Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Consenso Informato

19,00 17,10

Autodeterminazione in salute

Simona Cacace

editore: Giappichelli Editore

pagine: 377

45,00 42,75

Il consenso informato in ambito medico

Un'indagine antropologica e giuridica

Chiara Quagliariello, Camilla Fin

editore: Il Mulino

pagine: 250

23,00 19,55

Il consenso informato

Giuseppe Casciaro, Piero Santese

editore: Giuffrè

pagine: 400

Da tempo esaminato e dibattuto in dottrina e giurisprudenza, il consenso informato in ambito sanitario è un argomento quanto mai attuale, soprattutto alla luce dei recenti fatti di cronaca. Nel presente volume, gli autori espongono ed analizzano le più importanti e recenti tesi dottrinarie, i prevalenti orientamenti giurisprudenziali e le principali questioni applicative attinenti al tema in ambito penale e civile, con l'obiettivo di offrire, agli operatori del diritto, un'aggiornata ricostruzione sistematica dell'istituto.
38,00 34,20

L'Etica del consenso informato. Riflessioni per il medico e il paziente

Luigi Ficarra

editore: Il Pozzo di Giacobbe

pagine: 160

La confusione diffusa fra etica, normativa giuridica e deontologia professionale coinvolge l?ambito sanitario a tutto campo. In particolare il tema del consenso informato è divenuto uno degli aspetti più critici del rapporto tra medico e paziente. Soprattutto in conseguenza del dibattito mediaticosuscitato da casi riguardanti l'accanimento terapeutico, il testamento biologico e l'eutanasia, la discussione si è trasferita su un piano esclusivamente giuridico. Al tradizionaleprevalere del ruolo del medico nella gestione del malato, oggi si oppone una sempre maggiore rivendicazione della priorità e della volontà del paziente. E, se tale diritto è innanzitutto rivendicato su base medico-legale, viene poi ambiguamente identificato con principi etici. L'assoluta prioritàdel diritto-dovere morale (e non legale) del medico e del paziente, nella gestione della situazione clinica, è dunque una questione centrale per ricollocare nel giusto ambito il dibattito su temi tanto delicati ed affrontare da una prospettiva cristiana l'etica dell'informazione per il medico e quella del consenso/dissenso per il malato.
14,00 12,60

Il consenso informato. Relazione di cura tra umanizzazione della medicina e nuove tecnologie

Paola Binetti

editore: Ma. Gi.

pagine: 400

Il volume affronta le grandi questioni della medicina del nostro tempo il cui tema fondante, la relazione medico-paziente, viene qui analizzato rispondendo ad alcune domande fondamentali. Cosa significa oggi parlare di qualità e di dignità della vita umana? In che rapporto stanno tra loro autonomia del paziente e responsabilità del medico, soprattutto nella dinamica del consenso informato? Come si può promuovere l'educazione del paziente, soprattutto in tema di stili di vita, nel rispetto delle sue credenze e delle sue convinzioni, dei suoi giudizi di valore sulla vita e sulla morte, sul dolore e sulla qualità di vita... "Perché sia il paziente che il medico", sottolinea l'autrice, "hanno entrambi bisogno di formazione e a entrambi si richiede una particolare cura del loro rapporto, per affrontare le possibili difficoltà con quella lealtà reciproca che riconosce i limiti umani in cui ognuno di loro non può non incorrere. Per questo nella relazione medico-paziente si riflette e si rivela l'allegoria di ogni relazione umana, della sua forza e della sua debolezza, della sua intrinseca dimensione etica". Un racconto sulla relazione di cura, sul modo in cui la responsabilità personale può tradursi in responsabilità sociale nel momento in cui i processi decisionali coinvolgono più persone, e le diversità dei giudizi e delle valutazioni sembrano interpellare la coscienza di tutti e di ciascuno.
25,00 21,25
11,50 10,93

Tutela della vita e dignità umana

Andreina Occhipinti

editore: Utet Giuridica

pagine: 208

30,00 27,00

La parola al paziente. Il consenso informato e il rifiuto delle cure

Umberto Veronesi, Maurizio De Tilla
e altri

editore: Sperling & Kupfer

pagine: 265

Nell'arco della vita, ciascuno di noi può vedersi costretto a decidere della propria salute. La malattia determina una situazione complessa di sofferenza, bisogni, attese, dove l'intervento professionale e il supporto psicologico del medico sono fondamentali. Il percorso di esami e trattamenti, secondo una legge non solo giuridica ma anche e soprattutto morale, dovrebbe essere deciso consapevolmente dal paziente. Questo è il "consenso informato": il diritto del malato all'autodeterminazione, una conquista recente e per nulla consolidata nella nostra cultura, sulla base di un'informazione completa e adeguata, fornita dal medico in un dialogo che tenga conto delle conseguenze, dei rischi, delle possibili cure alternative. Un diritto che, richiamandosi a un principio fondamentale di libertà, può esprimersi anche nel rifiuto delle cure da parte del paziente, a preservare non solo l'integrità psicofisica della persona, ma anche la sua emotività e dignità. Questo libro aiuta a comprendere una delle più dibattute tematiche nell'ambito della bioetica, per la quale ancora manca un quadro normativo che armonizzi le problematiche a essa connesse con il mondo dei "valori", le convinzioni etiche, filosofiche, religiose che ciascuno ha sulla vita e la morte.
17,00 14,45

Limiti e prospettive del consenso informato

Paolo Viganò

editore: Franco Angeli

pagine: 112

La discussione in tema di consenso informato ha preso le mosse dall'attenzione che il Codice di Norimberga pose nei confronti della ricerca scientifica in ambito medico. Il dibattito etico, da allora, si è esteso dalla ricerca alla pratica clinica e gli standard elaborati per cercare il consenso degli individui malati sono divenuti sempre più espliciti ed esigenti. Alla base c'è l'appello a numerose concezioni di libertà e di autonomia degli individui malati. Esse, tuttavia, non considerano il fatto che l'individuo malato non è il semplice risultato di un deficit organico, e che, per tutelarlo realisticamente, è necessario sviluppare una differente teoria umanistica della sua libertà e della sua autonomia. Presupposto essenziale di questa teoria deve essere il riconoscimento che l'individuo malato gode di una autonomia opaca, che rappresenta il grado di autonomia dell'individuo malato in relazione alle condizioni della propria salute ed alla comprensione dell'informazione fornita in merito alla malattia di cui soffre. L'obiettivo del volume è quello di ricercare una ottimizzazione di tutti i valori in gioco quando si parla di consenso informato, e di prospettare la creazione di un sistema articolato di garanzie che possano meglio tutelare gli individui malati ed anche i professionisti della salute che, a vario titolo, si incontrano.
15,50
15,00 14,25
33,00 28,05

Il consenso informato in medicina

a cura di S. Biasioli

editore: CIC Edizioni Internazionali

pagine: 176

20,00 18,00
70,00 63,00

Communication and Clinical Effectiveness in Rehabilitation

Frances Reynolds

editore: Butterworth-Heinemann Ltd

pagine: 272

Incorporating a patient-focused perspective on communication and health care, this new title for physical and occupational therapists and students provides practical strategies for effective communication with both colleagues and patients. Written in a straightforward, easy-to-understand style, it offers a multidisciplinary, evidence-based approach and an emphasis on reflective practice, making it a timely and useful resource for today's readers.
45,00 38,25
13,50 11,48

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.