Libri Pubblicati da UTET | Sconti | P. 4
Test ammissione Medicina, Odontoiatria, Professioni sanitarie Tutti i libri per la preparazione al test

UTET

Critica della ragion pura

Immanuel Kant

editore: UTET

pagine: 700

"Quella in cui viviamo è la vera e propria epoca della critica, a cui tutto deve venire sottoposto
15,00 14,25
99,00

Dimensioni nascoste

B. Alan Wallace

editore: UTET

pagine: 165

Negli ultimi 400 anni le scienze fisiche hanno conosciuto due grandi rivoluzioni: la prima ebbe inizio con Copernico e la seconda prese avvio grazie allo sviluppo delle teorie della meccanica quantistica e della relatività. Dalla metà del diciannovesimo secolo, le scienze della vita sono state radicalmente trasformate da una grande rivoluzione, messa in moto da Charles Darwin. In contrasto con quei due campi, le scienze della mente non sono state ancora protagoniste di una sola grande rivoluzione. È possibile accostarsi al mistero della coscienza da tre prospettive diverse: quella religioso-metafisica, quella scientifica, e una terza in cui confluiscono gli sforzi di entrambe. A quest'ultima categoria appartiene lo studio di Wallace, che imposta il suo libro sull'ipotesi in base alla quale "il problema della misurazione nella meccanica quantistica, il problema temporale nella cosmologia quantistica e l'hard problem nella scienza del cervello sono profondamente intrecciati". Wallace pone in discussione l'assunto naturalistico secondo cui la coscienza è un fenomeno puramente fisico, discostandosi in tal modo dalla scienza standard. Poi prosegue esplorando la tesi prescientifica da dove emerge che i fenomeni mentali hanno un'origine extracerebrale rintracciabile in un ambito del reale diverso. Nella parte conclusiva esamina la nozione della "grande perfezione" (Dzogchen) nel Buddismo tibetano.
20,00

Viaggio nel cuore. Storia e storie della cardiochirurgia

Ugo F. Tesler

editore: UTET

pagine: 485

Nel discorso inaugurale di un congresso svoltosi a Filadelfia nell'aprile del 1960, il chirurgo inglese Sir Russell Brock, osservò che, con il progresso tecnico e scientifico, la cardiochirurgia si stava sviluppando con una rapidità della quale egli stesso, pur protagonista di questo corso di eventi, faceva fatica a capacitarsi. In pochi anni, si era passati da una chirurgia che consisteva di interventi palliativi, extra-cardiaci, oppure eseguiti alla cieca "a cuore chiuso", a una chirurgia che, in seguito alla realizzazione della macchina per la circolazione extra-corporea nel 1953, consentiva di operare "a cuore aperto", con le cavità cardiache esangui, sotto visione diretta. Questo progresso era avvenuto per opera di pionieri tanto temerari quanto determinati, che non avevano esitato a continuare le loro sperimentazioni cliniche a fronte di risultati gravati da una mortalità che i più giudicavano proibitiva, finché non erano riusciti a realizzare tecniche che avevano consentito una sopravvivenza accettabile dei loro pazienti. Assieme ai colleghi della generazione che ha iniziato a occuparsi di cardiochirurgia all'inizio degli anni Sessanta del secolo scorso, l'autore ha condiviso la fortuna di essere stato testimone dell'introduzione di molte nuove procedure. A distanza di quasi mezzo secolo quegli interventi che avevano suscitato tanto interesse nella comunità scientifica, sono oggi sono comunemente eseguiti in molti ospedali di tutto il mondo.
28,00

