Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Psicoterapia dell'adolescenza

La clinica psicoanalitica nella cura del bambino e dell'adolescente

a cura di E. Alesiani, F. Pelligra

editore: Mimesis

pagine: 201

Il volume, relativo al lavoro svolto nel corso dell'anno 2014 all'Interno del dipartimento clinico "G. Lemoine", raccoglie diversi contributi, esposti da psicoanalisti, che ruotano attorno al tema della clinica psicoanalitica nella cura del bambino e dell'adolescente. Un tema, questo, che ha conosciuto una fase di grande sviluppo teorico-clinico nel periodo successivo alla morte di Sigmund Freud (grazie principalmente ai contributi di Anna Freud e Melanie Klein). L'esplorazione di questo tema, da un lato, viene sviluppata offrendoci la versione del bambino a partire dai capisaldi della teoria di Freud e Lacan, dall'altro interroga la clinica contemporanea del bambino e dell'adolescente, come una clinica al di là dell'Edipo, ovvero in un rapporto particolare alla legge. La trattazione di questo tema ci conduce nel vivo della pratica e della teoria psicoanalitica: la psicoanalisi si interroga sulle conseguenze soggettive nel tempo dell'evaporazione del padre e su quale cura sia possibile per il bambino rispetto ai diversi scenari edipici. Quindi quale trattamento, quale cura la psicoanalisi può offrire al disagio infantile e adolescenziale nel tempo dell'al di là dell'Edipo?
15,00 12,75
30,00 27,00

La mente adolescente

Daniel J. Siegel

editore: Cortina Raffaello

pagine: 313

Fra i dodici e i ventiquattro anni si verificano nel nostro cervello cambiamenti decisivi, non sempre facili da affrontare
22,00 18,70

L'adolescente e il suo psicoanalista. I nuovi apporti della psicoanalisi dell'adolescenza

a cura di G. Monniello

editore: Astrolabio Ubaldini

pagine: 237

Sapere come ognuno di noi diventa soggetto della propria esistenza è la questione centrale per comprendere, oggi, i processi dell'adolescenza: i contributi che compongono questo volume, sintesi del pensiero psicoanalitico francese sull'adolescenza, sono incentrati sulla metamorfosi pubertaria come paradigma della creazione di sé. Passato e presente, infantile e pubertario collaborano alla formazione dell'adolescente come soggetto sociale. Quello adolescenziale è il processo intersoggettivo per eccellenza, perciò è fondamentale il confronto tra le rappresentazioni che ciascuno ha di se stesso e quelle che vengono rimandate dagli altri. Il terapeuta ha in questo senso una responsabilità importante nel rapporto con l'adolescente: deve essere un referente adeguato e fornirgli un ambiente sufficientemente facilitante. I quattro lavori di cui si compone questo libro si soffermano su altrettanti aspetti della creazione di sé: Cahn approfondisce l'ambito clinico, e nel suo ragionamento sulla soggettivazione ipotizza una 'terza topica' per l'adolescenza, che servirebbe da apparato di trasformazione, di legame e di creazione di legami nella relazione intersoggettiva. Gutton si sofferma su una nuova concettualizzazione della seduta con l'adolescente, che mette al centro il vissuto comune di psicoanalista e paziente. Tisseron prende in esame la 'cultura degli schermi' e il suo effetto sui giovani pazienti videogiocatori e sulle loro famiglie, delineando i possibili interventi clinici...
22,00 18,70

La mentalizzazione nel ciclo di vita. Interventi con bambini, genitorie insegnanti

a cura di N. Midgley, I. Vrouva

editore: Cortina Raffaello

pagine: 294

La mentalizzazione gioca attualmente un ruolo importante in molte psicoterapie rivolte agli adulti
30,00 25,50

