Il primo inverno. La piccola era glaciale e l'inizio della modernità europea (1570-1700) - Philipp Blom | Consegna Gratis
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Il primo inverno. La piccola era glaciale e l'inizio della modernità europea (1570-1700)

Il primo inverno. La piccola era glaciale e l'inizio della modernità europea (1570-1700)
titolo Il primo inverno. La piccola era glaciale e l'inizio della modernità europea (1570-1700)
autore
traduttore
argomento Scienza e Tecnica Scienze della terra Meteorologia e climatologia
collana Universale economica Feltrinelli
editore Marsilio
formato Libro
pagine 287
pubblicazione 2019
ISBN 9788829702053
 
10,00 9,50 (-5%)
 
Disponibilità immediata
Quella che è stata definita la «piccola era glaciale», tra il 1570 e il 1700, vide le temperature abbassarsi con variazioni da tre a cinque gradi, dando avvio a una vera e propria «rivolta della natura» che sortì effetti devastanti sui raccolti. Philipp Blom dimostra la sorprendente correlazione tra questa circostanza e la nascita dell'Illuminismo, analizzando le ricadute culturali dello sconvolgimento climatico in Europa. Con un registro narrativo e appassionante, Blom costruisce un affresco in cui combina storia delle idee, della cultura materiale, delle scienze della natura, intorno a una suggestione di grande attualità: l'impatto che il cambiamento del clima produce sulla vita delle società. Così, l'avvento della piccola era glaciale diventa il punto di partenza per interrogare e mettere in relazione avvenimenti e discipline che concorrono alla formazione del mondo e del pensiero moderno. Attingendo ai racconti di testimoni diretti - tra cui Montaigne e Shakespeare - Blom riesce a proiettare il lettore nella realtà dei secoli XVI-XVII. L'affresco di ghiaccio del lungo inverno europeo si rivela il pretesto per rileggere la storia da una prospettiva inedita.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.