18app attiva! I nati nel 2001 potranno iscriversi e ricevere 500 euro da spendere in buoni Scopri di più

Piccin-Nuova Libraria

Iniezioni di tossina botulinica e filler in medicina estetica.

Testo atlante e video

T. C. Kontis, V. G. Lacombe

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 210

Theda C. Kontis e Victor G. Lacombe hanno pubblicato e reso disponibile la loro esperienza nella seconda edizione di questo manuale pratico: Iniezioni di tossina botulinica e filler in medicina estetica. La prima edizione non è stata solo un successo, ma aveva anche video di ottima qualità tra i più visionati in tutta la videoteca della casa editrice Thieme. Gli Autori hanno di nuovo fatto un ottimo lavoro nel rendere le strutture anatomiche del volto di immediata comprensione per ogni medico interessato a questa area, di rilevanza sempre maggiore. Nuovi argomenti includono le modalità di esecuzione della visita, i criteri di scelta del prodotto migliore, le tecniche per il trattamento con tossina botulinica e prodotti riempitivi per il décolleté, le modalità di utilizzo diprodotti riempitivi per l’angolo e la linea mandibolare, la tecnica di De Maio per la volumizzazione medio-facciale, l’impiego della tossina botulinica per l’iperidrosi del cuoio capelluto e della fronte, i riempitivi per le rughe sottili e le indicazioni di trattamento e tecniche iniettive specifiche per genere. Con l’impiego del sodio desossicolato c’è inoltre una nuova sezione sulle indicazioniper la lipolisi sotto-mentale.  I chirurghi estetici hanno il privilegio di poter usare trattamenti iniettivi per ripristinare le migliori condizioni del volto dei propri pazienti. Questo libro, con i suoi video, è un’opera scritta da Autori eminenti che discutono le tecniche e le loro variabili utilizzate dalla costa Est a quella Ovest degli Stati Uniti. Lo raccomando a tutti i lettori che scelgono di valutare i loro piani di trattamento in modo completo e che ritengono importante imparare dagli esperti che trasmettono con passione la loro conoscenza. Jean D. Carruthers, MD, FRCSC, FRC(Ophth)Fellow, American Society of Ophthalmic Plastic and Reconstructive SurgeryClinical Professor, Department of OphthalmologyUniversity of British ColumbiaVancouver, British Columbia, Canada
75,00 71,25

Abc delle emergenze-urgenze

Stefano Grifoni

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 941

I medici che si dedicano alla medicina di emergenza urgenza devono fornire ai pazienti una assistenza di alta qualità in minor tempo possibile.  La novità di questo testo è che gli argomenti rivisti alla luce delle ultime linee guida internazionali, possono essere consultati in pochi minuti. La sintesi metodologica permette al medico di medicina generale, a quello di guardia medica, di emergenza territoriale e ai medici che operano nelle medicine di urgenza e di pronto soccorso, di individuare velocemente i punti chiave clinicistrumentali e terapeutici di qualsiasi tipo di patologia o disturbo.  Spero che la lettura del testo sia un utile strumento per tutti coloro che iniziano un percorso di formazione, studenti e specializzandi in medicina e in medicina di urgenza.  Mi auguro che la semplicità di questo libro e la sua rapida lettura migliorino il ragionamento clinico e permettano una diagnosi più rapida dei pazienti. 
45,00 42,75

Dolore e disfunzione miofasciali. Manuale per i trigger point

Travell, Simons
e altri

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 910

Sono trascorsi quasi 20 anni dalla pubblicazione dell’ultima edizione del Myofascial Pain and Dysfunction: The TriggerPoint Manual, Second Edition, e la medicina da allora è avanzata ed è migliorata. Molto di più si conosce sullo sviluppo del dolore, sulla sensibilizzazione periferica e centrale che si applica al muscolo, con un contributo importante dato da Siegfried Mense e i suoi colleghi, e la modulazione centrale del dolore è adesso un fenomeno accettato grazie al lavoro di David Yarnitsky e di altri. Il volume presente, la terza edizione del testo di Simons, Travell e Simons, aggiorna le edizioni precedenti di questa famosa risorsa. È un testo basato sulle prove scientifiche quando la ricerca è disponibile. I riferimenti bibliografici alla funzione e alla anatomia muscolare sono aggiornati. I capitoli iniziali nel testo sono una introduzione generale al dolore miofasciale, scritta da Jan Dommerholt, che ha sia molta familiarità clinica con le sindromi di dolore miofasciale che una estrema competenza elevata sulla letteratura corrente, avendo redatto come autore delle revisioni della letteratura sull’argomento regolarmente per più di un decennio. Dommerholt provvede a fornire le basi della scienza del dolore, rivede quello che è attualmente conosciuto sui trigger point e illustra le basi per una comprensione adeguata dei capitoli successivi in cui vengono riportate la diagnosi e il trattamento dei trigger point particolari per i muscoli e delle sindromi regionali di trigger point. Egli ha anche introdotto per la prima volta nel testo una discussione dettagliata dell’anatomia e del ruolo della fascia nel dolore miofasciale.
98,00 93,10

