Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Bollati Boringhieri: Manuali di psic. psichiatria psicoter.

23,00 19,55

Mindfulness. Al di là del pensiero, attraverso il pensiero. Nuova edizione ampliata e aggiornata con tredici tracce audio di meditazioni guidate

Zindel V. Segal, J. Mark Williams
e altri

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 503

La nuova edizione è completamente rivista, aumentata di sei capitoli, arricchita di numerosissime schede e di tredici tracce audio scaricabili di meditazioni guidate. La terapia cognitiva basata sulla mindfulness (MBCT) è un metodo specifico per prevenire le ricadute depressive. È stato ampiamente sperimentato nella clinica che l'automaticità dei pattern di emozioni e pensieri negativi, di stati corporei e ricordi che riattivano la depressione è superabile grazie alla meditazione di consapevolezza derivata dalla tradizione buddhista. La mindfulness comporta l'affinamento della capacità di prestare attenzione e lascia emergere una consapevolezza silente, una facoltà intuitiva che va al di là del pensiero, sebbene possa essere formulata attraverso il pensiero. È un modo di essere, più che una mera tecnica, e implica un "tornare in sé", esercitando l'autosservazione e sospendendo intenzionalmente l'impulso a definire, valutare e giudicare l'esperienza. Nei dodici anni trascorsi dalla prima edizione americana di questo libro, l'approfondimento dei fondamenti teorici, il lavoro di migliaia di terapeuti nei setting clinici e la ricerca evidence-based hanno consentito di validare e perfezionare l'MBCT e i protocolli mindfulness-based, passati dallo stato pionieristico alla piena maturità di interventi strutturati. Prefazione di Jon Kabat-Zinn.
45,00 38,25

Psicoterapia cognitiva dell'età evolutiva. Procedure di assessment e strategie psicoterapeutiche

a cura di F. Lambruschi

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 954

La nuova edizione, completamente rifatta e aggiornatissima, del manuale di riferimento sul disturbo psichico in età evolutiva secondo il modello di impianto cognitivista. I migliori specialisti ne ridefiniscono i presupposti, specificandone le esperienze applicative, cliniche e di ricerca, e rimodulando l'osservazione, la valutazione diagnostica e l'intervento psicoterapeutico riferiti ai più comuni quadri psicopatologici del bambino e dell'adolescente: Disturbi d'Ansia e dell'Umore, Ossessivo-Compulsivi, Oppositivo-Provocatori, Specifici dell'Apprendimento, da Sintomi Somatici, della Condotta, da Deficit di Attenzione e Iperattività, Post-Traumatici da Stress, Tic Motori, problematiche relative alla sfera della sessualità. Accanto alle tecniche più consolidate, vengono illustrati i trattamenti innovativi come la mindfulness e viene precisato il loro utilizzo strategico in funzione dell'organizzazione del Sé e della qualità dei legami di attaccamento.
60,00 51,00

Intersoggettività e interazione. Un dialogo fra scienze cognitive, scienze sociali e neuroscienze

a cura di F. Morganti, A. Carassa

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 361

Costrutto teorico al crocevia tra varie discipline e metodologie, l'intersoggettività è al centro del dibattito più attuale delle scienze cognitive. Questo interesse deriva della consapevolezza, sempre crescente, del carattere "ultrasociale" della specie umana. Il panorama delle discipline che affrontano il tema dell'intersoggettività è molto vasto: neuropsicologia e neuroscienze; studio della coscienza, delle emozioni, dell'embodiment, della "mente relazionale", e più in generale diverse aree di filosofia, etologia, psicologia clinica e psichiatria, psicoanalisi. Il volume "Intersoggettività e interazione" raccoglie proprio la sfida di mettere a paragone le varie discipline in cui questo paradigma è attivo, per esplorare i territori di confine e creare spazi di dibattito. I curatori hanno riunito i contributi di esponenti di primo piano delle diverse aree in ambito internazionale per far dialogare le scienze cognitive, la social cognition e le neuroscienze al servizio di una migliore comprensione della relazione Io-Altri e delle ricadute pratiche (psicoterapeutiche e non solo) che questa può avere.
50,00 42,50

