Libri della collana Saggi pubblicati da Sonda
Test ammissione Medicina, Odontoiatria, Professioni sanitarie Tutti i libri per la preparazione al test

Sonda: Saggi

Che cosa rispondono gli animali?

Vinciane Despret

editore: Sonda

pagine: 229

Ci sono animali che sanno dipingere? Le scimmie sanno scimmiottare i comportamenti umani? Gli animali si vedono come li vediamo noi? A cosa sono interessati i topi durante gli esperimenti? Perché si dice che le mucche non fanno niente? Sono solo alcune delle 26 domande poste nel libro, una per ogni lettera dell'alfabeto, che rimettono in discussione i nostri pregiudizi su quello che fanno, vogliono e addirittura «pensano» gli animali. Vinciane Despret ci racconta le avventure divertenti e insolite che sono accadute ad alcuni animali ma anche ai ricercatori che lavorano con loro, nonché ad allevatori, veterinari e addestratori. E restituisce agli animali selvatici, domestici e da «reddito», incredibili sfaccettature di dignità, protagonismo, intelligenza e sensibilità. Leggendo queste pagine ci si chiede se non sono proprio gli animali a mettere in campo quella sottile ironia che mette in difficoltà il nostro senso comune, ma anche quello degli stessi specialisti.
18,00 17,10

Manifesto animalista. Il programma politico dei vegani, per essere felici noi e loro

Corine Pelluchon

editore: Sonda

pagine: 111

Siamo circondati da politici che "amano gli animali", ma cosa serve davvero per sviluppare un programma che renda felici noi e loro? La causa animalista è difficile: racconta di una vita infernale per gli animali maltrattati e richiede impegno e coerenza per quanti hanno a cuore la loro condizione. Ma è una causa generosa che si batte per un mondo migliore, meno violento e più giusto. Se prima è stata considerata integralista e poi derisa, ora è data per scontata e, quindi, irrilevante. Mai è al centro dell'attenzione pubblica. Se accettiamo di guardare in faccia la realtà, ossia che il nostro mondo è intriso di sofferenza animale, la tentazione di distogliere lo sguardo è forte: cambiare è un dovere, a partire dalle nostre abitudini di consumatori, su fino a toccare le più alte sfere del potere, quelle che stabiliscono "come devono andare le cose".
14,00 13,30

Il programma Kickstart. In 21 giorni riduci il peso, acceleri il metabolismo e abbassi il colesterolo

Neal D. Barnard

editore: Sonda

pagine: 327

Hai già provato a tenere sotto controllo peso e salute, senza però ottenere i risultati sperati, e sei alla ricerca di una soluzione garantita? Ti stai chiedendo: sarà facile? Mangerò a sufficienza? Neal D. Barnard ha dedicato la sua carriera a mettere a punto un metodo scientifico che garantisca perdita di peso e buona salute: i risultati sono raccolti in questo libro. Come? Con una dieta 100% vegetale, che riduce l'appetito (ma non le porzioni!), con le dritte per scegliere i cibi che placano la fame naturalmente e con facilità; accelera il metabolismo, con i menu giornalieri che fanno bruciare più velocemente le calorie; protegge il cuore e riduce il colesterolo. Con oltre 60 ricette, i consigli per la spesa e le principali tecniche di cottura per mangiare con i grassi giusti e tanto sapore.
18,00 17,10

La Starch solution. Speciale Italia. Mangia il cibo che ami, ritrova la sapute e perdi peso per sempre!

