Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Zoologia e scienze degli animali

Come i cani ci amano

Gregory Berns

editore: De Agostini

pagine: 300

Un racconto degli esperimenti che Gregory Berns ha condotto con la sua équipe per capire qualcosa in più riguardo a come pensano i cani. Berns ha sottoposto all'MRI (tomografia a risonanza magnetica) due cani addestrati appositamente, per poter studiare le immagini del loro cervello. E ha fatto alcune scoperte rivoluzionarie, che confermano scientificamente cose che già si intuivano, ma di cui non si aveva alcuna certezza: 1) i cani hanno un cervello simile a quello umano; 2) i cani ci imitano, perché ci considerano i loro capibranco; 3) i cani sono dotati di neuroni specchio, quelli che permettono l'empatia negli uomini, quindi si può dire realmente che ci amano.
12,90 10,97

Nella mente del tuo cane

Pamela Reid

editore: De Agostini

pagine: 336

La mente di un cane nasconde un mondo ricchissimo, affascinante e in gran parte inesplorato. Siamo compagni inseparabili da millenni, eppure sappiamo ancora poco di questi animali straordinari che ci riempiono la vita con tutto l'affetto e l'intelligenza di cui sono capaci. Pamela Reid ce li svela per come sono davvero: creature sensibili, socievoli, dotate di intuito e di una sorprendente profondità. "Nella mente del tuo cane" offre le chiavi per interpretarne la complessa psicologia, leggere nel loro pensiero e parlare il loro stesso linguaggio. Un testo aggiornato sulle più importanti ricerche cognitive nell'ambito del comportamento canino e allo stesso tempo accessibile, ricco di consigli pratici per la vita di tutti i giorni, per chi ama i cani e vuole aiutarli a esprimere tutto il loro potenziale.
12,90 10,97

Armi animali. Come la natura ci ha insegnato a combattere

Douglas J. Emlen

editore: Codice

pagine: 296

Douglas Emlen ha studiato sul campo e per anni l'evoluzione dei più curiosi esempi di armi di difesa e attacco nel mondo anima
20,00 17,00

Diversità animale. Con aggiornamento online

a cura di O. Coppellotti, L. Guidolin

editore: McGraw-Hill Education

pagine: 584

La nuova edizione italiana del testo di Hickman, Roberts, Keen, Eisenhour, Larson e L'Anson è basata sulla sedicesima edizione americana di "Integrated Principles of Zoology" e ne accoglie tutti i miglioramenti soprattutto in relazione agli sviluppi più recenti della zoologia in ambito molecolare. Utilizzato con successo come manuale di introduzione alla Zoologia da molti decenni, è comparso in Italia per la prima volta già nel 1995; le sue varie edizioni hanno assistito a un progressivo ampliamento del gruppo originario degli autori e dei curatori e si sono via via arricchite di nuove prospettive e dei risultati delle ricerche in campo biologico e, più propriamente, zoologico. La sedicesima edizione italiana si presenta come un testo estremamente aggiornato e completo; il piano dell'opera, infatti, si compone di un volume unico di Zoologia e due volumi singoli dedicati l'uno ai Fondamenti di Zoologia e l'altro a Diversità animale, per consentire ai docenti e, di conseguenza agli studenti, di avere a disposizione un testo che si accordi pienamente al taglio dato al corso e alla selezione di argomenti affrontati. L'adattamento dell'originale americano è stato compiuto con la consapevolezza di realizzare un testo più conciso e snello, che focalizzasse immediatamente gli argomenti, ma sufficientemente completo per poter essere adottato dai corsi universitari di Zoologia con differenti programmi.
55,00 49,50

Organi sessuali, evoluzione e biodiversità

Menno Schilthuizen

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 324

15,00 12,75

Atlante di zoologia

Stefano Bianchi

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 940

70,00 59,50

Vipere Italiane. Gli ultimi studi sulla sistematica, l'ecologia e la storia naturale

