Libri Neuropsicologia: Novità e Ultime Uscite | P. 7
Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Neuropsicologia

Alla ricerca della memoria. La storia di una nuova scienza della mente

Eric R. Kandel

editore: Codice

pagine: 479

In che modo il terrore provato da un bambino nel sentire i colpi dei nazisti alla porta di casa, la vigilia della Notte dei cristalli, si è impresso come una cicatrice nel tessuto molecolare e cellulare del cervello, con una forza tale da consentirgli di rivivere quell'esperienza a decenni di distanza? La memoria ha guidato la vita e il lavoro di Eric Kandel, e proprio con questa domanda inizia la sua autobiografia, un viaggio alla scoperta di ricordi personali e scoperte scientifiche, dai pionieristici esperimenti con la lumaca marina Aplysia fino all'avvento dell'ingegneria genetica e delle biotecnologie. Decenni di ricerche che hanno dimostrato come il consolidarsi della memoria produca modificazioni fisiologiche nel nostro cervello, sviluppando e consolidando nuove connessioni sinaptiche tra i neuroni. "Se vi ricorderete qualcosa di questo libro" ci avverte Kandel, "è perché dopo che avrete finito di leggerlo il vostro cervello sarà leggermente diverso".
27,00 25,65

Il cervello del bambino spiegato ai genitori. Per far crescere i nostri figli nel modo migliore

Alvaro Bilbao

editore: Salani

pagine: 306

«È molto importante approfittare dei primi anni di vita di un figlio per stargli vicino e aiutarlo a sviluppare capacità cognitive ed emotive. Non si tratta di sottoporlo a complessi programmi di stimolazione precoce né di iscriverlo al miglior asilo del circondario. Ogni gioco, ogni pianto, ogni passeggiata e ogni biberon rappresenta un'occasione per educare e potenziare il suo sviluppo cerebrale». In questo libro il neuropsicologo Alvaro Bilbao affronta i temi principali del percorso educativo illustrando i meccanismi di funzionamento del cervello e offre strumenti e strategie da applicare nella vita di tutti i giorni, per coltivare nei propri figli tanto l'intelligenza emotiva quanto quella razionale, l'autocontrollo, la creatività, la memoria, l'empatia. Un manuale, che a partire dai fondamenti della neuroscienza, spiega in maniera chiara come costruire un rapporto soddisfacente e duraturo tra genitori e figli, perché «educare non è altro che sostenere il bambino nel suo sviluppo cerebrale, affinché un giorno quel cervello gli permetta di essere autonomo, di raggiungere i suoi obiettivi e di sentirsi bene con se stesso».
15,90 15,11

Plasticità cerebrale. Come cambia il cervello nel corso della vita

Gianfranco Denes

editore: Carocci

pagine: 198

La plasticità cerebrale è la capacità del cervello umano di modificare la sua architettura neurale, così da confrontarsi in maniera efficace con nuove esperienze e compensare gli effetti di un danno cerebrale o di una deprivazione sensoriale. Il volume illustra i vari aspetti di questo processo sia durante lo sviluppo sia nell'età adulta, senza tralasciare il ruolo di fattori demografici quali età, genere e caratteristiche individuali. Dopo una descrizione delle diverse forme di plasticità (morfologica e funzionale) vengono trattati il suo ruolo nello sviluppo di alcune funzioni cognitive specifiche - memoria, linguaggio e consapevolezza corporea - e i meccanismi di compenso che si instaurano dopo un danno cerebrale o dopo una deprivazione sensoriale congenita o acquisita.
17,00 16,15