John McDougall, Mary McDougall

editore: Sonda

pagine: 395

La rivoluzionaria dieta degli amidi che vi fa perdere peso e restare in forma, senza farvi perdere il piacere della buona tavola. carboidrati, a fasi alterne, sono il grande spauracchio dell'alimentazione: fanno ingrassare; rallentano il metabolismo; innalzano la glicemia; favoriscono diabete, obesità, malattie cardiache. Sbagliato! Basta scegliere quelli dell'amido, derivato da fonti integrali, come patate, cereali integrali, legumi e verdure amidacee. dottor McDougall ha dimostrato che con un'alimentazione a base vegetale, in cui i carboidrati sono il «carburante» principale, possiamo perdere definitivamente peso, prevenire numerose malattie e curare i disturbi più comuni. Sentendoci sazi, pieni di energia e in ottima forma. Basato sulla ricerca scientifica più recente, il programma del dottor McDougall, semplice da seguire, spiega quali cibi mangiare e quali evitare. Dopo aver provato e visto i risultati, migliaia di pazienti hanno scoperto che la Starch Solution è quella che cercavano per riconquistare la salute perduta ed essere veramente soddisfatti della propria immagine allo specchio. L'edizione Speciale Italia, curata da Barbara Sbrocca, propone anche 100 ricette perseguire la dieta McDougall, nel rispetto della tradizione gastronomica italiana.
20,00 19,00

Il libro nero del latte. I 10 falsi miti che ci fanno bere

Élise Desaulniers

editore: Sonda

pagine: 168

Fin dalla nascita, veniamo «imbevuti» di slogan sul latte - fa bene alle ossa; ci fa crescere forti e sani; è l'alimento puro per eccellenza... - e bombardati da immagini idilliache di mucche che pascolano felici in mandrie pacifiche, al fianco dei vitelli. Peccato che la realtà sia completamente diversa. Il libro nero del latte offre una preziosa analisi del ruolo che l'industria lattiero-casearia ricopre nell'economia agricola occidentale; ognuno dei 10 capitoli smonta uno dei falsi miti del latte: dai suoi benefici sulla salute al «trattamento umano» dei bovini negli allevamenti; dai metodi di produzione rispettosi dell'ambiente all'impossibilità del nostro organismo di rinunciare a un alimento che crea una vera e propria dipendenza. Il consumo di latte e latticini non è naturale, normale e necessario, come ci inducono a credere con le loro campagne pubblicitarie le lobby industriali. Possiamo vivere bene senza latte, e forse anche meglio. L'edizione italiana, a cura di Luisa Mondo, è arricchita dai dati aggiornati sulla condizione dell'industria lattiero-casearia nel nostro Paese, e da un approfondimento sul Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno: perché una corretta informazione comincia già dallo svezzamento.
16,00 15,20

Il cane, secondo me. Vi racconto quello che ho imparato dai cani

Roberto Marchesini

editore: Sonda

pagine: 180

Nel corso della sua vita, Roberto Marchesini ha avuto a che fare con centinaia di cani, dalle razze e i caratteri più disparati, e non solo per "lavoro"; lo hanno accompagnato nei momenti più importanti e significativi, sono stati dei veri compagni d'avventura, che hanno contribuito, come dice lui, a "fare di me quello che sono, non meramente nel senso professionale che, in fondo è un dettaglio e forse poco m'interessa".Questo libro è un omaggio a tutti loro, perché i cani ci sono accanto, ma spesso non li vediamo: troppe volte ci mettiamo alla ricerca del cane nascondendone le tracce, come se queste rivelassero un nostro coinvolgimento in un affare sporco.L'autore, richiamando alla mente avventure, flashback, peripezie, pensieri, compie un vero viaggio nella memoria che costituisce la summa della sua ricerca in ambito filosofico ed etologico. Attraverso la propria esperienza personale, il suo "secondo me", ci spiega come relazionarci al cane, come entrare in contatto con lui, come capirlo e come stabilire un rapporto di reciproco scambio: non siamo di fronte a un trattato sui cani, ma a un diario ricco di emozioni e osservazioni, in cui molti lettori con un amico a quattro zampe si ritroveranno.
14,00 13,30

Cowspiracy. Il segreto della sostenibilità. Ripensare la nostra dieta per trasformare il mondo

Kip Andersen, Keegan Kuhn

editore: Sonda

pagine: 239

Dai creatori del docufilm Cowspiracy, tutta la verità sull'allevamento intensivo animale
18,00 17,10

Il piatto veg junior. La nuova dieta vegetariana in età pediatrica (1-18 anni)

Luciana Baroni, Ilaria Fasan

editore: Sonda

pagine: 141

La dr.ssa Luciana Baroni, medico nutrizionista e ideatrice del Piatto Veg, e la dr.ssa Ilaria Fasan, dietista altamente competente nel campo dell'alimentazione in età pediatrica, prendono per mano i genitori e li guidano a comprendere e a mettere in pratica i principi di una sana ed equilibrata alimentazione a base vegetale per i propri figli. Ma anche i pediatri e tutti coloro che si occupano professionalmente di alimentazione dell'età pediatrica la possono utilizzare per assistere al meglio i propri pazienti-clienti che abbiano abbracciato questo stile alimentare, correggendo, aggiustando e individualizzando i consigli e le raccomandazioni contenuti. Con uno stile rigoroso e accessibile, a partire da fonti scientifiche, grazie a tabelle nutrizionali, figure e schede di approfondimento, le autrici affrontano tutti gli aspetti teorici e pratici di un'alimentazione a base vegetale per i bambini e i ragazzi da 1 a 18 anni: dalle delicate fasi dello sviluppo dell'organismo all'analisi di tutti i nutrienti a esso necessari; dall'organizzazione della giornata alimentare alla proposta di menu facili e appetitosi per tutte le esigenze caloriche.
16,00 15,20
18,00 17,10

Il piatto veg. La nuova dieta vegetariana degli italiani

Luciana Baroni

editore: Sonda

pagine: 214

Nel 2005, la dottoressa Baroni ha proposto le prime Linee Guida dietetiche per i vegetariani italiani, la VegPyramid, e oggi sono diventate un classico dell'alimentazione, oggetto di studio e aggiornamenti continui: i tempi cambiano, le conoscenze si affinano e l'esperienza si arricchisce. Per questo, è stata condotta una profonda revisione di questo volume, che ha coinvolto anche la rappresentazione grafica: la VegPyramid è diventata il PiattoVeg. Queste nuove Linee Guida rivolte ai latto-ovo-vegetariani e ai vegani, a chi vuole diventarlo o a chi voglia essere maggiormente informato sui vari aspetti di questo tipo di dieta, si compongono di tre parti. La prima parte affronta il concetto di adeguatezza nutrizionale di una dieta a base vegetale e la stretta interrelazione tra alimentazione e salute. La seconda parte presenta i diversi cibi e gruppi alimentari, nonché le informazioni pratiche utili alla realizzazione di una dieta ottimale a base vegetale nel contesto più ampio di uno stile di vita sano. Infine, nella terza parte queste indicazioni trovano una formulazione pratica in esempi di menu settimanali semplici e gustosi. È inoltre disponibile on line una sezione di informazioni integrative, sotto forma di rimandi dal testo. Con un introduzione di Umberto Veronesi.
16,00

La food revolution. Per scongiurare il punto di non ritorno

John Robbins

editore: Sonda

pagine: 466

Da anni sappiamo che l'intero pianeta è in crisi; siamo allarmati dal riscaldamento globale e da un livello di inquinamento non sostenibile negli oceani e nelle falde acquifere; scandali e denunce alimentari ci mostrano che la maggior parte del cibo che mangiamo è nocivo, mentre le frontiere dell'ingegneria genetica, applicate all'agricoltura, presentano diverse zone d'ombra, quando non sono diventate nuovi strumenti di sfruttamento delle popolazioni più povere. Saperlo però non basta se per primi non cambiamo atteggiamento. Cosa accadrebbe se smettessimo di mangiare prodotti animali, il cibo più tossico e costoso che l'umanità abbia mai conosciuto, e ci orientassimo a un'alimentazione tutta vegetale? In questo saggio che è diventato un classico del movimento ambientalista, John Robbins ci svela il legame intrinseco tra il nostro cibo e il nostro mondo, ci spiega come districarci nella giungla di informazioni sulle scelte alimentari (diete comprese) scoprendo quanto l'industria del cibo non ci dice. Per mettere in atto una vera "rivoluzione del cibo": riprendendoci il potere di votare ogni giorno con "forchetta e coltello", per un'alimentazione sana, senza sofferenza e sostenibile. Prefazione di Dean Ornish.
20,00 19,00