Cristina Cattaneo, Mauro Grano
e altri

editore: Castel Negrino

pagine: 198

Questo libro, il primo che descrive la recentissima Vipera walser, nasce come un aggiornamento dello status attuale dei viperidi italiani. Sono trascorsi, infatti, vent'anni dall'ultima pubblicazione inerente questo tema. Rigore scientifico e fruibilità sono i due elementi fondamentali che caratterizzano questo testo. Oltre alle informazioni relative alle cinque specie di vipere presenti sul nostro territorio, si è voluto porre l'attenzione su diversi aspetti scientifici ed aneddotici. L'argomento viene affrontato con un approccio multi-disciplinare, avvalendosi anche del contributo della paleontologia nel tentativo, attraverso conoscenza e divulgazione, di consentire un approccio più positivo e costruttivo nei confronti di questi animali, a torto da sempre demonizzati.
26,00 22,10

Il lupo irpino. Dal mito alla storia fino alle tracce nei cammini odierni

editore: ArtstudioPaparo

pagine: 96

Il testo è il risultato del progetto di ricerca "Il lupo irpino: dal mito alla storia fino alle tracce nei cammini odierni" adottato e incoraggiato dal Gruppo "Terre Alte" del Comitato Scientifico Centrale del CAI. Il Gruppo, di cui quest'anno si festeggiano i 25 anni di attività, nasce nel 1991 con l'intento di denunciare il grave stato di emergenza culturale in cui si trovavano vaste plaghe della montagna italiana ormai abbandonate e promuovere una nuova attenzione alla montagna, orientata appunto alle "terre" prima ancora che alle "vette", ovvero allo spazio vissuto alpino, troppe volte dimenticato in nome dell'attenzione alla "montuosità" fisico naturalistica o tecnico-alpinistica.
10,00
10,00

L'orologiaio miope. Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sugli animali... che nessuno conosce

Lisa Signorile

editore: Codice

pagine: 216

Spesso consideriamo inquietanti gli animali che vivono in ambienti estremi, perché non riusciamo a compararli con l'unico strumento di paragone che conosciamo: noi stessi. A volte è l'aspetto a sconvolgerci, altre volte le abitudini, altre ancora la dieta; ma rimane l'idea che più qualcosa è diverso dai nostri standard più ne rimaniamo colpiti, quasi mai in senso positivo. E così restiamo a bocca aperta, straniti che qualcosa di tanto anomalo condivida il nostro stesso pianeta, senza che nemmeno lo sospettassimo. E un po' come scoprire che gli elfi vivono in soggiorno... Ma non c'è bisogno di tanta fantasia: queste creature "inimmaginabili" - che sembrano disegnate non tanto dal famoso orologiaio cieco di Richard Dawkins quanto da uno miope e un po' distratto - esistono davvero.
19,00 16,15

Evoluzione. La storia completa

editore: Atlante

pagine: 576

Dai microrganismi agli animali superiori, dalle prime, elementari forme di vita al trionfo della biodiversità, "Evoluzione: la storia completa" passa in rassegna alcune delle maggiori specie e dei gruppi più importanti comparsi sulla Terra per effetto di mutamenti morfologici e funzionali di carattere ereditario. Se l'origine della vita è ancora per molti versi un mistero, le sue prime testimonianze fossili risalgono a tre miliardi di anni fa, quando sul pianeta si svilupparono cellule primordiali in grado di autoreplicarsi. Tra i primi organismi viventi, i batteri furono in grado di modificare sensibilmente l'ambiente naturale, rendendolo adatto alla proliferazione delle specie successive. Da allora la vita si è diffusa in tutto il mondo e negli habitat più diversi, dai torridi deserti alle lande ghiacciate, dagli abissi oceanici fino alla cima delle montagne. Un secolo e mezzo fa Charles Darwin pubblicava "L'origine delle specie", un'opera capitale che assegnava alla selezione naturale il compito di accogliere i mutamenti e diversificare gli organismi in funzione dell'adattamento all'ambiente. Lo scandalo suscitato dal libro di Darwin, che includeva l'uomo tra le specie animali frutto della selezione naturale, è ormai sopito, tuttavia rimane lo sconcerto e la meraviglia di fronte all'infinita varietà delle forme di vita, vegetali e animali, e allo spettacolo grandioso che, nel suo insieme così come nei minimi particolari, la natura presenta ogni giorno.
35,00 29,75

