Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Medicina e scienze umane

Non c'è un perché. Ammalarsi di tumore in adolescenza

Andrea Ferrari

editore: Franco Angeli

pagine: 264

Non c'è un perché se ci si ammala di cancro mentre si va alle superiori
31,00

Tecnologie emergenti/convergenti. Sistemi integrati per la salute della popolazione e aspetti etici

a cura di L. Mariani, R. Pegoraro

editore: Franco Angeli

pagine: 104

Nanotecnologie, scienze informatiche, neuroscienze, genetica e bio-banche si riferiscono a specifiche discipline scientifiche e relative tecnologie che, soprattutto negli ultimi anni, hanno dimostrato di avere immense potenzialità in tutti i campi e quindi con importanti applicazioni nell'ambito della medicina, della salute, della ricerca biomedica e delle politiche sanitarie (dalla diagnosi, terapia e sperimentazione alla raccolta dei dati sanitari). Ciascuna di loro, ma soprattutto un uso integrato di esse, comporta anche delle inevitabili implicazioni di ordine etico che coinvolgono gli operatori sanitari, gli amministratori e la popolazione intera. L'Unione Europea ha già riconosciuto sia le potenzialità che le rilevanti questioni di natura etica derivanti dall'applicazione e dall'uso sinergico delle cosiddette "emerging/converging technologies" e, negli ultimi anni, ha presentato alcuni documenti di riflessione e di guida in tale ambito. La rapida evoluzione delle tecnologie relative alla raccolta dei dati riguardanti la salute, le cure e i profili genetici ha comportato che, in ogni ambito della nostra vita e quindi anche in quello sanitario, la mole delle informazioni relative ad ogni individuo e/o popolazione sia cresciuta in modo esponenziale facendo sì che ognuno di noi lasci dietro di sé una "traccia digitale" sempre più definibile e decifrabile. Di fatto molte di queste informazioni, riguardanti gli individui e la collettività, non riescono ancora a "dialogare" fra loro, ma una loro "convergenza" permetterebbe di poter "ricostruire" l'individuo e le sue condizioni di salute, aiutando a definire meglio le priorità o la distribuzione delle risorse delle stesse politiche sanitarie per i singoli e per i gruppi di popolazioni.
16,00
10,00 8,50

Il consenso informato in ambito medico

Un'indagine antropologica e giuridica

Chiara Quagliariello, Camilla Fin

editore: Il Mulino

pagine: 250

23,00 19,55

Parole che curano. L'empatia come buona medicina. Storie di malati, familiari e curanti

Franca Regina Parizzi, Maurizio Maria Fossati

editore: Publiediting

pagine: 240

Gli autori propongono un viaggio nella medicina narrativa, dove il dolore, la guarigione, il ruolo del medico, il rapporto medico-paziente e alcune malattie gravi e socialmente rilevanti sono analizzati attraverso le storie e le parole dei protagonisti. Pazienti, luminari della medicina e operatori della salute raccontano in prima persona le loro esperienze di pazienti e di curanti. Le narrazioni, le vicende, i conflitti e le ansie sollecitano domande e forniscono soluzioni, diventando strumenti per tradurre la scienza e divulgare la "buona medicina".
14,00

La salute disuguale

La sfida di un mondo ingiusto

Michael Marmot

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 233

32,00 27,20

How to Facilitate Lifestyle Change

Applying Group Education in Healthcare

Amanda Avery, Kirsten Whitehead
e altri

editore: John Wiley & Sons Inc

pagine: 200

42,00 35,70

Reato di cura

Un chirurgo denuncia il vero nemico dei pazienti: la medcina difensiva

Pietro Bagnoli

editore: Sperling & Kupfer

pagine: 218

Un chirurgo denuncia il vero nemico dei pazienti: la medicina difensiva, cioè l'abuso di farmaci, la prescrizione di inuitli esami, infine le cure negate.Denunciato dai genitori di una giovane donna deceduta dopo ore di intervento per tentare di rimuovere un brutto cancro allo stomaco, ci vorranno quattro anni a Pietro Bagnoli per arrivare all'assoluzione «perché il fatto non sussiste».Una storia personale che in realtà ha pesanti conseguenze anche sulla collettività: nonostante solo una piccola parte delle oltre trentamila cause intentate ogni anno contro la malasanità accerti una colpa effettiva, i medici si tutelano prescrivendo esami, farmaci e ricoveri inutili, facendo lievitare i conti della sanità e quindi il numero di disservizi e disagi.In questo racconto, che trascina il lettore nella quotidianità ospedaliera, l'autore ripercorre la sua vicenda processuale per mostrare i pericoli della medicina difensiva, un sistema distorto che danneggia tutti. E per ribadire con forza che la soluzione ai problemi della sanità non si trova nelle aule dei tribunali, ma in quel patto di responsabilità e fiducia fra medico e paziente che sta alla base del rapporto di cura. Pietro Bagnoli, chirurgo oncologo dell’apparato digerente, lavora presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano) come direttore della Sezione Tumori Maligni del Peritoneo. Nel 2009 è stato denunciato per omicidio colposo e assolto in due gradi di giudizio. 
16,00 13,60

Dottori, domani

Storie, dialoghi e riflessioni per una nuova educazione alle cure

Giacomo Delvecchio, Luciano Vettore

editore: Antonio Delfino Editore

pagine: 263

Il libro si propone come il primo testo italiano dedicato alle iniziative – sempre più necessarie – di“formazione dei formatori” in ambito sanitario. “Dottori, domani” considera con stile narrativo le basi pedagogiche e i problemi concreti che ri-guardano l’insegnamento e l’apprendimento nelle Scienze della salute e della cura in Italia. Tuttii capitoli – con l’intento di stimolare nei lettori una riflessione creativa – iniziano con un racconto,proiettato in un futuro abbastanza prossimo, nel presupposto che la formazione di oggi deve ri-spondere adeguatamente alle domande di salute che incontreranno i professionisti di domani;segue un dialogo tra gli autori, che fa emergere gli aspetti problematici narrati nel racconto; ognicapitolo si conclude con numerosi approfondimenti teorici di natura pedagogica e con una sintesidei contenuti.
18,00 15,66

L'imperatore del male. Una biografia del cancro

Siddhartha Mukherjee

editore: Mondadori

pagine: 662

"L'imperatore del male" è la storia dell'epica lotta contro il cancro. La cronaca degli sforzi per debellare una malattia antica un tempo clandestina, quasi da non nominare che oggi è un'entità multiforme, pervasa di una profonda valenza metaforica, medica, scientifica e politica. Questa "biografia" vuole comprenderne la personalità e demistificarne il comportamento per capire se sia possibile sradicarla per sempre dai nostri corpi e dalla nostra società. Premio Pulitzer nel 2011, "L'imperatore del male" è un libro rigoroso, animato dalla scrittura ammaliante e dalla tensione narrativa di un autore straordinario, ma anche dalla pietas di un grande medico. Nato come diario di un anno in ospedale, racconta di vittorie e sconfitte, di offensive seguite da altre offensive, di eroismo e superbia, di spirito di sopravvivenza e capacità di recupero; e, inevitabilmente, dei feriti, dei condannati, dei dimenticati, dei caduti.
18,00 15,30

Ma io urlo

Una battaglia per la vita

Debora C. Tartari

editore: In sella per la vita

pagine: 118

14,50

Clinica, relazione, decisione. La consultazione medica nelle cure primarie

Giuseppe Parisi, Luca Pasolli

editore: Franco Angeli

pagine: 358

Oggi la consultazione medica sembra una pratica superata: nella società dell'informazione la costante connessione e i progress
39,50

Manuale di medicina umana e narrativa

Alberto Scanni, Federico E. Perozziello

editore: Tecniche Nuove

pagine: 494

Chi assiste i malati deve avere sempre presenti i "fondamentali" che sono alla base della propria professione e della pratica quotidiana e dovrà farne tesoro quando farà assistenza, ricerca o sperimentazione, quando andrà a visitare, a prescrivere esami, cure o a fare diagnosi. Nella vita universitaria vengono impartite molte nozioni teoriche e pratiche, ma anche le numerose lezioni ex cathedra non riescono a sopperire alla quasi totale assenza di studi che insegnino a essere "umani" nei confronti dei malati. Il manuale vuole far riflettere su questo tema e colmare il vuoto esistente grazie al contributo di esperti che affrontano l'argomento dal punto di vista storico, sociologico, psicologico e pratico, ed è destinato non solo ai medici, ma anche agli studenti che si preparano a esercitare la professione e a tutti coloro che gravitano attorno al malato diventando, anche attraverso la narrazione di "storie", un importante strumento didattico e di formazione. Il rispetto della persona malata, la disponibilità all'ascolto, lo scrupolo, l'impegno e la diligenza al di là di etnia, religione e censo, la corretta informazione sui trattamenti che si andranno a praticare e l'essere moralmente ineccepibili trovano la giusta allocazione all'interno di una riflessione culturale, prerogativa oltre che del medico anche di tutti coloro che si prendono cura di chi soffre e ha bisogno di aiuto.
49,90 42,42
35,00 33,25