Libri per tutti. Generi editoriali di larga circolazione tra antico regime ed età contemporanea

a cura di L. Braida, M. Infelise

editore: UTET

pagine: 366

Cosa si intende per "Libri per tutti"? È una formula di comodo per definire testi riprodotti in serie prevalentemente legati alla consueta forma libro e destinati alla larga circolazione. Stampati, per lo più, ma non esclusivamente, dato che per secoli anche la riproduzione a mano ha potuto garantire una buona diffusione. In altri tempi li si sarebbe chiamati "libri popolari". Ma, com'è noto, l'aggettivo popolare non qualifica esattamente prodotti che, se ebbero e hanno tuttora uso e destinazione popolare, sono altresì caratterizzati da una circolazione in ambiti diversi della società. Popolari quindi, ma non solo. Libri che possono capitare nelle mani di chiunque, dotto o incolto che sia, da non confondere con la moderna categoria del bestseller, legata alla narrativa di consumo dell'età contemporanea, le cui fortune sono destinate ad esaurirsi nel volgere di pochi anni. Una parte significativa di questa produzione è se mai da ascrivere alla tipologia del longseller, ovvero di quei titoli che non compaiono nelle classifiche, ma che restano disponibili negli anni e talvolta anche nei secoli, incidendo con discrezione, ma in profondità, sulle abitudini culturali. I libri per tutti sono in genere destinati alla dispersione. Esiste una sorta di pregiudiziale colta che seleziona la memoria dei libri e delle letture penalizzando sistematicamente i più diffusi e familiari. Spesso non sono venduti nelle librerie, come non sono destinati a venire conservati nelle biblioteche.
23,00 21,85
149,00

Il mondo della ricerca qualitativa

a cura di A. De Lillo

editore: UTET

pagine: 256

Quali caratteristiche deve avere un "buon" manuale di Metodologia della ricerca sociale? Chiarezza espositiva, completezza, ricchezza di esempi, innovatività, lungimiranza. Questo manuale contiene tutte queste importanti caratteristiche, messe in luce dal fecondo dialogo tra autrici e autori. La prospettiva utilizzata è altresì fortemente orientata alla relazione tra ricerca e mutamento sociale: ampio spazio è dedicato alle trasformazioni sociali e agli importanti cambiamenti che hanno interessato le pratiche di ricerca al fine di entrare in relazione con un mondo sempre più complesso. Il mondo della ricerca qualitativa sottolinea altresì che i mondi "quali" e "quanti" non sono poi tra loro così distanti e che, nel particolare, la ricerca qualitativa è sempre più aperta al confronto e all'integrazione con metodi di carattere quantitativo.
23,00 21,85

Colpa di Darwin? Razzismo, eugenetica, guerra e altri mali

Antonello La Vergata

editore: UTET

pagine: 332

Davvero Darwin ha degradato l'uomo? Davvero le sue idee hanno giustificato, direttamente o indirettamente, l'egoismo, la sopraffazione, il razzismo, la guerra, l'imperialismo, il colonialismo, il delirio nazista? O è stato frainteso e strumentalizzato? Fra gli estremi di chi lo vuole responsabile di ogni male e di chi ne fa una specie di santino c'è di mezzo la complessità della storia. Siamo sicuri di conoscerla? Di non proiettare su vicende poco note alcune certezze infondate? Siamo sicuri di conoscere non solo che cosa ha veramente detto Darwin ma anche quello che hanno veramente detto coloro che ne hanno invocato il nome, ne hanno usato le idee e si sono misurati con le sue teorie e le loro implicazioni? Questo libro vuole dissipare malintesi e stimolare a confrontarsi con la complessità della storia delle idee: è un invito a leggere e capire, invece di emettere sentenze.
20,00
29,00 27,55

CHIRURGIA STOMATOLOGICA BIOLOGICAMENTE GUIDATA VOL 5

COMPLEMENTI PER LA CHIRURGIA E LA BIOSTIMOLAZIONE

Marco Mozzati

editore: UTET

pagine: 292

79,00

Opere scelte

Wilhelm Wundt

editore: UTET

pagine: 922

Due sono le definizioni di psicologia che prevalgono nella storia di questa scienza. Secondo l'una la psicologia è la "scienza dell'anima". [...] Secondo l'altra definizione la psicologia è la "scienza dell'esperienza interna". [...]. Nessuna di queste due definizioni però è adeguata allo stato attuale della scienza.
13,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento