Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri universitari scontati fino al 15% - Disponibilità immediata Scopri di più

Zoologia e scienze degli animali

Pensare come un cavallo. Manuale per capire il comportamento dei cavalli

Cherry Hill

editore: Edizioni Mediterranee

pagine: 229

Il comportamento equino è perfettamente sensato quando si capiscono i tratti fisici, l'istinto di sopravvivenza e i modelli comportamentali innati di un cavallo. Sviluppare un solido rapporto con un cavallo è un vero e proprio piacere quando si è capaci di osservarlo e riconoscere subito cosa lo fa sentire tranquillo e sicuro di sé. La celebre addestratrice di cavalli Cherry Hill ha dedicato decine d'anni a studiare e interpretare il comportamento equino. In questo libro vi fornirà tutte le informazioni necessarie per parlare il linguaggio dei cavalli.
24,50 20,83

Gli insetti e il loro controllo

a cura di F. Pennacchio

editore: Liguori

pagine: 749

Il progresso tecnologico e l'incremento delle conoscenze scientifiche di base permettono di analizzare in maniera sempre più approfondita i temi centrali dell'Entomologia. La disponibilità di una mole considerevole di informazioni biologiche e di strumenti di indagine molecolare, sviluppati in larga parte sul modello offerto dal moscerino della frutta Drosophila melanogaster, ha consentito di studiare anche gli insetti di interesse economico in modo sempre più dettagliato, ponendo le basi per lo sviluppo di nuove biotecnologie finalizzate al loro controllo. Questo testo punta a fornire gli elementi essenziali su come gli insetti sono fatti e funzionano e sulle loro modalità di interazione con i numerosi organismi e microrganismi che li circondano, dando vita a variegate forme di simbiosi di grande rilevanza economica. Queste conoscenze rappresentano un punto di partenza importante per lo sviluppo di nuove strategie di controllo, sostenibili dal punto di vista economico ed ambientale.
77,99

Le bestie siamo noi. Cosa possiamo imparare dagli animali sul bene e sul male

Jeffrey M. Masson

editore: Sonda

pagine: 190

Le orche sono uno dei superpredatori del pianeta. Insieme agli esseri umani, hanno il cervello più complesso mai studiato in natura. A differenza nostra però, non si uccidono mai tra di loro; noi invece, solo nel ventesimo secolo, abbiamo contato 200 milioni di vittime. Cos'hanno di diverso gli esseri umani? Jeffrey M. Masson sa bene che gli animali possono insegnarci molto sulle nostre emozioni - come l'amore (i cani), l'appagamento (i gatti), il dolore (gli elefanti)... Ma possono insegnarci moltissimo anche sulle emozioni negative, come la rabbia e l'aggressività, e in modi inaspettati. Invece attribuiamo i comportamenti umani più spregevoli agli animali, considerati come "bestie", e rivendichiamo di continuo la superiorità della nostra specie, pensando di essere meno "umani" quando cediamo ai nostri istinti animali primitivi. Niente di più falso. I predatori animali uccidono per sopravvivere; non si è mai verificata una sola aggressione animale con una ferocia simile a quella che l'umanità si è autoinflitta. Gli esseri umani, e in particolare quelli vissuti dall'industrializzazione in poi, sono la specie più violenta mai esistita. A differenza di tutti gli altri animali, non abbiamo il controllo sull'aggressività, che ci impedirebbe di autodistruggerci. Ed è per questo che dagli animali abbiamo solo da imparare.
16,00 13,60

A che gioco giochiamo noi primati. Evoluzione ed economia delle relazioni sociali umane

Dario Maestripieri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 337

Vi siete mai chiesti perché il bacio alla francese è diventato un simbolo della passione amorosa? O perché il vostro capo aspetta un'eternità prima di rispondere alle e-mail, soprattutto a quelle contrassegnate come "urgenti"? Dario Maestripieri utilizza qui i risultati di decenni di ricerche per svelare le curiose abitudini che caratterizzano il comportamento sociale degli esseri umani. Maestripieri, una vita dedicata allo studio delle regole che governano le società dei primati, trova nelle abitudini dei nostri parenti più vicini tra gli animali l'equivalente di molti comportamenti umani, rivelando sorprendenti analogie. Un modo particolarmente intimo in uso tra i babbuini per verificare i legami affettivi fa luce sul perché gli amanti si bacino. L'osservazione di due macachi intrappolati nella stessa gabbia spiega perché ci sentiamo così a disagio quando saliamo in ascensore con un estraneo. Ma da che cosa dipendono queste affinità? I codici che regolano il nostro comportamento sono il frutto di milioni di anni di evoluzione. Come ci illustra Maestripieri, tutto, dal modo in cui gli amanti si lasciano a quello in cui facciamo carriera, dipende dalle nostre origini da primati.
26,00 22,10

Le storie fra noi due. Capire la relazione fra uomo e cane domestico

Patricia McConnell

editore: De Agostini

pagine: 254

Anche se ci piace pensarlo così, il nostro amico a quattro zampe non è un uomo in miniatura, ma una creatura con comportamenti innati tipici della sua specie, e una visione del mondo che può essere simile alla nostra, ma anche molto distante. Capire come vede il mondo, e soprattutto come vede noi, diventa allora indispensabile per una relazione solida e serena. Patricia McConnell, etologa e comportamentista di chiara fama, ci spiega come apprende, che cosa vede e sente esattamente un cane, l'influenza della genetica sul carattere, i rapporti con i propri simili e demolisce una volta per tutte la teoria della dominanza. Impareremo a usare i premi anziché le punizioni nell'addestramento; sapremo come, dove e quando accarezzare il nostro cane e di quanto esercizio ha bisogno. Perché la via dell'amore passa per la comprensione e per una comunicazione consapevole.
12,90 10,97

Due mondi a confronto. Cosa sappiamo davvero sul comportamento del cane

Jean Donaldson

editore: De Agostini

pagine: 351

Altro che Lilly e il Vagabondo, dolci, geniali e con una morale di ferro: i cani sono intelligenti, certo, ma non sono umani, non pensano come noi. Non ci obbediscono solo per compiacerci, non passano per primi dalla porta per dominarci, e non rosicchiano i mobili per dispetto: semplicemente, seguono altre regole. Vivono in una cultura, la nostra, che spesso non capiscono. Inutile tentare di addestrarli punendo "gli errori" o "i capricci". Se "sbagliano", è perché sono guidati dall'istinto o disorientati, non perché vogliano farcela pagare. La ricetta migliore per farsi ascoltare? Poche elementari nozioni per gestire alla perfezione e in tutta serenità i comportamenti innati e insegnare senza sforzo i comandi principali. Il risultato? Cani più felici e liberi di essere se stessi, nel rispetto delle regole di casa. Sapreste immaginare un rapporto migliore?
12,90 10,97

I cani sanno far di conto? (Quasi) tutto ciò che il vostro cane vorrebbe farvi sapere

Stanley Coren

editore: Apogeo

pagine: 211

I cani si riconoscono quando si vedono allo specchio? Capiscono che cosa appare sullo schermo del televisore? Sono più intelligenti dei gatti? Perché alcuni di loro sono ansiosi o timorosi? Sono molte le domande che ci si pone per curiosità (così come molti sono i malintesi) su come i cani pensano, agiscono e percepiscono il mondo. Molti si interrogano anche sulla vita sociale ed emotiva dei cani. Stanley Coren, riportando innumerevoli esperimenti e ricerche condotte sui cani, propone un'esplorazione senza precedenti nella vita interiore dei nostri compagni canini e sfata molti miti diffusi. Prendendo spunto dagli interrogativi che i padroni di cani gli hanno rivolto nel corso della sua cinquantennale carriera di ricercatore, riesce a unire l'autorevolezza dell'esperto alla leggerezza di una curiosa chiacchierata fra amici.
16,00 13,60

La scimmia. Storia, mito e realtà

Desmond Morris

editore: Orme Editori

pagine: 192

17,50

Come diventare il migliore amico del tuo cane

John Bradshaw

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 350

Il cane è un animale superiore
12,00 10,20

Spugne del Mediterraneo

Egidio Trainito, Rossella Baldacconi

editore: Il Castello

pagine: 128

Una guida per scoprire che anche organismi semplici e poco considerati offrono spettacoli di forme e colori sorprendenti. Oltre 300 fotografie di oltre 120 specie diverse. Testi rigorosi, ma semplici introducono all'argomento e inquadrano le classi e le singole specie.
19,00 16,15

Conchiglie dal mondo

Egidio Trainito, Mauro Doneddu

editore: Il Castello

pagine: 400

Una guida per scoprire le meravigliose forme delle conchiglie di tutti i mari del mondo e per poterle riconoscere. Uno strumento indispensabile per chi si appassiona nel collezionarle, sia per i principianti che per gli esperti. Oltre 3000 fotografie di oltre 1400 specie diverse e numerosissime immagini di esemplari fotografati vivi nel loro ambiente naturale.
29,00 24,65

Guida agli uccelli d'Europa, Nord Africa e Vicino Oriente

Killian Mullarney, Dan Zetterstrom
e altri

editore: Ricca

pagine: 443

Questa guida fornisce tutte le informazioni necessarie per identificare qualsiasi specie in tutti i periodi dell'anno
68,00 57,80

Zoology

editore: McGraw-Hill Education

64,02 57,62

Il bonobo e l'ateo. In cerca di umanità fra i primati

Frans De Waal

editore: Cortina Raffaello

pagine: 334

Che cosa direbbe un bonobo a un ateo? Anzitutto lo esorterebbe a smettere di darsi tanto da fare per dimostrare l'assenza di un dio. La legge morale dentro di noi è nata ben prima delle religioni, che svolgono la funzione non di produrla, ma soltanto di sostenerla. Frans de Waal si pone qui l'obiettivo di sondare l'origine della morale. Con il rigore scientifico e la prosa accattivante che gli sono soliti, ci mostra come i comportamenti morali dell'uomo, la cui giustificazione ultima è tradizionalmente ricercata nella componente religiosa, siano in realtà il frutto dell'evoluzione naturale e derivino da modi di agire e di sentire già presenti, a diversi livelli, in altri mammiferi. L'etica è nata dal basso e si è evoluta nel mondo animale, in particolare fra i primati, da forme embrionali di socialità, da pratiche di socializzazione come il grooming (la pulizia reciproca del pelo) e la sessualità, dallo sviluppo dell'empatia, dalla presa d'atto che l'altruismo e la cooperazione apportano vantaggi alla comunità, concorrendo ad accrescere le possibilità di sopravvivenza di tutti e di ciascuno. La proposta finale di de Waal è quella di un umanesimo non religioso, anche se non antireligioso, che sviluppi al meglio le capacità naturali umane.
28,00 23,80

