Libri Psicologia medica: Novità e Ultime Uscite | P. 4
Spese di spedizione gratis su tutti gli ordini superiori a 29 euro

Psicologia medica

Umanizzazione e professione sanitaria. Comunicazione, organizzazione e territorio

Nicola A. De Carlo, Gavino Faa
e altri

editore: Franco Angeli

pagine: 384

Il mondo sanitario si interroga costantemente sui contenuti e sulle modalità del cambiamento, da strutture a sistemi e da sistemi a network. Il cliente interno e quello esterno sono protagonisti della qualità organizzativa dell'essere e fare sanità. La psicologia del lavoro e delle organizzazioni, in una prospettiva interdisciplinare con le scienze mediche, offre agli operatori del settore metodi e tecniche per un'adeguata risposta alle necessità organizzative, sia per la soddisfazione dei bisogni dei pazienti che per la valorizzazione della persona. L'umanizzazione della professione sanitaria va quindi intesa come integrazione tra le dimensioni scientifiche, tecniche, culturali ed etiche. Il volume costituisce una sorta di vademecum per la realizzazione di buone pratiche in tema di: malattia e reazioni all'ospedalizzazione tra dipendenza e autonomia; comunicazione, identità e ruoli, relazioni fra operatori, pazienti e famiglie; benessere e disagio individuale e sociale; territorio, strutture, persone e servizi tra prevenzione, diagnosi e cura; prevenzione e contrasto del rischio sanitario; l'attesa nella relazione domanda-offerta di prestazioni; strumenti di misura della qualità organizzativa nel settore sanitario.
36,50

Salute e benessere. Dalla cultura un orientamento per la clinica

a cura di F. Banfi, G. Pozzi

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il benessere sociale, familiare e personale risultano essere il miglior antidoto ad ammalarsi ed il miglior strumento per potersi curare con consapevolezza. In Europa si progetta "la società della conoscenza", basata, però, su strumenti ed informazioni tecnologiche. C'è da chiedersi quale possa essere il posto riservato al soggetto. Il dibattito insolito ed avvincente che si propone vuole analizzare lo scenario possibile del riscatto del soggetto, con il valore della sua cultura, in un sistema che impone standard e controlli, dimenticando, a volte, i principi che li ispirano. I costi del sistema sanitario dipendono in gran parte dalla capacità di gestire l'incontro tra chi domanda e chi risponde in modo che ogni soggetto, uno per uno, possa testimoniare la responsabilità sulla propria vita. Delegare completamente al discorso medico o alla tecnologia dei sistemi sanitari non è più efficace. Forse la poesia ed un po' di buona cultura sono ancora salutari ai cittadini ed a chi si occupa di salute.
19,00

Le disabilità tra scienza e volontariato

a cura di M. Cesa Bianchi, G. Sala

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Il rapporto tra umanità e scienza in medicina - tema già affrontato in un precedente volume dedicato alla memoria di Paolo Pini - viene in questo testo ulteriormente sviluppato. I costanti progressi della ricerca e gli sviluppi scientifico-tecnologici in medicina continuano a ripresentare, in forme talvolta nuove, la necessità di considerare i fattori emotivi e sociali che intervengono nella dimensione di cura, in un progetto di solidarietà umana. Inoltre si assiste ad una crescente presenza di associazioni e di gruppi di iniziativa che intendono fornire un contributo per l'allargamento del campo di cura, in una dimensione di "cittadinanza attiva", con un ruolo di sostegno alle persone sofferenti ed al loro ambiente di vita e di collaborazione con le istituzioni che se ne occupano. Il testo prende spunto dagli interventi tenuti al convegno organizzato nel 50° anniversario dell'Associazione Paolo Pini. I contributi presentati - focalizzati principalmente sulla disabilità - sono opera di esponenti del mondo accademico, dei servizi di cura e riabilitazione, di studiosi e operatori del volontariato e di familiari degli assistiti, con l'intento di fornire un quadro articolato delle prospettive di interazione tra i vecchi e nuovi attori dei sistemi di cura.
18,50

Psicologia clinica per medici

Donato Munno

editore: Centro Scientifico Editore

pagine: 437

Nel volume sono illustrati gli aspetti generali della semeiotica inseriti nei diversi modelli di malattia, le reazioni alla malattia organica, gli aspetti generali della comunicazione e del colloquio, e le modalità di sviluppo delle capacità relazionali. Sono inoltre proposti alcuni aspetti etici dell'esercizio della professione medica e di psicologo clinico con particolari sottolineature non solo agli aspetti umani di queste professioni, ma anche agli aspetti più strettamente scientifici e tecnici che derivano dalle diverse scuole di psicologia, dalla conoscenza delle diverse dimensioni del rapporto medico-paziente, dell'utilizzo dei test con pazienti strettamente psichiatrici o che presentano comorbidità in ambito medico, chirurgico e delle diverse specialità. Infine, sono presentate anche problematiche più specialistiche riferite alle indicazioni alla psicoterapia, agli interventi di psicoterapia in medicina e in psicologia clinica, ai metodi di valutazione della formazione psicologico-clinica, del rapporto medico-farmaco-paziente in diversi ambiti (psicologia clinica di consultazione, psicosessuologia, reazioni psicologiche alla malattia e agli interventi chirurgici ecc).
30,00 28,50

Counselling e psicoterapia nell'infezione da HIV. Dall'intervento preventivo al sostegno psicologico

Laura Spizzichino

editore: Franco Angeli

pagine: 240

Il silenzio sceso sull'infezione da HIV contribuisce a sostenere l'idea terribilmente sbagliata che l'AIDS sia ormai solo un problema dei paesi del terzo mondo. In realtà, assistiamo a una diminuzione delle morti per AIDS e al contestuale aumento del numero di persone sieropositive. Questo implica la necessità di potenziare gli interventi preventivi mirati ai diversi gruppi di popolazione, tutti in egual modo soggetti a infettarsi in assenza di comportamenti sicuri. E comporta un aumento della domanda da parte delle persone con HIV di consulenze, sostegno psicologico e psicoterapia, sia per problemi di adattamento alla malattia, che per qualunque altro disturbo mentale. Viene illustrata l'evoluzione dell'epidemia alla luce dei nuovi trattamenti farmacologici e dei benefici che questi hanno apportato a vari livelli. Si descrive il counselling, l'intervento preventivo individualizzato da affiancare all'effettuazione del test. Ci si addentra, infine, nelle nuove sfide, nei bisogni e nei problemi che gli individui con HIV, un tempo in attesa della morte, affrontano oggi nel loro vivere quotidiano. Tra questi, la rivelazione della propria sieropositività alle persone significative, compresi partner e figli, la vita di coppia, il desiderio di genitorialità, l'impatto dei farmaci contro l'infezione sulle loro esistenze.
29,00

Paziente e Medico

Fenomenologia e prassi della relazione terapeutica

L. Cazzullo, F. Poterzio

editore: CIC Edizioni Internazionali

pagine: 144

25,00 23,75
25,00 23,75

Elementi di psicologia, pedagogia, sociologia per le professioni sanitarie

Franco Burla, Sofia Capozzi
e altri

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Il testo vuole rivolgersi anche agli altri operatori del settore sanitario, medici in particolare, che sentono l'esigenza di 'umanizzare' il loro sapere ed essere maggiormente vicini alle persone malate, e a coloro i quali in veste diversa (volontari, animatori) intendono affrontare la realtà della malattia a partire da un'ottica specialistica, di tipo non medico. Dai contributi di queste singole discipline che fanno tradizionalmente parte delle Scienze dell'educazione, scaturisce un testo particolarmente adatto anche agli studenti dei corsi di laurea in Scienze dell'educazione e della Formazione che devono avvicinarsi per la prima volta alle realtà della malattia e della emarginazione e ai modi di superarle per favorire il processo di inclusione.
25,00

Prendersi cura. Il corpo e la mente parlano al medico di famiglia

a cura di M. Morello

editore: Borla

pagine: 232

L'evoluzione tecnologica dell'ultimo secolo, sostenuta e potenziata dalla cultura europea, ha determinato sempre più una divisione mente-corpo nella cura dei pazienti. Oggi, grazie al pensiero freudiano, tale divisione è perlopiù superata e si pensa ai sintomi e al linguaggio del corpo a partire da un doppio registro: concreto e metaforico. I disturbi psicosomatici sono in tal senso emblematici. Il medico di famiglia, grazie alla conoscenza nel tempo del paziente e della sua famiglia, rappresenta l'unica figura potenzialmente capace di mantenere uno sguardo complessivo sul paziente come persona che vive disagi e malattie del corpo e della mente. Può quindi accogliere tutto il carico di sofferenze, aspettative e sentimenti che il paziente porta nel suo studio e aiutarlo a far ordine e a trovare i percorsi terapeutici più idonei per ogni singolo problema. Tale compito, troppo arduo per il singolo medico quando questi si trovi a fronteggiarlo da solo, può risultare maggiormente alla sua portata qualora egli possa avvalersi dell'aiuto di una rete di curanti (specialisti, psicoterapeuti, ecc.) che può coordinare.
22,00 20,90

Oltre l'evento. La morte nella relazione educativa

M. Teresa Vendramini

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il volume offre un contributo di riflessione, dal punto di vista della Pedagogia speciale, all'educatore che si prepara a guidare quanti si trovano in situazione di sofferenza per una morte annunciata. Le tematiche affrontate assumono pregnanza metodologica per interventi professionali in campo tanatologico.
18,50

La mente nella ricerca. Attività scientifica in psichiatria e psicologia medica

a cura di M. Biondi, C. Loriedo

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Questo volume raccoglie un'estesa panoramica delle ricerche più avanzate che vengono condotte nel settore della psichiatria, della psicologia clinica e della psicoterapia nel Dipartimento di Scienze Psichiatriche e Medicina Psicologica dell'Università di Roma "La Sapienza". Il tema della ricerca viene sviluppato con modalità diversificate, ma sempre con il taglio comune dell'approfondimento e della discussione critica. La scelta degli autori è quella di trattare, senza pregiudizi, ma con la coerenza metodologica del ricercatore, e con specifici strumenti di indagine, tematiche di rilevante attualità come: integrazione tra psicoterapia e psicofarmaci, psicoterapia psicodinamica, trattamento antidepressivo, apprendimento e sviluppo cognitivo, psichiatria ed odontoiatria, diagnosi e trattamento dei disturbi dell'alimentazione, tecniche di intervista del minore nel caso di supposto abuso, revisione del concetto di nevrosi, e ancora altre. Il variegato quadro di insieme indica le complesse e promettenti future direzioni di sviluppo delle Scienze della Mente.
25,00

Trattato di psicologia della salute

a cura di G. N. Fisher

editore: Borla

pagine: 576

55,00 52,25

La visione di Elifaz. Suggestioni ed esperienza nella relazione di cura

Anna Scialabba

editore: Franco Angeli

pagine: 288

La medicina, al bivio tra arte e tecnologia, sta esprimendo la tendenza a fissarsi in un progetto "scientista" e mercantile, tipico di molti aspetti del vivere d'oggi. Il libro suggerisce la possibilità che l'uomo di scienza incontri nella relazione di cura, sua espressione privilegiata, non soltanto l'orgoglio dell'intelletto, ma anche le misteriose ragioni del cuore. La dimensione psicosociale considera la cura esperienza primaria di interdipendenza. Essa dà valore alla mente, come strumento di conoscenza, e all'anima, in quanto contenitore di pena. In questa armonia, sta l'etica e la religiosità tollerante, che non riesce a dettare norme, ma indica sentieri; che alla parola preferisce l'ascolto e al giudizio l'abbraccio.
38,00

La spiritualità nella sofferenza. Dialoghi tra antropologia, psicologia e psicopatologia

a cura di A. Filiberti, R. Lucas Lucas

editore: Franco Angeli

pagine: 192

È possibile far dialogare l'antropologia, la psicologia e la psicopatologia sul tema della sofferenza umana? Questo è ciò che intende proporre il presente volume, integrando le prospettive di queste discipline in un dialogo costruttivo. La prima parte raccoglie alcuni lavori di filosofia dell'uomo che riflettono sulla reale essenza della persona umana e sulla potenzialità ontologica dell'esperienza del dolore. La seconda parte presenta contributi che analizzano il delicato rapporto che l'uomo sofferente stabilisce con la spiritualità. Il volume si chiude con una appendice che fa il punto sullo stato delle ricerche finalizzate a valutare la relazione tra religiosità, spiritualità, qualità di vita e capacità di coping del paziente oncologico.
22,00

Decisioni mediche. Un punto di vista cognitivo

Matteo Motterlini, Vincenzo Crupi

editore: Cortina Raffaello

pagine: 202

Medici e pazienti sono continuamente chiamati a prendere decisioni. Devono identificare le informazioni rilevanti (per esempio dei sintomi o l'esito di un esame), formulare un giudizio (per esempio una diagnosi), scegliere un corso d'azione fra i vari possibili sulla base delle proprie preferenze (per esempio una terapia o un intervento chirurgico), quindi agire. Le precise dimensioni dell'errore medico sono ignote, ma probabilmente enormi. In effetti, più indaghiamo e più errori troviamo. Spesso questi errori dipendono dai processi cognitivi che mettiamo comunemente in atto. Si verificano cioè nel selezionare e nell'elaborare l'informazione rilevante ai fini di una determinata decisione.
18,50 17,58

Esperienze in psicologia ospedaliera

a cura di C. Zullo, R. Felaco

editore: Liguori

pagine: 180

14,49
17,50

Psicosociologia dell'ospedale. Analisi organizzativa e processi di cambiamento

Giovanni

editore: Carocci

pagine: 176

Il sistema sanitario e l'ospedale in particolare sono investiti da un processo di cambiamento determinato da una pressione soc
23,20 22,04

Progettare l'ambiente per l'Alzheimer

Specifiche progettuali per l'ambiente terapeutico

Alessandra Cannara, Carlo Brizioli
e altri

editore: Franco Angeli

pagine: 104

Una condizione cruciale per una corretta assistenza al paziente con malattia di Alzheimer è il suo inserimento in un adeguato "ambiente di vita", in rapporto alla progettazione degli spazi e degli arredi, alla riduzione dei rischi, alla facilitazione sensoriale e mnesica, fino alla costruzione di un ambiente "protesico" per il deficit cognitivo. Questo volume risponde alla necessità di raccogliere e rielaborare le indicazioni e le esperienze più avanzate utili per progettare e modificare in modo adeguato l'abitazione, i centri diurni, i nuclei Alzheimer nelle RSA. Si propone quindi come manuale tecnico, a uso dei progettisti, ma utile per essere consultato anche dagli operatori dell'assistenza o da chi programma i servizi.
34,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.