Le bestie siamo noi. Cosa possiamo imparare dagli animali sul bene e sul male

Jeffrey Moussaieff Masson

editore: Sonda

pagine: 190

Le orche sono uno dei superpredatori del pianeta
16,00 15,20

Contro i diritti degli animali? Proposta per un antispecismo postumanista

Roberto Marchesini

editore: Sonda

pagine: 188

In questi ultimi anni lo spinoso tema dello specismo, come argomento di dibattito, o come bersaglio verso cui indirizzare una proposta o un movimento volto a criticarne i principi, ha ricevuto una forte attenzione. Il saggio lo affronta nella speranza di renderlo il più riccamente pluralistico e di far emergere uno stile che sia riconoscibile perché frutto di condivisioni. È indispensabile quindi stanare le incongruenze e le incoerenze nascoste nelle maglie di un dibattito che pretende di sospendere l'antropocentrismo, rimanendo all'interno di una cornice umanistica. La critica allo specismo è innanzitutto una critica del paradigma umanistico, ovvero una proposizione di una filosofia postumanistica che sia liberazione dell'animale non umano dallo sfondo dove l'umanismo l'ha inchiodato. L'autore passa in rassegna le varie forme in cui l'antropocentrismo può manifestarsi e discute di retaggi specisti con cui l'umanismo si è trovato a dover fare i conti, confermandoli o mutandone l'accezione. Esamina lo specismo umanistico, mostrando come il passaggio a una filosofia postumanista possa risolvere molti dei nodi discriminativi che caratterizzano l'ideologia antropocentrica.
18,00 17,10

Oltre il filo spinato di Green Hill. La vivisezione esiste ancora. Come e perché superarla

Gianluca Felicetti, Michela Kuan

editore: Sonda

pagine: 107

La vivisezione è poco scientifica e molto sostituibile, anzi è così poco scientifica che non è nemmeno sostituibile, perché dire "sostituibile" implica che ci sia qualcosa di valido al posto del quale si mette qualcos'altro (si sostituiscono le scarpe, non le non scarpe). Quindi la vivisezione va semplicemente abbandonata, ci siano o non ci siano metodi alternativi (è improprio anche "alternativi"). Probabilmente la critica scientifica alla vivisezione è stata preceduta e mossa anche dall'etica, cioè dall'empatia; ma l'empatia come sentimento intuente ha anche solide basi scientifiche nella neurologia animale e nell'etologia, che essa a sua volta, in un circolo virtuoso, ha contribuito a potenziare. Fatto sta che oggi la scienza in quanto scienza, non in quanto etica, è sempre più antivivisezionista. Il progresso etico ha fatto da motore al progresso scientifico. E dovrà farlo ancora.
12,50 11,88

Super cibi per la mente. Un programma alimentare per proteggere il cervello e rafforzare la memoria