Zanzara

Richard Swift

editore: Apogeo Education

pagine: 96

Febbre, imperatori romani, poesia e Canale di Panama hanno come unico denominatore comune le zanzare, quesi fastidiosi insetti che irrompono periodicamente nella vita di tutti noi. Per alcuni sono portatrici di malattie, per altri, vere e proprie opere d'arte, miracoli e doni della natura. Richard Swift ci parla della loro storia e fisiologia affrontando il problema della prevenzione e della cura della malaria e delle febbri tropicali e denunciando una dilagante indifferenza nei confronti dei paesi che quotidianamente convivono con queste malattie.
8,00 7,20

Il viaggio e la necessità. Migrazioni di animali su continenti alla deriva

Lisa Signorile

editore: Scienza Express

pagine: 136

Storie di animali che non ci sono più, animali strani, imprevedibili, inattesi. Storie dei loro viaggi attraverso continenti che si spostano. Una danza in cui geografia, cambiamenti e spostamenti interagiscono guidati dal caso e dalla necessità di nuovi orizzonti: che ci facevano i coccodrilli in Puglia? Perché mai i topi dell'isola di Gough sono carnivori? Ma soprattutto, come sono arrivate fino a noi le innumerevoli specie che popolano il nostro pianeta? Il volume è destinato ad adulti e giovani dai 16 anni in su, purché appassionati di animali, biologia, evoluzioni, vita e viaggi.
15,00 12,75

Parola di pappagallo. Le risposte dei nostri amici pennuti

Betty Jean Craige

editore: Edizioni Mediterranee

pagine: 127

Un libro che racconta la nascita e lo sviluppo di un affetto e di un'intimità intellettuale tra un uccello e un essere umano,
12,90 10,97

Animali che si drogano

Giorgio Samorini

editore: ShaKe

pagine: 174

Mucche che si cibano solo di droghe, capre che perdono i denti a furia di raschiare dalle rocce licheni psicoattivi, scimmie che si mettono in bocca grossi millepiedi per ottenere un effetto esilarante simile al popper, uccelli che si danno a enormi sbornie collettive, gatti che assumono afrodisiaci vegetali prima di copulare, fiori che ricompensano i loro insetti impollinatori con delle droghe invece che col solito nettare. La credenza che lo "sporco" comportamento di drogarsi sia specifico della specie umana è oramai solamente una delle tante favole inventate dall'antropocentrismo di cui è afflitta la cultura occidentale. Gli animali si curano. Gli animali si drogano. Gli animali hanno comportamenti sessuali privi di fini procreativi, inclusa l'omosessualità. Gli animali hanno una coscienza. Tutte affermazioni ormai supportate da un'ampia mole di dati scientifici, ma che restano inammissibili secondo i rigidi principi del behaviorismo e del darwinismo ortodosso. In questo libro l'autore espone i dati dell'uso di droghe nel mondo animale, e si cimenta in una dissertazione sulle motivazioni che spingono animali e uomini a drogarsi, avvalendosi anche dei nuovi paradigma scientifici quali l'Esuberanza Biologica, la Teoria del Caos, il post-Darwinismo, la Non-Località quantistica, aprendo la strada a nuove "teorie della droga", ritenute dallo stesso autore "magnificamente inaccettabili" e proprio per questo "coerentemente proponibili".
10,00 8,50

Orthoptera

editore: Edagricole-New Business Media

pagine: 587

48,00 40,80

La forma degli animali

Adolf Portmann

editore: Cortina Raffaello

pagine: 281

Qual è il significato della forma degli animali? Che senso hanno le striature delle zebre, la criniera del leone, gli ocelli sulla coda del pavone e le mirabili geometrie delle conchiglie dei molluschi? E come mai parliamo dello "spettacolo" della natura, come se ci trovassimo di fronte a un'inarrivabile opera d'arte? Confrontandosi con le tesi di Darwin e del neodarwinismo e approfondendo alcuni snodi centrali del paradigma evoluzionistico, Adolf Portmann risponde a queste domande da un punto di vista diverso, ma non necessariamente opposto: quello della morfologia. La forma degli animali, di cui pubblichiamo qui la seconda versione rivista e ampliata, è l'opera più celebre e controversa dello studioso svizzero, un libro che si pone programmaticamente al confine tra varie discipline e conserva oggi, in un'epoca che vede farsi sempre più intenso il dialogo tra estetica e biologia, tutto il suo originario interesse.
24,00 20,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.