Interpretazione clinica degli esami di laboratorio

Mariano Bizzarri

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 267

24,00 22,80
250,00 237,50

Atrium. L'atrio nella cardiostimolazione

Giovanni Bisignani

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 262

Le informazioni sugli atri sono sparse e non sono a conoscenza di un testo che tratti in maniera organica i loro aspetti funzionali e clinici. Pertanto, l’ottimo libro Atrium curato dal Dr. Bisignani è benvenuto e aiuta a colmare un importante vuoto conoscitivo. Il testo inizia con una interessante capitolo sull’atrio nella storia della medicina. Nei capitoli successivi vengono descritti con chiarezzal’anatomia, la meccanica e l’elettrofisiologia dell’atrio. Il testo passa poi e descrivere la miocardiopatia atriale ed il ruolo del sensing atriale e della stimolazione atriale nella cardiostimolazione. Seguono altri stimolanti capitoli sulla diagnostica non invasiva delle aritmie atriali. Il testo si conclude con due importanti capitoli sul ruolo della stimolazione atriale nello scompenso cardiaco e sulla rilevanza dell’atrio nella cardiochirurgia.  Atrium è un libro notevole scritto da clinici estremamente esperti in materia, esperienza che traspare da tutte le pagine. Il libro si legge con piacere e guida il lettore attraverso le complessità del settore. 
30,00 28,50

Trattamento riabilitativo e conservativo e post-chirurgico delle lesioni degenerative del menisco

Gianluca Palmas

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 229

dalla Prefazione dell'autore Il grido si è levato forte e chiaro: salvate i menischi! È questo il diktat dell’ultimo decennio, dobbiamo salvare i menischi: seppur lesionati, svolgono un’importante funzione biomeccanica e di protezione del ginocchio. La medicina li ha finalmente incoronati, al pari dei legamenti crociati, come elementi essenziali per la salute del ginocchio.  Le lesioni dei menischi sono il secondo più comune infortunio del ginocchio in ogni fascia di età. Grazie ai progressi delle tecniche e dei materiali, molte possono essere riparate ma tante altre no. In quest’ultimo caso, per tanti anni, la scelta più corretta è stata la meniscetomia parziale, risultando uno degli interventi più utilizzati nella chirurgia del ginocchio. Ma il cambio di rotta è iniziato. Laddove possibile ogni menisco deve essere suturato, negli altri casi essere riabilitato, ma non tagliato.  Se dunque gli ortopedici stanno drasticamente riducendo la loro azione chirurgica sui menischi, altre figure professionali stanno assumendo un compito sempre più rilevante in quest’opera di salvataggio. Infatti l’accorato appello che le varie società ortopediche mondiali hanno lanciato ai loro associati coinvolge in maniera diretta i fisioterapisti.  È da quasi dieci anni che nella mia pratica clinica ho anticipato le indicazioni degli ortopedici, quando ancora la voce non si era levata ma quando le prime evidenze scientifiche iniziavano a gettare ombre su una pratica chirurgica largamente utilizzata. Negli anni gli studi che confrontano la riabilitazione con la chirurgia sono aumentati e piano piano è andata delineandosi una strategia di gestione di quei pazienti che stazionano in una zona grigia: quelli non rispondenti all’identikit del paziente ideale candidato alla sutura, ma inquadrati come a rischio di sviluppare/peggiorare osteoartrite del ginocchio dopo la meniscectomia parziale.  Ecco quindi che, dopo aver provato e utilizzato con successo, per diversi anni, le tante tecniche descritte, ho deciso di scrivere un testo in cui organizzarle. L’idea è di ridurre il gap esistente tra ricerca e pratica clinica, sottolineando i fondamenti teorici e pratici emersi dalla numerosa letteratura pubblicata. Mi rivolgo ai colleghi fisioterapisti che lavorano nel campo della riabilitazione del ginocchio, ma possono godere di quest’opera anche i signori medici che hanno in cura pazienti affetti da patologie meniscali e che desiderano approfondire e migliorare le strategie di gestione di questi ultimi.  Il libro è strutturato in maniera tale da fornire un inquadramento generale delle patologie degenerative meniscali, per poi scendere nel dettaglio della riabilitazione attraverso due differenti protocolli che si fondano sulle più recenti evidenze scientifiche. Il primo protocollo riguarda il trattamento conservativo, mentre il secondo protocollo affronta la riabilitazione dopo intervento di meniscectomia parziale.  La forma nella quale è steso il libro lo rende immediatamente fruibile, chiarificando la logica e la strategia che guidano i percorsi riabilitativi, ognuno dei quali si basa su più fasi consecutive che possono essere sbloccate solamente raggiungendo obiettivi funzionali prestabiliti. Questa strutturazione basata sul raggiungimento di pietre miliari funzionali realmente personalizza i protocolli descritti ed è un passo in avanti rispetto ai protocolli che vengono normalmente utilizzati in fisioterapia, i quali sequenziano le fasi sulla sola base temporale uniformandoli per tutti i pazienti.  Grazie alle numerose immagini a colori, ogni esercizio ed ogni tecnica sono descritti dettagliatamente nella loro esecuzione così da essere facilmente capiti. Ognuno è accompagnato da un razionale per essere utilizzato con criterio ed ognuno è scandito dai tempi di azione e pausa. Anche questo è un passo in avanti rispetto alla consuetudine dei protocolli riabilitativi comunemente utilizzati, infatti è la prima volta che ogni programma ed ogni esercizio vengono descritti seguendo i carichi di lavoro suggeriti dai più importanti e recenti studi sull’allenamento della forza e della resistenza.  È dunque questa la forza del libro: va oltre il mero elenco degli esercizi, offrendo un ragionamento attorno ad ogni elemento descritto. Con l’ambizione che l’opera diventi testo di riferimento nel campo della riabilitazione delle patologie degenerative del menisco, il mio augurio è che possa essere di reale aiuto a tutti i colleghi fisioterapisti e medici nella loro pratica quotidiana.Ringrazio tutti i colleghi dello Studio di Fisioterapia Palmas di Assemini per aver permesso la realizzazione di questo testo.
45,00 42,75