Adolescenza e psicoanalisi oggi nel pensiero italiano

a cura di G. Montinari

editore: Franco Angeli

pagine: 256

L'adolescenza si pone oggi come il paradigma del funzionamento mentale più adatto a cogliere i mutamenti antropologici, sociali e psichici che la nostra società ci pone davanti. Il funzionamento paradossale della mente adolescente, di essere nell'oggi, reinventando il passato, pone il soggetto di fronte alla gestione del tempo nell'attualità e nello sviluppo. I contributi italiani, spesso in sintonia e continuità con gli autori europei, in particolare francesi, propongono di considerare l'adolescenza come un "tempo" organizzatore che prescinde dall'età del soggetto. Questo tempo adolescente è insito nel movimento stesso che lo anima, con gli eccessi, le disarmonie che più frequentemente lo accompagnano. Il cambiamento del paradigma teorico, dallo sviluppo al processo adolescenziale, ha delle importanti conseguenze riguardo alla posizione e all'assetto mentale dell'analista che voglia accingersi a percorrere queste concettualizzazioni stimolanti e creative, molto importanti e dense di ricadute sia sul piano della teoria della tecnica che sul piano dei modelli di formazione dei terapeuti. In questo volume si evidenzia la creatività e storia dei contributi degli psicoanalisti dell'adolescenza italiani, che fin dagli anni '80 hanno sviluppato modelli e prassi terapeutiche sia attraverso regolari incontri scientifici che attraverso declinazioni e sperimentazioni cliniche in contesti privati della psicoanalisi propriamente detta che istituzionali in diversi contesti di cura.
32,00

Costruire l'adolescenza. Tra immedesimazioni e bisogni

Pietro Roberto Goisis

editore: Mimesis

pagine: 305

"Costruire l'adolescenza" espone il modello e lo stile di lavoro del suo autore che si racconta dopo più di 35 anni di esperienza clinica. Parte da Tommaso Senise, transita da Giovanni Carlo Zapparoli e arriva fino ai giorni nostri. È un testo che alle solide radici nel passato e nelle tradizioni affianca una forte apertura all'attualità e alle più recenti acquisizioni, anche neuroscientifiche, sull'adolescenza, sulle scoperte che la caratterizzano, sul modo di incontrarla, conoscerla e "costruirla". Il nucleo centrale delle riflessioni, basate sulla teoria e sulla tecnica, riguarda il concetto di "immedesimazione", ponte tra passato e presente che diventa faro e strumento dell'incontro intersoggettivo con l'altro. Numerosi racconti clinici, tra cui una consultazione riportata per esteso, esemplificano il pensiero dell'autore. È un libro "pratico", di facile lettura, destinato alla curiosità e alla conoscenza, per chi si interessa di adolescenza; all'apprendimento, per chi incontra gli adolescenti all'inizio della propria carriera; alla riflessione, per chi ne ha già una pratica consolidata. Presentazione di Stefano Bolognini. Postfazione di Vittorio Lingiardi.
24,00 20,40

Senza paura, senza pietà. Valutazione e trattamento degli adolescenti antisociali

a cura di A. Maggiolini

editore: Cortina Raffaello

pagine: 310

Nell'età dell'adolescenza, l'infrazione delle regole può essere semplicemente l'espressione di una crisi legata al processo di crescita, quando si fa più impellente l'esigenza di assumere un ruolo e un comportamento autonomi ed efficaci. In alcuni giovani, tuttavia, questa fisiologica tendenza alla trasgressione si orienta in una direzione antisociale, che può minare sia l'equilibrio del processo di sviluppo sia l'acquisizione di un'identità matura. Chi sono questi ragazzi senza paura e, a volte, senza pietà? Sono malati? O sono semplicemente "cattivi"? In realtà - rispondono gli autori sono prima di tutto adolescenti in difficoltà, giovani uomini e donne incapaci di trovare altri modi di percepire se stessi come persone di valore, dotate di un futuro e della possibilità di agire nel mondo senza doversi necessariamente imporre con la prevaricazione. Oggi sappiamo come aiutarli a crescere e a sviluppare una positiva identità sociale. Questo volume integra in una prospettiva evolutiva i più recenti orientamenti su antisocialità e psicopatia minorile, propone strumenti per la valutazione e indica metodi di intervento in psicoterapia, in comunità di accoglienza e in ambito penale - anche attraverso esemplificazioni cliniche tratte dall'ampia esperienza degli autori.
27,00 22,95

Dentro l'adolescenza. Lo psicologo clinico nel contesto scolastico

a cura di S. Albonetti, M. M. Ratti

editore: Franco Angeli

pagine: 192

L'adolescenza per sua essenza vede l'emergere di bisogni e affetti che richiedono risposte non procrastinabili; nello stesso tempo rappresenta una fascia d'età della quale oggi è più che mai urgente occuparsi, cercando di identificarne i significati più profondi e la valenza dei cambiamenti, considerata la specificità del momento storico e contesto sociale attuali. A questo sono chiamati psicologi, educatori, insegnanti e genitori, che si trovano a confrontarsi con ragazzi che talvolta mostrano, ma sempre più spesso celano, forme di sofferenza che sembrano assumere sfumature sempre più complesse. In alcuni casi questo disagio assume un significato clinico, che richiede una precoce individuazione dei fattori di rischio di psicopatologia e di comportamenti devianti, dei quali abbiamo voluto dare una visione complessa ma comprensibile anche a coloro che si trovano coinvolti nella sfida e nell'esigenza di crescere un figlio. Nello stesso tempo questo libro vuole rispondere all'esigenza di mettere a disposizione di studenti, psicologi e operatori coinvolti nella gestione dell'educazione e della cura degli adolescenti un modello di intervento sul gruppo, declinato in specifiche tecniche descritte e applicabili nella scuola e nei contesti all'interno dei quali è necessario un intervento sul gruppo di adolescenti (per esempio nelle comunità o nei diversi settori formativi), incentrato su un vertice d'intervento integrato psicoanalitico e psicoeducazionale.
24,00

Psicoterapia breve d'individuazione. La metodologia di Tommaso Senise nella consultazione con l'adolescente

M. Teresa Aliprandi, Eugenia Pelanda
e altri

editore: Mimesis

pagine: 505

Tommaso Senise, psicoanalista, membro ordinario della SPI, è uno dei principali esponenti della cultura psicoanalitica italiana dell'adolescenza. Il suo pensiero ha dato un contributo decisamente innovativo e articolato alla comprensione del processo adolescenziale, della sofferenza mentale in questo periodo evolutivo e della complessità insita nella relazione adulto-adolescente. Nell'oramai amplissimo e ricchissimo bagaglio dei contributi teorici e clinici italiani relativi all'adolescenza, il pensiero di Senise è spesso presente, ma mai in modo dogmatico; è riconosciuto come un pensiero "vivificante" che, arricchito dei recenti contributi e coniugato con le caratteristiche sociali/politiche/culturali della realtà attuale, sostiene una posizione aperta, risultato dell'articolazione creativa tra il patrimonio ereditato e la dinamicità della realtà in trasformazione. Senise, attraverso la sua modalità di esprimersi e attraverso la sua ampia attività di formatore, è riuscito a trasmettere il messaggio per lui più importante: il suo profondo amore per l'autenticità e spontaneità dell'essere umano, per la libertà di pensiero che non può mai essere disgiunta dalla consapevolezza di chi si è. La presente edizione di "Psicoterapia breve di individuazione", ampliata rispetto alle precedenti, offre alla nuova generazione di psicologi, psicoterapeuti, operatori la possibilità di avvicinarsi direttamente al contributo di uno psicoanalista così impegnato.
28,00 23,80

Il pensiero di François Ladame sull'adolescenza. Seminari e scritti psicoanalitici

a cura di S. Massia

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Emerge sempre più la consapevolezza che l'adolescenza sia l'età centrale, il crocevia essenziale, per la riorganizzazione e la formazione della personalità adulta. Riorganizzazione che abbraccia ambiti intrapsichici, corporei, relazionali ed ambientali profondamente legati e connessi tra loro. I seminari che François Ladame ha tenuto presso Area G sono stati utili e vivaci momenti di apprendimento ed arricchimento del "sapere" psicoanalitico sull'adolescenza ed hanno suscitato l'idea della condivisione e della divulgazione di concetti e teorie essenziali per chi si occupa di adolescenza. Che cos'è normale e che cos'è patologico in adolescenza? I disturbi del comportamento alimentare permettono l'accesso alla personalità adulta? Perché spesso gli adolescenti agiscono sul proprio corpo, fino ad arrivare al suicidio? Che tipo di strumenti e modalità hanno i "tecnici" per la presa in carico dei disagi adolescenziali? A queste e ad altre domande François Ladame risponde, con questo testo, in modo chiaro e approfondito esponendo con stile lineare, diretto ed elegante la sua teorizzazione sull'adolescenza e la sua competenza clinica nei confronti dei complessi rapporti tra formazione dell'identità e narcisismo. Il libro costituisce quindi un utile strumento di riflessione e di arricchimento per tutti coloro che, seppur in ambiti diversi, sono a contatto con gli adolescenti.
19,00

Questa adolescenza ti sarà utile. La ricerca di senso come risorsa per la vita

Antonella Arioli

editore: Franco Angeli

pagine: 208

L'adolescenza non è solo un periodo della vita caratterizzato da disagio, fragilità, disimpegno e narcisismo, ma anche una postura esistenziale attraversata dal desiderio di ricercare un senso. Adolescente è colui che, oltre i confini di un'età cronologicamente delimitata, è permeato da un vissuto di inquietudine creativa che lo conduce a cercare continuamente un significato nelle situazioni dell'esistere. Attraverso uno sguardo pedagogico fenomenologicamente orientato, l'intento è quello di ri-significare l'adolescenza, mettendone in rilievo la dimensione esistenziale, radicata nell'essenza della persona: l'essere-per-il-senso. Dalle pagine di questo libro emerge come il dinamismo della ricerca di senso contribuisca in modo cruciale al processo autoformativo lungo l'arco dell'intera esistenza. Affiora dunque la necessità, per l'educazione, di coltivare la condizione dell'"essere adolescente" quale emblema del desiderio di un continuo superamento di sé e come risorsa per la crescita in tutte le età della vita. Il volume è corredato da pagine di sintesi, box di approfondimento, spunti tratti dalla letteratura e dal cinema. Si rivolge a educatori, insegnanti, formatori, studenti e genitori, nonché a tutti coloro che abbiano a cuore la questione, tanto complessa quanto affascinate, della cura educativa.
26,00

La preadolescenza. Passaggio evolutivo da scoprire e da proteggere

a cura di F. Mazzucchelli

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Uno sguardo panoramico sulla preadolescenza, una fase evolutiva molto delicata, spesso erroneamente sottovalutata da genitori, insegnanti ed educatori. In un contesto sociale che tende a identificare questa fascia di età con una categoria di potenziali consumatori, è importante che la famiglia e la scuola si soffermino a considerare i bisogni e le potenzialità del preadolescente per offrirgli le condizioni più favorevoli per uno sviluppo sano e armonico.
26,50

Cent'anni di adolescenza. Contributi psicoanalitici

Matteo Lancini

editore: Franco Angeli

pagine: 256

A che punto è la psicoanalisi dell'adolescenza ad oltre cent'anni dalla nascita della disciplina psicoanalitica? Qual è stato
33,00

12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambino

Daniel J. Siegel, Tina Payne Bryson

editore: Cortina Raffaello

pagine: 206

I vostri bambini non smettono di fare capricci esasperanti. Stanno complottando per rendervi la vita impossibile? Ma no, sono solo in balia del loro cervello, ancora in via di sviluppo! In questo libro innovativo, dal taglio molto concreto, Daniel Siegel, neuropsichiatra di successo, e Tina Payne Bryson, consulente genitoriale di grande esperienza, fanno luce sulle tempeste emotive dell'infanzia, spiegando come nei bambini l'emisfero destro del cervello e l'emotività che lo contraddistingue tendano ad avere la meglio sulla logica e sulla razionalità dell'emisfero sinistro. Seguendo le 12 strategie rivoluzionarie suggerite dagli autori, sarà possibile trasformare l'esplosione di rabbia di un bambino in un'opportunità per realizzare l'integrazione fra le diverse parti del suo cervello e favorire uno sviluppo adeguato. Alcune delle 12 strategie: -Far scorrere via le nuvole delle emozioni: come aiutare un bambino a capire che un’emozione negativa non dura per sempre. -Unire attraverso il conflitto: come insegnare a un bambino a non dimenticare il “noi” anche quando sta litigando. -Muoversi per non perdersi: come utilizzare l’attività fisica per modificare lo stato emotivo di un bambino. -Scoprire la mente: come aiutare un bambino a prestare attenzione a pensieri e sensazioni, perché possa prendere decisioni migliori.
18,00 15,30

La relazione adolescenti-adulti. Riflessioni psicoanalitiche ed esperienze cliniche

Giovanna Montanari, Eugenia Pelanda

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 344

Uno strumento utile sia per gli studenti delle facoltà di psicologia e delle scuole di formazione, sia per medici, psicoterapeuti, operatori, studiosi, adulti che si occupano degli adolescenti nei diversi contesti: famiglia, scuola, cura. Il volume raccoglie un ampio e variegato ventaglio di studi da cui emerge la centralità del rapporto tra adolescenti, da una parte, e genitori, insegnanti, educatori e terapeuti, dall'altra.
18,50 15,73

Le traiettorie disadattive in adolescenza. Le differenti forme del disagio in una fase di transizione

Ugo Pace, Giovanni Guzzo

editore: Franco Angeli

pagine: 144

La complessità dei compiti evolutivi adolescenziali espone l'individuo a vissuti di incertezza e di vuoto dovuti alla sospensione tra la perdita dell'immagine infantile e la non ancora strutturata identità adulta. Gli interrogativi esistenziali accompagnano l'adolescente nei tentativi di riconoscersi e capirsi durante le trasformazioni in corso. Alcuni adolescenti tollerano i sentimenti di malessere che derivano da tutto ciò, altri incorrono in una crisi più intensa dove può trovare spazio la crisi depressiva, le tendenze antisociali, l'uso di sostanze, l'antisocialità e, alcune volte, anche il pensiero di porre fine alla propria esistenza. A quali condizioni la sofferenza adolescenziale può essere quindi considerata una "normale" condizione esistenziale, definita dal vissuto di perdite importanti, dal peso di reali assunzioni di responsabilità e da sfide continue ma propedeutica allo sviluppo adattivo o, al contrario, il campanello di allarme di un potenziale disagio psicologico futuro? Obiettivo di questo libro è quello di analizzare il rapporto fra compiti di sviluppo e reazioni a tali compiti, in un periodo dell'esistenza dove le traiettorie di sviluppo possono virare repentinamente verso lidi accoglienti, o al contrario, approdare a condizioni di esistenza disadattive, quando non addirittura patologiche.
20,50
20,00 17,00

Il benessere psicosociale in adolescenza. Prospettive multidisciplinari

a cura di P. Albiero

editore: Carocci

pagine: 330

L'adolescenza è un'età densa di repentini cambiamenti, in cui si intrecciano difficoltà di tipo affettivo, emotivo e relazionale. In questo complesso scenario, le scelte dell'adolescente possono esercitare influenze pervasive sulla sua salute, sul suo benessere psicosociale e sull'adattamento all'ambiente in cui vive. Il volume affronta il tema del benessere psicosociale dell'adolescente in un'ottica multidisciplinare, integrando teorie classiche e modelli recenti, confrontando i risultati di ricerche nazionali e internazionali, analizzando l'intreccio di fattori individuali, relazionali e ambientali, quali: lo sviluppo cerebrale e i processi decisionali; la qualità delle relazioni familiari; la conquista dell'autonomia; le caratteristiche delle reti amicali; le modalità di utilizzo di Internet; le condotte antisociali e il bullismo; l'insorgenza di comportamenti a rischio e la loro prevenzione; il contesto sociale e urbano in cui cresce l'adolescente.
31,00 26,35

La vocazione psicoterapeutica. Come si diventa psicoterapeuti dell'adolescenza

Gustavo Pietropolli Charmet, Chiara Assante
e altri

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Come nasce, nella mente dello psicologo, il progetto di proseguire la propria formazione in senso terapeutico? Quali radici pr
19,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.