Guida ai ragni d'Europa

Heiko Bellmann

editore: Franco Muzzio Editore

pagine: 428

Ragnatele dalla costruzione ingegnosa, appostamenti perfettamente mimetizzati o attacchi mirati: i ragni sono cacciatori davvero affascinanti. E accudiscono con abnegazione la loro prole, fino a offrire il proprio corpo in pasto ai piccoli. Chi si avvicina all'osservazione dei ragni sa bene di quanta bellezza e varietà siano capaci questi animali a torto aborriti.
29,00 24,65

Mi fai specie. Manuale di zoologia sociale

Alessandro Borgogno, Carmelo Albanese

editore: Manifestolibri

pagine: 126

Un libro con un messaggio serio può nascere per gioco? Immaginate un uomo davanti alla schermata di un famoso social network blu che improvvisamente ha un'intuizione: parlare di animali è l'unico modo per parlare di futuro. La specie umana, se continua ad autocompiacersi, non ne ha. E inizia a digitare un elogio alla furbizia della lumaca nell'essersi incorporata la casa così da non doversi preoccupare né del mutuo ne' dell'IMU. Immaginate un altro uomo, un appassionato ricco di conoscenze e spirito scientifico, un Piero Angela nel tempo libero, che gli risponde raccontando aneddoti sulla stranezza, la genialità e la bellezza dell'evoluzione. Nascono così, per scherzo, Sequoia Rossa e Nuvola Blu, alter ego di Carmelo Albanese e Alessandro Borgogno, che ci conducono alla scoperta del mondo animale. Il loro dialogo semiserio sopra i massimi sistemi zoologici non è altro che un modo per spiegare che l'essere umano è solo una specie tra le altre. E se non ci credete, provate a chiederlo ai dinosauri.
14,00 11,90
10,00

Intervista sull'etologia

Konrad Lorenz

editore: Oaks Editrice

pagine: 154

Il premio Nobel per la medicina e la fisiologia Konrad Lorenz, fondatore della moderna etologia scientifica, intervistato dal raffinato intellettuale francese Alain de Denoist. È più importante l'istinto o l'apprendimento nel determinare il comportamento umano? In un momento di grande incertezza, in cui vengono messi in discussione opinioni e giudizi tradizionali, questo libro aiuta a chiarire i termini della discussione, fornendo in maniera chiara e puntuale argomenti a favore di una visione del mondo rispettosa dei principi che regolano armoniosamente il mondo animale.
14,00 12,60

Il bambino e l'animale. Fondamenti per una pedagogia zooantropologica

Roberto Marchesini

editore: Anicia (Roma)

pagine: 192

Conoscere gli animali: spesso si parla dell'importanza di educare i bambini a un corretto rapporto con gli animali e a ragione perché la nostra società ha perduto quel contatto diretto con la natura e con le altre specie che, viceversa, caratterizzava la cultura rurale. I bambini di oggi conoscono Peppa pig non il maiale, Pongo non il cane, Bugs Bunny non il coniglio, Silvestro non il gatto e via dicendo. Urge quindi riconsiderare la relazione tra il bambino e gli animali come una componente insostituibile per favorire dei percorsi esperienziali e dei processi di apprendimento che siano in linea e coerenti con il suo vissuto. Per questo è fondamentale portare nelle scuole dei progetti didattici che abbiano come obiettivo lo sviluppo di conoscenze reali e concrete sugli animali. L'essere umano è sempre stato in rapporto con le altre specie e da questo rapporto ha costruito i suoi predicati più importanti. Abbandonare questa fonte è l'errore più grossolano che la pedagogia può fare.
20,00 18,00

