Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri universitari scontati fino al 15% - Disponibilità immediata Scopri di più

Self-help e divulgazione

La sindrome Lolita. Perché i nostri figli crescono troppo in fretta

Anna Oliverio Ferraris

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 199

Diego ha quattro anni e ha baciato la sua compagna dell'asilo sulle labbra come farebbe un adulto. La madre ha temuto che fosse stato un pedofilo a insegnargli certe cose. Poi c'è Carola, tredici anni, che aspetta di rimanere sola in casa per invitare il fidanzato ventenne nel lettone dei suoi. E sono sempre di più le piccole femme fatale e i latin lover in erba che esibiscono corpi e telefonini il sabato pomeriggio in discoteca. La colpa di questa maturità sessuale improvvisa, a volte inconsapevole, altre volte sbandierata con sfacciata naturalezza, secondo l'autrice, è della tv e della pubblicità che proprio nell'infanzia hanno individuato la nuova frontiera della seduzione. I bambini influenzano e orientano i consumi dell'intera famiglia, perché assorbono fin dalla più tenera età tutti quei messaggi che giocano sulla loro spiccata propensione a imitare i comportamenti dei grandi. A sedurre i nostri figli non sono però solo le bambole dalle fattezze da pin-up o le bambine in minigonna e posa sexy che ammiccano dalle pagine delle riviste, ma anche le merendine e gli zainetti con gli eroi del momento, gli spettacoli di wrestling e i telefilm horror, i videogiochi, le nuove droghe. Il libro risponde con strategie pratiche alle inquietudini provocate dall'erotizzazione precoce dell'infanzia, affrontando i problemi correlati come l'apatia dei sentimenti, la diffusione di atteggiamenti aggressivi - e aiutando gli adulti a riconoscere e prevenire questo malessere.
10,00 8,50

Piccolo manuale di autodifesa verbale. Per affrontare con sicurezza offese e provocazioni

Barbara Berckhan

editore: Feltrinelli

pagine: 157

Capita a tutti di rimanere senza parole quando qualcuno si rivolge in modo villano
8,50 7,23

Focus. Come mantenersi concentrati nell'era della distrazione

Daniel Goleman

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 374

L'attenzione è una risorsa mentale sottile, sfuggente, invisibile quasi, e per questo viene generalmente poco considerata. Eppure riveste un'importanza enorme rispetto al modo in cui affrontiamo la vita: i suoi effetti, come hanno spiegato in questi ultimi anni le neuroscienze, si fanno sentire nella maggior parte delle cose che facciamo, soprattutto oggi, assediati come siamo da una marea di dati e stimoli difficili da gestire. In questo nuovo studio Daniel Goleman esamina il ruolo centrale dell'attenzione nei diversi ambiti della nostra vita e i benefici che possiamo ricavare dal suo rafforzamento: indicando le strategie più efficaci per combinare concentrazione, empatia e autocontrollo, l'autore spiega come muoversi tra tensioni, distrazioni e obiettivi che riempiono le nostre giornate e trovare il giusto equilibrio capace di lasciar spazio sia alla produttività sia alla creatività.
11,00 9,35

La manipolazione affettiva. Quando l'amore diventa una trappola

Isabelle Nazare Aga

editore: Ultra

pagine: 190

Chi non ha mai desiderato una storia d'amore con l'uomo o la donna ideali? Chi non ha rincorso l'illusione della felicità eterna insieme alla persona amata? Quando crediamo di aver trovato la persona "giusta", riponiamo tutte le nostre speranze nella relazione di coppia, ma cosa accade quando chi dice di amarci, in realtà, si rivela un "vampiro affettivo"? Quando si approfitta di noi, ci manipola psicologicamente e distrugge la nostra vita? La ragione ci imporrebbe di fuggire ma molto spesso la vittima si sottomette al carnefice. Questo libro descrive e analizza le terribili implicazioni di una relazione amorosa con un soggetto manipolatore e i danni che questo genere di violenza psicologica, ancor più subdola perché vissuta in silenzio, causa al nostro io. Isabelle Nazare-Aga ci spiega come prendere coscienza di queste dinamiche e ci guida verso una possibile via di uscita dall'infelicità e dalla schivitù di una relazione "distruttiva".
16,50 14,03