Il cervello a scuola. Neuroscienze e educazione tra verità e falsi miti

John G. Geake

editore: Erickson

pagine: 261

Nel campo dell'istruzione vi è un crescente interesse per le neuroscienze e per quello che possono insegnare a chiunque lavori nell'educazione, in particolare riguardo a questioni chiave come l'apprendimento, la memoria, le abilità cognitive, la motivazione. In che modo il cervello ci permette di imparare? Perché alcuni bambini hanno difficoltà di apprendimento? Come la ricerca neuroscientifica può essere applicata al curricolo e alla didattica? A queste e altre domande John Geake, forte di una lunga esperienza sia come insegnante che come neuroscienziato, risponde con chiarezza e rigore. Sfatando falsi miti e pregiudizi, l'autore dimostra a insegnanti, dirigenti scolastici, educatori come le neuroscienze possono aiutarli nel loro lavoro, fornendo in ogni capitolo esempi pratici da applicare in classe e studi di caso tratti da esperienze reali di insegnamento. "Un libro che colma una grande lacuna nel panorama editoriale italiano" (Dalla Presentazione di Giorgio Vallortigara).
19,50 18,53

Semeiotica e diagnosi neuropsicologica. Metodologia per la valutazione

Sara Mondini, Daniela Mapelli
e altri

editore: Carocci

pagine: 215

La pratica clinica ha diffuso un metodo di indagine e di spiegazione di segni e sintomi del comportamento del paziente ed è ora necessaria una definizione di semeiotica della neuropsicologia clinica. Solo dopo la raccolta dell'anamnesi, l'osservazione di segni e sintomi, la conduzione del colloquio con il paziente e con i familiari e la valutazione psicometrica si giunge alla diagnosi neuropsicologica.
21,00 19,95
29,00 27,55

L'intreccio. Neuroscienze, clinica e teoria dei sistemi dinamici complessi

Marcello O. Florita

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Questo volume nasce dalla necessità di conciliare il progresso delle scienze (filosofia, neuroscienze, psicologia, etc) ad una
21,00

Mind change-Cambiamento mentale. Come le tecnologie digitali stanno lasciando un'impronta sui nostri cervelli

Susan Greenfield

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 260

In un mondo dove gli adulti passano dieci ore al giorno online e i tablet sono i comuni mezzi con i quali i bambini imparano e giocano, Cambiamento Mentale rivela - come mai prima - gli aspetti fisiologici, sociali e culturali della vita nell'epoca digitale. Viviamo in un mondo inimmaginabile soltanto pochi decenni fa: un regno di schermi retroilluminati, di informazioni istantanee e esperienze vibranti che possono competere con la tetra realtà. Le nostre coraggiose, nuove tecnologie offrono incredibili opportunità di lavoro e gioco. Ma a quale prezzo? La neuroscienziata Susan Greenfield - famosa nel Regno Unito per le sue sfide al pensiero convenzionale - mette insieme studi scientifici, informazioni e critica culturale per creare un'istantanea dell'"adesso globale". Discutendo l'assunto che le nostre tecnologie sono strumenti innocui, Greenfield esplora se la continua esposizione ai social media, ai motori di ricerca e ai videogame ha la capacità di ricablare i nostri cervelli, e se le menti delle persone nate prima e dopo l'avvento di Internet differiscono. Tuttavia il libro fruga anche nei potenziali benefici dei nostri stili di vita digitali. Le opportunità offerte nei disturbi dello sviluppo e come il videogioco possa migliorare il controllo visivo e motorio nei bambini con bisogni speciali. Una chiamata collettiva all'azione per assicurare un futuro nel quale la tecnologia accolga e non frustri il pensiero, la creatività e la consapevolezza.
22,00 20,90

Il cervello in azione

Fausto Caruana, Anna M. Borghi

editore: Il Mulino

pagine: 197

Le nuove scienze cognitive hanno ormai abbandonato la "metafora del computer", secondo la quale la mente umana è paragonabile a un software la cui comprensione non richiede informazioni sull'hardware, il corpo. Viceversa, ci troviamo di fronte a un mosaico di proposte teoriche adottate in molteplici settori di ricerca - dalla psicologia sperimentale alla filosofia della mente - e accomunate dall'idea che la maggior parte dei processi cognitivi superiori avvenga mediante i sistemi di controllo del corpo agente. Una mappa chiara per orientarsi nel mondo della "embodied cognition".
14,00 13,30

Il tuo cervello, la tua storia

David Eagleman

editore: Corbaccio

pagine: 220

Chiuso nel silenzio e nell'oscurità della scatola cranica, il nostro cervello è lo strumento che abbiamo a disposizione per percepire e orientarci nel mondo e per costruire la realtà nei suoi colori, sapori, dimensioni; è il computer che elabora le nostre decisioni; il laboratorio che forgia la nostra immaginazione; il centro che ci mette in contatto con gli altri in una rete di relazioni sociali. Questo libro racconta come l'esperienza della realtà dà forma al nostro cervello e come il nostro cervello modella la realtà e la vita che viviamo. Il neuroscienziato David Eagleman ci guida in un viaggio sorprendente alla ricerca di qualcosa che non pensavamo di trovare fra miliardi di cellule e di impulsi elettrici: il nostro io.
18,60 17,67

I tic nei bambini. Programma di intervento cognitivo-comportamentale

Cara Verdellen, Jolande Van De Griendt

editore: Erickson

pagine: 246

Il volume presenta un protocollo cognitivo-comportamentale per il trattamento dei tic in bambini di età compresa tra i 6 e i 13 anni, affetti da sindrome di Gilles de la Tourette o da altri disturbi da Tic. Presenta un manuale per il terapeuta per la somministrazione e la supervisione del programma; le sessioni di attività per il bambino con schede, checklist, esercizi e compiti per casa e altri materiali fotocopiabili; le indicazioni per i genitori per supportare l'intervento a casa. L'intervento ruota attorno a due training: l'Exposure and Response Prevention prevede 12 sessioni in cui vengono affrontati contemporaneamente tutti i tic che presenta il bambino. Obiettivo principale è allenarlo alla spiacevole sensazione che precede i tic e cercare di sopprimerli il più a lungo possibile; l'Habit Reversal Training si articola in 10 sessioni in cui i tic vengono affrontati uno a uno. Obiettivo principale è che il bambino impari ad attuare dei comportamenti competitivi e antagonisti al tic per impedire che continui a manifestarsi.
23,50 22,33

Il cervello del paziente

Fabrizio Benedetti

editore: Giovanni Fioriti Editore

pagine: 304

In questo libro l'autore fornisce i dati scientifici delle scoperte e dei progressi più recenti delle neuroscienze, utili a sp
32,00 30,40

Una nuova alleanza tra psicoterapia e neuroscienze. Dall'intersoggettività ai neuroni specchio. Dialogo tra Daniel Stern e Vittorio Gallese

a cura di L. Onnis

editore: Franco Angeli

pagine: 162

Psicoterapia e neuroscienze sono state a lungo considerate discipline distanti, se non addirittura antagoniste, all'insegna di
22,00

Ansia. Come il cervello ci aiuta a capirla

Joseph Ledoux

editore: Cortina Raffaello

pagine: 640

I disturbi di paura e ansia rappresentano un problema psichiatrico molto diffuso ma anche chi è considerato mentalmente e fisicamente sano può soffrire temporaneamente di terrori e preoccupazioni invalidanti. Joseph LeDoux, all’avanguardia nella ricerca in questo campo, prende in esame questi disturbi, le loro origini e le scoperte che possono aiutare chi ne soffre a tornare alla normalità. La premessa fondamentale è che paura e ansia sono esperienze che costruiamo cognitivamente. Dato che il cervello è plastico, può apprendere anche come non essere ansioso. Con concetti chiari e fondati sulla sperimentazione, le future generazioni potranno essere meno inclini della nostra a considerare la loro epoca “l’età dell’ansia”.
36,00 34,20

I sogni. Viaggio nella nostra realtà interiore

Stefan Klein

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 304

L'interesse per i sogni ha una lunga storia
22,00 20,90

Manuale di valutazione neuropsicologica dell'adulto

Andrea Stracciari, Gabriella Bottini
e altri

editore: Il Mulino

pagine: 291

Ogni intervento di riabilitazione necessita di una accurata valutazione delle condizioni neuropsicologiche della persona: part
30,00 28,50

Che cosa sono le neuroscienze cognitive

Andrea Marini

editore: Carocci

pagine: 158

Con stile divulgativo, il libro introduce il lettore alle neuroscienze cognitive. Dopo una descrizione delle principali strutture del cervello, si esamina lo sviluppo storico e filosofico delle idee che hanno portato all'attuale concezione del funzionamento della mente e dei suoi rapporti con il cervello. Ormai si ritiene, infatti, che i processi mentali si basino sul funzionamento di complesse reti neurali la cui organizzazione risente dell'esperienza dell'individuo. Sono presentate poi alcune delle più recenti scoperte sul funzionamento della percezione e del movimento, dell'attenzione, della memoria e del linguaggio. Il capitolo conclusivo illustra le attuali frontiere di questa disciplina.
12,00 11,40

Cervelli divisi. L'evoluzione della mente asimmetrica

Giorgio Vallortigara, Lesley J. Rogers
e altri

editore: Mondadori Università

pagine: 352

Che la parte destra e sinistra del cervello svolgano funzioni diverse è stato a lungo considerato una prerogativa della specie
22,00 20,90

Gay si nasce? Le radici dell'orientamento sessuale

Simon LeVay

editore: Cortina Raffaello

pagine: 320

Edizione italiana a cura di Luca Rollè e Nicola CaroneCon un saggio introduttivo di Vittorio Lingiardi Cosa fa sì che un bambino o una bambina cresca omosessuale o eterosessuale? Simon LeVay indaga l’orientamento sessuale da una prospettiva biologica e lo considera il risultato dell’interazione tra geni, ormoni sessuali e processi di sviluppo a livello cerebrale e somatico. In un famoso lavoro pubblicato su Science nel 1991, LeVay aveva identificato una differenza nella struttura dell’ipotalamo di uomini gay e eterosessuali: da allora un numero crescente di ricercatori si è dedicato allo studio delle radici biologiche dell’orientamento sessuale. In questo libro LeVay spiega in modo accessibile a tutti i risultati finora raggiunti dalla ricerca, conducendo il lettore in un viaggio affascinante nei laboratori di genetica, endocrinologia, neuroscienze, psicologia cognitiva e psicologia evoluzionistica. La conclusione generale è chiara: differenze genetiche, variabilità dei processi biologici ed effetti del feedback ambientale interagiscono in maniera complessa nei diversi individui determinando l’orientamento sessuale e le sue sfumature.
27,00 25,65

Lo schermo empatico. Cinema e neuroscienze

Vittorio Gallese, Michele Guerra

editore: Cortina Raffaello

pagine: 250

Perché i film ci appaiono così reali mentre sono così scopertamente artificiali? Perché, pur restando fermi nelle nostre poltrone, abbiamo la sensazione di muoverci e orientarci nello spazio virtuale dello schermo? Un neuroscienziato e un teorico del cinema analizzano alcuni grandi capolavori (Notorious, Persona, Shining, Il silenzio degli innocenti) a partire dal tipo di coinvolgimento che questi film esercitano sul corpo degli spettatori e dalle forme di simulazione prodotte dai movimenti della macchina da presa e dal montaggio. Le analisi sono sostenute da esperimenti neuroscientifici e sono ispirate dalla scoperta dei neuroni specchio e dalla teoria della “simulazione incarnata”. L’obiettivo è comprendere i molteplici meccanismi di risonanza che costituiscono uno dei grandi segreti dell’arte cinematografica e riflettere sul potere delle immagini in movimento, che in forme sempre più nuove e pervasive fanno parte della nostra vita di tutti i giorni.
25,00 23,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.