Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Psicologia dello sviluppo

12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambino. Una guida pratica con esercizi, schede e giochi

Daniel J. Siegel, Tina Payne Bryson

editore: Cortina Raffaello

pagine: 240

Basato sul bestseller 12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambino, questo nuovo volume presenta un’ampia raccolta di fumetti, esercizi, schede e attività pratiche che, sulla scorta delle più recenti scoperte sullo sviluppo cerebrale, sono finalizzati a fornire un aiuto concreto ai genitori e a quanti, in genere, si prendono cura di un bambino.Come dichiarano gli autori, il libro non intende dettare regole né indurre sensi di colpa: l’obiettivo è indicare strumenti efficaci per superare i molti momenti difficili che si possono incontrare ogni giorno nell’interagire con un bambino, ma anche trasformare questi momenti in opportunità per alimentare le risorse e le potenzialità del bambino e dell’intera famiglia.
18,00 15,30

Imitare per crescere. Nello sviluppo infantile e nel bambino con autismo

Jacqueline Nadel

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 164

"Il neonato ha venti minuti di vita. Venti minuti appena, e mi mostra la lingua se lo faccio anch'io. Non in un momento qualunque, proprio quando io la mostro a lui. Può anche spalancare la bocca se io esagero l'apertura della mia, o sbattere le palpebre quando le sbatto io. Di cosa ci si meraviglia? E perché? In fondo, già da prima di nascere il feto era capace di protrudere la lingua, aprire la bocca e sbattere le palpebre. Allora dov'è il prodigio? La cosa incredibile è che il neonato lo fa quando vede l'altro farlo. Come una risposta a quello che vede. Come un legame tra lui e noi. Del resto i genitori non si fanno ingannare. Per loro è un'esplosione di gioia, un piacere enorme quando hanno la possibilità di provocare l'imitazione: si rendono improvvisamente conto che il loro bambino è già una persona. Se non hanno questa possibilità è solo perché non l'hanno fatto nel modo giusto (occorre essere pazienti, fare un movimento al secondo, ripeterlo più volte, tenendo il bambino all'altezza della bocca o degli occhi, a una distanza di circa quaranta centimetri), oppure perché non era il momento adatto per il bambino: tutti i neonati, infatti, ne sono capaci... Vi posso già sentire, genitori ed educatori, chiedere: "Perché fanno questo senza dire una parola? Qual è il senso? Lo fanno perché gli piace? Perché è facile? Non faranno una cosa stupida? Bisogna lasciarli fare?". In questo libro tenterò di rispondere a queste domande." (Dall'Introduzione dell'autrice)
20,00 17,00

Le funzioni esecutive in età evolutiva. Modelli neuropsicologici, strumenti diagnostici, interventi riabilitativi

Stefania Valagussa, Gian Marco Marzocchi

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Questo testo scaturisce dalla constatazione che, sebbene da un punto di vista clinico non esista una diagnosi specifica denomi
25,00

Sulla culla dell'arcobaleno. Il training autogeno per i bambini con l'uso della fiaboterapia

a cura di Beneinsei

editore: Franco Angeli

pagine: 120

Anche i bambini si trovano a dover gestire piccole o grandi "sfide" quotidiane. Per questo è fondamentale aiutarli a rilassarsi. Solo così potranno sentirsi più sicuri di sé e potranno riuscire a sviluppare le loro potenzialità e i loro talenti. Quali sono i segnali più comuni di stress in un bambino? Rifiutarsi di fare qualcosa, difficoltà a concentrarsi e a dormire, agitazione o crisi di pianto. Questi sono solo alcuni dei modi in cui si possono manifestare le difficoltà da sovraccarico emotivo e da affaticamento nello sviluppo. In questi casi il training autogeno rappresenta un valido aiuto per i bambini. La sua efficacia è peraltro ormai comprovata negli adulti. Ma come possono i bambini trarne lo stesso beneficio? Le fiabe, narrate includendo gli obiettivi degli esercizi di training autogeno, possono diventare un modo giocoso per coinvolgere i bambini in un'attività rilassante e salutare. Attraverso la lettura di una fiaba, i bambini possono conoscere e liberare le loro emozioni, entrare nei personaggi e scoprire nuove soluzioni ai problemi. Per queste ragioni, genitori, insegnanti, educatori, psicologi, medici e tutte le fi gure che si prendono cura dei bambini possono imparare ad utilizzare queste preziose risorse, ognuno secondo il proprio ruolo. Le fiabe rilassanti hanno la capacità di stimolare l'acquisizione e il consolidamento di processi emotivi, di pensiero e di comportamento che pongono le basi di una fiducia in se stessi e nel proprio futuro.
16,00

