Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri universitari scontati fino al 15% - Disponibilità immediata Scopri di più

Psicofisiologia/ psicobiologia

Diventare umani

Michael Tomasello

editore: Cortina Raffaello

Le teorie che spiegano come la specie umana è diventata così particolare si imperniano quasi tutte sull’evoluzione. In questo saggio Michael Tomasello propone una teoria complementare dell’unicità umana, che pone al centro lo sviluppo e mostra come i fattori che ci rendono profondamente umani si costruiscano nei primi anni di vita del bambino.Tomasello compendia quasi tre decenni di lavoro sperimentale con gli scimpanzé, i bonobo e i bambini umani, e propone un quadro originale della crescita psicologica tra la nascita e i sette anni di età. Identifica otto percorsi che distinguono nettamente gli esseri umani dai cugini primati più prossimi, vale a dire la cognizione sociale, la comunicazione, l’apprendimento culturale, il pensiero cooperativo, la collaborazione, la prosocialità, le norme sociali e l’identità morale. Diventare umani pone l’attività socioculturale umana entro la moderna teoria evoluzionistica e illustra come la biologia crea le condizioni nel cui ambito la cultura svolge il suo compito.
29,00 24,65

L'impronta genetica. Come il DNA ci rende quelli che siamo

Robert Plomin

editore: Cortina Raffaello

pagine: 260

Da dove nascono le differenze tra un bambino e l'altro? Risponde il pioniere nel campo della genetica del comportamento Il mod
22,00 18,70

La teoria polivagale nella terapia. Prendere parte al ritmo della regolazione

Deb Dana

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 232

"Questo libro è stato concepito per aiutarvi a portare la Terapia Polivagale all'interno della vostra pratica terapeutica
24,00 20,40

La mente alterata. Cosa dicono di noi le anomalie del cervello

Eric R. Kandel

editore: Cortina Raffaello

pagine: 338

Il premio Nobel Eric Kandel ci porta alla scoperta di ciò che i disturbi cerebrali rivelano sulla natura umana
27,00 22,95

La guida alla teoria polivagale. Il potere trasformativo della sensazione di sicurezza

Stephen W. Porges

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 204

Quando venne pubblicata La teoria polivagale, l'universo delle terapie fu sconquassato da una tempesta, Porges portava le sue scoperte sul sistema nervoso autonomo a un'audience clinica interessata alla comprensione del trauma, dell'ansia, della depressione e di altre malattie mentali. Il libro rendeva accessibile ai clinici una prospettiva polivagale che aveva fornito nuovi concetti e insight per la comprensione del comportamento umano. Questa prospettiva aveva enfatizzato l'importante legame fra esperienze psicologiche e manifestazioni fisiche nel corpo. Quel libro era brillante ma anche difficile. Dopo la sua pubblicazione Porges è stato da molti sollecitato a rendere le sue idee più accessibili e questa guida è il risultato. Costrutti e concetti implicati nella teoria polivagale sono spiegati con un tono discorsivo. All'inizio del libro c'è un capitolo introduttivo nel quale sono discusse la scienza e la cultura scientifica nelle quali la teoria polivagale è stata originariamente sviluppata. La pubblicazione di questo lavoro permette a Porges di ampliare il significato e la rilevanza clinica di questa teoria rivoluzionaria.
20,00 17,00

Darwinismo neurale. La teoria della selezione dei gruppi neuronali

Gerald M. Edelman

editore: Cortina Raffaello

pagine: 535

Edizione italiana a cura di Silvio FerraresiQuesto testo, che ha ormai la statura di un classico, presenta la teoria del cervello più ampia mai proposta per descrivere come funzionano la mente e il sistema nervoso. Si basa sull’idea forte del darwinismo, la teoria della selezione, secondo la quale le strutture viventi, dai geni alle specie animali, sono generate dalla variazione casuale e dalla selezione. È una sfida all’ipotesi che i geni siano la centralina di comando della vita e il computer il modello della mente e del cervello: come Darwin aveva detronizzato Dio, Edelman ha detronizzato i geni e in questi ultimi anni le neuroscienze teoriche e sperimentali si sono evolute lungo tracce tutte delineate e argomentate in questo libro. Di qui la sua visionarietà e la sua attualità.
36,00 30,60

