Il tuo browser non supporta JavaScript!
Per Natale i nostri librai hanno creato una selezione di libri pensati per tante idee regalo! Scopri le nostre strenne natalizie

Libri di Roberto Marchesini

Fondamenti di zooantropologia

Roberto Marchesini

editore: Safarà Editore

pagine: 533

Il volume è il frutto di oltre vent'anni di ricerca di Roberto Marchesini nel campo della zooantropologia, disciplina che rapp
50,00 42,50

Beyond anthropocentrism. Thoughts for a post-human philosophy

Roberto Marchesini

editore: Mimesis International

pagine: 126

Roberto Marchesini presents a timely proposal within post-human philosophy in order to overcome the centuries-long separation
18,00 16,20

Geometrie esistenziali. Le diverse abilità nel mondo animale

Roberto Marchesini

editore: Safarà Editore

pagine: 340

La biodiversità sembra essere il leitmotiv del mondo animale, uno spettacolo che fin dalle prime espressioni artistiche e narr
15,00 12,75

Etologia cognitiva. Alla ricerca della mente animale

Roberto Marchesini

editore: Safarà Editore

pagine: 186

L'etologia cognitiva è interessata alla varietà delle menti animali, alla pluralità delle intelligenze, alle molteplici variazioni sul tema dell'esistenzialità. Persiste ancora la tendenza, o il pregiudizio, a considerare il non-umano come incapace di riflettere sulle situazioni in cui si trova, mosso esclusivamente dagli stimoli del mondo o da cieche passioni interne, che lo sbatacchierebbero qua e là come una barca priva di timoniere, costringendolo ad affrontare gli scacchi della realtà attraverso tentativi che, solo casualmente, giungono a soluzione. L'etologia cognitiva mette in discussione questa immagine passiva dell'animale, questo stordimento irriflessivo nella consumazione, questa incapacità di comprensione e di adeguamento solutivo nell'intersezione col mondo. Per l'etologia cognitiva, considerare l'animale come il protagonista del proprio comportamento e non come un'entità passiva, priva di qualunque titolarità, è il presupposto di base. Nel dichiarare la soggettività animale, l'etologia cognitiva propone una condizione di presenza dell'animale nella sua espressività, e di self-ownership negli interessi inerenti, ossia quelli che lo riguardano direttamente e di cui è portatore.
15,00 12,75

Il bambino e l'animale. Fondamenti per una pedagogia zooantropologica

Roberto Marchesini

editore: Anicia (Roma)

pagine: 192

Conoscere gli animali: spesso si parla dell'importanza di educare i bambini a un corretto rapporto con gli animali e a ragione perché la nostra società ha perduto quel contatto diretto con la natura e con le altre specie che, viceversa, caratterizzava la cultura rurale. I bambini di oggi conoscono Peppa pig non il maiale, Pongo non il cane, Bugs Bunny non il coniglio, Silvestro non il gatto e via dicendo. Urge quindi riconsiderare la relazione tra il bambino e gli animali come una componente insostituibile per favorire dei percorsi esperienziali e dei processi di apprendimento che siano in linea e coerenti con il suo vissuto. Per questo è fondamentale portare nelle scuole dei progetti didattici che abbiano come obiettivo lo sviluppo di conoscenze reali e concrete sugli animali. L'essere umano è sempre stato in rapporto con le altre specie e da questo rapporto ha costruito i suoi predicati più importanti. Abbandonare questa fonte è l'errore più grossolano che la pedagogia può fare.
20,00 18,00

Il cane, secondo me. Vi racconto quello che ho imparato dai cani

Roberto Marchesini

editore: Sonda

pagine: 180

Nel corso della sua vita, Roberto Marchesini ha avuto a che fare con centinaia di cani, dalle razze e i caratteri più disparati, e non solo per "lavoro"; lo hanno accompagnato nei momenti più importanti e significativi, sono stati dei veri compagni d'avventura, che hanno contribuito, come dice lui, a "fare di me quello che sono, non meramente nel senso professionale che, in fondo è un dettaglio e forse poco m'interessa".Questo libro è un omaggio a tutti loro, perché i cani ci sono accanto, ma spesso non li vediamo: troppe volte ci mettiamo alla ricerca del cane nascondendone le tracce, come se queste rivelassero un nostro coinvolgimento in un affare sporco.L'autore, richiamando alla mente avventure, flashback, peripezie, pensieri, compie un vero viaggio nella memoria che costituisce la summa della sua ricerca in ambito filosofico ed etologico. Attraverso la propria esperienza personale, il suo "secondo me", ci spiega come relazionarci al cane, come entrare in contatto con lui, come capirlo e come stabilire un rapporto di reciproco scambio: non siamo di fronte a un trattato sui cani, ma a un diario ricco di emozioni e osservazioni, in cui molti lettori con un amico a quattro zampe si ritroveranno.
14,00 11,90

Pet Therapy

Manuale Pratico

Roberto Marchesini

editore: De Vecchi Editore

pagine: 280

16,00 13,60

Contro i diritti degli animali? Proposta per un antispecismo postumanista

Roberto Marchesini

editore: Sonda

pagine: 188

In questi ultimi anni lo spinoso tema dello specismo, come argomento di dibattito, o come bersaglio verso cui indirizzare una proposta o un movimento volto a criticarne i principi, ha ricevuto una forte attenzione. Il saggio lo affronta nella speranza di renderlo il più riccamente pluralistico e di far emergere uno stile che sia riconoscibile perché frutto di condivisioni. È indispensabile quindi stanare le incongruenze e le incoerenze nascoste nelle maglie di un dibattito che pretende di sospendere l'antropocentrismo, rimanendo all'interno di una cornice umanistica. La critica allo specismo è innanzitutto una critica del paradigma umanistico, ovvero una proposizione di una filosofia postumanistica che sia liberazione dell'animale non umano dallo sfondo dove l'umanismo l'ha inchiodato. L'autore passa in rassegna le varie forme in cui l'antropocentrismo può manifestarsi e discute di retaggi specisti con cui l'umanismo si è trovato a dover fare i conti, confermandoli o mutandone l'accezione. Esamina lo specismo umanistico, mostrando come il passaggio a una filosofia postumanista possa risolvere molti dei nodi discriminativi che caratterizzano l'ideologia antropocentrica.
18,00 15,30

Il galateo per il cane. Manuale di educazione sociale per una buona convivenza

Roberto Marchesini

editore: De Vecchi

pagine: 160

"Cani si diventa": il cucciolo prima e l'adulto dopo, infatti, devono imparare come inserirsi correttamente nelle relazioni con i conspecifici e con l'uomo. Il vostro cane così apprenderà a rispettare i ruoli all'interno del gruppo, avere capacità di autocontrollo, non agire in modo diretto individuale ma a pensarsi in coppia e cercare un'intesa con il suo padrone.
14,50 12,33

Il canile come presidio zooantropologico. Da struttura problema a centro di valorizzazione del rapporto con il cane

Roberto Marchesini

editore: Edizioni Medico-Scientifiche

pagine: 344

Il canile rappresenta oggi uno dei nodi cruciali del rapporto uomo-animale, e fino ad oggi è stato affrontato essenzialmente con un approccio sanitario e/o protezionista. Il canile che qui viene presentato ha poco da condividere con la visione tradizionale dove ci si riferisce al cane come entità da ospitare e basta: nel testo viene presentato il canile stesso come struttura formativa e educativa. Volume indispensabile per veterinari, educatori cinofili, addestratori e per tutte le persone sensibili ad un problema sempre più sentito nella nostra società.
42,00 35,70

Post-Human. Verso nuovi modelli di esistenza

Roberto Marchesini

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 578

Le rivoluzioni informatica e biotecnologia dell'ultimo ventennio hanno modificato profondamente la nostra vita quotidiana e pa
36,00 30,60

Bioetica e scienze veterinarie

Roberto Marchesini

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

pagine: 156

9,30

L'animale creativo

Roberto Marchesini

editore: Safarà Editore

pagine: 350

15,00

Bioetica e biotecnologie. Questioni morali nell'era biotech

Roberto Marchesini

editore: Alberto Perdisa Editore

pagine: 192

La rivoluzione tecnologica dell'ultimo quarto del Novecento ha profondamente modificato il rapporto dell'uomo con il regno del vivente e con il proprio corpo. Questo libro intende affrontare sotto diversi profili il rapporto tra bioetica e sviluppo biotecnologico alla luce delle normative in essere, analizzando altresì i problemi relativi a una comunicazione trasparente e il rapporto di sinergia che sempre più deve intercorrere tra scienza e riflessione etica. Roberto Marchesini è uno studioso di scienze biologiche ed epistemologia, è docente di bioetica presso alcuni atenei italiani. È direttore della collana "Neobiologie" (marchio editoriale Hybris) e del periodico "Quaderni di bioetica".
13,00

Animal appeal. Uno studio sul teriomorfismo

Roberto Marchesini, Karin Andersen

editore: Alberto Perdisa Editore

pagine: 440

La tradizione umanistica ci ha consegnato un'immagine inequivocabile dell'animale come "specchio oscuro" dell'uomo, ricettacolo di tutte quelle impurità di cui l'essere umano doveva in qualche modo liberarsi nel difficoltoso cammino di emancipazione dalla natura. L'esasperazione della differenza e della estraneità dell'animale, nonché la tendenza ad appiattire la pluralità degli animali in un'unica categoria forzosamente omogenea sono stati i fondamenti della nostra cultura antropocentrica e autarchica. In realtà l'uomo si è sempre avvalso dell'alleanza culturale con il mondo animale, che gli ha fornito ulteriori strumenti di conoscenza e un vasto dizionario di modelli a cui ispirarsi.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.