Il tuo browser non supporta JavaScript!
#COVID19 - In omaggio un libro sulla storia naturale dei virus Scopri di più

Storia della scienza

Una pagina inedita della ricerca. Il seme bachi sano e l'industria bacologica

Ettore Marson

editore: CLEUP

pagine: 386

All'inizio della seconda metà del XIX secolo, la pebrina, malattia del baco da seta, si diffuse con inusitata virulenza in Europa, provocando danni catastrofici per l'economia e diventando un vero e proprio problema di Stato. Louis Pasteur su incarico del Governo francese, dopo anni di studi ed esperimenti, approntò un metodo profilattico che consentì all'industria bacologica, sorta a seguito di un ben preciso disegno governativo, di ottenere seme bachi (uova di Bombyx mori) assolutamente sano. I documenti riprodotti nel volume attestano in modo inequivocabile i reali termini della questione e consentono di sollevare alcuni veli calati su fatti salienti della nostra storia.
40,00 38,00
14,00 13,30
20,66
10,33

Storia dell'astronomia

Renato Migliavacca

editore: Ugo Mursia Editore

pagine: 273

Dalla più remota preistoria fino ai tempi moderni la storia della sfida che l'uomo ha lanciato all'enigma dei cieli. Dalle antiche concezioni del cosmo, passando attraverso gli studi degli astronomi di antiche civiltà, al Medioevo e quindi alla rivoluzione copernicana che aprì le porte alla riforma dell'astronomia di Galileo. Un percorso dalla storia antica fino alla storia moderna seguendo la prodigiosa concatenazione di sforzi intellettuali, morali, tecnici che ci ha consentito di scoprire l'Universo che ci circonda.
20,00 19,00

Una biografia della scienza

Renzo Morchio

editore: Ugo Mursia Editore

pagine: 512

34,00 32,30
18,08

Il gabinetto di fisica dell'Università di Urbino: la sua storia, il suo museo

a cura di F. Vetrano

editore: Ist. Poligrafico dello Stato

pagine: 264

43,90

Mosaici della scienza. Immagini di storia elvetica

Clelia Pighetti

editore: Olschki

pagine: 136

Saggio critico su alcuni scienziati elvetici del Settecento e dell'Ottocento, sui loro intenti socio-religiosi e sui loro rapporti con gli studiosi italiani. Il lavoro degli scienziati svizzeri, noti e meno noti, spesso trascurati dagli storici, appare indispensabile per lumeggiare l'identità socio-culturale del mondo elvetico e il suo contributo allo sviluppo della scienza europea, ma anche per rivedere pregiudizi sull'opacità scientifica del passato svizzero.
20,00 19,00

Il miracolo inutile. Antonio Vallisneri e le scienze della terra in Europa tra XVII e XVIII secolo

Francesco Luzzini

editore: Olschki

pagine: 304

Il volume esamina gli studi vallisneriani nel campo delle scienze della Terra, valutandone l'influenza presso la Repubblica delle Lettere europea. Avvalendosi di competenze e criteri d'indagine sia storici che naturalistici, l'autore analizza la ricerca sul campo e le teorie elaborate da Vallisneri su alcuni temi centrali per la scienza sei/settecentesca: l'origine delle sorgenti, la formazione dei monti e dei fossili, la diatriba sul diluvialismo e sull'età della Terra.
32,00 30,40

Tradizione e rivoluzione. Scienza e potere in Francia (1815-1840)

Walter Tega

editore: Olschki

pagine: 358

La fine della Restaurazione e gli approdi della Rivoluzione del 1830 lasciarono in eredità alla Francia una società 'ridotta in polvere'. Nel dibattito sui possibili fattori di rinascita civile assunse grande rilievo il ruolo riconosciuto a riviste e enciclopedie nella diffusione della conoscenza, vista come un mezzo di promozione democratica. Walter Tega analizza in questo saggio il punto di vista dei principali intellettuali dell'epoca sul rapporto tra scienza e politica.
35,00 33,25

