Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Self-help e divulgazione

Liberate il cervello. Trattato di neurosaggezza per cambiare la scuola e la società

Idriss Aberkane

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 324

Ogni sette anni la quantità di conoscenze a disposizione dell'umanità raddoppia di numero. Con una velocità prima inimmaginabile, giorno dopo giorno circolano nel mondo milioni di nuove informazioni. Ma, sostiene Idriss Aberkane nel suo «trattato» audace e visionario, a questa impressionante quantità di informazioni corrisponde ben poca saggezza; e una società che produce informazioni senza saggezza finirà per autodistruggersi. Ebbene, lo strumento più potente per affrontare qualsiasi sfida e ritrovare la strada della saggezza noi lo possediamo già, ed è il nostro cervello: e l'osservazione e lo studio delle persone considerate «fenomeni», come i «calcolatori prodigio», indicano la strada da percorrere. Questa strada, però, è disseminata di ostacoli. Primo fra tutti il sistema dell'istruzione, che premia il conformismo, l'individualismo, l'«alimentazione forzata» del cervello, scoraggiando la condivisione, il senso critico e ciò che accomuna da sempre tutte le grandi menti, da Socrate a Leonardo da Vinci, a Einstein e Nikola Testa: l'amore, la passione, la libera scelta di percorrere nuove strade. Liberare il cervello significa conoscerlo veramente nelle sue vere potenzialità come nei suoi limiti. Di questo tratta la «neuroergonomia», e in queste pagine ne ritroviamo tutti i campi di applicazione, dal marketing alla politica, dalla scuola alla medicina, alla tecnologia. Perché nel nostro cervello c'è molto più di quanto siamo stati finora in grado di creare, ed è solo partendo dalla sua conoscenza che spalancheremo davanti a noi le porte di un nuovo Rinascimento.
16,80 14,28

I quattro segreti della felicita

Pamela Hays

editore: Erickson

pagine: 231

Marisol lavora in un ospedale, allena una squadra di calcio e si occupa dei suoi due figli. Si definisce esausta e riconosce il suo perfezionismo. Talvolta si sente in trappola e dispera di poter trovare un po' di pace. Sheldon è manager in un'azienda; la sua ragazza lo ha lasciato perché era stanca di venire sempre dopo il suo lavoro. Da un po' di tempo beve troppo, fatica ad alzarsi ed è irritabile con i colleghi. Carol, dopo aver cresciuto tre figli ed essersi occupata di sua madre, ha ripreso felicemente a lavorare. Ma suo marito le fa pressioni affinché stia a casa, e sua figlia vorrebbe si occupasse dei nipoti. Carol prova un misto di senso di colpa, frustrazione e rabbia. Marisol, Sheldon e Carol hanno una cosa in comune: provano emozioni dolorose e mettono in pratica comportamenti che aumentano il loro stress. Marisol cerca sempre di essere perfetta, poi mangia per calmarsi quando non riesce a fare tutto. Sheldon tratta male i colleghi, si ritira dalla famiglia, poi beve per sentirsi meglio. Carol cerca di essere «simpatica» tenendo a freno la frustrazione finché non esplode, accrescendo così i suoi sensi di colpa.
16,50 14,03

