Libri Pubblicati da EDIFIR | Sconti | P. 8
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

EDIFIR

24,00 22,80

Progettare costruire. Esercizi di lettura

Franco Nuti

editore: EDIFIR

pagine: 207

In questa pubblicazione viene presentata una serie di edifici e di complessi edilizi di varia destinazione d'uso, consistenza e qualità, realizzati a Firenze e in Toscana, sui quali l'autore ha condotto una operazione di "lettura", finalizzata a mettere in evidenza i rapporti che intercorrono tra progetto e costruzione, nell'ambito di un determinato processo edilizio. I casi di studio presi in considerazione in questa sede sono, nella generalità, estratti da ricerche personali dell'autore, condotte in ambito universitario, sia a livello di Ateneo che in programmi di interesse nazionale, nell'area disciplinare dell'Architettura Tecnica. La conoscenza e lo studio di alcuni altri particolari casi sono stati sviluppati nello svolgimento di attività didattiche: tesi di laurea e/o di dottorato di ricerca. Nella "lettura" degli edifici e dei complessi edilizi oggetto delle schede presenti nel libro, sono stati presi in considerazione e operativamente impiegati, solo alcuni dei criteri secondo i quali un'opera di architettura può essere criticamente studiata; criteri di tipo geometrico-dimensionale, prestazionale, tecnico-costruttivo. Una "lettura progettuale", di tipo esplorativo, con finalità di conoscenza e di approfondimento in un'ottica, in ultima analisi, di tipo didattico...
16,00 15,20

Rimarchiamolo! Concorso per il nuovo marchio del Chianti Rùfina

a cura di F. Fabbrizzi

editore: EDIFIR

pagine: 179

Una tra le più rinomate realtà produttive del mondo vitivinicolo toscano e una tra le più fervide e preparate realtà accademiche italiane, si sono potute incontrare nell'inedito quanto produttivo territorio del concorso di idee. Il concorso per il nuovo marchio del Consorzio del Chianti Rùfina ha visto, infatti, coinvolgere le giovani e creative menti degli studenti del DIDA Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze, in un'esperienza progettuale inedita quanto fruttifera, i cui diversi esiti sono raccolti nel presente volume. L'esperienza, coordinata da Fabio Fabbrizzi docente e ricercatore presso lo stesso DIDA - ha dato modo di sviluppare non solo una serie di proposte progettuali che sono l'espressione dei valori e delle aspettative richieste dal Consorzio del Chianti Rùfina e fra le quali è stata prescelta quella che diverrà il suo nuovo marchio, ma ha anche rappresentato un'ulteriore riprova della sempre più urgente necessità di collaborazione tra l'Università e il mondo del lavoro.
18,00 17,10

Studi sulla Santissima Annunziata di Firenze in memoria di Eugenio Casalini osm

a cura di D. Liscia Bemporad, L. Crociani

editore: EDIFIR

pagine: 351

Nel terzo anniversario della morte, la Provincia dei frati Servi di Maria e il Convento fiorentino della Santissima Annunziata vogliono ricordare con questa miscellanea la figura e l'opera di fra Eugenio Casalini, personalità complessa e spiritualmente variegata che ha trascorso la sua vita per oltre sessant'anni nel Convento della Santissima Annunziata, vivendo dai difficili anni del Dopoguerra in questa città allora ricca di eventi politici ed ecclesiali che hanno segnato la sua storia di un uomo e di frate.
16,00 15,20

La palazzina dei Servi a Firenze. Da residenza vescovile a sede universitaria

a cura di G. C. Romby, C. De Benedictis

editore: EDIFIR

pagine: 191

Il volume illustra la storia, le funzioni ed il restauro del più pregevole edificio neoclassico fiorentino: la Palazzina dei Servi. Il complesso costituisce una delle rare testimonianze architettoniche della breve stagione del neoclassicismo a Firenze, progettato dal più francese degli architetti fiorentini: Luigi Cambray-Digny. Il difficile restauro, compiuto dall'Ateneo Fiorentino, sia architettonico che pittorico ha trasformato il complesso in un moderno Polo Universitario ed ha restituito alla città un bene che a tutti gli effetti può entrare a far parte di nuovi itinerari culturali.
25,00 23,75

Il santuario di Monte Senario

Sandro Parrinello

editore: EDIFIR

pagine: 302

Monte Senario è un luogo sublime, una finestra sulla Toscana dalla quale è possibile percepire la bellezza nella rappresentazione dell'immensa ricchezza del territorio. Lo scorrere del tempo, scandito dai rintocchi delle campane che riecheggiano nelle vallate, supera la misura dei sensi, trasportando il visitatore, travolto da quel senso di eternità e contingenza, al tempo stesso dentro e fuori il paesaggio. Si tratta di un luogo la cui storia si intreccia con le vicende della Firenze alto medievale e la cui immagine è determinata da uno stratificarsi di eventi che affondano nella montagna per innalzarsi fino al cielo. Questo libro affronta la storia degli edifici, delle fabbriche e delle vicende che hanno caratterizzato l'immagine del Santuario raccogliendo, negli elaborati grafici, studi e disegni che raccontano e documentano questi luoghi. Presentazione di Stefano Bertocci.
30,00 28,50

Abitare nell'emergenza. Progettare il post-disastro

Antonio D'Auria

editore: EDIFIR

pagine: 111

Il tema della costruzione dopo una calamità di un nuovo insediamento residenze provvisorie destinate a divenire stabili - viene affrontato da diverse prospettive considerandone gli aspetti problematici: dalla necessità di riprodurre il meglio possibile la morfologia dello spazio urbano e il suo ruolo di condensatore sociale e culturale, all'adeguamento ad una cultura e un'antropologia dell'abitare, in relazione alla storia e alla geografia del luogo di intervento, a garanzia della dignità e della salvaguardia dell'identità delle comunità interessate. Infine, le istanze progettuali per il progetto delle residenze: dalla semplicità ed economicità di produzione alla facilità di installazione, dall'adattabilità all'efficienza energetica, al limitato impatto ambientale.
10,00 9,50

Il processo attuativo del piano nazionale di interventi per la realizzazione di residenze universitarie

a cura di R. Del Nord

editore: EDIFIR

pagine: 303

Il processo attuativo del piano nazionale di interventi per la realizzazione di residenze universitarie, a cura di Romano Del Nord, raccoglie contributi di studiosi che hanno collaborato alla redazione degli allegati tecnici ai decreti di attuazione della legge 338/2000, ai sensi della quale vengono erogati cofinanziamenti statali per la realizzazione di residenze per studenti universitari e di membri del gruppo di supporto tecnico alla Commissione ministeriale, della quale il curatore del volume è presidente, incaricata dell'istruttoria dei progetti per i quali detti cofinanziamenti sono stati attribuiti. Il volume illustra, a uso dei progettisti e di tutti gli operatori coinvolti nella pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione di manufatti residenziali universitari, dati inediti inerenti alle varie applicazioni della legge 338/2000, delineando, anche con il supporto di schemi grafici, elaborati progettuali e illustrazioni, un ideale percorso che, partendo dalla fase di programmazione, giunge fino alle fasi realizzativa e gestionale. L'analisi è completata da una selezione di casi studio con documentazione progettuale e fotografica di residenze per studenti universitari realizzate con i fondi della legge 338/2000.
30,00 28,50

Architettura e paesaggio a Montecatini. Itinerari metropolitani nella città termale

Claudia Massi

editore: EDIFIR

pagine: 223

Alla nascita e allo sviluppo di Montecatini Terme hanno dato un contributo, a partire dal Settecento fino a tutto il Novecento, architetti e paesaggisti di maggiore o minore fama che, attraverso un attento lavoro hanno saputo armonizzare le esigenze di un termalismo moderno, fatto anche di momenti di svago e di riposo, con la cura delle acque. Si sono succeduti Niccolò Maria Gaspero Paoletti, Giulio Bernardini, Ugo Giusti, Ugo Giovannozzi, Raffaello Brizzi, Angelo Mazzoni, Pietro Porcinai, Maurizio Tempestini, Carmelo Pucci, Italo Gamberini, Aldo Rossi, per citarne solo alcuni, ciascuno dei quali ha lasciato un segno indelebile nell'odierna città termale. "Architettura e paesaggio" intende rivisitare, attraverso un'agile lettura, le principali tipologie architettoniche lungo itinerari virtuali metropolitani, la Montecatini di oggi, alla luce di molti scorci fotografici e di immagini d'epoca. Ne scaturisce un quadro che è capace di evidenziare quei caratteri di autenticità e di integrità che sono il presupposto per l'inserimento di Montecatini nella World Heritage List, in una candidatura transnazionale Unesco delle maggiori città termali europee.
25,00 23,75

Sebastiano del Piombo e la pittura su pietra: il «Ritratto di Baccio Valori». Restauro e ricerche

a cura di M. Ciatti, A. Cecchi

editore: EDIFIR

pagine: 119

"Col restauro del Ritratto di Baccio Valori di Sebastiano del Piombo, non solo prosegue - come qui ricorda il direttore Alessandro Cecchi - una sistematica azione di recupero, in termini conservativi e d'immagine, di capolavori pittorici della Galleria Palatina, ma anche si consolida la collaborazione con l'Opificio delle Pietre Dure che, con il Settore di Restauro dei Dipinti Mobili e i Laboratori Scientifici, assicura interventi d'eccellenza forieri di insostituibili apporti conoscitivi. Un quadro come questo, ora di nuovo apprezzabile nelle sue profondità ombrose e nelle sue luminosità baluginanti, rinvia a un nodo di biografie, di eventi storici e di fatti artistici di vertiginosa importanza, entro la tormentata storia del primo trentennio del Cinquecento nella penisola italiana. All'incalzante successione di vicende che, messe in moto dalla calata degli eserciti di Carlo V, nell'arco del decennio 1527-1537 annoverano il Sacco di Roma, l'assedio di Firenze e la caduta della Repubblica fiorentina, la restaurazione medicea, l'assassinio del duca Alessandro, l'affermazione del duca Cosimo, la sconfitta dei fuorusciti: vicende che videro il Valori in posizioni importanti ma infine perdente e condannato. Rinvia altresì a una cosmopolita cerchia artistica romana, dove il veneto Sebastiano del Piombo era (o meglio fu sino al 1535) amico e alleato di Michelangelo." (Cristina Acidini)
24,00 22,80

La Verna. Racconto per immagini di un luogo speciale. Ediz. italiana e inglese

Gianni Brunacci

editore: EDIFIR

pagine: 106

L'idea di questo libro nasce dalla constatazione che la Verna è un luogo speciale, sia per la natura meravigliosa che lo circonda, che per l'opera dell'uomo, rispettosamente fusa con essa nei secoli. Un luogo che parla da solo a chiunque voglia incontrarlo, scoprirlo. Ed è per questo che l'autore ha deciso di fotografare semplicemente l'esistente, mettendo in secondo piano la naturale tendenza a far prevalere il fotografo sull'osservatore, lo stile dell'autore sul documento.
18,00 17,10