Teoria e pratica della psicoterapia di gruppo

Irvin D. Yalom, Molyn Leszcz

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 681

Negli ultimi dieci anni la realtà che ci circonda, la società in cui viviamo, le nostre stesse abitudini quotidiane hanno conosciuto cambiamenti epocali e velocissimi. La terapia di gruppo, o meglio, le terapie di gruppo, che non solo si nutrono dèi rapporto terapeuta-cliente, ma anche e soprattutto di quello tra i membri del gruppo, della loro reciproca interazione e comunicazione, più di altre si sono dovute adeguare ai nuovi problemi che attraversano il nostro mondo, specchio di esigenze e bisogni in rapida evoluzione. Nascono così terapie di gruppo in rete, terapie di sostegno per affrontare l'etnodiversità o per uscire dalle nuove forme di dipendenza, terapie da affiancare alle cure mediche, e così via. Questa nuova edizione la quinta, completamente rivista -del fondamentale manuale di Irvin. D. Yalom è il frutto del capillare lavoro di aggiornamento condotto insieme a Molyn Leszcz per offrire a tutti gli operatori del settore uno strumento rinnovato nei contenuti, ma sempre fedele a quella chiarezza di esposizione, incisività e acutezza che hanno convinto Jerome Frank, colonna portante della psichiatria del Novecento, a definire Teoria e pratica della psicoterapia di gruppo come "il miglior libro esistente sull'argomento, oggi e nel futuro a venire".
64,00 54,40

Dinamica del cambiamento e del non-cambiamento

Bruno G. Bara

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 229

"Il vecchio che ricorda i suoi genitori è sempre, soggettivamente, lo stesso, da quando andava alle scuole elementari. Eppure, a parte poche preziose cellule cardiache, non c'è molecola del suo corpo che sia rimasta la stessa, da quando era un bambino a ora che è un vecchio. Ciò nonostante, si sente la stessa persona con un preciso senso di continuità esistenziale". Come e perché si cambia? E cosa cambia? Come si definiscono la stabilità e l'invarianza individuali? Come si identifica il proprio senso di continuità? Quali sono i processi mentali alla base del cambiamento? Ecco alcune delle fondamentali domande a cui cerca di rispondere Bruno Bara in questo libro. Forte della propria esperienza nel campo della scienza e della psicoterapia cognitiva, l'autore si muove su diversi piani, unendo teoria e pratica, neuroscienze e psicologia clinica, studio della patologia e analisi della normalità, nella convinzione che occorra superare le "barriere fittizie nel continuum dinamico che connette il benessere psichico con la sofferenza, attraverso la comprensione di come si possa transitare da uno stato all'altro".
24,00 20,40

La tela di Penelope. Origini e sviluppi della terapia familiare

Francesco Bruni, P. Giuseppe De Filippi

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 394

La tela di Penelope è la tela, che sempre si disfa e sempre si ricompone, delle situazioni, delle trame narrative, dei meccanismi di cui sono sostanziati i processi interni alla vita familiare, nella normalità così come nella patologia. È questa la metafora portante del libro di Bruni e Defilippi che, nel tracciare la storia della terapia familiare in Italia, si mostrano consapevoli delle complesse dinamiche presenti sia nelle famiglie (complessità della materia), sia nel "processo di costruzione e decostruzione" con cui i terapeuti hanno elaborato e sviluppato la propria esperienza (complessità dello sviluppo storico). Il lettore, partendo dalle radici americane della terapia della famiglia, viene accompagnato lungo i molti cambiamenti che nel nostro paese hanno investito dal dopoguerra a oggi l'istituzione familiare (con la definizione delle odierne nuove tipologie), quanto quella psichiatrica (con il passaggio dalla psichiatria istituzionale a quella di comunità) per arrivare infine alle riflessioni teoriche più recenti (dal costruttivismo alle teorie postmoderne, ai rapporti con il cognitivismo).
25,00 21,25