Amori e infedeltà. Triangoli relazionali tra vecchie credenze e nuove realtà

Rita D'Amico

editore: Franco Angeli

pagine: 168

Nessun rapporto, nemmeno il più consolidato, sembra immune dall'infedeltà. Come mai? Sarà forse perché oggi essere infedeli include una più ampia categoria di comportamenti? Oppure perché siamo meno influenzati dagli effetti inibitori del senso di colpa? Che cosa ci spinge a una scappatella oppure a una relazione duratura? E perché alcuni lo fanno e altri no? Sin da quando esiste l'adulterio, abbiamo cercato di spiegarne le cause. Anche gli infedeli, colti in flagrante, hanno cercato di dare delle spiegazioni plausibili, nel tentativo di proteggere se stessi dal biasimo e dalla colpa, e di evitare troppa sofferenza al partner. Quali sono le strategie utilizzate in questi casi? Pochi eventi in una coppia creano un tumulto emotivo come l'infedeltà. Chi è tradito è travolto non solo dal dolore, ma anche dal desiderio di vendicarsi con ricatti e colpevolizzazioni. L'infedele può star male per il partner, per la paura che il rapporto finisca e per dover rompere la relazione con l'amante, verso cui, nel tempo, ha sviluppato un attaccamento affettivo. Chi è tradito, poi, a volte se la prende col partner, altre volte si accanisce contro l'amante, scaricando così tutta la rabbia che prova. Come mai questa diversità? E che dire dell'amante? Quali emozioni prova? Perché siamo attratti da chi è già impegnato? È proprio vero che sono più le donne ad avere questa propensione? Scopriremo così che l'infedeltà implica un triangolo che vede ai suoi lati l'infedele, la persona tradita e l'amante, e un intreccio relazionale che si crea tra queste persone.
19,00

Strizzacervelli. Cinquanta potenti ragioni per non andare dallo psicologo

David Gourion, Muzo

editore: Salani

pagine: 141

Sono in tanti ad aver bisogno di un analista e non lo fanno per paura
11,90 10,12

Vincere le delusioni. Contromosse per superarle e non farsi avvelenare la vita

Pascale Chapaux-Morelli, Eugenio Murrali

editore: Feltrinelli

pagine: 142

Chi non ha conosciuto la delusione? Tutti ne abbiamo assaporato l'amarezza, di fronte al crollo di nostre aspettative o convinzioni. A volte sono le persone a deluderci, a volte le circostanze, e sembra che la vita si prenda gioco di noi. Eppure possiamo attraversare con successo questa esperienza dolorosa e uscirne vincenti. Questo libro vi porterà a smontare i meccanismi della delusione e a ricomporli, perché non facciano più male. In breve: Smascherare l'inganno e sfuggire all'autoinganno; Uscire dalla dipendenza affettiva; Riconoscere i profili "ad alto rischio" di deludere; Destreggiarsi fra le sette fasi della delusione; Trovare il coraggio di deludere; Spezzare la catena delle delusioni; Superare frustrazioni e disillusioni; Riscoprire lucidità ed equilibrio.
14,00 11,90

Cambia il copione della tua vita! Sei storie per scegliere di stare bene

Maria Saccà

editore: Franco Angeli

pagine: 154

"C'era una volta...". Tutte le storie cominciano così, anche la nostra. Forse la tua vita non assomiglia a una favola, non ci sono principi, principesse, orchi o streghe, ma ci sono sicuramente i buoni e i cattivi e c'è uno svolgimento che magari, a volte, è stato anche ripetitivo. Ti è capitato spesso di innamorarti della persona sbagliata? Ti è capitato spesso di avere a che fare con persone simili tra loro che ti hanno fatto soffrire? Ti è capitato spesso di iniziare un'attività con entusiasmo per poi abbandonarla poco tempo dopo? Ti è capitato spesso di dirti "Ma come ho fatto a cascarci ancora!"? Se riesci a individuare una ripetitività nella tua vita, stai probabilmente iniziando ad analizzare il copione della tua esistenza. Ogni persona nella prima infanzia, sotto l'influenza dei genitori, pianifica la propria vita e sceglie una sceneggiatura che continuerà a seguire inconsapevolmente. Si tratta di quella forza che spinge un individuo verso il proprio "destino", sia che lo combatta sia che sostenga trattarsi del frutto di una sua libera scelta. Lo scopo del libro è duplice. Da un lato è aiutare i lettori a liberarsi dalla gabbia del proprio copione riconoscendolo e modificandolo, se è perdente, per riuscire a vivere una vita autentica e vincente; dall'altro è consigliare ai genitori di trasmettere messaggi positivi ai figli, con la consapevolezza che le loro parole e il loro esempio sono fondamentali per le decisioni future dei ragazzi.
20,00

Vivere con il sole in tasca. Cos'è la psicologia positiva e cosa può fare per noi

