Dalle lucertole all'uomo. Storia naturale dell'azione

20,00 19,00 (-5%)
 
Disponibilità immediata
Spese di spedizione gratis sopra i 29,00 €
La natura non può creare organismi predisposti biologicamente a ogni possibile evento; crea piuttosto organismi operanti come sistemi di controllo a feedback che perseguono obiettivi, prendono decisioni comportamentali informate su come perseguire al meglio quegli obiettivi e poi verificano l'efficacia del comportamento mentre lo eseguono. In sostanza, la natura crea degli agenti psicologici. Michael Tomasello presenta qui una tipologia delle principali forme di agency psicologica comparse lungo il percorso evolutivo che ha portato all'uomo.
Disegna così l'evoluzione dell'agentività, da forme semplici di attività diretta a uno scopo fino all'azione intenzionale complessa, mediata dalla cultura, un'azione intenzionale permessa e vincolata da norme oggettive stabilite socialmente. Ogni nuova forma di organizzazione psicologica ha prodotto nuovi tipi di esperienza dell'ambiente, e in alcuni casi del funzionamento psicologico stesso dell'organismo.
Insieme, queste proposte costituiscono un quadro teorico inedito, che a un tempo amplia e approfondisce gli approcci attuali nel campo della psicologia evoluzionistica.
 

Indice testuale

Ringraziamenti

1. Introduzione
Approcci evolutivi alla psicologia animale
Approcci evolutivi alla psicologia umana
Obiettivi del libro

2. Un modello di controllo a feedback dell’agentività
Macchine come modelli di agentività
Tipi di sfide ecologiche
Specie attuali come modelli di specie estinte

3. Gli antichi vertebrati come agenti diretti a uno scopo
Attori animati (non agentivi)
Agenti diretti a uno scopo
Nicchie ecologiche e nicchie esperienziali
Le basi dell’agentività

4. Mammiferi antichi come agenti intenzionali
Emozioni, cognizione e apprendimento
Il livello esecutivo
Decisioni esecutive
Controllo esecutivo (cognitivo)
Apprendimento strumentale
Sperimentare la propria azione diretta a uno scopo e attenzione

5. Le antiche grandi scimmie
come agenti razionali
Sfide socioecologiche
Comprendere eventi causali
Comprendere le azioni intenzionali
Decisioni razionali e controllo cognitivo
Il livello riflessivo e la sua nicchia esperienziale
Ma sono davvero razionali?

6. Gli umani antichi come agenti socialmente normativi
Agentività congiunta nei primi umani nella collaborazione
Formare un obiettivo congiunto
Ruoli coordinanti
Autoregolare collaborativamente la collaborazione
Razionalità cooperativa e sua nicchia esperienziale
L’agentività collettiva degli umani moderni in gruppi culturali
Formare obiettivi collettivi
Coordinare i ruoli nella società
Autoregolazione collettiva attraverso le norme sociali
Razionalità normativa e sua nicchia esperienziale
Le complessità dell’agentività umana

7. L’agentività come organizzazione comportamentale

Appendice A
Appendice B
Note
Bibliografia
Indice analitico

Biografia dell'autore

Michael Tomasello insegna Psicologia e Neuroscienze alla Duke University, negli Stati Uniti. Dal 1998 al 2018 è stato condirettore del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia, e dal 2017 è membro della American Academy of Arts and Sciences. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Le origini della comunicazione umana (2009), Storia naturale della morale umana (2016), Diventare umani (2019) e Dalle lucertole all'uomo (2023).