18app attiva! I nati nel 2001 potranno iscriversi e ricevere 500 euro da spendere in buoni Scopri di più

Valutazione danno

La sicurezza del paziente

Charles Vincent

editore: Springer Verlag

93,59 88,91

Guida alla valutazione medico-legale del danno neurologico

Angelo Sghirlanzoni, Umberto Genovese

editore: Springer Verlag

La diagnosi è un processo indiziario in cui l'anamnesi suggerisce le ipotesi di malattia e gli esami strumentali forniscono le
72,79 69,15

Sicurezza e danno da prodotti medicali

Agnese Querci

editore: Giappichelli

pagine: 368

40,00

La valutazione delle capacità di agire

a cura di A. Bianchi, P. G. Macrì

editore: CEDAM

pagine: 308

Il titolo di questo volume intende alludere alla intrinseca pluralità del concetto di capacità di agire, così come si è venuto delineando nell'ordinamento giuridico italiano dopo l'entrata in vigore della legge sull'amministrazione di sostegno, che ha completamente rinnovato lo stato giuridico delle persone in difficoltà nell'esercizio della propria autonomia decisionale. A questa profonda innovazione giuridica, del tutto in linea con quanto era già avvenuto in quasi tutti gli ordinamenti occidentali, corrisponde la crescente esigenza di un approccio valutativo attento alle specifiche componenti della capacità di agire (capacità di provvedere ai propri interessi economici, capacità di autodeterminazione in ambito sanitario, capacità di vivere in modo indipendente, capacità di prendersi cura di sé, ecc.), che sia in grado di supportare in modo efficace le decisioni che i giudici saranno sempre più spesso chiamati ad assumere nei confronti delle persone fragili.
30,00

Trattato dei nuovi danni

a cura di P. Cendon

editore: CEDAM

pagine: 1176

Negli ultimi tempi le sentenze favorevoli al risarcimento del danno esistenziale si sono moltiplicate in Italia. Cresce perciò l'esigenza di fare il punto sulle questioni - teoriche e pratiche - che la nuova categoria è venuta suscitando. I sei volumi di questo Trattato, alla luce della giurisprudenza, mettono in luce quali siano le ipotesi risarcitorie destinate ad assumere rilievo nei vari settori. È un trattato interdisciplinare in sei volumi. Il primo volume è diviso in cinque parti: danni e responsabilità in generale; l'integrità fisica; la salute psichica; dolori, malesseri; criteri del risarcimento.
100,00

Il nuovo danno biologico. Prova, liquidazione, casistica

Antonello Negro

editore: Giuffrè

pagine: 922

Il volume costituisce una guida sul danno biologico dalla sua origine agli ultimi sviluppi ed offre ad avvocati, magistrati, giuristi, medici-legali una panoramica completa di questa tipologia di danno. Attraverso l'esame delle pronunce di legittimità e di merito viene approfondito, anche alla luce della dottrina più autorevole, ogni aspetto del danno biologico, dalla prova alla misurazione delle lesioni, fino alla fase della liquidazione. L'opera è arricchita dalla presenza delle più diffuse tabelle di liquidazione, tra cui quelle di legge, quelle adottate dal Tribunale di Milano nel 2009 e nel 2011, nonché dal Tribunale di Roma nel 2010. Viene analizzato, in particolare, il rapporto tra danno biologico e altre tipologie di danno non patrimoniale (danno esistenziale, danno morale, danno alla vita di relazione, danno alla sfera sessuale, danno estetico, danno differenziale, danno psichico, danno da lesione del rapporto parentale, danno tanatologico, ecc.). L'ultima parte della trattazione è, infine, dedicata all'esame della casistica dei più frequenti illeciti produttivi di danno biologico, tra cui: gli incidenti stradali, gli infortuni sul lavoro ed in ambito sportivo, le immissioni, il mobbing, il bossing, il demansionamento, le vaccinazioni, il contagio, la malpractice medica, l'ingiusta detenzione ed il danno da fumo.
92,00 87,40

La valutazione del danno psichico nell'infanzia e nell'adolescenza. Danno, pregiudizio e disabilità: aspetti clinici, medico-legali e giuridici

editore: Giuffrè

pagine: 255

Il volume raccoglie, organizza e sintetizza gli orientamenti giurisprudenziali più aggiornati, gli apporti scientifici e le evidenze disponibili, offrendo linee-guida rivolte ad orientare questo genere di valutazioni e decisioni: le premesse giuridiche, i criteri di valutazione, gli strumenti diagnostici ed i test neuropsicologici appropriati, i barèmes tabellari. Lo scopo è quello di offrire a tutti gli operatori interessati (medici legali, psichiatri e neuropsichiatri infantili, psicologi, giudici, avvocati) uno strumento agile ma approfondito, che sintetizzi con adeguata precisione i parametri di riferimento ed i contributi più validi ed aggiornati offerti dalla scienza e dal diritto in questo settore.
22,00 20,90

Guida alla valutazione medico-legale del danno alla capacità lavorativa. Nel risarcimento del danno alla persona secondo la teoria quantistica

Elisabetta Mangili, Marco Giannini

editore: Giuffrè

pagine: 100

Nella prassi valutativa accade di frequente che il medico abbia la necessità di esprimersi in merito ai riflessi che le menomazioni hanno sulla capacità lavorativa specifica di un soggetto. Tale valutazione, come noto agli addetti ai lavori, è piuttosto complessa ed è di assoluto rilievo nel quantificare il risarcimento del danno alla persona. Per l.assoluta mancanza di riferimenti tabellari anche solo indicativi, la valutazione stessa, inoltre, è spesso fonte di accese discussioni, poiché demandata necessariamente alla soggettività e all'esperienza del singolo valutatore. Il volume affronta per la prima volta, in modo sistematico, la tematica della valutazione del danno alla capacità lavorativa specifica proponendo e motivando una metodologia (la teoria quantistica) e dei riferimenti tabellari numerici, elaborati sulla base di quanto la dottrina medico-legale ha proposto sino ai giorni nostri. Questa Guida costituisce un utile contributo per tutti gli operatori del settore e consente di pervenire a una più precisa e riproducibile valutazione del danno alla capacità lavorativa specifica, con il fine ultimo di raggiungere una maggiore equità nei risarcimenti.
16,00 15,20

Danno non patrimoniale da inadempimenti di contratti e obbligazioni

Giuseppe Cassano, Antonio I. Natali
e altri

editore: Maggioli Editore

pagine: 496

L'opera, con giurisprudenza e dottrina, prendendo spunto dalle sentenze di S
50,00 47,50
25,00 23,75
32,00 30,40

Responsabilità civile e risarcimento del danno

Gaetano Annunziata

editore: CEDAM

pagine: 556

Tra i principali argomenti trattati nel libro: La responsabilità professionale del medico e delle strutture sanitarie e critica della teoria del "più probabile che non"- La responsabilità della P.A. nella manutenzione delle strade e degli edifici pubblici; la responsabilità del gestore delle autostrade - La figura del danno esistenziale alla luce delle sentenze delle sezioni unite della Corte di Cassazione dell'11 novembre 2008- La tecnica risarcitoria dei danni in genere e, in particolare, la quantificazione dei danni non patrimoniali con relative formule. Riflessioni sulle tabelle 2009 del Tribunale di Milano - La responsabilità del produttore, la responsabilità per danni nucleari e le problematiche sul danno ambientale alla luce della legislazione interna e delle direttive comunitarie. L'equa riparazione del danno da durata non ragionevole dei processi. Nella stesura grafica del testo si è mantenuto lo stile di precedenti lavori con l'eliminazione delle note a piè di pagina, sostituite dal richiamo in originale nel corpo del lavoro dei riferimenti giurisprudenziali e dottrinali più significativi, al fine di evitare il disagio di una lettura frammentata e di dare contezza delle ragioni della condivisibilità o meno degli orientamenti illustrati.
51,00
40,00 38,00
35,00 33,25

