Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Disturbi del comportamento alimentare

21,49

Kore sprofonda negli inferi. L'anoressia alla luce del mito

Mari E. Panzeca

editore: Moretti & Vitali

pagine: 128

L'autrice accosta l'anoressia muovendo dal valore simbolico della malattia e del linguaggio enigmatico dei sintomi, riletti atraverso il mito di Kore rapita da Ade e trascinata nel mondo infero, lontano ed oscuro. Questo approccio - che si distanzia dalla visione riduttiva delle discipline medico-cliniche (e psicoanalitiche) - riconnette, attraverso il simbolo, la vicenda della storia personale a quella della cultura, allora è possibile "vedere" nelle ragazze in anoressia che vivono tutte intente a calcolare le calorie e a sottoporre i loro corpi a strenuanti esercizi fisici, un dramma ben rappresentato dal mito: quello dell'anima fanciulla che viene rapita da una oscura forza sovrapersonale e gettata in un mondo altro e sconosciuto.
11,00 9,35

The invisible man

A self help guide for men with eating disorders compulsive exercise and bigorexia

MORGAN, F. J.

editore: Routledge

pagine: 170

22,00 18,70

I disturbi dell'alimentazione. Diagnosi, clinica, trattamento

a cura di J. Treasure

editore: Il Mulino

pagine: 377

Questo volume presenta i principali approcci terapeutici utilizzati nel trattamento di questi disturbi a partire dall'intervento basato sulla psicoterapia interpersonale, fino alla terapia della famiglia e ai modelli cognitivo-comportamentali. Il testo fornisce inoltre le basi per la diagnosi e la valutazione degli aspetti motivazionali e indicazioni sulle terapie farmacologiche e il trattamento in strutture residenziali. Ne emerge un quadro completo ed esaustivo, privo di "ideologie di trattamento" e dove la cura è il fulcro centrale di ogni contributo.
28,00 23,80

Finalmente liberi dal cibo

Renate Göckel

editore: Feltrinelli

pagine: 164

E' una raccolta di casi relativi al problema della bulimia e dei disturbi alimentari in genere. La prima parte del libro è dedicata alle interviste a cui sono state sottoposte alcune donne, trovate partendo da un annuncio su un giornale, già affette da bulimia ma che almeno da due anni non soffrono più di attacchi di fame e pertanto si ritengono guarite. Si tratta di dodici storie di vita, di malattia e soprattutto di guarigione. Nella seconda parte è la stessa autrice, psicologa che si occupa da anni del problema della bulimia, a riportare la vicenda di alcune sue pazienti bulimiche. L'intento del libro è quello di indagare le capacità di reazione del malato più che analizzare e descrivereil mero disturbo.
7,00

La fame infinita. Manuale di diagnosi e terapia del disturbo da alimentazione incontrollata

a cura di P. Todisco, P. Vinai

editore: Centro Scientifico Editore

pagine: 216

Il disturbo da alimentazione incontrollata o, con l'acronimo inglese, BEO (binge eating disorder) è una patologia caratterizzata dalla tendenza ad abbuffarsi in risposta a stimoli emotivi non associata all'utilizzo costante di metodi di compenso come il vomito, l'attività fisica strenua, l'abuso di lassativi e/o diuretici, la dieta rigida. Alcuni ricercatori stimano la sua incidenza superiore al 10% della popolazione e può raggiungere anche il 30% dei soggetti che si sottopongono a programmi terapeutici per la perdita di peso. I dati della letteratura internazionale evidenziano un continuo e preoccupante aumento del BEO nei paesi occidentali con gravi ripercussioni sulla salute fisica dei soggetti e un elevatissimo costo sociale. Per la sua posizione trasversale a diverse branche della medicina, psichiatria, medicina interna, dietologia, il BEO non ha ancora trovato un referente clinico ideale ed è spesso misconosciuto e sottostimato. Un utile strumento per diagnosticare precocemente e trattare una patologia del comportamento alimentare in crescente e preoccupante aumento. In appendice al volume una carrellata sulla night eating syndrome. "La fame infinita [...] ha il grande merito di essere abbordabile da chiunque si occupi di medicina: psichiatri, psicologi, medici generici e studenti. Un testo che fornisce molto semplicemente tutto quanto occorre per entrare nel cuore della malattia e affrontarla" (F. Brambilla).
20,00 18,00