Il tesoro messicano. Libri e saperi tra Europa e Nuovo Mondo

a cura di E. Cadeddu, M. Guardo

editore: Olschki

pagine: 332

Il volume presenta gli atti di un convegno dedicato al Rerum medicarum Novae Hispaniae thesaurus, l'importante silloge di botanica, zoologia e mineralogia del Nuovo Mondo edita dall'Accademia dei Lincei nel 1651. L'opera, maggiormente nota come Tesoro messicano, è variamente esaminata dagli autori dei contributi, in una prospettiva multidisciplinare volta a ricostruire la complessità delle sue fasi compositive e il suo valore nel quadro scientifico dell'epoca.
33,00 31,35

Celestial novelties on the eve of the scientific revolution 1540-1630

a cura di D. Tessicini, P. J. Boner

editore: Olschki

pagine: 300

Comete, 'nuove stelle' e altri fenomeni imprevedibili, incluse le scoperte telescopiche di Galilei, hanno attirato l'attenzione di storici della scienza, delle idee e della cultura. Le novità celesti della prima modernità costituiscono il tema principale di questo volume, che si propone di far luce sulla loro ricezione e interpretazione nella scienza, nella filosofia naturale, nella medicina, e sul forte impatto che ebbero sulla società europea.
32,00 30,40

Le origini chimiche della vita. Legami tra la rivoluzione di Lavoisier e la biologia di Lamarck

Angela Bandinelli

editore: Olschki

pagine: 264

Questo libro fornisce nuovi dati all'idea che la biologia, fin dalle sue origini, si nutra di chimica. La chimica, scienza della trasformazione, nacque con la rivoluzione lavoisieriana, che favorì l'affermarsi di una nuova scienza della vita, emancipata dalla convinzione che il vivente fosse una macchina mossa da un trascendente soffio vitale. Iniziò quindi un modo sperimentale d'intendere i viventi nelle loro relazioni col resto del mondo fisico, una cornice teorica entro cui gli scienziati classificano tuttora i fenomeni biologici.
27,00 25,65

Seneca e le scienze naturali

a cura di M. Beretta, F. Citti

editore: Olschki

pagine: 282

I saggi contenuti nel volume, frutto della collaborazione tra filologi e storici della scienza, si propongono di collocare in una nuova prospettiva critica le "Naturales Quaestiones" senecane: non più soltanto la compilazione di un dossografo moralista, ma un complesso intreccio di temi scientifici, filosofici e letterari che, dall'antichità fino ai nostri giorni, non ha cessato di ispirare la riflessione etico-giuridica e l'indagine scientifica, e di arricchire l'immaginario della letteratura.
29,00 27,55

I pronostici di Domenico Maria da Novara

editore: Olschki

pagine: 328

Il volume presenta tutti i Pronostici superstiti di Domenico Maria da Novara, professore di astronomia a Bologna alla fine del Quattrocento. Dispersi in numerose biblioteche, sono gli unici scritti rimasti del maestro di Copernico. Insieme alla loro trascrizione, viene presentata la figura del Novara e un'analisi dei loro contenuti astrologici ed astronomici. La finalità dell'opera è di aggiungere un significativo contributo sia alla conoscenza dell'astronomia dell'epoca che agli studi copernicani.
34,00 32,30

Tra atomi e invisibili. La materia ambigua di Galileo

Paolo Galluzzi

editore: Olschki

pagine: 164

La posizione di Galileo sul costituirsi della materia è stata a lungo misteriosa. Se è chiaro che rifiuta la concezione aristotelica dei corpi e adotta alcuni aspetti dell'atomismo, diversi testi, in diversi tempi, suggeriscono diversi punti di vista. Ripercorrendo i primi scritti di Galileo e arrivando quindi a delineare il suo ultimo pensiero, l'autore ci dimostra l'unità del pensiero galileiano: una visione della materia che congiunge prospettive fisiche e matematiche insieme.
18,00 17,10

Verso Oriente. Gianantonio Tadini e la prima prova fisica della rotazione terrestre

Giulia Giannini

editore: Olschki

pagine: 182

Fra il 1794 e il 1795 Gianantonio Tadini conduce a Bergamo una serie di esperimenti in prova del diurno moto terrestre. Basati sull'osservazione della deviazione subita da un grave in caduta, essi riprendono l'esperimento progettato ed eseguito qualche anno prima a Bologna da Giambattista Guglielmini. Alcune fonti inedite permettono ora di arricchire il dibattito generale sulla storia dell'esperimento ricostruendo una delle repliche più importanti e meno note dell'esperimento bolognese.
22,00 20,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.