Meglio sole. Perché è importante bastare a se stesse

Ivana Castoldi

editore: Feltrinelli

pagine: 138

Dietro a ogni storia di emancipazione femminile c'è un percorso originale di conquista dell'autonomia, il primo necessario passo per raggiungere una piena e matura consapevolezza di sé. Ma lungo questo percorso - doloroso per alcune donne, liberatorio per altre - un passaggio obbligato consiste nell'imparare a intrattenere un continuo dialogo con i propri desideri e bisogni più profondi, in solitudine. In questo spazio finalmente ritrovato, risiede la forza per riprendere in mano la propria vita e liberarsi dei condizionamenti sociali e familiari. "Da sole", dunque, anche se non necessariamente sole. Perché le donne hanno questo di bello: che sanno cambiare e ripartire da capo, anche dopo anni di patimenti e dipendenza. "La facoltà più importante che le donne possono mettere a frutto è la propensione a realizzare una più profonda intimità con se stesse e a conquistare una più ampia libertà di pensiero e di espressione, sia pure al termine di un sofferto cammino".
8,00 6,80

Chi ha paura della paura? Riconoscere e affrontare timori, angosce, fobie

Christophe André

editore: TEA

pagine: 342

Un adulto su due ha delle paure e. secondo le statistiche, oltre il 10 per cento della popolazione soffre di vere e proprie fobie. La paura è un'emozione normale, se controllata e regolata, ed è anche un buon sistema di allarme per consentirci di fronteggiare il pericolo. Ma quando si trasforma in fobia occorre intervenire. Non si sceglie di aver paura, figuriamoci di avere troppa paura. Si può invece scegliere di capirla meglio per predisporsi ad agire più efficacemente nei suoi confronti. Attraverso racconti illuminanti, e talvolta sconcertanti, uno dei migliori specialisti francesi di paure e fobie ci porta con sé nei suoi incontri con i pazienti e. alla luce della sua esperienza di medico e di psicoterapeuta, ci spiega come affrontare il problema.
10,00 8,50

Piccolo manuale per non farsi mettere i piedi in testa

Barbara Berckhan

editore: Feltrinelli

pagine: 187

Sul lavoro o nella vita privata capita spesso di subire prevaricazioni: in tal caso non serve a molto mettersi a sbraitare o rinchiudersi passivi e muti. Questo libro illustra i modi per riuscire a farsi rispettare, senza sopraffare gli altri e dimostrandosi sicuri di sé. Niente sgomitate o urla: far valere le proprie ragioni e non essere messi all'angolo è un'arte, e Barbara Berckhan ne è la maestra. Il suo metodo "dolce", che prevede tuttavia una certa fermezza, permette di mostrarsi fieri, riuscire a dire di no, rimanere coerenti con le proprie idee, non farsi ignorare, avanzare chiaramente le proprie richieste, trovare ascolto. Tutto questo condito con un pizzico di humor e senza forzare l'indole di ciascuno. Ogni capitolo infatti affronta una delle cinque tecniche suggerite e fornisce numerosi consigli su come metterla in pratica; ma si tratta di spunti, non di regole, che ognuno può riadattare al proprio stile personale con semplicità ed efficacia. Così facendo, il modo per farsi valere non risulterà artificioso o dettato dall'esterno, ma diventerà parte della personalità. Un vero coaching individuale per acquisire sicurezza ed esprimere se stessi e le proprie opinioni in modo efficace.
8,50 7,23