E tu giochi? La valutazione del gioco simbolico in età evolutiva: l'Affect in Play Scale

editore: Franco Angeli

pagine: 410

L'Affect in Play Scale (APS) è uno strumento ideato per valutare il gioco simbolico (o di finzione) e si propone come "finestra sullo sviluppo" per la valutazione delle funzioni cognitive e affettive del bambino in età prescolare e della scuola primaria. Nell'area dell'assessment in età evolutiva era sentita da tempo la necessità di strumenti evidence-based fondati sul gioco per la valutazione del funzionamento psicologico. Con l'APS, ideato da Sandra Russ - co-autrice di questo volume - si compie dunque una svolta teorico-metodologica in quanto si costruisce una delle poche misure basate su un esplicito modello operazionale teorico, valide ed empiricamente fondate. Le autrici propongono qui la validazione italiana dell'APS in un vasto campione di bambini di età compresa tra i quattro e i dieci anni, con l'obiettivo di fornire al professionista, allo specializzando e allo studente uno strumento per il play assessment. Lo strumento fornisce dati normativi e profili di funzionamento in grado di supportare lo psicologo nella valutazione dello sviluppo cognitivo e affettivo del bambino attraverso l'osservazione della più semplice delle attività così come nella valutazione di programmi di prevenzione e/o di intervento per il monitoraggio dei progressi nel gioco e delle funzioni ad esso connesse. Una parte del volume è inoltre dedicata a esemplificazioni cliniche che consentono di integrare le componenti normative con un'interpretazione idiografica del funzionamento del bambino.
38,00

L'identità virtuale. Teoria e tecnica dell'indagine psicopedagogica online

Luca Pisano

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il libro, centrato sullo studio dell'identità virtuale in età evolutiva, è suddiviso in due parti. La prima è dedicata alla presentazione delle ricerche svolte e alla discussione dei risultati ottenuti; la seconda offre ai professionisti socio-sanitari gli strumenti per compiere l'indagine sull'identità virtuale e per progettare adeguati interventi rieducativi e riparativi. Con il supporto dell'Ufficio IV del Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità (Ministero della Giustizia) e del Centro Studi IRIS Socialia - SUNAS, l'autore illustra i nuovi strumenti (socio psicopedagogici) di indagine sull'identità virtuale: la "visita domiciliare online", "la valutazione della maturità psicologica virtuale" e "la valutazione delle competenze genitoriali virtuali". Nello specifico, per l'area penale minorile sono esposti gli indicatori per la valutazione della "maturità psicologica virtuale" nei casi di ragazzi che commettono reati utilizzando internet e alcune riflessioni sull'opportunità di disporre la mediazione penale, l'irrilevanza del fatto, la messa alla prova e il perdono giudiziale per i minorenni che non concettualizzano adeguatamente la propria identità virtuale. Parte integrante del volume è il questionario "Parent 1.0" per la valutazione delle "competenze genitoriali virtuali". Il questionario, informatizzato da un team di studenti dell'Istituto Tecnico Giua di Cagliari e dal loro docente, il Prof. Ing. Antonello Zizi, esplora i comportamenti off e online dei membri della famiglia e permette di misurare la capacità dei genitori di educare i figli a un uso responsabile delle nuove tecnologie.
23,00

Attaccamento traumatico. Il ritorno alla sicurezza. Il contributo dell'EMDR nei traumi dell'attaccamento in età evolutiva

Anna Rita Verardo

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 368

L'autrice si addentra con delicatezza nei meandri della psiche di chi ha sofferto, dai bambini che hanno subito separazioni mu
30,00 25,50

Famiglie moderne. Genitori e figli nelle nuove forme di famiglia

Susan Golombok

editore: Edra

pagine: 272

Quest'opera innovativa, scritta da una delle più note ricercatrici del settore, presenta lo stato dell'arte della ricerca in materia di psicologia dello sviluppo e della genitorialità nelle nuove forme di famiglia, come le cosiddette famiglie "monogender" o "arcobaleno", famiglie gay/lesbiche, ma anche madri single per scelta e famiglie create tramite tecniche di riproduzione assistita come la fertilizzazione in vitro (IVF), donazione di ovuli, donazione di sperma, donazione di embrioni e gestazione di sostegno. Questa ricerca affronta i problemi e le preoccupazioni che sono state sollevate per quanto riguarda queste famiglie. Le scoperte non solo contestano miti popolari e ipotesi comuni circa le conseguenze sociali e psicologiche per i bambini, ma arrivano anche a sfidare le teorie consolidate di sviluppo del bambino che si basano sul primato della famiglia tradizionale. L'autrice sostiene che la qualità delle relazioni familiari e l'ambiente sociale più ampio sono più influenti nello sviluppo psicologico dei bambini rispetto al numero, genere, orientamento sessuale, o parentela biologica dei loro genitori o al metodo del loro concepimento.
14,00 11,90

Disforia di genere in età evolutiva. Sostenere la ricerca dell'identità di genere nell'infanzia e nell'adolescenza

a cura di L. Rigobello, F. Gamba

editore: Franco Angeli

pagine: 204

La disforia di genere è una nuova classe diagnostica del DSM-5. Riflette un cambiamento nella concettualizzazione delle caratteristiche di definizione del disturbo: non si parla più di identificazione cross-genere, come avveniva nel disturbo dell'identità di genere nel DSM-IV, ma di "incongruenza di genere". È importante distinguere i criteri e le caratteristiche della disforia di genere in età evolutiva da quelle degli adulti per due motivi: primo perché bambini e adolescenti sono coinvolti in processi di sviluppo fisico, psicologico e sessuale, secondo perché hanno la possibilità di una maggiore variabilità nelle loro traiettorie di sviluppo. Questo volume nasce con l'intento di fare chiarezza su alcune questioni teoriche e fornire spunti, strumenti pratici e schede di lavoro per bambini, adolescenti e le loro famiglie. Il testo contiene sia cenni sulle fasi di sviluppo fisico e cognitivo del bambino e dell'adolescente, impegnati nella maturazione del corpo e nell'assunzione di compiti di sviluppo fase specifici, sia un inquadramento diagnostico. Un'ampia parte è dedicata all'assessment e ai possibili percorsi di supporto in età evolutiva, con un'attenzione particolare al ruolo della famiglia nel trattamento. Infine si trovano spunti per progetti nelle scuole e storie come preziosi strumenti di lavoro nello spazio clinico individuale o di gruppo. Un libro per tutti coloro che lavorano con bambini e adolescenti, psicoterapeuti, psicologi, educatori, insegnanti e genitori.
26,00

Quando un bambino è infelice. Quali le ragioni, quali i rimedi

Heather Smith

editore: Armando Editore

pagine: 208

Questo libro ruota intorno a tre questioni fondamentali: quali sono le situazioni che un bambino può incontrare durante la crescita e che possono costituire una minaccia per il suo benessere emozionale? Quali bisogni emozionali non sono stati soddisfatti? Cosa si può fare per aiutare quel bambino a recuperare il proprio equilibrio e andare avanti? Nel trattare tali questioni l'accento è sempre posto sui sentimenti del bambino, senza però escludere quelli dei genitori, poiché entrambi sono inevitabilmente intrecciati. Questo volume affronta i problemi emozionali dei bambini in profondità e prospetta una varietà di modi per fronteggiarla.
16,00 13,60

L'età giovanile. Disagio e risorse psicosociali

a cura di G. Speltini

editore: Il Mulino

pagine: 312

Adolescenza ed età giovanile presentano sfide e compiti di sviluppo assai peculiari, che comportano risorse cognitive e richieste di adattamento non solo personale ma anche sociale. Il volume affronta queste tappe evolutive in relazione ai rischi di disagio dal punto di vista delle richieste sia interne (come il cambiamento fisico e la definizione del sé) sia esterne (da parte della scuola, della società, del mondo del lavoro). Sono prese in considerazione le professioni di aiuto psicosociale e vengono proposti strumenti di intervento utili nella gestione delle situazioni di disagio.
27,00 22,95