Paolo Meazzini

editore: Franco Angeli

pagine: 236

La psicologia positiva è, con tutta probabilità, l'ambito che nel campo scientifico è esploso in maniera più dilagante, diffondendosi rapidamente in tutti i Paesi. Ad essa però ha fatto da contraltare una divulgazione di basso livello che promette tesori di saggezza a palate. "La felicità è tua!", oppure "Diventa positivo!" o ancora "Quanto pieno è il tuo bicchiere?" Sono per lo più pubblicazioni scientificamente non credibili che promettono più di quanto possano garantire. Eppure c'è una via di mezzo. È una strada aperta a coloro che, poco propensi ad accettare la metodologia scientifica artificiosamente complessa, sono sinceramente interessati ad acquisire informazioni serie per condurre una vita più soddisfacente. Amore, amicizia, gentilezza, gratitudine, ottimismo oppure saggezza: sono ricchezze della persona che, se affrontate in modo non astruso, possono portare ad un vero e proprio viraggio nella conduzione della propria esistenza. Forse con questo libro non raggiungerete la felicità totale, ma sicuramente imparerete quali sono gli strumenti atti a rendere la vostra esistenza più soddisfacente. Se non cadete in sogni fascinosi ma sterili perché improduttivi, potrete constatare che la realtà in cui vivete dipende anche dai vostri sentimenti e comportamenti. Sta a voi fare il primo passo per modificare i microsistemi sociali in cui vivete (famiglia, amicizia e colleghi di lavoro). Una persona soddisfatta è in grado di cambiare il proprio ambiente di vita con la stessa forza con cui esso può essere modificato da una persona insoddisfatta.
19,00

Dovunque tu vada ci sei già. In cammino verso la consapevolezza

Jon Kabat-Zinn

editore: Corbaccio

pagine: 211

Secondo l'autore, per consentirci di avere piena coscienza della situazione in cui ci troviamo dobbiamo imporci una pausa per inquadrare il presente. È solo allora che potremo cogliere l'attimo, impararne l'insegnamento e continuare. Questo libro tratta appunto della "consapevolezza", della capacità di cogliere l'"adesso" lla nostra vita e della necessità di non essere continuamente proiettati verso il passato o il futuro. Solo grazie alla meditazione, che vuol dire semplicemente essere presenti a se stessi, possiamo vivere invece che lasciarsi vivere. La meditazione è infatti il processo finalizzato ad approfondire attenzione e lucidità e a metterle in atto nella vita.
16,00 13,60

Non ci sono problemi, solo soluzioni. Cambiare il punto di vista ti cambia la vita

Virgile Stanislas Martin

editore: Feltrinelli

pagine: 87

Una vita senza problemi! E chi non la vorrebbe? Da un lato è utopia, si sa
11,00 9,35

Quiet power. I superpoteri degli introversi

Susan Cain, Gregory Mone
e altri

editore: Bompiani

pagine: 304

Quando Susan Cain era un'adolescente, molti le chiedevano perché fosse così silenziosa. Per anni ha fatto del suo meglio per apparire "socievole", che a scuola sembrava il complimento migliore che si potesse ricevere. Si sforzava di parlare di più in classe e andava a feste chiassose e piene di gente anche quando avrebbe preferito uscire con pochi amici. Con il tempo però ha realizzato che il suo approccio pacato verso la vita era sempre stato un grande potere: gli altri la apprezzavano per la profondità delle sue riflessioni, la capacità di ascolto e la calma. Dopo "Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare", Susan Cain ha scritto una guida pensata appositamente per i bambini e gli adolescenti e per il loro mondo (la scuola, le attività sportive, la vita familiare, i rapporti con i coetanei), ricca di storie esemplari di introversi famosi, da Einstein a Beyoncé a Emma Watson, ma anche di strategie e consigli pratici per imparare a usare i "superpoteri" degli introversi e affrontare le sfide più difficili.
17,00 14,45

Voglio essere libero! Come sfuggire alle trappole della mente

Stefano Ricchiuti

editore: Alpes Italia

pagine: 64

Essere davvero liberi vuol dire innanzitutto essere liberi da se stessi, dal dolore psicologico auto-inflitto, dal disagio, dalla tristezza, dalla paura. L'antica formula cartesiana "cogito ergo sum" ci identifica come figli del nostro pensiero; quante volta tuttavia proprio il nostro pensiero diviene fonte di sofferenza per noi stessi e per gli altri? Questo breve volume si propone di analizzare le caratteristiche del malessere psicologico e delle più comuni forme di nevrosi, le sue componenti fisiologiche e comportamentali, per poi accompagnare passo passo il lettore verso la scoperta di nuovi orizzonti di benessere e di crescita. Sono presenti anche alcuni brevi rimandi storici al mondo della psicoterapia, nonché qualche panoramica sulle attuali risorse - più o meno funzionali - per le cure della mente. Il tutto viene esposto in maniera chiara, semplice e talvolta ironica, ma con lo scopo ben preciso di aiutare chi soffre a sperimentare l'esistenza di nuovi scenari e di un futuro più luminoso.
10,00 9,00

Cuore e anima. Una nuova vita dopo la patologia cardiaca

Roberta Dell'Acqua

editore: Armenia

pagine: 192

Perché un cuore si ammala? E come cambia la vita di una persona dopo un'esperienza di malattia? La cardiopsicologa Roberta Dell'Acqua ha voluto parlare di patologia cardiaca come "ferita dell'anima" e "cortocircuito emotivo". Questo libro conferma l'importanza della relazione «mente-corpo» e del valore che le emozioni hanno in relazione alla salute fisica. Partendo dall'esperienza di persone con una patologia cardiaca, l'autrice ha voluto testimoniare come sia possibile "rinascere" dopo la malattia e imparare ad affrontare la vita, in un modo nuovo. Infine, questo breve saggio sottolinea come sia necessario, per il nostro cuore, provare a volersi un po' più di bene.
12,00 10,20

Relazioni pericolose. Affascinanti, carismatici e seduttivi. Pericolosi. Come riconoscerli e fuggire da loro

Claudia Moscovici

editore: Sonda

pagine: 291

Cos'hanno in comune O.J. Simpson, Pablo Picasso e i grandi seduttori senza tempo della letteratura, come Don Giovanni e Casanova? Seduttivi, carismatici, spavaldi e attraenti, in realtà incarnano i tratti più pericolosi dell'essere umano: una sconcertante spietatezza, la totale superficialità emotiva e la sostanziale incapacità di amare. In altre parole, sono psicopatici. Passano per uomini affascinanti, intelligenti, romantici e premurosi, ma ci adescano nelle pericolose reti della loro esistenza. Imbattersi in uno di loro significa iniziare una relazione pericolosa, come è capitato all'autrice che ha però saputo fare tesoro dall'esperienza studiando il fenomeno, dal punto di vista del predatore e delle vittime. Questo libro spiega chi sono gli psicopatici, come funzionano le loro menti, perché ci attraggono e chi prendono di mira. Soprattutto, ci aiuta a trovare la forza di troncare la relazione tossica e voltare pagina, più forti e consapevoli, per avere un futuro migliore. Il racconto di tanti casi e le più aggiornate conoscenze sociali e scientifiche che aiutano le donne ad acquisire sempre maggiore consapevolezza e a guardarsi indietro senza rimpianto, ma con un profondo sollievo: quello di essersi salvate.
19,00 16,15