Psicofisiologia degli eventi critici. Manuale operativo: verso la consapevolezza del sé e dell'altro

Eleonora Bertuzzi, Claudia Cornali
e altri

editore: Edra

pagine: 204

La consapevolezza di quello che accade al nostro sistema corpo-mente è un patrimonio di conoscenza che ci può aiutare in ogni situazione della vita quotidiana.
25,00 21,25

Basi biologiche e genetiche dell'attività psichica

A. Bevilacqua, F. Amicarelli
e altri

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 400

45,00 38,25

Psicobiologia

John P. J. Pinel, Steven J. Barnes

editore: Edra

pagine: 608

La ricerca in psicobiologia, in neuropsicologia e in neurofisiologia ha assistito in questi ultimi anni a un fiorire di nuove scoperte e alla nascita di nuovi modelli interpretativi delle basi fisiologiche dei processi psichici. La stessa materia è divenuta centrale in ogni insegnamento dei corsi di laurea di Psicologia dal momento che un'approfondita conoscenza del comportamento e dei processi cognitivi e affettivi non può prescindere dalle componenti biologiche, dalle strutture neuroanatomiche e dai meccanismi funzionali del cervello. La nuova edizione è stata completamente aggiornata alle nuove scoperte in questo campo. L'intrecciarsi dei fondamenti della disciplina con casi clinici, situazioni sociali e implicazioni personali, la ricchezza dell'apparato iconografico, l'esposizione chiara e completa e l'utilizzo di metafore e aneddoti rendono il volume adatto agli studenti delle lauree triennali.
59,00 50,15

Il cervello creativo

Dick Swaab

editore: Castelvecchi

pagine: 608

35,00 29,75

Psicologia evoluzionistica. Dal cervello del Pleistocene alla mente moderna

Domenica Bruni

editore: Carocci

pagine: 118

Nell'attuale panorama culturale, la psicologia evoluzionistica è il principale approccio naturalistico alla conoscenza. Partendo dal presupposto che anche la mente umana è il prodotto della selezione naturale, questa disciplina sostiene che inquadrandone lo studio all'interno della teoria dell'evoluzione per selezione naturale potremo capire meglio il suo funzionamento e, di conseguenza, i comportamenti che rendono le creature umane ciò che sono. La struttura e il comportamento della materia vivente, infatti, non sono immutabili; l'intera organizzazione biologica viene ricalibrata e ogni organismo è il risultato di trasformazioni che provengono da molto lontano. Il volume presenta la disciplina esponendone i presupposti epistemologici, esaminandone alcuni ambiti applicativi e ipotizzandone i futuri sviluppi.
12,00 10,20

Neurobiologia del tempo

Arnaldo Benini

editore: Cortina Raffaello

pagine: 130

Il tempo è nel mondo e nelle cose che percepiamo nel loro scorrere o è dentro di noi? Dalla metà del XIX secolo le neuroscienze cognitive studiano i meccanismi del senso del tempo. Qui si descrivono le ricerche e i dati che portano a sostenere che il senso del tempo esiste in quanto evento biologico di meccanismi nervosi. A conferma della sua realtà, i biologi hanno scoperto che tutti gli esseri viventi dotati di sistema nervoso, anche semplice, hanno il senso del tempo. La natura cerebrale del senso del tempo è confermata dalla sua alterazione, fino alla scomparsa, a causa di lesioni del cervello, di cui si portano diversi esempi.
14,00 11,90

Stimolare il cervello. Manuale di stimolazione cerebrale non invasiva

a cura di N. Bolognini, G. Vallar

editore: Il Mulino

pagine: 224

Le neuroscienze presentano oggigiorno tecniche e metodologie di ricerca sempre più avanzate e con livelli di invasività sempre minori. Questo volume esamina i principali strumenti di stimolazione cerebrale indicandone non solo uso e funzionamento, ma soffermandosi anche sulle implicazioni etiche. Particolare spazio è riservato alla stimolazione magnetica transcranica (TMS) e all'applicazione nei diversi ambiti clinico e di ricerca. Un testo utile sia per la pratica sia come approfondimento in tutti i corsi di neuroscienze cognitive.
24,00 20,40

