Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Psicopatologia e psicopatologia dello sviluppo

L'analisi multidimensionale della psicopatologia. Interventi integrati nel trattamento clinico

Leonardo Fava

editore: Il Mulino

pagine: 176

Nel campo della psicopatologia, la diagnosi e l'interpretazione clinica sono aspetti fondamentali dell'attività professionale. Questi nella tradizione scientifica sono stati variamente trattati a seconda delle diverse teorie, dalla psicologia dinamica all'approccio cognitivo comportamentale. Oggi sembra quanto mai necessaria una vera integrazione. Considerare un disturbo psicologico nella sua interezza significa infatti prendere in esame tutte le teorie presenti in letteratura, analizzarle e confrontarle per poter comprendere i fattori eziologici e di mantenimento del disturbo stesso. Questo volume propone un'analisi integrata della psicopatologia a partire dal confronto tra i vari approcci, inseriti all'interno del consolidato modello biopsicosociale e tenendo conto della classificazione funzionale multidimensionale quale l'ICF. Viene infine proposto un nuovo modello interpretativo integrato, il "Causal Modeling", e applicato al Disturbo di panico. Uno strumento utile per tutti i professionisti della salute mentale, volto a facilitare una visione multidisciplinare e a generare diverse ipotesi di sviluppo teorico e clinico.
18,00 15,30

Follia, tossicodipendenza e bisogni della persona. La doppia diagnosi tra psichiatria e dipendenze

Alessandro Bonetti, Raffaella Bortino

editore: Franco Angeli

pagine: 288

Questo libro nasce dal desiderio di testimoniare e ricordare l'esperienza trentennale di attività comunitaria del gruppo di lavoro di Raffaella Bortino. La riflessione su tale periodo ha portato ad un lavoro catamnestico sui personaggi, con doppia diagnosi, che in questi anni sono transitati nelle Comunità: 102 storie di vita presso la Comunità "Fermata d'Autobus". Dall'analisi di quelle esperienze sono scaturiti molti insegnamenti che, integrati con le riflessioni cliniche di G.C. Zapparoli, hanno dato corpo all'attuale metodologia di lavoro del gruppo. Il volume vuole presentare una visione unitaria e completa della "doppia diagnosi", delineandone i vari aspetti: i cambiamenti osservati nella patologia e la necessità di considerare le persone prima delle loro malattie; l'importanza di comprendere i loro bisogni e i rispettivi sforzi per rispondervi; il significato degli interventi degli operatori e di quelli effettuati attraverso l'attività comunitaria; le tecniche di intervento in relazione al tipo di bisogni rilevati e degli oggetti di soddisfacimento ad essi adeguati.
33,00
20,00 17,00

Le compulsioni psicopatologiche. Tra controllo degli impulsi e dipendenza

a cura di R. Pani, A. Sciuto

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Gli studi internazionali ci dicono che le compulsioni sono in cosante aumento nel mondo, e non solo tra le giovani generazioni. Si tratta di dipendenze psicologiche legate alla mancanza di controllo degli impulsi che nella loro coazione a ripetere, intensa e costante, diventano patologiche nel comportamento e nell'interiorità delle persone che le praticano. Da cosa dipendono? È opinione degli autori che il senso di vuoto, di smarrimento, di confusione sui punti di riferimento e i valori etici storicamente riconosciuti, siano legati ad alcuni presupposti storici recenti, che hanno contribuito alla formazione culturale di questa patologia: il consumismo, che ha portato a una ridistribuzione delle ricchezze, ma ha dato vita anche al bisogno di consumare; i desideri si sono via via affievoliti, specialmente nei più giovani, e la bussola di riferimento psichico si è disorientata. A questo si aggiunge il fenomeno della globalizzazione, indubbiamente positivo per molteplici aspetti, ma anche Torre di Babele per la perdita di punti di riferimento all'interno d'alcune famiglie. Internet, infine, ha sicuramente arricchito il mondo, ma lo ha confuso ulteriormente perché ha modificato le abitudini e il sistema delle comunicazione, non ancora completamente pronto per un trasformazione culturale così impetuosa.
18,00

Interpretazione della schizofrenia

Silvano Arieti

editore: L'Asino d'Oro

pagine: 549

"Che cos'è la schizofrenia? Come può essere riconosciuta, interpretata e trattata?". Così si apre il volume di Silvano Arieti "Interpretazione della schizofrenia", considerato un classico della psicopatologia. L'autore, uno dei principali studiosi della schizofrenia, offre una dettagliata descrizione degli aspetti cognitivi, volitivi e comportamentali del paziente schizofrenico, in cui "non sussiste nessuna prova incontrovertibile di compromissione corporea". Pur restando nell'ambito degli assunti della psicoanalisi e della fenomenologia, Arieti conduce uno studio accurato sul pensiero magico e sul tema controverso della creatività, e tenta di indagare le modalità di formazione dei diversi sintomi. Preziosa è la descrizione di casi clinici attraverso cui il lettore viene accompagnato nell'esame di tutte le forme della malattia. Questa nuova edizione, rivolta ai clinici e a chiunque voglia approfondire il tema della malattia mentale, si oppone a quella psichiatria che nel tempo ha smantellato, in nome dell'oggettivabilità, lo studio psicopatologico della malattia mentale e la diagnosi di schizofrenia, rendendola "una definizione insoddisfacente, formata da un elenco dei caratteri più comuni di questo disturbo". Premessa di Pier Francesco Galli.
30,00 25,50

La patologia borderline in psicoanalisi. Modelli per l'intervento

a cura di M. Fontana, S. Zito

editore: Franco Angeli

pagine: 224

La tradizionale concezione psicoanalitica della patologia borderline, riferita ad una peculiare organizzazione strutturale della personalità, si confronta da tempo con quella di ambito psichiatrico (DSM, ICD), dove viene intesa come uno specifico disturbo di personalità. Con la pubblicazione del PDM (il primo manuale diagnostico condiviso dalle principali associazioni psicoanalitiche americane) e le recenti ricerche sui disturbi di personalità condotte dal gruppo di Shedler e Westen con la SWAP, si è rinnovato l'interesse per questo ambito diagnostico e per le implicazioni che le scelte teoriche di fondo possono avere per la psicopatologia e l'intervento clinico. Il volume si avvale dell'apporto principale di Nancy McWilliams (che ha presieduto i lavori per l'Asse P del PDM) e di un gruppo di autori da tempo impegnati nel lavoro con i pazienti borderline, con l'intento di contribuire a fare chiarezza sui modelli attuali presenti nel panorama psicoanalitico e sulle loro implicazioni cliniche nei diversi ambiti e contesti di cura. Il testo è principalmente rivolto a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri e operatori della salute mentale che si confrontano con la patologia grave di personalità, sia nel contesto privato sia in quello istituzionale (servizi di salute mentale, centri diurni, comunità educative e terapeutiche, ecc.) e, più in generale, a tutti coloro che all'interno del loro percorso formativo desiderano approfondire le proprie conoscenze e competenze in questo campo.
28,50
20,00 17,00

Fuori come va? Famiglie e persone con schizofrenia. Manuale per un uso ottimistico delle cure e dei servizi

Peppe Dell'Acqua

editore: Feltrinelli

pagine: 308

Sconcerto. Incredulità. Smarrimento. Dolore. Rabbia. Pudore. Senso di colpa. Vergogna. Sono le "normali" emozioni provate quando ci si accorge che all'improvviso un nostro caro "non è più quello di sempre", "non sta bene". Soffre di uno "strano male" che non si capisce dove sta. Nel cervello? Nell'anima? Nel sangue? E che cos'è? Ha cause precise? Era destino? O forse un'oscura "punizione"? Si poteva evitare? Abbiamo sbagliato qualcosa? Perché proprio a noi? Insomma, che cosa succede? E che fare adesso? Dove andare? Fidarsi di chi? È il caso di dirlo, c'è da uscirne pazzi. Occorrono risposte. Risposte sul da farsi per capire, ma soprattutto aiutare. E aiutarsi. Può essere una strada lunga, tortuosa, a volte sfibrante, disperata. Con una buona guida alla mano, diventa più facile. Una guida concreta, agile, comprensibile a chiunque, come vorrebbe essere il presente manuale. Ad accompagnare le famiglie in un percorso mai scontato, il cui scopo è curare, guarire. Da oltre trent'anni, in Italia e altrove, chi si occupa di salute mentale sa che lo scopo è questo e che le relazioni nella famiglia e nella comunità sono determinanti per raggiungerlo. Come valorizzarle, utilizzarle al meglio, nelle ruvidità e asperità del quotidiano vivere e convivere con un disturbo mentale, con la schizofrenia, è ciò che si può apprendere da queste pagine. Scoprendo che guarire non è impossibile. Che molti ce l'hanno fatta e che moltissimi sono sulla strada giusta.
10,00 8,50