Nuovo manuale di psicoterapia cognitiva. Volume 3 Patologie

a cura di B. G. Bara

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 452

Il volume offre una rassegna sulla psicopatologia che va dal bambino all'anziano. Riguardo ad alcune patologie gli ultimi dieci anni hanno portato trasformazioni spesso radicali: così è accaduto per i disturbi da uso di sostanze, con il cambiamento dei fenomeni e dei comportamenti d'abuso, che ha reso necessari nuovi tipi di intervento. Sviluppi notevoli ci sono stati anche nei possibili apporti della farmacologia alla cura psicoterapeutica. Nello stesso tempo si aprono nuove strade, come quella indicata dalla Mindfulness-Based Cognitive Therapy, che introduce la possibilità di una medicina senza malattie, in cui la terapia cura aspetti deficitari o disfunzionali ma può servire anche a chi sta bene.
35,00 29,75

Psicologia evoluzionistica

a cura di M. Adenzato, C. Meini

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 306

Il libro raccoglie una serie di contributi di autori noti e significativi (basti ricordare Fodor, Gould, Liotti, Pinker e Sperber) sul tema dell'influenza, più o meno esplicitamente riconosciuta, che la teoria darwiniana ha esercitato e può ancora esercitare sulla psicologia e sulle sue applicazioni alla psicoterapia. La proposta di un volume collettivo nasce dal crescente interesse per l'argomento a livello nazionale e internazionale.
30,00 25,50

Dizionario junghiano. Ediz. ridotta

Paolo Francesco Pieri

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 526

Uno strumento di consultazione che si articola in centinaia di voci che prendono in esame altrettanti termini e concetti della psicologia analitica, dei quali viene fornita una sintetica definizione e viene seguita la storia attraverso i decenni di elaborazione delle dottrine junghiane e le successive revisioni a cui lo stesso Jung sottopose i propri scritti. Ne risulta una lettura trasversale di teorie e concetti e una mappatura delle relazioni intercorse tra la psicologia analitica e la psicoanalisi di Freud e dei suoi seguaci, la psichiatria, la psicopatologia. Vengono messi in luce gli scambi e il dialogo con altre discipline quali l'antropologia, la linguistica, la storia delle religioni, le scienze naturali e, soprattutto, la filosofia.
30,00 25,50

Nuovo manuale di psicoterapia cognitiva. Volume 1 Teoria

a cura di B. G. Bara

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 305

A quasi dieci anni dalla pubblicazione del primo Manuale sistematico di psicoterapia cognitiva, viene presentata l'edizione aggiornata e ripensata di questo strumento di lavoro. Il Nuovo Manuale non si limita a proporre i progressi dell'ultimo decennio nel campo della ricerca psicologica, ma è un'apertura sul futuro, sulle nuove sfide che attendono chi si dedica o aspira a dedicarsi alla pratica terapeutica, e non solo in ambito cognitivo. Il primo volume affronta i presupposti teorici che sostengono le applicazioni cliniche.
30,00 25,50

Nuovo manuale di psicoterapia cognitiva. Volume 2 Clinica

a cura di B. G. Bara

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 420

In che modo il terapeuta cognitivo affronta il primo contatto con il paziente? Come si struttura il contratto terapeutico? Quali sono le modalità del setting? Come viene gestito il trattamento dei diversi disturbi? Il Nuovo Manuale offre in questo secondo volume una risposta sistematica a tutte le domande che possono sorgere una volta che ci si confronta concretamente con la pratica clinica. Il lettore dispone di una panoramica dettagliata sulle varie modalità di intervento, arricchita da numerose esemplificazioni.
32,00 27,20

Lavorare in psichiatria. Manuale per gli operatori della salute mentale

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 555

Questo manuale si propone come testo base per tutti coloro che operano in campo psichiatrico. Di concezione innovativa e di taglio decisamente pratico, non è ordinato sistematicamente per patologie ma, in una visione trasversale, ripercorre in modo esaustivo un panorama estremamente variegato di strategie di intervento, attività, esperienze quotidiane e problemi, presentando gli scenari, gli strumenti utilizzati, le diverse professionalità con cui oggi la psichiatria affronta i bisogni, i disagi, le patologie e le situazioni conflittuali nelle diverse età della vita e nei diversi contesti sociali e familiari.
48,00 40,80

La psicologia del Kundalini-Yoga. Seminario tenuto nel 1932

Carl Gustav Jung

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 218

Dal 3 all'8 ottobre 1932 l'indologo Wilhelm Hauer tenne al Club psicologico di Zurigo sei conferenze sull'argomento "Lo yoga, e in particolare il significato dei cakra". Nelle settimane successive Jung dedicò quattro conferenze all'interpretazione psicologica del Kundalini-yoga, occasione di un confronto fra la psicologia occidentale - quale si è venuta sviluppando nel l'indagine sull'inconscio - e il pensiero orientale. Questo Seminario sul kundalini-yoga offre al pubblico italiano una conoscenza più diretta e vivace di Jung, con il suo entusiasmo per l'indagine della realtà psichica, le sue divagazioni in svariati campi del sapere, le numerose storie cliniche, e si inserisce nell'immenso filone dell'interesse per il pensiero orientale.
25,00 21,25

Sogni e psicoterapia. L'uso del materiale onirico in psicoterapia cognitiva

a cura di G. Rezzonico, D. Liccione

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 439

Tradizionalmente gli psicologi cognitivi non si occupavano di sogni (appannaggio di altri orientamenti psicoterapeutici, primo fra tutti quello psicoanalitico), soprattutto per le difficoltà di un'indagine rigorosamente empirica in merito. Sulla base degli attuali sviluppi della ricerca sperimentale e con l'emergere delle teorie costruttiviste e l'interesse per lo studio scientifico delle emozioni, si percepisce anche in ambito cognitivista l'importanza dell'attività onirica, in particolare nella clinica.
38,00 32,30

Ferenczi oggi

a cura di F. Borgogno

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 413

Il libro prende in esame da più punti di vista, attraverso una serie di contributi internazionali, la figura e l'opera di Sandor Ferenczi, ormai riconosciuto come uno dei fondatori della psicoanalisi, un alter ego di Freud, che ha anticipato fermenti e inquietudini attuali, e non solo nel campo della psicoanalisi. Per Ferenczi, la psicoanalisi non puo essere disgiunta dalla persona dello psicoanalista. La sua psicoanalisi "emotiva", e non meramente "cognitiva", comporta da parte dell'analista non un controllo intellettuale e razionalizzante delle emozioni e il loro frequente successivo diniego, nell'illusione di una propria neutralità astinente, ma l'elaborazione degli affetti e la loro lenta restituzione in parole.
38,00 32,30

La sindrome delle molestie assillanti (stalking)

Paolo Curci, Gian Maria Galeazzi
e altri

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 197

Il tema delle continue molestie dirette a un soggetto che, turbato e impotente, le subisce sembra allargarsi sempre di più ad aree della vita sociale non direttamente di competenza psichiatrica. Negli ultimi anni i media e la letteratura scientifica hanno proposto una rilettura di queste differenti costellazioni comportamentali mettendo in primo piano una sorta di denominatore comune, costituito dalla presenza di intrusività, varietà e continuità. Il concetto riunifica in un'unica categoria gruppi di azioni note e già descritte come parti di condotte devianti più complesse, ma anche atteggiamenti e gesti in passato tollerati, il cui significativo incremento di frequenza pare connesso anche a particolari cambiamenti della società.
24,00 20,40

Theatrum psychotechnicum. L'espressione poetica della persona

Felice Perussia

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 528

Il libro presenta un quadro dei modi che sono stati realizzati, sin dall'alba dell'umanità, per aiutare l'essere umano a esprimere meglio ciò che è, nella sua vita e della sua vita. Una ridefinizione di quella che è stata detta "arte" così come di quella che è stata detta "terapia". Mente e scena. Pensieri in azione. Movimenti individuali e gesti collettivi. Un viaggio nell'espressione e nella performance. Un panorama della psicotecnica, ovvero della psicologia come teatro, per diventare ciò che si è attraverso l'azione.
33,00 28,05
26,00 22,10

Prospettive sulle emozioni e teorie del soggetto

Dario Galati

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 347

30,00 25,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.