Neuroscienze cognitive

Michael S. Gazzaniga, Richard B. Ivry
e altri

editore: Zanichelli

pagine: 704

I primi libri di testo dedicati alle neuroscienze cognitive puntavano a determinare i principi fondanti che distinguono questa
72,50 63,08

Il comportamento, motore dell'evoluzione

Jean Piaget

editore: Mimesis

pagine: 130

Quale rapporto intercorre tra comportamento e cambiamento evolutivo? Questa "piccola e imprudente opera" cerca di comprendere il ruolo dei processi individuali nei cambiamenti della specie. Il comportamento - attraverso cui gli organismi sono impegnati ad estendere il proprio mondo abitabile e conoscibile -da "risultante" dell'evoluzione ne diviene così "fattore" in grado di intervenire causalmente nella formazione dei caratteri morfologici e nella macroevoluzione. La "scelta" dell'ambiente e le strategie adottate dagli organismi vengono inserite nella logica delle spiegazioni per selezioni legate ai processi di regolazione interna che integrano l'ambiente senza esserne determinati. Piaget rappresenta in campo biologico una voce inedita, piuttosto eccentrica ma nondimeno pregnante, per pensare il ruolo dello sviluppo individuale nella cornice evolutiva. Rotta la contrapposizione tra la conservazione informazionale del genoma e azione perturbatrice dell'ambiente, l'interazionismo costruttivista riporta l'attenzione sulla plasticità evolutiva, un piano ritrovato del percorso piagetiano all'interno dell'evoluzionismo attuale.
14,00 11,90

Biosistemica: la scienza che unisce. Metodi e applicazioni in campo clinico e sociale

a cura di P. De Sario, R. Fiumara

editore: Franco Angeli

pagine: 240

La Biosistemica nasce dall'opera di Jerome Liss, psichiatra e psicoterapeuta, agli inizi degli anni Ottanta e successivamente si propaga in Europa, Asia e America. Due le forti peculiarità della Biosistemica: la prima è data dalla costante integrazione di psicologia e neurobiologia. La seconda è data dal forte collegamento tra teoria e pratica, tra modelli e applicazioni: per un professionista della Biosistemica non basta, infatti, fare propri utili paradigmi; questi devono essere tradotti e trasformati in strumenti che sul campo possano alleviare sofferenze e disagi di individui e gruppi. Un libro per comprendere i funzionamenti difficili della nostra vita individuale e sociale, una bussola per meglio disporsi e aumentare le forme per stare bene nel corpo e nella mente, con gli altri, sui tre piani inclinati che in ogni istante ci vedono protagonisti di un fatidico intreccio: come "specie", come "persone" e come "società". Il libro rappresenta uno strumento di arricchimento professionale per psicologi e psicoterapeuti, counselor, operatori della relazione d'aiuto, educatori, ma vuole anche essere una fonte di ispirazione per quanti - come i formatori e consulenti nelle organizzazioni - sono interessati a una corretta comprensione del comportamento individuale e sociale, con le sue articolazioni del corpo e della mente.
33,00

