Il giardino francese alla corte di Torino (1650-1773). Da André Le Nôtre a Michel Benard - Paolo Cornaglia | Consegna Gratis
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Il giardino francese alla corte di Torino (1650-1773). Da André Le Nôtre a Michel Benard

Il giardino francese alla corte di Torino (1650-1773). Da André Le Nôtre a Michel Benard
titolo Il giardino francese alla corte di Torino (1650-1773). Da André Le Nôtre a Michel Benard
autore
argomento
editore Olschki
formato Libro
pagine 258
pubblicazione
ISBN 9788822267399
18app Carta del docente Acquistabile con bonus 18app o Carta del docente
 
33,00 31,35 (-5%)
 
Disponibile normalmente in 7/8 giorni
Spese di spedizione gratis
I giardini, per quanto affidati ai tempi lunghi della natura, possiedono un carattere effimero non dissimile da quello della decorazione d'interni: soggiacciono alla volontà di rinnovo della committenza e alla necessità di presentarsi attenti alle novità del gusto. L'obiettivo di questa indagine è dare visibilità a ciò che è invisibile, ricostruendo l'arte e lo sviluppo di quegli spazi nel tempo, attraverso dati e disegni che adesso si possono trovare solo negli archivi. Esempi di influenza francese - non esclusiva piemontese, ma qui meglio che altrove oggettivata in creazioni che traducono e trasformano architetture, stili e atmosfere - i giardini della corte torinese sono espressione di una cultura e di una sensibilità che tiene conto del contesto locale e delle sue caratteristiche. Il periodo preso in esame (1650-1773) tra il ducato di Savoia e Il regno di Sardegna, racconta molto bene la circolazione delle idee in Italia e in Europa.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento