatici presenta la prima ricerca scientifica di base che procede senza soluzione di continuità dal 1964 a oggi. La ricerca riguarda l'organizzazione degli interventi terapeutici e clinici in pazienti ospedalizzati sofferenti di bio-patologie auto-immuni e cronico-degenerative e segue gli sviluppi della Metodologia Gruppoanalitica ad Innesti conseguiti attraverso molteplici training di base e di supervisione attuati in campo internazionale e per la durata di tre decenni. A consentire di individuare la funzione-chiave del rapporto tra processi percettivi inconsci multipli e processi traumatici è il Context/Matrix di tale metodologia. Il testo evidenzia in prospettiva applicativa la sinergia tra competenze terapeutiche e competenze clinico-interazionali. Indica nel training ECM/IGI in Supervisione Gruppoanalitica dei Casi e delle Interazioni Cliniche e Istituzionali una tappa determinante di addestramento per il medico e lo psicologo clinico che vogliano apprendere a svolgere il ruolo terapeutico in assetto di competenze clinico-interazionali e di prevenzione alla menomazione da burnout.
32,00

Guarire la frammentazione del sé. Come integrare le parti di sé dissociate dal trauma psicologico

Janina Fisher

editore: Cortina Raffaello

pagine: 350

Guarire la frammentazione del sé integra nozioni teoriche basate sulle conoscenze neurobiologiche a proposito di trauma, dissociazione e attaccamento con un approccio pratico al trattamento, attraverso un linguaggio diretto, accessibile sia al paziente sia al terapeuta. Viene presentato un modello che pone l’accento sulla “risoluzione”, una trasformazione della relazione con sé stessi sostituendo la vergogna, il disprezzo di sé e il senso di colpa con un’accettazione compassionevole. Gli interventi proposti sono stati adattati da numerosi modelli terapeutici all’avanguardia; l’obiettivo è ottenere degli strumenti per aiutare i pazienti a creare un senso interiore di sicurezza e un legame compassionevole anche con le parti più disconosciute di sé.
28,00 23,80

Esci dal tunnel. Dal lutto a una malattia, da un fallimento a una separazione: come affrontare e superare un trauma

Luca Saita

editore: Franco Angeli

pagine: 118

Come uscire dal tunnel del trauma? A ognuno di noi può succedere di dover affrontare un trauma che stravolge la vita. Può essere un trauma subito, quindi indipendente da noi (una catastrofe naturale, un lutto o una malattia), oppure un trauma interiore (una dolorosa presa di coscienza, un bilancio negativo di ciò che si è fatto finora, un fallimento o una separazione). Cosa fare quando, presa coscienza dell'accaduto, la nostra esistenza è stata completamente distrutta e ci sentiamo come in un tunnel del quale non riusciamo a scorgere la fine? Quali trucchi usare per riprendersi senza cadere nella spirale della depressione o del vittimismo? Questo libro, in cinque passi, vi fornirà utili strategie da seguire per aiutarvi a rinascere dopo un terremoto, emotivo o reale, per reagire e riaprirvi alla vita. Nella parte finale troverete pratici esercizi per riorganizzare la vostra identità in modo antisismico. Siete pronti a ripartire?
18,00

Neurofeedback nel trattamento dei traumi dello sviluppo

Edizione italiana a cura di Maria Silvana Patti

Sebern F. Fisher

editore: Cortina Raffaello

pagine: 392

Edizione italiana a cura di Maria Silvana PattiPrefazione di Bessel van der Kolk autore di Il corpo accusa il colpoSebern Fisher, pioniera in questo ambito di studi, mostra qui la capacità del neurofeedback di incidere su alcuni aspetti della salute mentale considerati tra i più intrattabili: il grave abuso infantile, la trascuratezza, l’abbandono, in altre parole i traumi dello sviluppo. Finora esistevano poche terapie affidabili per contrastarli. Adesso, l’autrice mostra che, focalizzandosi sui pattern delle onde cerebrali del paziente, i ritmi del cervello, del corpo e della mente si normalizzano e, con un training scrupoloso, si instaura la regolazione. Sono anche valutate le abilità cliniche necessarie, compresa la modalità con cui presentare il neurofeedback ai pazienti, come combinarlo con la psicoterapia tradizionale e come fornire l’assessment.
40,00 34,00

La cura del sé traumatizzato. Coscienza, neuroscienze, trattamento

Paul Frewen, A. Lanius Ruth

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 472

Le persone con gravi e cronici disturbi psicologici correlati al trauma manifestano spesso varie forme di sofferenza e dissociazione, come il PTSD e i disturbi dissociativi. La cura del sé traumatizzato descrive un nuovo modello quadridimensionale di dissociazione correlata al trauma (modello 4-D) per classificare i sintomi dello stress post-traumatico, sia che siano di natura intrinsecamente dissociativa sia che non lo siano, in modo da rispecchiare le quattro dimensioni sia nella forma di stati alterati di coscienza correlati a traumi (TRASC) sia di coscienza normale in stato di veglia (CNV). Il modello 4-D è stato sviluppato facendo riferimento agli studi fenomenologici e a quelli neuropsicologici degli stati alterati di coscienza. Nella sostanza, questo modello descrive sintomi clinicamente rilevanti lungo dimensioni che appartengono alla sfera del tempo, del pensiero, del corpo e delle emozioni negli stati di coscienza normale in stato di veglia e negli stati alterati di coscienza correlati a traumi. Le tipiche manifestazioni di TRASC includono: flashback, sentire voci, depersonalizzazione e ottundimento emozionale. In questo libro gli autori enfatizzano l'importanza del modello 4-D e ne raccomandano l'uso nel processo di valutazione e trattamento delle persone con disturbi correlati al trauma. Il libro è arricchito da numerosi casi clinici, da disegni e da poesie, e sarà di grande utilità per tutti i clinici - psicologi, psichiatri, assistenti sociali e psicoterapeuti - che lavorano con pazienti con traumi complessi.
38,00 32,30

Violenza assistita, separazioni traumatiche, maltrattamenti multipli. Percorsi di protezione e di cura con bambini e adulti

a cura di R. Luberti, C. Grappolini

editore: Erickson

pagine: 378

Separazioni conflittuali gravi, violenza domestica e assistita, perdite familiari traumatiche sono eventi complessi e difficilmente elaborabili senza il supporto di un intervento psicoterapeutico mirato. Il libro affronta questo genere di fenomeni partendo proprio dalla loro definizione concettuale, per poi disegnare una «mappa» della diffusione della cultura sulla cura del trauma in Italia, con un'attenzione specifica alla presa in carico delle vittime, sia adulti che minori. Vengono inoltre presentati percorsi riparativi, focalizzati prevalentemente sugli effetti post-traumatici, a breve e a lungo termine, e sulla prevenzione del ciclo intergenerazionale della violenza. Il volume illustra i possibili percorsi terapeutici, soffermandosi sulla comprovata efficacia dell'approccio EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing). Gli autori dei diversi contributi provengono da ambiti e formazioni differenti, ma quasi tutti sono afferenti all'Associazione EMDR Italia, al CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'Infanzia) o ai Centri contro il maltrattamento alle donne: anche per questo, il volume si rivela particolarmente indicato per psicologi e psicoterapeuti che lavorano con minori e adulti reduci da situazioni traumatiche.
24,00 20,40

Terapia cognitivo-comportamentale del trauma interpersonale infantile

a cura di M. G. Foschino Barbaro, F. Mancini

editore: Franco Angeli

pagine: 212

L'approccio cognitivo-comportamentale, annoverato come uno degli approcci al trattamento più efficaci per la cura del trauma infantile, ha negli anni consolidato un ricco bagaglio di conoscenze atte alla comprensione e alla cura di questo complesso quadro clinico. Il trauma psicologico complesso, la cui drammatica peculiarità risiede nell'essere di natura interpersonale, sembra predire esiti più gravi nei casi in cui l'esposizione avvenga durante l'infanzia determinando un'alterazione della qualità del legame d'attaccamento. Questo volume è il risultato dei contributi di psicoterapeuti cognitivo-comportamentali impegnati da anni nella cura del trauma infantile e di studiosi di psicologia dello sviluppo. Il libro offre una panoramica sulle attuali conoscenze sul trauma psicologico nei bambini e negli adolescenti e, dopo un'iniziale approfondimento sulla definizione operativa delle esperienze potenzialmente traumatiche, sviluppa una dettagliata disamina della fenomenologia, dei correlati neurobiologici, della nosografia e dei protocolli di terapia cognitivo-comportamentale evidence-based per l'età evolutiva, con specifici riferimenti alle diverse fasce di età. I capitoli conclusivi sono dedicati al delicato tema della genitorialità nelle condizioni di trauma intra-familiare e alle forme alter-native di parenting. Nell'Appendice al testo sono disponibili inoltre illustrazioni utilizzabili nel trattamento del trauma infantile in età pre-scolare, tratte da un protocollo validato nell'efficacia.
27,00

Feccia

Paul Williams

editore: Mimesis

pagine: 112

"L'adolescenza è un'età difficile. L'adolescenza privata della propria infanzia è un'età incomprensibile. Con la crescita, le esperienze si moltiplicano e gli eventi si susseguono, rendendo indispensabile il soccorso della mente. Un'adolescenza senza testa, senza una testa pensante, è come una biglia d'acciaio che rimbalza a caso in un flipper. Il pensiero s'impantana, le parole scivolano via, le emozioni diventano il nemico peggiore. Come si scrive di queste cose quando il linguaggio - parola, discorso, scrittura - è venuto meno? Questo libro si propone per quanto possibile di raccontare il crollo psichico e i suoi effetti, anche sul linguaggio." (Paul Williams)
13,00 11,05
35,00 29,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.