Il sedimento urinario. Atlante per immagini

Davide Negrini, Silvia Zuin

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 175

L'esame delle urine è un caposaldo della medicina di laboratorio e l'immagine della matula nell'iconografia dell'età rinascime
35,00 33,25
98,00 93,10

Anatomia clinica del volto per filler e tossina botulinica

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 192

Dermatologi, chirurghi plastici e non, da tempo e sempre più numerosi, si occupano di Medicina Estetica a vari livelli e soprattutto della pratica, entrata nell’uso comune, di impianti di acido ialuronico e di tossina botulinica. ANATOMIA CLINICA DEL VOLTO PER FILLER E TOSSINA BOTULINICA,di Hee-Jin Kim, Kyle K. Seo, Hong-Ki Lee, Jisoo Kim, illustra l’anatomia clinica del volto, il primo teatro in cui si cimentano gli addetti al mestiere. Il lavoro anatomo-clinico così dettagliato e puntuale degli Autori in tutti i suoi aspetti – cutaneo, sottocutaneo, vascolare, nervoso – e nelle diverse regioni del volto, consentirà di operare nel rispetto dei pazienti e favorendone il benessere, evitando possibili complicazioni.
100,00 95,00

Junqueira Istologia. Testo e atlante

Anthony L. Mescher, Luis C. Junqueira

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 541

Giunto alla sua 15a edizione, il JUNQUEIRA-ISTOLOGIA, TESTO E ATLANTE continua ad essere uno standard di riferimento quale strumento didattico che offre agli studenti una trattazione concisa e completa della biologia cellulare e dell’istologia, integrata con la biochimica, l’immunologia, l’endocrinologia e la fisiologia, fornendo solide basi per il successivo studio della patologia. Ogni capitolo contiene domande di autovalutazione a scelta multipla, un riassunto dei concetti principali e delle tabelle che organizzano e sintetizzano le informazioni più rilevanti, favorendo ulteriormente l’apprendimento.
47,00 44,65
35,00 33,25