Neal D. Barnard

editore: Sonda

pagine: 315

Certamente sai bene che una corretta alimentazione favorisce la salute generale, ma probabilmente nessuno ti ha mai detto che alcuni cibi - i super cibi - possono proteggere il tuo cervello e farlo funzionare al meglio fino a età avanzata. Il dottor Barnard, ricercatore impegnato nel campo della medicina preventiva, ha raccolto in questo libro i risultati degli studi più recenti e ideato un programma rivoluzionario in 3 passi che può rafforzare la tua memoria e proteggere il tuo cervello dalle malattie che possono colpirlo. L'autore ti insegnerà quali cibi privilegiare nella tua dieta e quali invece eliminare; ti descriverà esercizi, fisici e mentali, e altre semplici scelte che rinforzano la memoria. Leggendo questo libro, non solo imparerai come migliorare il funzionamento del tuo cervello e garantirti una memoria d'acciaio, ma anche come mantenerlo in salute, riducendo il rischio di diventare una delle molte vittime della demenza di Alzheimer, dell'ictus cerebrale e di altre condizioni che possono interferire con la tua vita di relazione. Imparerai a conoscere: i migliori cibi per far funzionare il cervello, i pericoli derivanti dall'assunzione dei cibi animali, i danni causati dall'assunzione eccessiva di metalli (come il ferro, lo zinco e il rame) e come evitarli. Un programma alimentare completo, con menu settimanali, ricette e consigli di cucina.
18,00 17,10

Malapolvere. Una città si ribella ai «signori» dell'amianto-Malapolvere veleni e antidoti per l'invisibile

Silvana Mossano, Laura Curino

editore: Sonda

pagine: 200

Da diversi anni Casale Monferrato è diventata il simbolo di una tragedia sociale: migliaia di lutti per mesotelioma, asbestosi e tumore polmonare, dalle proporzioni ormai nazionali e purtroppo destinati a durare. Per quasi trent'anni una giornalista vede, vive e annota le storie dolorose della città, raccontando la tempesta che si scatena quando arriva addosso "quella" diagnosi. Sul sospetto della malattia è costruito il racconto iniziale. La seconda parte è dedicata alle testimonianze di donne malate, o vedove, o figlie, o sorelle, tutte travolte, in qualche modo, dalla polvere. Segue la cronaca di decenni di rapporto con la lavorazione dell'amianto, di sviluppo economico, di malattie professionali e di battaglie nei luoghi in cui la produzione è stata più radicata (Casalese, Cavagnolo, Rubiera dell'Emilia, Bagnoli di Napoli). La conclusione è una lettera aperta ai "signori dell'amianto", lo svizzero Schmidheiny e il belga de Cartier, ancora più attuale dopo il verdetto del processo emesso nel febbraio 2012, che li condanna a 16 anni per disastro doloso: una richiesta precisa e determinata a contribuire alla scoperta di una cura che guarisca dai danni della "malapolvere".
15,00

Malamedicina. Casi clamorosi di errore medico e come evitare che si ripetano

Fausto De Lalla

editore: Sonda

pagine: 140

Negli ultimi cinquantanni la medicina ha fatto progressi enormi. Tuttavia, l'opinione pubblica vi ripone una fiducia eccessiva e, in mancanza di guarigione, la conclusione è una sola: il medico ha sbagliato. Si è modificato anche il rapporto medico-paziente, così come l'etica stessa della medicina: il medico "tradizionale" non esiste più, il contatto con il paziente è per lo più impersonale e anonimo. Come risultato, la conflittualità tra chi cura e chi va curato è aumentata esponenzialmente e nei casi più estremi può essere risolta solo nelle aule di tribunale. Prendendo spunto da nove casi di malamedicina che ha seguito in qualità di consulente tecnico presso vari tribunali o per privati cittadini in cause civili e penali di malpractice, l'autore affronta le questioni nodali all'origine dell'"errore in medicina" e dell'aumento delle cause civili e penali: come evitare che i medici si sentano accerchiati dai mass media e dai cittadini? Come ridare al medico dignità professionale e al paziente fiducia in chi lo cura? Come conciliare tra loro clinica e tecnologia, pietas ed efficienza, limitazione delle risorse e risultato ottimale? Perché di malamedicina non si debba più morire.
16,00 15,20