L'automatismo psicologico

Saggio di psicologia sperimentale sulle forme inferiori dell'attività umana

Pierre Janet

editore: Cortina Raffaello

pagine: 546

L'opera presentata qui in edizione critica è la prima versione italiana integrale di un classico della letteratura psicodinamica, un testo fondamentale per gli studiosi dei fenomeni dissociativi e della loro relazione con situazioni ed eventi traumatici, ma anche una lettura avvincente, per la ricchezza di suggestioni e di esemplificazioni cliniche, sulla complessa relazione fra personalità e coscienza. Pierre Janet illustra per la prima volta la sua teoria della dissociazione, prendendo in esame i fenomeni psicologici che caratterizzano isteria, ipnosi, suggestione e spiritismo, e descrivendo il ruolo delle esperienze traumatiche nell’isteria. Il saggio permette di cogliere uno dei punti fondamentali del progetto di Janet: costruire una psicologia scientifica indipendente sia dalla "psicologia filosofica" sia dalla fisiologia e dalla medicina e dotarla di una propria metodologia. Ma l'interesse dell'Automatismo psicologico va ben oltre gli aspetti storici ed epistemologici: l'elemento caratterizzante riguarda infatti lo studio della relazione fra coscienza e atti "automatici" o "subcoscienti" all'interno di una concettualizzazione dell'attività psichica umana che riconduce a una coscienza "inconscia" l'origine della patologia dissociativa.
37,00 31,45

La depressione perinatale

Aspetti clinici e di ricerca sulla genitorialità a rischio

a cura di V. Caretti, N. Ragonese

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 260

Il contributo di questo libro, che raccoglie l'esperienza scientifica internazionale e quella accumulatasi negli anni dal gruppo di Caretti et al. consente in maniera significativa di poter affrontare i problemi correlati alla depressione perinatale con minori timori per questa fase della vita della donna.
25,00 21,25

Psicoterapia psicodinamica dei pazienti borderline

Otto F. Kernberg

editore: Edizioni Univ. Romane

pagine: 185

20,00 19,00

Child and adolescent psychopathology

Stephen P. Hinshaw, Theodore P. Beauchaine

editore: John Wiley & Sons Inc

pagine: 780

Child and Adolescent Psychopathology, Second Edition is the only comprehensive text on childhood and adolescent disorders that addresses genetic, neurobiological, and environmental factors within a developmental perspective. The new edition includes more on epigenetics, classification, culture and context and emphasizes how, when, and why disorders emerge among young people and in what ways symptom profiles change at different stages of development.
90,00 76,50

Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders (DSM-5)

American Psychiatric Association

editore: American Psychiatric Publishing

pagine: 1

This new edition of Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders (DSM-5(R)), used by clinicians and researchers to diagnose and classify mental disorders, is the product of more than 10 years of effort by hundreds of international experts in all aspects of mental health. Their dedication and hard work have yielded an authoritative volume that defines and classifies mental disorders in order to improve diagnoses, treatment, and research. The criteria are concise and explicit, intended to facilitate an objective assessment of symptom presentations in a variety of clinical settings -- inpatient, outpatient, partial hospital, consultation-liaison, clinical, private practice, and primary care. New features and enhancements make DSM-5(R) easier to use across all settings: * The chapter organization reflects a lifespan approach, with disorders typically diagnosed in childhood (such as neurodevelopmental disorders) at the beginning of the manual, and those more typical of older adults (such as neurocognitive disorders) placed at the end. Also included are age-related factors specific to diagnosis. * The latest findings in neuroimaging and genetics have been integrated into each disorder along with gender and cultural considerations.* The revised organizational structure recognizes symptoms that span multiple diagnostic categories, providing new clinical insight in diagnosis. * Specific criteria have been streamlined, consolidated, or clarified to be consistent with clinical practice (including the consolidation of autism disorder, Asperger's syndrome, and pervasive developmental disorder into autism spectrum disorder; the streamlined classification of bipolar and depressive disorders; the restructuring of substance use disorders for consistency and clarity; and the enhanced specificity for major and mild neurocognitive disorders).* Dimensional assessments for research and validation of clinical results have been provided.* Both ICD-9-CM and ICD-10-CM codes are included for each disorder, and the organizational structure is consistent with the new ICD-11 in development. The Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition, is the most comprehensive, current, and critical resource for clinical practice available to today's mental health clinicians and researchers of all orientations. The information contained in the manual is also valuable to other physicians and health professionals, including psychologists, counselors, nurses, and occupational and rehabilitation therapists, as well as social workers and forensic and legal specialists.
135,00 114,75

The Pocket Guide to the DSM-5 Diagnostic Exam

Abraham M. Nussbaum

editore: American Psychiatric Publishing

pagine: 275

Designed for interviewers at all levels of experience, The Pocket Guide to the DSM-5[trademark] Diagnostic Exam is the clinician's companion for using DSM-5[trademark] in diagnostic interviews. Beginning with an introduction to the diagnostic interview, the Pocket Guide addresses the goals of the interview, provides an efficient structure for learning how to conduct one, reviews the screening questions, and then tackles the ways in which DSM-5[trademark], with its updated approaches to diagnosis and classification, impacts the interview going forward. Significant revisions from DSM-IV-TR[registered] to DSM-5[trademark] are reviewed. The final chapter, the core of the guide, walks the reader through a complete diagnostic exam that includes the follow-up questions for each of the DSM-5[trademark] disorder classes. The book is useful for beginners learning the format and flow of the diagnostic interview and for seasoned clinicians conducting an interview consistent with the significant revisions reflected in DSM-5[trademark]. Not intended to replace DSM-5[trademark] itself or psychiatric interviews texts, The Pocket Guide to the DSM-5[trademark] Diagnostic Exam is a pragmatic and concise resource for diagnosing a person in mental distress while establishing a therapeutic relationship.
55,00 46,75

Il suicidio oggi. Implicazioni sociali e psicopatologiche

Emanuela Giampieri, Massimo Clerici

editore: Springer Verlag

pagine: 284

Dai dati segnalati dall'OMS negli ultimi anni è emerso che il suicidio costituisce oggi un grave problema di sanità pubblica:
62,39 53,03

Anxiety Disorders

A Guide for Integrating Psychopharmacology and Psychotherapy

Bret A. Moore, Stephen M. Stahl

editore: Routledge

pagine: 312

Drs. Stephen M. Stahl and Bret A. Moore have created an instant classic in Anxiety Disorders: A Guide for Integrating Psychopharmacology and Psychotherapy. Anxiety Disorders is a comprehensive reference for the psychiatry and psychology student, intern, or resident, early career psychiatrist or psychologist, and the busy clinician. It distills the most important information regarding combined treatments for anxiety and presents the material in an easily accessible, understandable, and readable format. Each chapter addresses a specific type of disorder: PTSD, panic, generalized anxiety, obsessive-compulsive and other disorders, and is authored by prominent clinicians with years of experience in providing integrated, individualized treatments. With its thorough exploration of psychopharmacological treatments, psychosocial treatments, and, crucially, the integration of the two, Anxiety Disorders is a text no 21st-century clinician or student can afford to be without.
40,00 34,00

Schizofrenia e malinconia. Implicazioni psicopatologiche e filosofiche

Norbert Andersch, John Cutting

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 100

Il proposito nello scrivere questo libro è di controbilanciare una nozione, prospettata cento anni fa da Karl Jaspers nel suo libro Psicopatologia Generale, egli stesso uno dei grandi filosofi del XX secolo e solo per poco tempo uno psicopatologo clinico, nozione secondo la quale la schizofrenia non sarebbe comprensibile - psicologicamente, organicamente (si legga oggi neuropsicologicamente) e filosoficamente. Il fatto che le formulazioni psicologiche, neuropsicologiche e filosofiche della psicosi, e della schizofrenia in particolare, si siano moltiplicate nel secolo trascorso non squalifica automaticamente il punto di vista jaspersiano. Nella nostra prospettiva, tuttavia, lo scetticismo di Jaspers per le considerazioni filosofiche sulla follia appare una valutazione erronea, un argomento, questo, che supporteremo sottolineando il crescente consenso sulla natura filosofica delle psicosi, uno stato di cose che ci proponiamo di capitalizzare e far avanzare ulteriormente con l'aiuto delle visioni convergenti di Scheler e Cassirer.
12,00 10,20
19,00 16,15

Psicopatologia del bambino

Daniel Marcelli, David Cohen

editore: Edra Masson

pagine: 558

Questo manuale propone un approccio completo, nosologico, clinico, terapeutico e socioeconomico ai problemi psicopatologici propri dell'Infanzia. Rinnovato e ampliato nei contenuti, Psicopatologia del bambino mantiene inalterate le caratteristiche strutturali delle precedenti edizioni che hanno reso celebre l'opera e contributo al suo successo. In questa 7ª edizione le parti riguardanti la motricità, il linguaggio e le funzioni cognitive sono state profondamente revisionate al fine di descrivere in modo sintetico gli strumenti e i principi di esame basati su valutazioni complementari specifiche. Inoltre sono stati aggiornati i capitoli dedicati ai disturbi oroalimentari e sfinterici. Il volume è rivolto agli studenti di psicologia e di medicina e agli specialisti di settore (psichiatri, neuropsichiatri, psicologi clinici e psicoanalisti), ma anche a pediatri, ortofonisti, psicomotricisti, infermieri, puericultori, educatori.
29,00 24,65

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.