Avventure nell' essere umano

Viaggio straordinario dal cranio al calcagno

Gavin Francis

editore: EDT

pagine: 254

22,00 18,70

Streghe lunatiche

Julie Holland

editore: Mondadori

pagine: 312

Oggi noi donne siamo esauste. Pressate da troppi impegni, ci sentiamo ansiose o depresse, ma la risposta che riceviamo al nostro disagio è - troppo spesso un farmaco. Negli Stati Uniti una donna su quattro annulla la propria emotività a colpi di pillole. Perché? Se l'interesse economico è un dato certo, Julie Holland, psichiatra newyorkese e divulgatrice affermata, muove da qui e in "Streghe lunatiche" intreccia la sua esperienza di terapeuta con gli studi sui fondamenti biologici del comportamento e la psicofarmacologia. La risposta al disagio femminile in termini di negazione della nostra identità biologica non è una novità. Se oggi l'"isteria" non ha più rilevanza medica, il suo valore di stigma della natura femminile non si è ancora esaurito. Perché le donne "sentono" di più, questo è il problema. O meglio - spiega Holland - questa è la soluzione, almeno in termini evoluzionistici. L'adattamento ha fatto sì che il cervello femminile si sia sviluppato in modo da favorire empatia, intuizione ed emotività: noi donne accudiamo e diamo la vita, e la nostra capacità di rispondere ai bisogni altrui è la chiave della sopravvivenza della specie. Finché accetteremo di reprimere la nostra natura, e il corpo che la esprime, saremo noi stesse a privarci di una fonte di energia e di cura. Rispettare i cicli biologici o correggerli con la chimica giusta, imparare a godere del corpo, ci schiuderà una saggezza che è quanto di più simile alla felicità ci sia dato conoscere.
22,00 18,70

Managing the Long Term Care Facility

Practical Approaches to Providing Quality Care

Rebecca Perley

editore: John Wiley & Sons Inc

pagine: 600

Practical approaches to the operation of long-term care facilities Managing the Long-Term Care Facility provides a comprehensive introduction to the growing field of long-term care. Taking a continuum-of-care approach, the text covers every aspect of long-term care. Readers will develop a robust knowledge of the issues faced by people experiencing physical and or mental changes. Topics covered include the biological and psychosocial implications of ageing, marketing long-term care, facility operations, and information technology for health care, among many others. By integrating all aspects of long-term care, the book is an invaluable resource that will aid students and professionals in preparing for career advancement and licensure exams. The book is also is designed to help students prepare for the National Nursing Home Administrator exam. Pedagogical elements help guide readers through the content, and summaries and discussion questions to drive home lessons learned. * Builds expert knowledge of all aspects of long-term care management, including operations, human resources, patient advocacy, and information systems * Emphasizes the latest understandings of the long-term care continuum and patient-centered care for diverse populations * Delivers practical approaches to providing quality care to individuals and making a positive impact on community wellbeing * Prepares readers for and National Nursing Home Administrator's licensure exam Managing the Long-Term Care Facility: Practical Approaches to Providing Quality Care provides real-world guidance for students in healthcare administration, health and human services, gerontology, nursing, business and medical programs, in both domestic and international markets. Nursing home administrators, administrators-in-training and preceptors will find this book an effective training tool in the nursing facility setting.
75,00 63,75

Piccole storie di malati

Ciro Gallo, Salvatore Cardone

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 164

Una raccolta di piccole storie in cui la malattia diventa pretesto di conoscenza e di comprensione profonda delle complesse dinamiche che entrano in gioco nella relazione terapeutica. Il libro scaturisce dall'esperienza del laboratorio teatrale degli studenti di Medicina della Seconda Università di Napoli, che ha perseguito con successo l'obiettivo di spingerli a riflettere sui valori della relazione medico-paziente, favorendo lo sviluppo autonomo di competenze relazionali.
12,00 10,20

Diritto, scienza, nuove tecnologie

Amedeo Santosuosso

editore: CEDAM

Trattasi di una raccolta di testi frutto del lavoro svolto nell'ultimo decennio dall'autore presso l'Università di Pavia in co
27,00 24,30

e-patient e social media

Come sviluppare una strategia di comunicazione per migliorare salute e sanità

Letizia Affinito, Walter Ricciardi

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 264

38,00 32,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.