L'arte di mentire a se stessi e agli altri

Giorgio Nardone

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 142

"Non si dicono le bugie!" Quante volte i nostri genitori ce l'avranno ricordato? Chi non ha mai mentito a fin di bene a familiari o amici? Quanti fra di noi non hanno mai taciuto certi segreti scomodi o inconfessabili al partner o, al contrario, giurato un amore eterno quanto irrealistico? "In amore la sincerità a piccole dosi è pericolosa, a grandi è micidiale" diceva Oscar Wilde. Insomma, la sincerità assoluta è una pia illusione. Mentiamo in continuazione, e soprattutto a noi stessi, convincendoci che la realtà non è come è, ma come vorremmo che fosse. Al di qua di ogni moralismo ed evitando una rigida contrapposizione logica o etica tra "vero" e "falso", la menzogna non va condannata in assoluto, ma unicamente nelle sue manifestazioni truffaldine o criminali: mentire non è solo un processo percettivo fisiologico, ma un comportamento intrinseco in ogni forma di comunicazione affettiva, professionale, politica - di cui dovremmo prendere consapevolezza e sfruttare le potenzialità. Giorgio Nardone propone un atteggiamento realista e pragmatico, per cui una bugia va sempre valutata alla luce delle circostanze, delle intenzioni, dei suoi obiettivi e dei suoi effetti. Ognuno di noi dovrebbe imparare l'"arte della menzogna", conoscerne gli stratagemmi e la loro corretta applicazione, trasformandola in un'importante risorsa relazionale. Allora sì potremo ammettere serenamente di aver detto una bugia "a fin di bene". Il nostro e quello degli altri.
12,50 10,63

Pronto intervento emozioni. Strategie di mindfulness per affrontare con serenità le difficoltà della vita

Guy Winch

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 254

La paura, l'abbandono, l'insuccesso o il dolore sono un'esperienza comune nella vita di chiunque. Eppure, spesso facciamo poco o niente per riparare i danni che queste emozioni procurano. Perché? Semplicemente perché non abbiamo gli strumenti adatti per gestirle: ci sembra eccessivo ricorrere a uno psicanalista, e insufficiente parlarne a un amico. Così accade che trascuriamo le nostre ferite psicologiche perché pensiamo che non esistano rimedi semplici, rapidi ed efficaci per guarirle. Ma non è così: ognuno di noi può imparare facilmente tecniche e interventi di primo soccorso emotivo, accelerando la guarigione dalle proprie ferite e prevenendo l'arrivo di quelle future. Ricco di suggerimenti pratici, il volume affronta le principali e più diffuse emozioni dolore, descrivendo sintomi, rimedi e terapie. Tutte le tecniche proposte si ispirano alla mindfullness - l'approccio che consente di sviluppare la flessibilità mentale e aumentare l'autoconsapevolezza - e costituiscono un kit essenziale di primo soccorso emotivo da tenere sempre a portata di mano.
17,00 14,45

La freccia di Cupido. Come cambia l'amore: teorie psicologiche

Robert J. Sternberg

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 240

Come e perché ci si innamora? Perché l'amore cambia nel tempo, talvolta consolidando la relazione e altre invece determinandone la fine? Quanti tipi di amore ci sono e, soprattutto, quali sono quelli destinati ad avere fortuna e a durare di più? In questo libro Robert Sternberg, celebre studioso dell'intelligenza e del pensiero umano, presenta un'approfondita analisi delle relazioni e delle dinamiche dell'amore. La sua interpretazione si basa sulla teoria "triangolare", secondo la quale le diverse forme di amore e i differenti stadi della sua evoluzione (o declino) si spiegano con la combinazione di tre elementi fondamentali: intimità, passione, impegno. "La freccia di Cupido" spazia dalle scienze cognitive alla sociologia, dal folklore alla storia e alla biologia. Ne risulta un saggio stimolante e denso, che da un lato traccia la storia culturale e letteraria dell'amore nei secoli e, dall'altro, ne illumina i meccanismi in tutte le sue fasi, aiutandoci a raggiungere una piena consapevolezza delle nostre relazioni, indispensabile per capirle veramente, farle funzionare meglio e garantirne durata e successo.
16,00 13,60

La PNL. Un metodo di psicologia applicata per esprimersi con autenticità e comunicare più efficacemente

Catherine Cudicio

editore: Red Edizioni

pagine: 192

Un metodo di psicologia applicata semplice e accessibile a tutti. Per conoscersi meglio e per comunicare in maniera più efficace. Un libro pratico, ricco di esercizi.
12,00 10,20

Vivere le emozioni. Per capire i disturbi dell'umore e liberarsi dall'ansia

Livio Della Seta

editore: Sonzogno

pagine: 157

Le emozioni sono lo strumento indispensabile per entrare in contatto con il mondo esterno e interpretare la realtà circostante. Qualunque sofferenza è caratterizzata da emozioni disturbanti. Provare un'ansia intensa, una rabbia difficilmente controllabile, una tristezza profonda può spingere una persona a chiedere aiuto psicologico. Dobbiamo capire cosa stiamo provando e perché sia proprio quella l'emozione provata. È necessario distinguere se ciò che avvertiamo è paura piuttosto che rabbia; tristezza piuttosto che senso di colpa. È attraverso questa comprensione che saremo in grado di valutare la qualità del rapporto che intercorre tra noi e gli altri.
15,00 12,75

Finché legge non ci separi. Per affrontare con intelligenza lo tsunami della separazione coniugale

Masal Pas Bagdadi

editore: Giunti Demetra

pagine: 128

Durante il periodo della separazione le parti chiamate in causa entrano in una crisi profonda e apparentemente inestricabile. Le coppie, con rabbie incontrollate, danno libero sfogo a vecchi rancori e promuovono richieste di risarcimento di ogni genere, favorendo guerre legali senza fine. La famiglia, in questo campo minato, è presa da piccoli grandi orrori quotidiani, in cui i ruoli di padre, madre e figli sono in subbuglio. Spesso gli adulti, presi da se stessi, trascurano i disagi dei bambini e procurano loro, anche se involontariamente, angosce profonde che potrebbero essere evitate con un po' di attenzione e responsabilità. I figli, che in questa situazione sono la parte più indifesa, manifestano il loro malessere nelle difficoltà scolastiche, nell'aggressività eccessiva, nelle depressioni o regressioni di vario genere. In questo libro, grazie a numerose storie raccolte negli anni di lavoro sul campo, Masal descrive con semplicità i comportamenti "tipici" dei personaggi coinvolti nel conflitto e ci aiuta a riconoscere le difficoltà in corso per gestire al meglio questo delicato passaggio della vita.
9,50 8,08

Single con gioia. Ovvero l'arte di star bene con se stessi

Maria Elettra Cugini

editore: Franco Angeli

pagine: 176

In una società come la nostra, in cui le persone sole sono sempre più numerose e, non di rado, infelici, star bene da soli è un'arte da imparare. Secondo l'autrice, il sentirsi soli non ha nulla a che vedere con lo stare soli, ma piuttosto con il sentirsi estraniati da se stessi (per una scarsa stima o messa a frutto delle proprie risorse interiori), estraniati dalla vita (per la difficoltà di darle un significato), o estraniati dagli altri (per l'incapacità di avere con loro rapporti maturi ed adeguati). Questo libro, quindi, vuole invitare il lettore a "guardarsi dentro", per imparare una nuova accettazione e valorizzazione di sé, dei propri rapporti umani e della propria esistenza, e per sapersi affidare ad una sicura, preziosa quanto insostituibile compagnia: la compagnia di se stessi.
19,00

Ricordati di rinascere. Come superare i momenti di crisi e trasformarli in svolte della vita

Nicola Ghezzani

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Tutti andiamo incontro a crisi psicologiche più o meno gravi. Talvolta si tratta di effetti di ritorno delle normali fasi di sviluppo, soprattutto quando il bambino e l'adolescente sono riccamente dotati. Ma, in età adulta, queste crisi indicano sempre che la maturazione personale è bloccata da un mancato equilibrio fra le potenzialità soggettive e il mondo circostante. Allora pensiamo di essere affetti da una "malattia mentale". Invece si tratta di una crisi di sviluppo non condotta a buon fine. Queste fasi critiche possono precipitarci in un vortice di sofferenze e di strani sintomi, ma possono anche risolversi in modo brillante, diventare occasione di vere e proprie svolte di vita, offrendoci così la visione di un nuovo percorso e di una nuova stagione dell'esistenza. Col tempo ci si accorge che, superate le crisi delle diverse età, siamo diventati sempre più noi stessi, abbiamo realizzato quel disegno originario che ci distingue da ogni altro essere umano. Siamo più vicini alla nostra vera personalità, alla nostra vocazione e al nostro destino. Ricordati di rinascere è un libro per tutti: psicologi e psicoterapeuti, appassionati di psicologia e lettori comuni, interessati alle patologie che vi sono descritte e al percorso maturativo personale.
19,00

Le fiabe per affrontare gelosia e invidia. Un aiuto per grandi e piccini

Elvezia Benini, Giancarlo Malombra

editore: Franco Angeli

pagine: 176

L'invidia muove il mondo e la gelosia lo inacidisce. C'è l'invidia e gelosia in famiglia per la nascita di un fratellino, la gelosia tra fratelli piccoli e tra fratelli grandi, a scuola, sul posto di lavoro... Per arrivare alla gelosia malata che porta al femminicidio. Senza dimenticare invidia e gelosia per il successo altrui e per chi ha di più o è percepito più bello, più bravo, più fortunato. Fermiamoci, e leggiamo una fiaba... L'utilizzo della fiaba favorisce lo sviluppo psico-affettivo e aiuta a elaborare le sofferenze psichiche che oggi sono forse più laceranti, o semplicemente più visibili, di un tempo. Usando la fiaba, questo libro affronta l'invidia e la gelosia sia dal punto di vista dei bambini sia da quello degli adulti. I piccoli e grandi lettori, sia quelli più "fragili" sia quelli già "forti", potranno identificarsi nei vari personaggi e, ritrovando le parti nascoste di sé, potranno recuperare l'energia necessaria a proseguire il cammino. Ogni fiaba si presenta con una veste di facile accessibilità ed immediatezza emotiva per ogni lettore, specialista o no, ed è anticipata e seguita da un'analisi dettagliata che porta la fiaba stessa a essere utile nella vita di ciascuno. Per grandi e piccini, per genitori e insegnanti, per psicologi ed educatori, per ogni persona che crede nell'importanza della comunicazione emotiva, prima ancora che in quella cognitiva e razionale: solo attraverso il cuore si può raggiungere la mente.
19,00

La caffettiera del masochista. Il design degli oggetti quotidiani

Donald A. Norman

editore: Giunti Editore

pagine: 336

A chi non à mai capitato di spingere una porta invece di tirarla o di rinunciare a lavarsi le mani perché non riesce ad azionare il rubinetto? In questi casi la sensazione di incapacità personale è molto forte: eppure, sostiene Norman, la colpa non è dell'utente, bensì di chi ha progettato questi oggetti d'uso comune senza considerare le normali attività mentali la cui conoscenza è essenziale per la progettazione di un ambiente ben organizzato e rispondente alle esigenze della mente. L'autore nel corso del libro passa in rassegna un gran numero di oggetti, accompagnando l'analisi del design con aneddoti e analizzando atti mancati, errori piccoli e grandi, incidenti, dimostrando che il responsabile è il design che induce ad errore.
18,00 15,30

Pronto soccorso per l'anima offesa. Reagire agli affronti con filosofia e senza risentimenti

Barbel Wardetzki

editore: Feltrinelli

pagine: 89

Un'offesa è come un ceffone in pieno viso, uno schiaffo per l'anima. Colpisce direttamente la nostra autostima. Ci sentiamo insultati, sottovalutati e incompresi. A volte ci rinchiudiamo in noi stessi con la sensazione di essere vittime di ingiustizie o fraintendimenti, a volte ci scateniamo in discussioni accese e inconcludenti. Normalmente, infatti, le emozioni come l'umiliazione, il rancore, l'indignazione, la collera distruttiva e la disperazione provocano solo un inasprimento del conflitto, la rottura del rapporto e uno stato di solitudine e discordia, ma non servono mai a trovare una soluzione. La nota psicoterapeuta tedesca Bärbel Wardetzki dimostra che non siamo impotenti di fronte a situazioni di questo genere, perché dipende in gran parte da noi cosa consideriamo un'offesa e in che misura ci sentiamo feriti. Più siamo consapevoli di cosa ci offende, di quali nuove ferite riaprono le vecchie e di quali possibilità abbiamo per difenderci, e meno soffriremo a causa delle critiche. Come cadiamo nelle trappole dell'offesa, e come possiamo uscirne? Che cosa ci spinge a sminuire il prossimo? Affrontando il problema dal punto di vista dell'offeso, ma anche di chi offende, troveremo le risposte essenziali per far fronte ai perversi meccanismi che si innescano.
10,00 8,50

Generazione tablet. I sì e i no per crescere nell'era del web

Katia Provantini, Maria Longoni

editore: Mondadori

pagine: 102

A che età mettere nelle mani del figlio un tablet? Quante ore di computer al giorno consentire? Che cosa dirgli se si scopre che visita siti non adatti alla sua età? Sono questi i dubbi e le domande che assillano padri e madri preoccupati dell'effetto delle nuove tecnologie sullo sviluppo fisico, intellettivo, scolastico ed emotivo dei loro figli, i cosiddetti "nativi digitali", esponenti della nuova "generazione tablet". Cresciuti in un ambiente sempre più affollato di nuovi media, che hanno imparato a conoscere fin dai primi mesi di vita, sono perennemente connessi e stabiliscono e coltivano relazioni e legami d'amicizia attraverso i social network. Ed è proprio il timore di un'eccessiva dipendenza dai rapporti virtuali e di un pericoloso allontanamento dalla realtà che porta spesso i genitori a controllare ossessivamente, o addirittura a proibire, l'uso di cellulari e videogiochi. Prendendo atto della profonda rivoluzione culturale innescata da internet e dal progresso tecnologico nel campo delle telecomunicazioni, Katia Provantini e Maria Longoni ne illustrano tutte le problematicità e le insidie, ma insieme, analizzando con cura le fasi della crescita psicofisica e delle modalità di apprendimento da zero a dodici anni, ne sottolineano i numerosi aspetti positivi, anche in questa fascia d'età. E indicano ai genitori come accompagnare passo passo i loro ragazzi in tali esperienze, come aiutarli a sviluppare il senso critico e a raggiungere la necessaria "saggezza digitale".
14,00 11,90

Le persone sensibili sanno dire no. Affrontare le esigenze degli altri senza dimenticare se stessi

Rolf Sellin

editore: Feltrinelli

pagine: 190

È facile dire o sentirsi dire: "Stabilisci dei limiti!", ma farlo non lo è affatto, soprattutto se si è persone sensibili e attente ai bisogni degli altri. Rolf Sellin, apprezzato autore di "Le persone sensibili hanno una marcia in più", spiega finalmente le ragioni per cui spesso non riusciamo a riconoscere i nostri limiti e a fissare giusti confini nella pratica: farlo, infatti, non è solo questione di volontà. Richiede allenamento! È una convinzione: "Buone recinzioni fanno buoni vicini". Sellin propone metodi concreti e di comprovata efficacia, a livello mentale, comunicativo, fisico e soprattutto energetico, che aiutano a sviluppare la nostra capacità di autodeterminazione senza sensi di colpa. Perché rispettare i nostri limiti e saper dire no serve a noi, ma spesso anche agli altri.
13,00 11,05

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.