La meravigliosa vita delle api. Amore, lavoro e altri interessi di una società in fiore

Gianumberto Accinelli

editore: Pendragon

pagine: 155

"Il libro che state per leggere vi suonerà allo stesso tempo imprevedibile e familiare, e riuscirà a sorprendervi a ogni pagina. Familiare, perché le api più di altri insetti ci sembrano vicine e note; imprevedibile, perché questa presunta "familiarità" si basa il più delle volte su miti, leggende, conoscenze superficiali, stereotipi, convenzioni. Ed è quindi ancora più piacevole - come miele in bocca - scoprire cosa davvero sappiamo e cosa no, mettere in tensione dialettica il senso comune e le acquisizioni della scienza, attraverso un sapere dettagliato e rigoroso, che non potremmo mai trovare in nessuna 'Favola delle api'." (Wu Ming 2)
14,00 11,90

Pesci e crostacei dell'Appennino settentrionale e delle Alpi occidentali

Luca Ciuffardi, Matteo Capurro

editore: SAGEP

pagine: 232

Le acque interne rappresentano un mondo poco noto alla maggior parte delle persone, che generalmente non sono a conoscenza di quanto ricca e variegata sia la vita animale e vegetale che caratterizza un corso d'acqua. Troppo spesso gli ambienti dulciacquicoli vengono ignorati e maltrattati, lasciati ai margini della nostra sensibilità, e solo in occasione di eventi climatici straordinari balzano purtroppo all'onore delle cronache a seguito di episodi distruttivi, quasi sempre indotti da pratiche di sfruttamento non corretto del territorio. Questo libro è nato quindi al fine di incentivare una migliore conoscenza della vita nelle acque dolci, primo passo verso un maggior rispetto e una corretta gestione di questi bellissimi ecosistemi. Sulla base delle più recenti conoscenze scientifiche vengono illustrati gli habitat, le specie ittiche e gli invertebrati presenti nelle acque interne dell'Appennino settentrionale e delle Alpi meridionali, con un'impostazione di ampio respiro capace di rendere il volume un importante testo di approfondimento per l'intero panorama nazionale.
18,00 16,20

La città degli animali

Danilo Mainardi

editore: Cairo Publishing

pagine: 155

Gabbiani che aggrediscono colombi in piazza San Pietro a Roma e passerotti che alle prime luci dell'alba si avventano su qualche giovane geco inesperto, attardatosi sui muri degli antichi palazzi veneziani. Volpi che vivono stabilmente nel cuore di molte città europee, cinghiali che circolano liberi nel nostro Paese da nord a sud e, talvolta, persino lupi che abbandonano le zone collinari e montagnose per spingersi a ridosso dei centri abitati. È tanta ormai la zoologia presente nelle no-stre città. Mammiferi, anfibi, rettili, uccelli, invertebrati, pesci, compongono una fauna urbana che, insieme alla flora, ha creato una biodiversità ricca di specie entrata a far parte delle nostre vite. Animali selvatici e domestici, penetrati spontaneamente o introdotti in vario modo nelle nostre realtà metropolitane e periferiche, che hanno cambiato, oltre alle proprie abitudini, i nostri paesaggi e i nostri comportamenti. Con un linguaggio semplice e il consueto rigore di scienziato, Mainardi ci spiega le ragioni di questa colonizzazione e si sofferma sugli adattamenti che i nostri coinquilini non umani acquisiscono con la loro nuova vita urbana; adattamenti che interessano il comportamento sociale, le modalità di riproduzione e di allevamento della prole, la dieta e il reperimento del cibo.
15,00 12,75
15,00 13,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.