Divieto di caccia. Tutto quello che i cacciatori non vogliono farci sapere

Carlo Consiglio

editore: Sonda

pagine: 75

La caccia è una pratica che si perde nella notte dei tempi, le cui origini risalgono addirittura tra i 2 e i 3 milioni di anni fa. Con il passare dei secoli, però, la sua funzione è cambiata: da mezzo di sostentamento necessario a "disciplina sportiva" o passatempo. Si è creata così una netta divisione: ferventi sostenitori da una parte, accaniti avversari dall'altra. Questo saggio esamina, in tutte le loro contraddizioni, le giustificazioni e i luoghi comuni più diffusi sulla caccia, confutandoli uno a uno: con uno stile limpido, senza giri di parole, affronta i danni che questa attività causa non solo agli animali e alla natura, ma anche a coloro che la praticano (e la subiscono); si sofferma sui suoi aspetti patologici e morbosi; sui suoi eccessi, come il bracconaggio, e illustra cosa prevede la nostra legislazione in materia. Arricchito da informazioni e sondaggi aggiornati sulla situazione italiana, e con un contributo di Massimo Tettamanti sulla scottante questione della sicurezza della caccia per gli esseri umani (oltre 100 vittime all'anno).
10,00

Ma siamo tutti pazzi? Manuale divertente di psicologia per capire come e chi curare

Manfred Lütz

editore: Sonda

pagine: 191

Manfred Lütz, psichiatra e teologo, ci apre le porte del mondo straordinario dei malati di demenza con le loro storie commoventi; degli schizofrenici con la loro estrema sensibilità; dei depressi con i loro pensieri scioccanti; dei maniaco-depressivi con la loro esaltazione; di coloro che soffrono di una dipendenza da sostanze con la loro emotività. Prende posizione contro i luoghi comuni che relegano il malato di mente nel ghetto spaventoso e inavvicinabile della psichiatra, e lo fa con umorismo, empatia e un profondo rispetto per ogni tipo di malato. La sua tesi è rivoluzionaria: "Per capire le persone normali, bisogna studiare prima quelle pazze". Per dimostrarla, compie un excursus della storia della psichiatria e della psicoterapia, con dati aggiornati allo stato attuale della ricerca (e tirando in ballo anche personaggi famosi e apparentemente "insospettabili" come Paris Hilton, Naomi Campbell, Klaus Kinski e Boris Becker). Un "saggio di istruzioni per le persone fuori dall'ordinario, e per coloro che vogliono diventarlo", un libro per chiunque sia interessato alle mille sfaccettature curiose e imprevedibili dell'animo umano, per chi voglia conoscere meglio se stesso e chi lo circonda, per chiunque si sia sempre chiesto cosa voglia dire "realmente" essere pazzi.
18,00 17,10

Il lamento inascoltato. La ricerca scientifica di fronte al dolore e alla coscienza animale

Bernard E. Rollin

editore: Sonda

pagine: 423

Contro ogni evidenza, nel mondo scientifico è diffusa la convinzione che non possiamo essere certi che gli animali provino dolore, paura, sofferenza, disagio, ansia e tutti gli altri stati soggettivi attribuiti invece agli esseri umani. Per modificarla è necessaria una teoria etica ben radicata nelle credenze morali comuni che estenda i principi etici che la società fa valere per le persone anche agli animali. Bernard E. Rollin, filosofo accademico ed esperto di benessere animale, affronta questa problematica attraverso un approccio "socratico": ci aiuta a ricordare e a riappropriarci consapevolmente di qualcosa già dentro di noi, rivolgendosi sia alle persone comuni sia agli "addetti ai lavori", dei laboratori di ricerca ma non solo, coinvolti nella gestione degli animali. Scopo di Rollin è dimostrare che scienza ed etica non sono due discipline in antitesi, ma che devono invece coesistere e collaborare, anche e soprattutto per quanto riguarda lo studio del mondo animale. Una visione rigorosa e innovativa della complessità della coscienza animale attraverso un excursus storico e una riflessione sui cambiamenti verificatisi nella società e nella scienza nei confronti degli animali. Una testimonianza della forza con cui la crescente sensibilità sociale verso il trattamento degli animali può generare cambiamenti radicali.
19,00 18,05

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento