Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Psicopatologia e psicopatologia dello sviluppo

Psicopatologia post-umana?

Chiaroscuri della psiche contemporanea

Nicolò Doveri

editore: La Biblioteca di Vivarium

pagine: 184

La psiche post-moderna e le sue declinazioni psicopatologiche sono al centro del dibattito scientifico attuale. La diffusione globale della tecnica, nelle forme avanzate delle tecnologie digitali e robotiche, costringe gli esperti del “fattore umano” ad interrogarsi sulle mutazioni della vita psichica che questi fenomeni potrebbero indurre e consolidare. Da una parte, la tecnica è vissuta come un male necessario di cui si dovrebbe fare uso oculato e, se possibile, limitato. Dall’altra, essa diviene essenza stessa dell’esistere umano e pre-requisito delle logiche progressive di adattamento al mondo e alla sua crescente complessità. Nella psicologia contemporanea si osserva un progressivo scivolamento della nozione di psiche dalla sua originaria identità con il concetto di anima, quale substrato interiore che fa di ogni essere umano un individuo a sé stante e lo fonda nella propria soggettività, verso l’assimilazione logica ai modelli dell’intelligenza artificiale e l’incorporazione pratica nell’ordine funzionale delle macchine cognitive. La psicopatologia continua il suo cammino di trasformazione ma sembra smarrire la sua originaria valenza individuativa. La neuro-tecnica simula e rappresenta sempre più il funzionamento del cervello/mente attraverso immagini digitali e, ciò facendo, ne dissolve il mistero spirituale e le specificità storico-culturali. Il declino della nozione di psiche può pertanto essere percepito come una perdita irreparabile a danno dell’integrità della natura umana oppure figurare come auspicabile superamento di retoriche ormai prive di contenuto, che lasciano spazio ad approcci psicologici più efficaci ed efficienti.
17,00 14,45
26,00 22,10

Storie di ordinaria dissociazione. Non pensiero e trauma tra storia, arte e psicoanalisi

a cura di A. R. Pennella

editore: Franco Angeli

pagine: 226

A volte, leggendo i giornali, ci si chiede il motivo di tanta rabbia, il perché di un odio così profondo, il senso di una into
28,00

Il rischio del piacere. Le sostanze psicotrope dall'uso alla patologia

Anna Paola Lacatena

editore: Carocci

pagine: 175

Come si può parlare di sostanze psicotrope eludendo la questione del piacere e del dolore a esse correlata? L'affacciarsi di n
18,00 15,30

Mentalizzazione e disturbi di personalità. Una guida pratica al trattamento

Anthony Bateman, Peter Fonagy

editore: Cortina Raffaello

pagine: 520

I fallimenti nella mentalizzazione determinano disregolazione emotiva, impulsività, comportamenti violenti e autodistruttivi
45,00 38,25

Psicoterapia metacognitiva delle psicosi. Guida alla Metacognitive Reflection and Insight Therapy

Reid E. Klion, Paul H. Lysaker

editore: Franco Angeli

pagine: 212

"Psicoterapia metacognitiva delle psicosi" presenta un modello di trattamento integrato per pazienti con psicosi ed altre grav
28,00
13,00 11,05
38,00 32,30

Manuale pratico per il trattamento dei disturbi psichici da uso di sostanze

Alessandro Emiliano Vento, Giuseppe Ducci

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 412

Questo manuale è rivolto agli operatori dell'area della salute mentale e delle dipendenze e rappresenta uno strumento di aggio
34,00 28,90

Storie permesse, storie proibite. Polarità semantiche familiari e psicopatologie

Valeria Ugazio

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 370

Entro quale conversazione familiare si sviluppano i disturbi fobici, ossessivo-compulsivi, alimentari e depressivi? Quali dina
38,00 32,30

Diagnosi e disturbi mentali. Percorsi e livelli di conoscenza tra modelli e singolarità

Goriano Rugi

editore: Franco Angeli

pagine: 212

Che tipo di conoscenza otteniamo quando facciamo diagnosi di disturbo mentale? E cosa intendiamo per disturbo mentale? Un cost
28,00

La mente alterata. Cosa dicono di noi le anomalie del cervello

Eric R. Kandel

editore: Cortina Raffaello

pagine: 338

Il premio Nobel Eric Kandel ci porta alla scoperta di ciò che i disturbi cerebrali rivelano sulla natura umana
27,00 22,95

La mente depressa. Comprendere e curare la depressione con la psicoterapia cognitiva

a cura di F. Mancini, A. Rainone

editore: Franco Angeli

pagine: 352

La depressione è il disturbo mentale più diffuso al mondo e i suoi esiti possono essere molto gravi, comportando disabilità e
37,00

La terapia cognitivo comportamentale focalizzata sulla ruminazione per la depressione

Edward R. Watkins

editore: Erickson

pagine: 396

Negli ultimi anni è divenuto sempre più evidente che la ruminazione e il rimuginio sono meccanismi che svolgono un ruolo chiav
34,00 28,90

Mondi psicopatologici. Teoria e pratica dell'intervista psicoterapeutica

Giovanni Stanghellini, Milena Mancini

editore: Edra

pagine: 528

Le emozioni e i valori sono considerati le chiavi per la comprensione delle esperienze e delle azioni dei popoli nel mondo in
29,00 24,65

I disturbi del neurosviluppo. Descrizione, trattamenti e indicazioni per gli insegnanti

a cura di M. A. Geraci

editore: Franco Angeli

pagine: 202

Oggi, nel variegato panorama della scuola italiana, la gestione inclusiva nelle classi di alunni che hanno una diagnosi di Dis
24,00

SCID-5-AMPD Starter Kit

Intervista clinica strutturata per il Modello Alternativo dei disturbi di Personalità del DSM-5®

Michael B. First, A. E. Skodol
e altri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 268/44/36/68

Edizione italiana a cura di Andrea Fossati, Serena Borroni e Antonella SommaContiene: • 1 Guida per l’intervistatore (pp. 268)• 3 Interviste cliniche strutturate per la Scala del livello di funzionamento della personalità – Modulo I (pp. 44 x 3)• 3 Interviste cliniche strutturate per i tratti di personalità – Modulo II (pp. 36 x 3)• 3 Interviste cliniche strutturate per i disturbi di personalità (incluso il disturbo di personalità tratto-specifico) – Modulo III (pp. 68 x 3)L’Intervista clinica strutturata per il Modello alternativo dei disturbi di personalità del DSM-5® (SCID-5-AMPD) guida il clinico nella valutazione rigorosa delle componenti che definiscono la patologia di personalità presentata nel Modello alternativo del DSM-5. La sua organizzazione a moduli consente a clinici e ricercatori di concentrarsi sugli aspetti del Modello alternativo ritenuti di maggior interesse, mentre il suo carattere “ibrido” permette una diagnosi basata su elementi sia dimensionali sia categoriali. La Guida per l’intervistatore per la SCID-5-AMPD è uno strumento essenziale per l’uso efficace dell’Intervista. Insieme a un quadro generale del Modello alternativo del DSM-5, la Guida fornisce le istruzioni per ciascun Modulo della SCID-5-AMPD e casi clinici illustrativi corredati di utili commenti. L’Intervista clinica strutturata per il Modello alternativo dei disturbi di personalità del DSM-5® (SCID-5-AMPD) è composta dai seguenti Moduli: • il Modulo I, che attraverso la Scala del livello di funzionamento della personalità consente la valutazione dimensionale del funzionamento del sé e di quello interpersonale; • il Modulo II, che fornisce una valutazione dimensionale dei cinque domini patologici di personalità e dei venticinque tratti corrispondenti; • il Modulo III, finalizzato alla valutazione esauriente dei sei disturbi di personalità del Modello alternativo nonché del disturbo di personalità tratto-specifico. La SCID-5-AMPD rappresenta uno strumento indispensabile per i clinici e i ricercatori, e si propone come ausilio metodologico nella formazione degli studenti di psichiatria, psicoterapia e psicologia che cercano di integrare le domande dell’intervista nel processo di valutazione diagnostica secondo il Modello alternativo del DSM-5.
139,00 118,15
34,00 28,90

Svelare l'enigma della psicosi. Fondamenti per una terapia analitica

Franco De Masi

editore: Mimesis

pagine: 192

Tra le patologie che sfuggono a una conoscenza adeguata, la psicosi occupa sicuramente un posto di rilievo. Il processo morboso si sviluppa al di là della consapevolezza di chi ne soffre. Si tratta di uno stato morboso trasformativo della coscienza di cui il paziente ignora la natura e la pericolosità. Il paziente perde la consapevolezza della propria individualità e la percezione della realtà esterna, come esistente al di fuori di noi, viene inglobata nell'Io che ha perduto i suoi confini. Non è più possibile distinguere tra ciò che è sognato e ciò che è costruito nell'immaginazione. Lo psicoanalista ha un campo di osservazione ricco di potenzialità euristiche: lavora in diretto contatto con l'interiorità del paziente e può vedere come lui costruisca la sua psicosi dall'interno. Gli è possibile inoltre tornare indietro per riesaminare la sua infanzia, il periodo in cui sono stati gettati i primi semi della psicosi e mettere in evidenza i traumi emotivi che hanno impedito lo sviluppo spingendolo a ripudiare la realtà psichica.
16,00 13,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.