Capire la radiologia: le basi della diagnostica per immagini

William Herring

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 398

La quarta edizione di CAPIRE LA RADIOLOGIA: LE BASI DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI di William Herring offre la possibilità di trovare tutti i concetti essenziali in un formato conciso e semplificato per un veloce apprendimento delle metodiche di tomografia computerizzata, risonanza magnetica ed ecografia. Numerosi casi clinici ragionati spiegano il ruolo della radiologia interventistica nel risolvere i problemi della pratica clinica quotidiana. La lettura del testo vi consentirà di migliorare in modo rapido e sorprendente le vostre capacità. Edizione italiana a cura del Prof. Andrea Giovagnoni con la collaborazione del Dott. Andrea Agostini e della Dott.ssa Alessandra Borgheresi. PREFAZIONEIn questa quarta edizione di Capire la radiologia: le basi della diagnostica per immagini sono stati apportati numerosi aggiornamenti e modifiche, pur rimanendo fedeli all’idea iniziale di fornire concetti chiave in un formato conciso e semplificato. A questa nuova edizione sono stati aggiunti tre capitoli completamente nuovi. Pressoché tutte le immagini nel testosono state ottimizzate in modo tale da rendere i reperti radiologici più chiari. Le sezioni chiave sono state riorganizzate per rafforzare l’apprendimento delle metodiche di tomografi a computerizzata, risonanza magnetica ed ecografi a. I tre nuovi capitoli amplieranno le vostre conoscenze sull’utilizzo, sempre crescente, dell’ecografi a, vi permetteranno di apprezzare il ruolo della radiologia interventistica nella pratica clinica e vi introdurranno all’imaging mammografi co. Sparsi nei capitoli più significativi del testo troverete dei mini “casi clinici ragionati” che vi invitano a constatare il ruolo della radiologia interventistica nel risolvere i problemi della pratica clinica quotidiana. Le soluzioni di questi casi clinici vengono riproposte nel capitolo sulla radiologia interventistica. La sezione sul trauma è stata riorganizzata in tre capitoli consecutivi in modo tale che questo argomento critico venga trattato in maniera coesa. Questa nuova edizione vi permetterà di migliorare in modo stupefacente le vostre capacità.
45,00 42,75
28,00 26,60
58,00 55,10
58,00 55,10

Pavimento pelvico. Aspetti rieducativi e trattamento riabilitativo: una visione unitaria

Ludovico Docimo, Luigi Brusciano

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 192

È uscito un testo originale, sia per i contenuti – poco trattati in letteratura – che per i destinatari, che illustra in modo chiaro e puntuale tutti gli Aspetti Rieducativi ed il Trattamento Riabilitativo del PAVIMENTO PELVICO. Gli Autori, il Prof. Ludovico Docimo e il Prof. Luigi Brusciano esaminano l’anatomia e fisiologia del pavimento pelvico e delle altre strutture ed apparati coinvolti nelle complesse funzioni che incidono talvolta in misura determinante sulla qualità di vita. Il testo è molto interessate non solo per chirurghi, gastroenterologi, ginecologi, urologi, ma anche per fisiatri e riabilitatori e può essere facilmente compreso dagli stessi pazienti che, guidati dallo specialista che li segue, saranno in grado di prendere coscienza del proprio corpo in una fase complessa di sfiducia. Schemi, disegni, esempi pratici e testi funzionali specifici aiutano il malato a vedere la possibilità di un recupero spesso “insperato”, attraverso un iter che prevede una fase di rieducazione e una di riabilitazione, grazie ad un percorso speciale per raggiungere la padronanza di muscoli e funzioni preda di automatismi istintivi errati. INTRODUZIONE Abbiamo pensato alla realizzazione di un testo originale, sia per i contenuti – poco trattati dalla letteratura - che per gli eventuali destinatari; in particolare, abbiamo cercato di illustrare conoscenze fondamentali – talvolta trascurate – di anatomia e fisiologia del pavimento pelvico e delle altre strutture ed apparati coinvolti nelle complesse funzioni che si esplicano in tale distretto, facendo riferimento ad abitudini quotidiane che sostengono condizioni patologiche di vari organi ed apparati, che incidono talvolta in misura determinante sulla qualità di vita.  Il testo, espressione della nostra esperienza, può assumere particolare interesse per differenti campi di speculazione, e cioè per specialisti che operano in questo distretto anatomico: chirurghi, gastroenterologi, ginecologi, urologi, ma anche per fisiatri e riabilitatori, che intendono approfondire e disporre di un riferimento sulle dinamiche del pavimento pelvico, attraverso un semplice e graduale approfondimento, di facile comprensione – anche diretta – per gli stessi pazienti, che di tale approccio possono beneficiarsi, capaci di prendere coscienza del proprio corpo in una fase complessa di sfiducia. Alla base di questo percorso occorre che si raggiunga la padronanza delle strutture coinvolte, muscoli e funzioni preda di automatismi istintivi errati, per la corretta impostazione del trattamento riabilitativo, che prevede una fase di rieducazione e una di riabilitazione. Schemi, disegni, esempi pratici e testi funzionali specifici rendono direttamente comprensibile anche al malato la possibilità di un recupero spesso “insperato”, attraverso un iter riabilitativo che diventa una vera e propria disciplina.  Gli Autori
40,00 38,00

Il linfodrenaggio manuale secondo il dott. Vodder. Guida pratica

Hildegard Wittlinger, Dieter Wittlinger
e altri

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 140

Un trattamento "total body" che può essere abbinato alla terapia fisica di decongestione e ottiene i suoi risultati influenzan
45,00 42,75

Netter's. Anatomia da colorare

John T. Hansen

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 383

L'anatomia umana è un argomento affascinante e complesso che coinvolge e interessa potenzialmente ciascuno di noi
25,00 23,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.