Il San Giovannino di Úbeda restituito-El San Juanito de Úbeda restituido

a cura di M. C. Improta

editore: EDIFIR

pagine: 261

A distanza di quasi ottanta anni dalla distruzione, l'Opificio delle Pietre Dure di Firenze ha restaurato il San Giovannino proveniente dalla Capilla del Salvador de Úbeda (Spagna), attribuito da Manuel Gómez Moreno nel 1930 a Michelangelo, e profondamente danneggiato durante la Guerra Civile spagnola. Più di recente l'attribuzione è stata ripresa e sostenuta da Francesco Caglioti sulla base di nuovi elementi. I pochi frammenti conservatisi del San Juanito, già di proprietà di Francisco de los Cobos, segretario dell'imperatore Carlo V, nonostante l'attribuzione al maestro fiorentino e l'altissima qualità artistica sono stati lontani dal dibattito critico poiché illeggibili. La ricomposizione dei pochi frammenti rimasti della scultura ha rappresentato un momento unico di riflessione critica, ma anche un'importante sfida per il conservatore. È stata la volontà di recuperare la scultura da parte della Fondazione della Casa Ducale di Medinaceli a rendere possibile la collaborazione con il Settore dei Materiali Lapidei dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, che si è prodigato nella ricerca delle metodologie da applicare in questo caso di studio e nel reperimento delle risorse necessarie. L'utilizzo delle tecnologie digitali di scansione tridimensionale ha permesso il montaggio dei frammenti grazie ad un modello virtuale che ha consentito di determinarne l'esatta posizione, a partire dalle fotografie storiche.
34,00 32,30

The restoration of Renaissance painting in mid nineteenth-century Milan. Giuseppe Molteni in correspondence with Giovanni Morelli

Jaynie Anderson

editore: EDIFIR

pagine: 100

L'interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla conservazione e al restauro avvenuti nel passato e per una riflessione sui suoi fondamenti teorici attuali, sta progressivamente crescendo; questo grazie alla consapevolezza di dover fondare gli studi e l'attività di restauro su basi storiche e teoriche più solide. La collana vuole rivolgersi agli addetti ai lavori e al mondo delle Università, fornendo sia una adeguata sede dove sviluppare la ricerca e il dibattito, sia la possibilità di reperire importanti materiali di studio. La collana è articolata su due serie: gli studi , destinati a presentare ricerche e studi in forma monografica o antologica e i documenti in cui verranno pubblicati o ri-pubblicati importanti materiali di studio.
20,00 19,00

La lingua delle colonne

Gabriele Morolli

editore: EDIFIR

pagine: 293

Un grande affresco sugli ordini architettonici nella Firenze del Rinascimento. Il volume è diviso in due parti: nella prima l'autore mette a frutto gli studi di una vita e in una sorta di dotto manuale illustrato, ci parla della "lingua delle colonne" della loro invenzione e dell'istituzione dei vari Ordini, passando in seconda battuta a Vitruvio ed il suo De Architectura, per arrivare fino a Leon Battista Alberti, Antonio da Sangallo ed al Vignola. Nella seconda parte l'autore, come in un nuovo esercizio di lettura, ci porta per mano a far visita ai più bei monumenti di Firenze, chiese, logge, palazzi, in un inedito itinerario degli ordini architettonici del Quattrocento.
50,00 47,50

Nella natura. 21 progetti per il parco del Neto

Fabio Fabbrizzi

editore: EDIFIR

pagine: 111

Una natura inaspettata e rigogliosa, un bellissimo parco romantico incastonato tra la città e la collina, un tema suggerito da un'Amministrazione Comunale particolarmente attenta alle questioni d'architettura e un Laboratorio universitario di Progettazione Architettonica, sono solo alcuni tra gli elementi più significativi con i quali è stato possibile tratteggiare la serie di itinerari compositivi presentati in questo libro. Ventuno proposte per un padiglione di servizi nel Parco del Neto a Calenzano in provincia di Firenze, elaborate nel rispetto dei molti sensi del contesto e capaci ognuna di declinarne caratteri e identità senza rinunciare alle disarticolazioni imposte dalla dimensione contemporanea. Tra natura e artificio, tra regola e infrazione, tra memoria e aspettativa, le architetture immaginate, siano esse interpretazioni sensibili di una figuratività direttamente estratta dai temi della natura, o frammenti ad essa assonanti, o nuove topografie capaci di far diventare il paesaggio architettura e l'architettura paesaggio, nascono tutte come scaturigine del luogo a ricordarci come il comporre, altro non sia che un modo straordinariamente potente di guardare al mondo per poi narrarlo e condividerlo con gli altri.
12,00 11,40