La felicità di coppia. Mantenere l'interesse nella relazione

Loris Pinzani

editore: Alpes Italia

pagine: 72

Con "coppia felice" si intende un'entità, composta da due persone distinte, che interagendo l'una con l'altra, sono in grado di provare una quantità eccezionale di sentimenti, emozioni e sensazioni che li portano a desiderare di stare insieme, vivendo quasi in simbiosi, per la maggior parte del loro tempo. Sono due persone che solo stando vicine raggiungono quello a cui tutti tendiamo (spesso senza riuscirci), ovvero la felicità. L'uomo nasce per vivere in coppia, per questo gli esseri appagati sentimentalmente hanno buone probabilità di essere felici, purché la loro unione abbia determinare caratteristiche. Possiamo quindi affermare che "la felicità è coppia". Questo testo è rivolto a chiunque abbia interesse ad avere, o ristabilire, un rapporto di coppia sereno, soddisfacente e che duri nel tempo. È quindi necessario non ripetere gli errori fatti nel passato. Durante la lettura scopriremo come nasce (e perché) una relazione sentimentale; come porre rimedio alle incomprensioni sorte o che potrebbero sorgere, come salvare un rapporto che sembra essere esausto.
10,00 8,50

Vivere senza attacchi di panico

Paolo Penco

editore: Tecniche Nuove

pagine: 75

Si possono vincere gli attacchi panico? Certamente sì, a condizione che il soggetto, aiutato da persone esperte, possa prendere coscienza del problema, affrontandolo a viso aperto. Nel volume si vede come si può presentare un DAP (sigla che identifica gli attacchi di panico). Si analizzano le situazioni che più frequentemente vengono confuse con i DAP o che, magari, li precedono o li seguono. Si parla delle modalità con cui affrontare queste situazioni spiacevoli, sia nell'ottica di chi ne è affetto che da quella di parenti, amici o anche solo spettatori occasionali. Si passano poi in rassegna i possibili approcci terapeutici al DAP e, infine, si parla di pratiche comportamentali positive e di corretta alimentazione fattori indispensabili per la prevenzione e cura dell'attacco di panico.
9,90 8,42

La curiosità non invecchia. Elogio della quarta età

Massimo Ammaniti

editore: Mondadori

pagine: 143

«Forse si invecchia veramente solo quando non ci si stupisce più, quando si dà tutto per scontato e la vita sembra non riservare più sorprese. Ma si può essere vecchi e mantenere il gusto della conoscenza e sapersi ancora meravigliare degli insoliti colori di un tramonto, di un fiore che si schiude o di una bambina che ti sorride con aria divertita.» Il nuovo libro di Massimo Ammaniti è una riflessione sulla terza e quarta età, e più in generale sulla vecchiaia, stimolata anche dalle testimonianze di ottantenni e novantenni protagonisti della vita culturale e politica del nostro paese (come Andrea Camilleri, Raffaele La Capria, Aldo Masullo, Mario Pirani, Alfredo Reichlin, Luciana Castellina, Angela Levi Bianchini) che ora raccontano di come e quanto è cambiato il loro modo di vivere i sentimenti e le esperienze propri della vita di ogni essere umano: la famiglia, l'amore, l'amicizia, il senso del tempo, i sogni, il desiderio, i ricordi, i lutti. Ammaniti ci mostra che non lasciarsi sopraffare dalla rabbia e dal rancore, non ripiegarsi su se stessi, ma continuare a coltivare affetti, interessi e passioni, a rimanere agganciati al presente e a fare progetti per il futuro, magari condividendo in modo partecipe quelli di figli e nipoti, è il segreto per far sì che la vecchiaia non corrisponda al tetro stereotipo di periodo di inquietudine e sconforto, di abulia e rassegnazione, insomma di vuota attesa della morte. Come l'anziano professor Borg, l'indimenticabile protagonista del film "Il posto delle fragole" di Ingmar Bergman, anche le persone intervistate rivisitano la storia della propria vita per rintracciare il filo rosso che l'ha attraversata e, con esso, la direzione e il significato del percorso compiuto. Così la dimensione anagrafica ed esistenziale della vecchiaia ritrova la sua verità, quella di una stagione indubbiamente difficile, irta di insidie fisiche e psicologiche, di paure e di perdite, ma che, se affrontata accettando la propria condizione senza risentimento né eccessivi rimpianti, e con la lucidità dovuta a una maggiore consapevolezza di sé e a un minor coinvolgimento emotivo nelle vicende del mondo, può rivelarsi una fase di straordinario arricchimento interiore e affettivo. Come quando il giorno concede al tramonto la sua luce più intensa e più vera.
17,00 14,45

L'arte di prendere le decisioni giuste e agire di conseguenza

Anna Gallotti, Maryvonne Lorenzen

editore: Feltrinelli

pagine: 190

Scegliere e decidere è all'ordine del giorno, però spesso è così difficile e pure inevitabile. Tanto peggio poi se abbiamo la responsabilità di dover prendere decisioni che riverberano il loro esito non solo su noi stessi, ma anche su altri, familiari o sottoposti. Tuttavia, per fortuna, persino quando sembra di non avere scelta, abbiamo la facoltà di scegliere come affrontare situazioni non volute, imparando a fare la differenza tra ciò che dobbiamo accettare e ciò che possiamo influenzare. Il problema, che si tratti di questioni insignificanti o importanti, non è tanto cosa scegliere, ma come scegliere lucidamente ciò che ci renderà felici e soddisfatti, ciò che porterà davvero benefici, senza essere influenzati dal peso dell'educazione, dalle convenzioni sociali, dalle aspettative familiari o dal desiderio di piacere agli altri, sentimenti che molto spesso ci orientano verso la decisione sbagliata, quella che forse rimpiangeremo a vita. Con un approccio concreto ed esercizi pratici, le autrici ci guidano verso una migliore conoscenza di noi stessi, ci illustrano come fare la scelta giusta e, una volta presa, come agire coerentemente per arrivare a costruire una vita ricca e soddisfacente, in sintonia con ciò che desideriamo davvero o con gli obiettivi che intendiamo raggiungere.
14,00 11,90

Le parole che ci salvano

La fragilità che è in noi. Parlarsi. Responsabilità e speranza

Eugenio Borgna

editore: Einaudi

pagine: 232

Le parole che usiamo ogni giorno possono ferire, ma possono anche essere scialuppe in un mare in tempesta; ponti invisibili verso destini comuni. Nella nostra quotidianità siamo continuamente chiamati ad ascoltare le speranze e le angosce degli altri. Ma come possiamo trovare le parole giuste per rispondere; le parole che salvano e creano relazioni vere? Eugenio Borgna in queste pagine ci indica una via da seguire per entrare realmente in contatto con gli altri. Per fare in modo che le loro parole non cadano nel vuoto e che le nostre servano davvero; mettendo in gioco nel dialogo tutte le emozioni di cui siamo capaci. Perché comunicare non significa rispondere a una mail o a un messaggio, ma condividere la nostra intimità con quella di altri. Solo in questo modo la comunicazione non resterà un gesto tra tanti, ma diventerà un gesto di cura. Un gesto che mai come oggi è tanto necessario e urgente fare.
14,00 11,90

A mente serena. Pillole di mindfulness per vincere lo stress (e vivere felici!)

Giuseppe Coppolino

editore: Hoepli

pagine: 192

Vi piacerebbe vivere ogni giorno a mente serena? Con la Mindfulness è possibile! La Mindfulness non richiede alcun tipo di conoscenza di filosofia né l'osservanza o l'applicazione di dogmi o pratiche religiose di alcun tipo. È un'attitudine che chiunque può imparare e allenare quotidianamente e che ci insegna a vivere con attenzione il momento presente. A mente serena è la guida che vi permette di scoprire i benefici della Mindfulness. Attraverso una serie di indicazioni e suggerimenti vi invita a un percorso di rieducazione alla consapevolezza completato da alcuni esercizi, ma soprattutto vi porta al riconoscimento di quei numerosi momenti che viviamo tutti i giorni e che, in modo semplice, possono diventare passaggi fondamentali per raggiungere una vera e profonda serenità interiore. Osservando pensieri, abitudini, consuetudini con un atteggiamento non giudicante possiamo arrivare a gestire ogni ambito personale a mente serena, in modo attivo e non più passivo, scegliendo e non più subendo, decidendo e non più rincorrendo.
12,90 10,97

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.