L'ansia nei bambini. Come curarla senza farmaci né terapie

Louise Reid

editore: Tecniche Nuove

pagine: 108

Il numero di bambini che necessita di una consulenza psicologica per il trattamento di disturbi legati all'ansia è in costante aumento, al tempo stesso si abbassa l'età media e sempre più spesso si riscontrano disturbi da panico in bambini di sei, sette anni. In questo contesto risulta urgente utilizzare strumenti efficaci che aiutino i nostri figli a ritrovare il proprio equilibrio rinunciando a farmaci o a una terapia. Louise Reid propone azioni semplici ed efficaci in grado di fornire un valido aiuto per i nostri bambini riducendo loro l'elevato livello di ansia. Questo libro risulta essere perciò una guida per aiutare al meglio i nostri piccoli, per seguirli fino all'adolescenza, aiutandoli a gestire i loro problemi liberandoli di inutili sofferenze. Il principale obiettivo di questo testo è aiutare i genitori a riconoscere e decodificare il significato più profondo dei "messaggi" che il bambino manda loro. Segue poi il desiderio di fornire strumenti semplici e facilmente utilizzabili in grado di neutralizzare l'ansia che attacca i nostri figli e che ci rende, a volte, impotenti di fronte al problema.
13,90 11,82

Giochi d'intelligenza per il primo anno del bambino. Come sviluppare lo sviluppo intellettivo di tuo figlio

Jackie Silberg

editore: Armando Editore

pagine: 144

Questo libro è una raccolta di giochi ed esercizi per stimolare lo sviluppo intellettuale del bambino durante il primo anno di vita, periodo in cui si costruiscono le basi per un equilibrato apprendimento futuro.
14,00 11,90

L'educazione razionale-emotiva. Per la prevenzione e il superamento del disagio psicologico dei bambini

Mario Di Pietro

editore: Erickson

pagine: 223

Capire le emozioni implica diventare consapevoli del loro rapporto con la mente e comprendere ciò che determina l'insorgere e il mantenimento di disagio e comportamenti disfunzionali. Anche la scuola è sempre più impegnata a dare risalto alle variabili di natura emozionale che entrano in gioco nel processo educativo. Tutto questo mira a promuovere uno sviluppo "integrale" dell'alunno, andando oltre la semplice dimensione intellettiva. L'educazione razionale-emotiva offre attività, strumenti e tecniche per guidare il bambino nella comprensione e nell'accettazione delle proprie emozioni, preservandole dai pensieri distruttivi e irrazionali, migliorando così le capacità di pensiero razionale e di autoregolazione emotiva nelle più comuni situazioni scolastiche, familiari ed extrafamiliari. Questa nuova ricca edizione recepisce le novità più recenti e importanti sorte nell'ambito cognitivo-comportamentale. In particolare integra la Terapia Razionale Emotiva Comportamentale (REBT) con alcune utili applicazioni derivate dall'ACT (Acceptance and Commitment Therapy), e amplia e aggiorna gli esercizi di mindfulness, descrivendo come possono essere utilizzati con bambini e adolescenti.
21,00 17,85

Il bambino sicuro. Come aiutare i nostri figli a sentirsi protetti e fiduciosi in un mondo che cambia

Stanley I. Greenspan

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 300

Da sempre, il primo e principale compito dei genitori è stato proteggere i propri figli dai pericoli del mondo esterno
15,00 12,75

Errori da non ripetere. Come la conoscenza della propria storia aiuta a essere genitori

Daniel J. Siegel, Mary Hartzell

editore: Cortina Raffaello

pagine: 250

In questa edizione aggiornata del classico Errori da non ripetere, Daniel Siegel, psichiatra infantile di fama internazionale, e Mary Hartzell, educatrice e psicologa, evidenziano quanto le esperienze infantili influenzino il modo di essere genitori. Si tratta, per i genitori, di non ripetere modelli di interazione inadeguati, non compatibili con le relazioni di cura e amore immaginate per i propri figli. Basandosi sugli studi più recenti nel campo della neurobiologia interpersonale, gli autori mostrano come le prime interazioni del bambino con le figure di riferimento abbiano un impatto diretto sulla struttura e sul funzionamento del cervello. Un attaccamento sicuro nei confronti di un adulto in grado di rispondere alle richieste primarie del bambino è di fondamentale importanza per il suo sviluppo cognitivo ed emotivo. Unendo la competenza di Daniel Siegel come studioso della mente e l’esperienza di Mary Hartzell come educatrice, questo libro aiuta a costruire con i propri figli relazioni fondate su sicurezza e amore. “Perché abbiamo con i nostri figli gli stessi comportamenti che da bambini ci hanno fatto soffrire?” “Come liberarci dai vincoli del passato che continuano a condizionarci nel presente?”
21,00 17,85

I bambini sensibili hanno una marcia in più. Comprenderli, rassicurarli e prepararli a una vita felice

Rolf Sellin

editore: Feltrinelli

pagine: 180

I bambini ipersensibili percepiscono il mondo in maniera più differenziata e al tempo stesso più intensa rispetto agli altri. Manifestano questa loro particolare sensibilità in modi diversi: taluni sono timidi e timorosi, particolarmente empatici, altri sono nervosi e aggressivi perché non riescono a ben sopportare l'eccesso di stimoli, fisici e non, che percepiscono dall'ambiente esterno e dagli altri. Questa loro natura così particolare li porta ad aver bisogno di aiuto per farsi rispettare e accettare, e soprattutto per trasformarla in un vero talento. Rolf Sellin con il suo particolare approccio alla tematica ha già aiutato migliaia di persone ipersensibili. Ora spiega a genitori, educatori e insegnanti come andare incontro ai particolari bisogni di bambini dotati di una intensa sensibilità. Da una parte si tratta di fornire loro sicurezza, dall'altra anche di spronarli; tuttavia non è facile farlo nel modo giusto. Un capitolo extra fornisce a tutti i genitori, gli educatori e gli insegnanti, anch'essi ipersensibili, preziosi consigli da utilizzare per sé.
13,00 11,05

The Wiley Handbook of Developmental Psychology in Practice: Implementation and Impact

H. Rudolph Schaffer, Kevin Durkin

editore: Wiley-Blackwell

pagine: 530

An authoritative new work exploring the themes of communication and implementation of research within developmental psychology a scientific field with extensive real world value in addressing problems faced by individuals, families and services Brings together the insights of a stellar group of contributors with personal experience translating developmental psychology research into practice Accessibly structured into sections exploring family processes and child rearing practices; educational aspects; and clinical applications Goes beyond traditional reviews of literature in the field to report on practical implementation of research findings, including the challenges faced by authors Serves as an invaluable resource for developmental psychologists, practitioners working in the field of child development, and policymakers working on issues affecting children and families
155,00 131,75

Manuale di psicoterapia centrata sulla genitorialità

a cura di N. Nanzer

editore: Cortina Raffaello

pagine: 170

 Come vanno affrontati i problemi della genitorialità durante la gravidanza o quando il bambino è appena nato? Quando è in fasce, bambino o adolescente? Come si fa ad aiutare i genitori che hanno difficoltà relazionali con i figli? Questo Manuale di psicoterapia centrata sulla genitorialità (PCP) costituisce un utile supporto teorico e clinico per rispondere a simili domande. Essendo il risultato di una lunga esperienza di psicoterapie genitori-bambini, la PCP segue un modello psicodinamico estendendo le indicazioni alle questioni cliniche più attuali, come la depressione post partum o il rischio di parto prematuro. Nell’esposizione degli esempi si associano la tecnica e la pratica, consentendo al lettore di seguire la riflessione e il lavoro clinico dello psicoterapeuta. Prefazione all’edizione italiana di Simone Hardt e Giuseppe Cafforio.
19,00 16,15

La famiglia adolescente

Massimo Ammaniti

editore: Laterza

pagine: 96

Genitori che faticano a diventare adulti, figli che faticano a crescere. È la famiglia adolescente. Nessuno vuole emanciparsi, nessuno sembra volerlo davvero, perché la famiglia adolescente ha natura vischiosa e il distacco è molto più complesso che nel passato. Si mangia tutti assieme, insieme si guarda la tv. I nostri figli ci seguono quando viaggiamo, quando si va fuori con gli amici. Discutiamo di fronte a loro di quasi ogni argomento e, talvolta, li coinvolgiamo nei nostri contrasti coniugali. Condividiamo con loro i modi di vestire, i gusti, i comportamenti. Li difendiamo con i professori, parliamo con loro delle prime esperienze amorose e sessuali. A prima vista sembra una condizione ideale. Ma siamo proprio sicuri che sia così? Uno dei più importanti psicanalisti italiani racconta i nuovi rapporti tra genitori e figli.
9,00 7,65

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.