Il castello di San Donato in Poggio e il palazzo Malaspina. Lo spazio della comunità, il segno del prestigio. Ediz. italiana e inglese

a cura di P. Pirillo

editore: EDIFIR

pagine: 159

Al centro dell'abitato di San Donato in Poggio (Tavarnelle Val di Pesa), nucleo edificato di grande pregio architettonico che presenta un'evidente struttura urbanistica medievale ed affacciato sulla piazza principale, sorge il Palazzo Malaspina. L'edificio tardo rinascimentale, di cui si conosce l'esistenza sin dal lontano 989, sede abitativa nel periodo medioevale della famiglia Ticci è divenuto nel XVIII secolo residenza dei marchesi Malaspina. Il volume oltre a delineare la storia del palazzo, racconta la storia sociale, economica e politica del territorio in cui sorge e la storia delle famiglie susseguitesi quali proprietarie dell'edificio nel corso dei secoli. Infine verrà illustrato il processo di restauro conservativo a cui è stato sottoposto il palazzo, evidenziandone le condizioni iniziali, l'impostazione metodologica, le linee seguite prima e durante gli interventi e le difficoltà e i problemi incontrati e risolti. Testi di Alberto Monti, Igor Santos Salazar, Paolo Pirillo, Isabelle Chabot, Luigi Olivieri.
30,00 28,50

Memorie al magnetofono. Mauro Pellicioli si racconta a Roberto Longhi

Simona Rinaldi

editore: EDIFIR

pagine: 165

L'interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla Conservazione e al Restauro avvenuti nel passato e per una riflessione sui suoi fondamenti teorici attuali, sta progressivamente crescendo; questo grazie alla consapevolezza di dover fondare gli studi e l'attività di restauro su basi storiche e teoriche più solide. La collana "Storia e teoria del restauro" vuole rivolgersi agli addetti ai lavori e al mondo delle Università, fornendo sia una adeguata sede dove sviluppare la ricerca e il dibattito, sia la possibilità di reperire importanti materiali di studio. La collana è articolata su due serie: gli "Studi", destinati a presentare ricerche e studi in forma monografica o antologica e i "Documenti", in cui verranno pubblicati o ri-pubblicati importanti materiali di studio.
20,00 19,00

Abitare sociale. La cultura del progetto in Italia dal dopoguerra ad oggi. Verifiche progettuali per un nuovo insediamento sociale nel comune di Calenzano

Riccardo Renzi

editore: EDIFIR

pagine: 159

Affrontare una ricerca sull'abitare sociale oggi significa prendere in considerazione un contesto in continuo mutamento dopo le fasi di intenso sviluppo nell'immediato dopoguerra italiano, frutto di una programmazione coordinata, capaci di dare un volto comune al Paese. Le realtà metropolitane attuali risultano inevitabilmente coinvolte in un tempo e in una dimensione che molto deve all'abitare sociale. Esse ne rispecchiano le vicende e le relazioni intercorse riguardo a tematiche di raccordo tra margine e integrazione, tra connessione e distribuzione polare, tra identità e autonomia formale. Sulla base di questo scenario la ricerca svolta sul tema si articola attorno alla tipologia, al lessico compositivo ed all'interno. Vengono affrontate le questioni relative al progetto nella sua piena accezione, rinnovando una connessione diretta con la cultura architettonica a partire dal secondo dopoguerra che, attraverso l'edilizia sovvenzionata, si articola e si esprime in tutta la sua forza, indagando, sperimentando, ricercando nuove tipologie di vita comune, reinventando forme di paesaggio urbano e dando un volto alla realtà democratica del Paese in un momento di rinascita globale. Il libro presenta inoltre i risultati operativi della ricerca quali progetti casi-studio svolti all'interno di un laboratorio del quinto anno del Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze.
18,00 17,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento