Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Self-help e divulgazione

Io mi amo

Francesca Cenci

editore: Tecniche Nuove

pagine: 150

12,90 10,97

Le armi nascoste della manipolazione. Come smascherarle, disinnescarle e farne buon uso

Christophe Carré

editore: Feltrinelli

pagine: 191

A volte, non solo non ci rendiamo conto di essere manovrati, ma non siamo neppure consapevoli che noi stessi adottiamo strategie per influenzare ed esercitare un controllo sugli altri per persuaderli, in modo più o meno trasparente, a pensare o fare ciò che vogliamo, magari senza cattive intenzioni o senza essere machiavellici. Perdiamo di vista che, nel gioco delle parti, carnefici, vittime e salvatori si alimentano e sostengono a vicenda. Lo spiega bene Christophe Carré, uno dei maggiori esperti di questi temi, il quale, senza demonizzazioni e con grande perspicacia, esplora qui le dinamiche e le modalità manipolatone che ciascuno di noi - chi più, chi meno - sperimenta nel lavoro, nei rapporti di amicizia, in amore e nella relazione con i figli. Lo fa integrando molteplici contributi delle scienze umane e della psicologia sociale, grazie ai quali suggerisce come riconoscere e scardinare il gioco della manipolazione, usarne con intelligenza gli strumenti e imparare a comunicare e agire senza barare.
15,00 12,75

Il genitore consapevole

Jon Kabat-Zinn, Myla Kabat-Zinn

editore: TEA

pagine: 371

Essere "genitori consapevoli" è un compito arduo, impegnativo e a volte stressante. Ma è importante, perché il modo in cui tale compito viene svolto influenza in misura decisiva il cuore, l'anima e la coscienza dei nostri figli da adulti. Questo manuale presenta una via convincente e saggia per coltivare questa consapevolezza, offrendo una serie di nuove prospettive illuminanti: abituarsi a immaginare il mondo dal punto di vita del bambino; intuire come ci vedono i nostri figli, come percepiscono i nostri gesti, le nostre parole; esercitarsi a considerare perfetti i propri figli per come sono e non per quello che vorremmo che fossero e riconsiderare alla luce di ciò le nostre aspettative su di loro. Un libro diverso e rassicurante che aiuta a nutrire di affetto, rispetto e attenzione la vita famigliare.
12,00 10,20

La curiosità non invecchia. Elogio della quarta età

Massimo Ammaniti

editore: Mondadori

pagine: 145

Questo libro è una riflessione sulla vecchiaia, stimolata anche dalle testimonianze di ottantenni e novantenni protagonisti della vita culturale e politica del nostro paese che raccontano di come e quanto è cambiato il loro modo di vivere i sentimenti e le esperienze propri della vita di ogni essere umano: la famiglia, l'amore, l'amicizia, il senso del tempo, i sogni, il desiderio, i ricordi, i lutti. Ammaniti ci mostra che continuare a coltivare affetti, interessi e passioni, rimanere agganciati al presente e fare progetti per il futuro, magari condividendo in maniera partecipe quelli di figli e nipoti, è il segreto per far sì che la vecchiaia non corrisponda a un periodo di vuota attesa della morte, ma sia una fase di straordinario arricchimento interiore e affettivo. Come quando il giorno concede al tramonto la sua luce più intensa e più vera.
13,00 11,05

Le persone ferite sanno ancora volare. Un nuovo metodo per curare le nostre emozioni

Rolf Sellin

editore: Feltrinelli

pagine: 192

Se ignoriamo le piccole e grandi sofferenze che la vita ci pone di fronte, esse permangono, di frequente a livello inconscio, continuando ad attivare le dinamiche che ci avvelenano e che alimentano ulteriore sofferenza. Rolf Sellin, esperto di ipersensibilità, in questo suo nuovo libro entra con originalità e pragmatismo nelle pieghe delle ferite emotive, insegna come farci coraggio, come scoprire esattamente la parte di noi che è stata colpita e comprendere come guarirla. Il metodo proposto da Sellin, con nuove e utilissime tecniche di auto-aiuto, curerà la nostra sofferenza e ci spronerà a sfruttarla come strumento di crescita personale. L'intensità del dolore non corrisponde sempre alla gravità reale di ciò che ci colpisce, ma a come vi reagiamo. Spesso, anche se apparentemente continuiamo a "funzionare", dentro di noi soffriamo.
9,00 7,65

Piccolo dizionario delle emozioni

Ivana Castoldi

editore: Feltrinelli

pagine: 124

Il nostro approccio all'affettività può evolvere favorevolmente se tentiamo di rivisitare parole suggestive come speranza, rimpianto, istinto, attesa, lontananza... Perché il modo in cui parliamo di ciò che sentiamo e sperimentiamo - stati d'animo, slanci del cuore, relazioni, paure - ci porta troppo spesso a seguire modelli stereotipati, a comportamenti che in fin dei conti non sono i nostri e a interpretazioni sbagliate delle dinamiche relazionali. Si tratta quindi di cercare nuove strade, altri modi per indicare le nostre emozioni, rendendo più "fine" il nostro linguaggio, dandoci chiavi di lettura più profonde degli eventi. È questa la sfida raccolta da Ivana Castoldi, che in questo libro compone, una parola dopo l'altra, un piccolo dizionario per rimetterci in discussione, per pensare a soluzioni e per riconsiderare le nostre relazioni con gli altri, con i nostri figli, con noi stessi. Dall'autrice di "Meglio sole", un dizionario fuori dagli stereotipi, una parola per ciascuna lettera dell'alfabeto, per riflettere, tentare di uscire dagli schemi. E, così, cambiare la nostra vita.
8,00 6,80

Il potere del riposo. Ottenere di più, lavorando di meno

Marcella Danon

editore: Feltrinelli

pagine: 123

Chi avrebbe mai detto che oziare potesse aiutarci a lavorare meglio? Eppure è proprio così! E per godere dei benefici dell'ozio non c'è bisogno di rinchiudersi in un eremo o abdicare ai nostri doveri! Già gli antichi romani avevano capito l'importanza dell'otium; oggi per noi è fondamentale non solo riscoprirlo, ma reimpararlo. Marcella Danon vi rieducherà al riposo e a servirvi del suo straordinario potere. Tra saggio e manuale, questo libro mette in luce tutte le implicazioni e applicazioni del potere del non-fare nella nostra vita adulta e "produttiva", offrendo veri e propri consigli per raggiungere l'equilibrio ideale tra agire e stare.
8,00 6,80

Nella trappola di uno psicopatico. Una storia di manipolazione affettiva

Cinzia Mammoliti

editore: Sonda

pagine: 127

Questo libro racconta la storia di Francesca. Francesca è tutte le donne che sono cadute dentro un amore sbagliato. Chi non ha mai conosciuto una donna manipolata? e chi non ha provato a capire perché?
15,00 12,75

La parola ai giovani. Dialogo con la generazione del nichilismo attivo

Umberto Galimberti

editore: Feltrinelli

pagine: 323

Nel 2007 Umberto Galimberti ha pubblicato un libro, "L'ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani", in cui descriveva il disagio giovanile da imputare, a suo parere, non tanto alle crisi psicologiche a sfondo esistenziale che caratterizzano l'adolescenza e la giovinezza, quanto a una crisi da lui definita "culturale", perché il futuro che la cultura di allora prospettava ai giovani non era una promessa, ma qualcosa di imprevedibile, incapace di retroagire come motivazione a sostegno del proprio impegno nella vita. A distanza di anni cos'è cambiato di quell'atmosfera che Galimberti aveva definito "nichilista"? Non granché, fatta eccezione per una percentuale forse non piccola di giovani che sono passati dal nichilismo passivo della rassegnazione al nichilismo attivo di chi non misconosce e non rimuove l'atmosfera pesante del nichilismo senza scopo e senza perché, ma non si rassegna. E dopo un confronto serrato con la realtà, si promuove in tutte le direzioni, nel tentativo molto determinato di non spegnere i propri sogni. La parola ai giovani raccoglie la voce di questi giovani, che hanno un gran bisogno di essere ascoltati per poter dire quelle cose che tacciono ai genitori e agli insegnanti, perché temono di conoscere già le risposte, che avvertono lontane dalle loro inquietudini, dalle loro ansie e dai loro problemi. E allora si affidano a un ascoltatore lontano, che prende a dialogare con loro, non per risolvere i loro problemi, ma per offrire un altro punto di vista che li faccia apparire meno drammatici e insolubili.
16,50 14,03

Essere e destino

Vittorino Andreoli

editore: Marsilio

pagine: 313

Il destino ha davvero un'influenza sulle nostre vite, sull'essere, o è soltanto la reminiscenza di miti che appartengono agli albori della civiltà? E l'incontro con il limite, con la malattia, fisica o mentale, è parte di questo percorso già scritto o può essere scongiurato? Dopo aver trascorso la vita occupandosi della mente e dei suoi disturbi con gli strumenti della medicina, Vittorino Andreoli ha sentito il bisogno di andare oltre, di formulare un metodo diverso che si prenda cura dell'uomo «tutto intero» e, a compimento della sua avventura umana e professionale, ci consegna una visione della vita il cui fondamento è la costante promozione del bene per sé e per l'altro. Il suo messaggio è rivoluzionario: qualsiasi esistenza, indipendentemente dall'età e dalla condizione in cui ci si trova, può essere migliorata, in un percorso incentrato su una nuova disciplina da lui stesso fondata, il bendessere. Approfondendone le radici e le applicazioni, l'autore mostra come, seppur con variazioni linguistiche e diverse sfumature di significato, questa ricerca del benessere sia presente fin dalle origini nella storia e nella cultura dell'uomo, e ci accompagna in un affascinante viaggio attraverso i segreti dell'esistenza umana declinato secondo le tre dimensioni fondamentali del corpo, della mente e del nostro rapporto con il mondo circostante, che comprende la natura e le relazioni con gli altri. Oggi che - sostiene Andreoli - risulta sempre più difficile distinguere tra la follia dell'uomo e quella della società, dominata dalle apparenze e dal denaro, spendere la vita «il meglio possibile» è un'aspirazione realizzabile per tutti. Un progetto, in questo senso, «veramente umano».
19,50 16,58

Perché mi tradisci

Fabio Pandiscia, Antonio Meridda

editore: Psiconline

pagine: 184

Tutti temiamo di essere vittima del peggiore dei tradimenti: quello sentimentale. Per quanto sia punito e odiato chi lo commette, da sempre e ovunque esistono i traditori. Peggio ancora: tutti abbiamo tradito o siamo stati traditi. Perché è così? Fa parte del nostro DNA o è un modo di agire acquisito? E se è così, possiamo evitarlo? Questo libro si propone di spiegare, in modo chiaro e approfondito, le dinamiche della coppia e i motivi per cui oggi come 3.000 anni fa il tradimento è tanto diffuso.
16,00 13,60

Liberate il cervello. Trattato di neurosaggezza per cambiare la scuola e la società

Idriss Aberkane

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 324

Ogni sette anni la quantità di conoscenze a disposizione dell'umanità raddoppia di numero. Con una velocità prima inimmaginabile, giorno dopo giorno circolano nel mondo milioni di nuove informazioni. Ma, sostiene Idriss Aberkane nel suo «trattato» audace e visionario, a questa impressionante quantità di informazioni corrisponde ben poca saggezza; e una società che produce informazioni senza saggezza finirà per autodistruggersi. Ebbene, lo strumento più potente per affrontare qualsiasi sfida e ritrovare la strada della saggezza noi lo possediamo già, ed è il nostro cervello: e l'osservazione e lo studio delle persone considerate «fenomeni», come i «calcolatori prodigio», indicano la strada da percorrere. Questa strada, però, è disseminata di ostacoli. Primo fra tutti il sistema dell'istruzione, che premia il conformismo, l'individualismo, l'«alimentazione forzata» del cervello, scoraggiando la condivisione, il senso critico e ciò che accomuna da sempre tutte le grandi menti, da Socrate a Leonardo da Vinci, a Einstein e Nikola Testa: l'amore, la passione, la libera scelta di percorrere nuove strade. Liberare il cervello significa conoscerlo veramente nelle sue vere potenzialità come nei suoi limiti. Di questo tratta la «neuroergonomia», e in queste pagine ne ritroviamo tutti i campi di applicazione, dal marketing alla politica, dalla scuola alla medicina, alla tecnologia. Perché nel nostro cervello c'è molto più di quanto siamo stati finora in grado di creare, ed è solo partendo dalla sua conoscenza che spalancheremo davanti a noi le porte di un nuovo Rinascimento.
16,80 14,28

I quattro segreti della felicita

Pamela Hays

editore: Erickson

pagine: 231

Marisol lavora in un ospedale, allena una squadra di calcio e si occupa dei suoi due figli. Si definisce esausta e riconosce il suo perfezionismo. Talvolta si sente in trappola e dispera di poter trovare un po' di pace. Sheldon è manager in un'azienda; la sua ragazza lo ha lasciato perché era stanca di venire sempre dopo il suo lavoro. Da un po' di tempo beve troppo, fatica ad alzarsi ed è irritabile con i colleghi. Carol, dopo aver cresciuto tre figli ed essersi occupata di sua madre, ha ripreso felicemente a lavorare. Ma suo marito le fa pressioni affinché stia a casa, e sua figlia vorrebbe si occupasse dei nipoti. Carol prova un misto di senso di colpa, frustrazione e rabbia. Marisol, Sheldon e Carol hanno una cosa in comune: provano emozioni dolorose e mettono in pratica comportamenti che aumentano il loro stress. Marisol cerca sempre di essere perfetta, poi mangia per calmarsi quando non riesce a fare tutto. Sheldon tratta male i colleghi, si ritira dalla famiglia, poi beve per sentirsi meglio. Carol cerca di essere «simpatica» tenendo a freno la frustrazione finché non esplode, accrescendo così i suoi sensi di colpa.
16,50 14,03

Amori e infedeltà. Triangoli relazionali tra vecchie credenze e nuove realtà

Rita D'Amico

editore: Franco Angeli

pagine: 168

Nessun rapporto, nemmeno il più consolidato, sembra immune dall'infedeltà. Come mai? Sarà forse perché oggi essere infedeli include una più ampia categoria di comportamenti? Oppure perché siamo meno influenzati dagli effetti inibitori del senso di colpa? Che cosa ci spinge a una scappatella oppure a una relazione duratura? E perché alcuni lo fanno e altri no? Sin da quando esiste l'adulterio, abbiamo cercato di spiegarne le cause. Anche gli infedeli, colti in flagrante, hanno cercato di dare delle spiegazioni plausibili, nel tentativo di proteggere se stessi dal biasimo e dalla colpa, e di evitare troppa sofferenza al partner. Quali sono le strategie utilizzate in questi casi? Pochi eventi in una coppia creano un tumulto emotivo come l'infedeltà. Chi è tradito è travolto non solo dal dolore, ma anche dal desiderio di vendicarsi con ricatti e colpevolizzazioni. L'infedele può star male per il partner, per la paura che il rapporto finisca e per dover rompere la relazione con l'amante, verso cui, nel tempo, ha sviluppato un attaccamento affettivo. Chi è tradito, poi, a volte se la prende col partner, altre volte si accanisce contro l'amante, scaricando così tutta la rabbia che prova. Come mai questa diversità? E che dire dell'amante? Quali emozioni prova? Perché siamo attratti da chi è già impegnato? È proprio vero che sono più le donne ad avere questa propensione? Scopriremo così che l'infedeltà implica un triangolo che vede ai suoi lati l'infedele, la persona tradita e l'amante, e un intreccio relazionale che si crea tra queste persone.
19,00

Strizzacervelli. Cinquanta potenti ragioni per non andare dallo psicologo

David Gourion, Muzo

editore: Salani

pagine: 141

Sono in tanti ad aver bisogno di un analista e non lo fanno per paura
11,90 10,12

Vincere le delusioni. Contromosse per superarle e non farsi avvelenare la vita

Pascale Chapaux-Morelli, Eugenio Murrali

editore: Feltrinelli

pagine: 142

Chi non ha conosciuto la delusione? Tutti ne abbiamo assaporato l'amarezza, di fronte al crollo di nostre aspettative o convinzioni. A volte sono le persone a deluderci, a volte le circostanze, e sembra che la vita si prenda gioco di noi. Eppure possiamo attraversare con successo questa esperienza dolorosa e uscirne vincenti. Questo libro vi porterà a smontare i meccanismi della delusione e a ricomporli, perché non facciano più male. In breve: Smascherare l'inganno e sfuggire all'autoinganno; Uscire dalla dipendenza affettiva; Riconoscere i profili "ad alto rischio" di deludere; Destreggiarsi fra le sette fasi della delusione; Trovare il coraggio di deludere; Spezzare la catena delle delusioni; Superare frustrazioni e disillusioni; Riscoprire lucidità ed equilibrio.
14,00 11,90

Cambia il copione della tua vita! Sei storie per scegliere di stare bene

Maria Saccà

editore: Franco Angeli

pagine: 154

"C'era una volta...". Tutte le storie cominciano così, anche la nostra. Forse la tua vita non assomiglia a una favola, non ci sono principi, principesse, orchi o streghe, ma ci sono sicuramente i buoni e i cattivi e c'è uno svolgimento che magari, a volte, è stato anche ripetitivo. Ti è capitato spesso di innamorarti della persona sbagliata? Ti è capitato spesso di avere a che fare con persone simili tra loro che ti hanno fatto soffrire? Ti è capitato spesso di iniziare un'attività con entusiasmo per poi abbandonarla poco tempo dopo? Ti è capitato spesso di dirti "Ma come ho fatto a cascarci ancora!"? Se riesci a individuare una ripetitività nella tua vita, stai probabilmente iniziando ad analizzare il copione della tua esistenza. Ogni persona nella prima infanzia, sotto l'influenza dei genitori, pianifica la propria vita e sceglie una sceneggiatura che continuerà a seguire inconsapevolmente. Si tratta di quella forza che spinge un individuo verso il proprio "destino", sia che lo combatta sia che sostenga trattarsi del frutto di una sua libera scelta. Lo scopo del libro è duplice. Da un lato è aiutare i lettori a liberarsi dalla gabbia del proprio copione riconoscendolo e modificandolo, se è perdente, per riuscire a vivere una vita autentica e vincente; dall'altro è consigliare ai genitori di trasmettere messaggi positivi ai figli, con la consapevolezza che le loro parole e il loro esempio sono fondamentali per le decisioni future dei ragazzi.
20,00

Vivere con il sole in tasca. Cos'è la psicologia positiva e cosa può fare per noi

Paolo Meazzini

editore: Franco Angeli

pagine: 236

La psicologia positiva è, con tutta probabilità, l'ambito che nel campo scientifico è esploso in maniera più dilagante, diffondendosi rapidamente in tutti i Paesi. Ad essa però ha fatto da contraltare una divulgazione di basso livello che promette tesori di saggezza a palate. "La felicità è tua!", oppure "Diventa positivo!" o ancora "Quanto pieno è il tuo bicchiere?" Sono per lo più pubblicazioni scientificamente non credibili che promettono più di quanto possano garantire. Eppure c'è una via di mezzo. È una strada aperta a coloro che, poco propensi ad accettare la metodologia scientifica artificiosamente complessa, sono sinceramente interessati ad acquisire informazioni serie per condurre una vita più soddisfacente. Amore, amicizia, gentilezza, gratitudine, ottimismo oppure saggezza: sono ricchezze della persona che, se affrontate in modo non astruso, possono portare ad un vero e proprio viraggio nella conduzione della propria esistenza. Forse con questo libro non raggiungerete la felicità totale, ma sicuramente imparerete quali sono gli strumenti atti a rendere la vostra esistenza più soddisfacente. Se non cadete in sogni fascinosi ma sterili perché improduttivi, potrete constatare che la realtà in cui vivete dipende anche dai vostri sentimenti e comportamenti. Sta a voi fare il primo passo per modificare i microsistemi sociali in cui vivete (famiglia, amicizia e colleghi di lavoro). Una persona soddisfatta è in grado di cambiare il proprio ambiente di vita con la stessa forza con cui esso può essere modificato da una persona insoddisfatta.
19,00

Dovunque tu vada ci sei già. In cammino verso la consapevolezza

Jon Kabat-Zinn

editore: Corbaccio

pagine: 211

Secondo l'autore, per consentirci di avere piena coscienza della situazione in cui ci troviamo dobbiamo imporci una pausa per inquadrare il presente. È solo allora che potremo cogliere l'attimo, impararne l'insegnamento e continuare. Questo libro tratta appunto della "consapevolezza", della capacità di cogliere l'"adesso" lla nostra vita e della necessità di non essere continuamente proiettati verso il passato o il futuro. Solo grazie alla meditazione, che vuol dire semplicemente essere presenti a se stessi, possiamo vivere invece che lasciarsi vivere. La meditazione è infatti il processo finalizzato ad approfondire attenzione e lucidità e a metterle in atto nella vita.
16,00 13,60

Non ci sono problemi, solo soluzioni. Cambiare il punto di vista ti cambia la vita

Virgile Stanislas Martin

editore: Feltrinelli

pagine: 87

Una vita senza problemi! E chi non la vorrebbe? Da un lato è utopia, si sa
11,00 9,35

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.