Le spese di spedizione sono gratis per ordini superiori a 39 €

Disegno tecnico

Ospedali e sistemi per la sicurezza del paziente

a cura di M. Fiorani, F. Ranzani

editore: Moretti & Vitali

pagine: 80

10,00 9,50

La geometria animata. Lezioni multimediali di geometria descrittiva

Alessandra Pagliano, Antonella Gesuele
e altri

editore: Libreria Editrice Cafoscarina

pagine: 31

Il supporto della multimedialità fornisce al tradizionale insegnamento del disegno e della geometria uno strumento di provata
22,00

Fognature in Autocad. Progettazione e verifica di reti urbane

Claudio Granuzzo

editore: Flaccovio Dario

pagine: 126

Il software "Fognature" permette la ricostruzione, il progetto e la verifica di intere reti fognarie direttamente in AutoCAD, esporta i dati in tabelle di Excel allegabili direttamente al progetto esecutivo, disegna automaticamente i profili longitudinali, calcola ed esporta il computo metrico dei collettori.
120,00 114,00

Il design delle strategie. Un modello interpretativo della relazione tra design e impresa

Loredana Di Lucchio

editore: Gangemi

pagine: 206

"Il design delle strategie" rientra negli studi finalizzati alla comprensione delle modalità di interazione tra il Disegno Industriale e il sistema tecnico/produttivo delle Piccole e Medie Imprese. Attingendo alle discipline del Management e del Marketing, viene indagato il contesto nel quale l'impresa opera, avvisandone due peculiarità interdipendenti - la produzione parlante e il ruolo della conoscenza - dalle quali emerge che la sostenibilità sociale delle organizzazioni produttive, condizionate delle ICT, si misura sulla capacità di gestire i processi di sviluppo della conoscenza e la sua traduzione in valore.
24,00 22,80
17,00

Gli oggetti di qualità e i loro significati. Il design tra ergonomia di prodotto, di processo e di consumo

Pietro Rutelli, Elisa Bortolanza

editore: Cortina Raffaello

pagine: 217

Quali significati veicolano gli oggetti di design? Come riflettono la personalità di chi li acquista e come possono, al tempo stesso, rispecchiare in sé l'intero ciclo di progettazione, produzione, distribuzione e consumo? A queste domande cercano di rispondere gli autori, mostrando come la psicologia del lavoro e delle organizzazioni, la psicologia dei consumi e della personalità, nonché il marketing, siano discipline coinvolte in questa nuova definizione del rapporto tra domanda e offerta.
21,00 19,95

L'ergonomia tra innovazione e progetto. Sistemi di lavoro e stili di vita. Atti del 8° Congresso nazionale SIE (Milano, 9-11 febbraio 2006)

a cura di S. Bagnara, R. Tartaglia

editore: Moretti & Vitali

pagine: 421

Fino a pochi anni fa la distinzione tra casa e luoghi di lavoro, fra attività lavorative e ricreative era netta. Luoghi, tempi, tecnologie, strumenti impiegati in ambito lavorativo non trovano spazio nelle altre attività umane. Oggi capita quotidianamente di utilizzare i medesimi strumenti per svolgere il lavoro propriamente detto, per lo svago, per la conduzione della casa, per lo studio e l'apprendimento. La diffusione del personal computer prima, e di Internet poi, ha reso evidente, per esperienza comune, la continuità tra vita e lavoro. L'ergonomia, il settore di ricerca e di applicazione che studia e progetta le interazioni tra individui e tecnologie con l'obiettivo di adattare strumenti e compiti alle capacità e ai limiti dell'essere umano, ha spesso anticipato, e, sicuramente, sempre accompagnato questo processo di trasformazione del lavoro e del vivere. Il tema di questo congresso nazionale - "sistemi di lavoro e stili di vita" - vuole intenzionalmente sottolineare la continuità fra vita quotidiana e lavoro, e si propone di stimolare un fruttuoso dialogo tra professionisti e ricercatori impegnati in diverse aree: dall'apprendimento, alla vita ricreativa, ai servizi, ai sistemi produttivi industriali.
25,00

Ergonomia

Monique Noulin

editore: CLUEB

pagine: 175

L'ergonomia parte dal principio che il lavoro non è mai una semplice esecuzione di ordini, ma è un insieme di iniziativa, compromesso e decisione. Lo spazio del lavoro, la disposizione del mobilio nei locali, gli ambienti fisici (luminoso, sonoro, termico, ecc.) non sono considerati come condizioni, ma come mezzi di lavoro. Il lavoro si inserisce all'interno di un tempo: quello fatto di orari e ritmi, ma anche quello del percorso professionale. L'attività lavorativa, infine, trova spazio sempre all'interno di una collettività e possiede quindi una dimensione sociale.
20,00

Disegno industriale: un riesame

Tomás Maldonado

editore: Feltrinelli

pagine: 128

12,00

Un percorso formativo per la professione di ergonomo

a cura di M. La Rosa, P. Cenni

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Il benessere non proviene solo da un livello di soddisfazione individuale soggettivo: diviene fondamentale la possibilità per l'individuo di esprimersi in sinergia con una serie di valori condivisi, nella consapevolezza di essere al centro di sistemi e processi atti a tutelare la sua dignità, la sua autonomia e la sua crescita professionale. L'ergonomia auspica un'organizzazione del lavoro che pone al vertice delle strategie manageriali partecipazione e coinvolgimento, una comunicazione più fluida e diffusa e un efficace supporto sociale. Questo studio si propone di allargare, approfondire e diffondere la cultura ergonomica al fine di realizzare un percorso formativo "completo" di un ergonomo operante nelle odierne realtà aziendali.
22,50

Ergonomia, progetto, prodotto

Francesca Tosi

editore: Franco Angeli

pagine: 224

La prima parte del volume è dedicata ai contenuti ed agli obiettivi dell'ergonomia per il progetto. Nella seconda parte sono invece descritti alcuni dei principali strumenti metodologici utilizzati per la valutazione ergonomica dei prodotti e degli ambienti. L'approccio ergonomico al progetto offre oggi a progettisti ed aziende strumenti metodologici e interpretativi in grado di integrarsi al processo di design, calandosi nella sua specificità e divenendone fattore strategico, capace di intervenire come strumento di innovazione in tutte le fasi del processo di progettazione e realizzazione del prodotto, dal momento della sua ideazione sino a quello del suo ingresso sul mercato, del suo impiego e della sua dismissione.
25,50
12,00

Il disegno obliquo. Una storia dell'antiprospettiva

Massimo Scolari

editore: Marsilio

pagine: 347

In un libro dedicato alla rappresentazione la quasi totale assenza di riflessioni sulla prospettiva può apparire strana
24,00 22,80

Applicare l'ergonomia

Paola Cenni

editore: Franco Angeli

pagine: 224

21,50

Introduzione al disegno

Maurizio Quoiani

editore: CISU

pagine: 80

7,00 6,65

Metodi di ergonomia cognitiva

Fabio Ferlazzo

editore: Carocci

pagine: 128

L'ergonomia è un'area di ricerca e di applicazione che ha conosciuto negli ultimi anni una fase di grandissimo sviluppo. Per questo, e per il carattere eminentemente multidisciplinare dell'ergonomia, quello delle metodologie di indagine è un aspetto del tutto centrale nella pratica e nella ricerca in questo campo. Senza presupporre conoscenze specifiche, il volume discute i principali metodi di indagine in ergonomia, fornendo indicazioni utili non solo per gli studenti, ma anche per i professionisti impegnati nella progettazione e nella valutazione di sistemi. Fabio Ferlazzo insegna Ergonomia e Psicologia generale presso la facoltà di Psicologia 2 dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".
12,00 11,40

L'usabilità dei prodotti industriali

a cura di F. Tosi, L. Anselmi

editore: Moretti & Vitali

pagine: 159

L'usabilità, intesa nel significato più ampio e completo del termine - che comprende tutti i parametri, sia oggettivi che soggettivi, della relazione utente-prodotto - è riconosciuta oggi, anche nel settore dei prodotti industriali, l'obiettivo imprescindibile del progetto e il requisito base del prodotto finito. Progettare un prodotto in termini di usabilità significa coinvolgere gli utenti fin dalle prime fasi di ideazione e sino alla sua completa realizzazione, in modo da poter comprendere le reali esigenze degli utenti di riferimento. Questo volume presenta il tema dell'usabilità dei prodotti industriali, proponendone sia il quadro teorico e metodologico di riferimento, sia una panoramica esemplificativa, attraverso casi di studio.
12,00 11,40

Costruzione del disegno tridimensionale in C.A.D.

Giorgio Parra

editore: Pitagora

pagine: 140

I software CAD hanno introdotto nel modo di concepire e realizzare il disegno una rivoluzione impensabile prima del loro avvento. Il disegno tradizionale si basa sul principio geometrico della proiezione e della sezione che permette di ridurre a due dimensioni ciò che di dimensioni ne ha tre. Quando si usa un software CAD per eseguire una rappresentazione bidimensionale il modo di concepire l'elaborazione grafica non differisce concettualmente da quello del disegno tradizionale. Se si usa il software CAD 3D la situazione cambia radicalmente. Durante il processo di costruzione del disegno tramite una stazione di lavoro CAD si genera nella memoria della macchina un modello virtuale tridimensionale dell'oggetto della rappresentazione. Opportune funzioni permettono di osservare e studiare il modello da diversi punti di vista, combinandolo con altri oggetti, spostandolo e riposizionandolo nello spazio a piacimento con lo scopo di analizzarlo e comprenderne le connessioni e gli eventuali movimenti relativi tra le varie parti che lo compongono. Nel volume si illustrano questi concetti prescindendo da un particolare software, permettendo anche ai "non addetti ai lavori" la comprensione dei vari meccanismi geometrici che sono alla base della costruzione del disegno tridimensionale effettuato con un software CAD. Il testo si rivolge a coloro che avendo acquisito, in modo anche frammentario, un minimo di conoscenze relative al disegno bidimensionale...
12,00 11,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.