Biologia dell'anima. Teoria dell'evoluzione e psicoterapia

Maurilio Orbecchi

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 187

Il variegato arcipelago della psicoterapia è forse una delle arene più litigiose nel consesso delle scienze umane. In poche discipline come in quella psicoterapeutica si è assistito nel tempo a una progressiva parcellizzazione delle scuole in sottoscuole e varianti di sottoscuole: una polverizzazione di idee e teorie che ha avuto come risultato una specie di anarchia terapeutica, nella quale ogni analista si richiama al proprio micromodello di riferimento e alza steccati nei confronti dei modelli alternativi. Alle due scuole analitiche storiche - la psicoanalisi discendente da Freud e l'analisi psicologica derivante da Jung - si sono aggiunte ormai biblioteche intere di discussioni e scomuniche reciproche, lotte cruente ricche di gelosie e rivalità. In questo contesto sono nate molte visioni alternative, che sono oggi saldamente presenti nell'offerta terapeutica sul territorio. Perché una cosa è senz'altro vera: molti sentono il bisogno di un aiuto psicologico e moltissimi ne hanno assoluta necessità, essendo prigionieri di malesseri e vere e proprie patologie che impediscono loro di vivere una vita normale e di rapportarsi col mondo in modo soddisfacente. C'è gente che soffre: si tratta di capire come fare ad aiutarla. Dall'epoca di Freud e Jung il tempo non è passato invano.
18,00 15,30

La teoria polivagale. Fondamenti neurofisiologici delle emozioni, dell'attaccamento, della comunicazione e dell'autoregolazione

Stephen W. Porges

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 368

Questo libro presenta gli studi quarantennali di Stephen Porges sulla neurobiologia comportamentale delle emozioni, sulla regolazione degli affetti, sul comportamento sociale interpersonale e su altri processi psicologici che descrivono le esperienze umane di base. L'autore è uno dei principali ricercatori del sistema nervoso autonomo, un sistema neuronale che controlla in gran parte funzioni inconsce come il battito cardiaco, la respirazione e il comportamento sociale. Egli è anche l'ideatore della teoria polivagale, che sta avendo un grande successo fra i clinici di tutto il mondo per le sue folgoranti illuminazioni sul modo in cui il sistema nervoso autonomo influenza le nostre abilità sociali, le nostre convinzioni e la nostra vita intima.
32,00 27,20

Lo sviluppo umano. Tra genetica ed esperienza

Jerome Kagan

editore: Cortina Raffaello

pagine: 407

Come diventiamo quello che siamo? In che modo i geni e l'esperienza plasmano ciò che portiamo nel mondo? Veniamo al mondo con potenzialità immense. Davanti a noi si aprono percorsi di sviluppo apparentemente infiniti. Molto presto, però, questa infinità viene meno e cominciamo a esibire i tratti unici dovuti al nostro patrimonio genetico e culturale. In che modo le esperienze plasmano ciò che portiamo nel mondo? Jerome Kagan esplora il rapporto fra biologia e ambiente passando in rassegna i progressi più significativi degli ultimi trent'anni nel campo della psicologia dello sviluppo. Lungo il cammino si interroga, fra l'altro, sull'odierna infatuazione per le neuroscienze, sui fondamenti delle teorie dell'attaccamento genitoriale, sulla diffusa tendenza a patologizzare il comportamento dei giovani. Questo libro è il risultato delle ricerche compiute nell'arco di un'intera vita da uno studioso deciso a scoprire come si diventa ciò che si è. L'opera si rivelerà una guida sia per i giovani genitori desiderosi di comprendere quale influenza possano avere i loro geni e il mondo sul proprio bambino, sia per l'educatore motivato a costruire relazioni proficue con i propri allievi, sia, più semplicemente, per chiunque voglia addentrarsi in questa affascinante tematica.
29,00 24,15

Genetica del comportamento

Robert Plomin, John Defries
e altri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 492

Questo celebre manuale rappresenta una pietra miliare nel campo degli studi sull’importanza dei fattori genetici nella determinazione del comportamento e dunque anche nell’insorgere delle malattie mentali. Oltre a un sostanziale aggiornamento che tiene conto dei più recenti progressi, con l’aggiunta di centinaia di riferimenti bibliografici, la nuova edizione presenta una considerevole riorganizzazione dei temi trattati; in particolare, sottolinea il valore della genetica del comportamento per la comprensione delle influenze ambientali e delle interazioni fra geni e ambiente. Più spazio è stato dato anche all’esame dei processi che portano dai geni al comportamento, specialmente per quanto riguarda l’espressione genica e i meccanismi epigenetici, e alla psicopatologia.
45,00 38,25

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.