Il danno alla persona: tutela risarcitoria

Serafino Ricci, Arnaldo Miglino

editore: SEU

pagine: 67

I criteri per valutare i danni alla persona sono antichi quanto i sistemi giuridici, ma la materia ha subito una importante evoluzione per effetto del pensiero medico-legale e medico-sociale. I passi decisivi nell'orientare l'impianto di tutela risarcitoria del valore uomo, nel XIX come nel XX secolo, sono stati compiuti in virtù di impostazioni di maestri che, nella consapevolezza dei problemi attinenti al mondo del diritto, da medici, hanno saputo dare nuove e fondamentali indicazioni che si sono poi affermate nella coscienza giuridica. Il Cazzaniga, con la teoria della capacità lavorativa, seppe allargare i criteri della risarcibilità sino ad allora strettamente coincidenti col principio della prova concreta di un lucro cessante. Per oltre quaranta anni la giurisprudenza ha fatto uso delle categorie concettuali create dal grande autore, sebbene la realtà normativa fosse significativamente mutata, soprattutto per effetto dell'entrata in vigore della Costituzione repubblicana col suo art. 32. In coerenza con tale norma il Gerin ha defi nitivamente abbandonato ogni criterio di tipo patrimoniale nello stimare il valore uomo ed anche questa visione si è infine affermata nel mondo del diritto che, nel compendiare la nuova acquisizione, ha adottato un termine creato dal Franchini: il danno biologico. In seguito, lo sviluppo della materia del risarcimento dei danni alla persona è proseguito in maniera impetuosa, come è ovvio che sia.
12,00 11,40

Guida alla valutazione del danno biologico di natura psichica. Criteri, tabelle, esempi

Carmen Pernicola

editore: Franco Angeli

pagine: 96

Il libro richiama l'attenzione sulla centralità della consulenza tecnica nella valutazione degli aspetti psichici del danno biologico e presenta una discussione accurata sulla possibilità di arrivare a una definizione di criteri metodologici per la delimitazione del profilo liquidatorio e per la valutazione del danno psichico. L'autrice analizza nel dettaglio quelli che possono essere identificati, in parallelo con la metodologia medico-legale, le cinque fasi di lavoro per giungere a una valutazione del danno psichico: diagnosi, valutazione dell'invalidità, analisi del nesso di causa, prognosi e giudizio finale. L'autrice presenta, inoltre, una possibile standardizzazione della procedura di stesura di una relazione tecnica di valutazione del danno psichico, che ha sviluppato nel corso della sua pratica professionale. In appendice il libro propone alcune tabelle delle menomazioni psichiche, redatte dall'autrice seguendo la classificazione dei disturbi mentali proposta dal DSM-IV, allo scopo di suggerire parametri numerici che possano essere utili per quantificare l'invalidità derivante da una patologia mentale. Il libro si propone, così, come uno strumento di lavoro per gli psicologi impegnati nella valutazione del danno biologico di natura psichica, ma anche per i magistrati, gli avvocati, i medici legali, gli assicuratori che si occupano di risarcimento danni in ambito giudiziale e stragiudiziale.
17,00

Il codice della responsabilità e del risarcimento del danno

editore: CELT Casa Editrice La Tribuna

pagine: 1309

Questo volume si rivolge ad avvocati, magistrati, assicuratori. Fra le voci nelle quali l'opera è suddivisa si segnalano: Assicurazione obbligatoria; Azione risarcitoria; Banca; Circolazione di veicoli; Condominio; Danno all'immagine; Danno alla vita di relazione; Danno ambientale; Danno biologico; Danno estetico; Danno patrimoniale; Danno patrimoniale; Dati personali (Violazione della privacy); Interessi e rivalutazione monetaria; Mobbing; Prodotti difettosi; Protesto illegittimo di titoli di credito; Pubblica amministrazione (Responsabilità); Vacanza rovinata (Viaggi).
28,00
48,00 45,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.