Il muro dell'anoressia mentale

Domenico Cosenza

editore: Astrolabio Ubaldini

pagine: 210

Questo libro è una lettura del muro impermeabile che l'anoressica, immersa in un godimento pieno e irrelato, e nel rifiuto del legame sociale e della cura, pone tra sé e l'Altro. Alla base dell'anoressia, intesa qui come sintomo e non come disturbo, non c'è infatti soltanto un rifiuto del cibo, del proprio corpo come sessuato, della propria immagine allo specchio, ma un fondamentale rifiuto dell'Altro che si esplica nell'azzeramento della portata evocativa della parola e nell'assenza di domanda e di transfert. L'anoressia sfida quindi radicalmente proprio le pratiche di cura sorte dal ceppo freudiano, le cure di parola, e innanzi tutto la psicoanalisi, che secondo l'autore può operare sul godimento reale alla base del sintomo solo a partire da un uso della parola non semantico, ma piuttosto legato alla sua dimensione di atto. Il clinico non ha il compito di normalizzare il negativismo anoressico, perché questa direzione spesso collude con l'altro versante del sintomo, in cui il soggetto risponde con adesività compiacente alla domanda dell'Altro, sia esso il genitore o il curante. Cercherà piuttosto di illuminare l'enigma del rifiuto anoressico a partire dalle quattro funzioni fondamentali che, a seconda della particolare posizione assunta dalla paziente, esso riveste: domanda inconscia d'amore, difesa dalla pulsione, tentativo di separazione e modalità di godimento.
18,00 15,30

Vostro figlio ha un disturbo alimentare? Guida pratica per i genitori

B. T. Walsh, V. L. Cameron

editore: Centro Scientifico Editore

pagine: 199

Quest'autorevole guida si rivolge ai genitori di ragazzi che hanno avuto una diagnosi di disturbo alimentare o che sono a rischio di svilupparne uno, ma anche a insegnanti o counselor che lavorano a stretto contatto con gli adolescenti. La prima parte fornisce informazioni relative a anoressia nervosa, bulimia nervosa, disturbo da alimentazione incontrollata, illustrando dettagli relativi alla frequenza di tali patologie e ai fattori di rischio; il capitolo 4 descrive i trattamenti per i disturbi del comportamento alimentare (di cosa si tratta, dove vengono efFettuati, cosa ci si può aspettare da queste terapie) e si parla dei problemi quotidiani che deve affrontare chi vive con una persona che soffre di un disturbo alimentare, sottolineando l'importanza del sostegno dei genitori nei confronti dei figli, ma anche del sostegno che gli stessi genitori possono ricevere da parte di counselor o di gruppi di auto-aiuto. Infine si affronta il tema della prevenzione dei disturbi alimentari e dell'importanza di una prevenzione precoce.
19,00 17,10

Binge-eating Disorder

Clinical Foundations and Treatment

Carol B. Peterson, James E. Mitchell
e altri

editore: Guilford Publications

pagine: 214

This innovative scientific reference and clinical tool is virtually two books in one. Part I thoroughly yet succinctly reviews the literature on binge-eating disorder, covering diagnosis and epidemiology, clinical features and course, links to obesity, medical risks, and current treatment data. Part II provides an evidence-based cognitive-behavioral treatment manual. Session-by-session guidelines address how to help individuals or groups change their eating behavior, cope with emotional triggers, restructure problematic thoughts, deal with body image concerns and associated problems, maintain improvement, and prevent relapse. Featured are more than 40 clearly explained homework assignments and handouts, all in a large-size format with permission to photocopy.
35,00 29,75

Cognitive Behavioral Therapy for Eating Disorders

A Comprehensive Treatment Guide

Emma Corstorphine, Glenn Waller
e altri

editore: Cambridge University Press

pagine: 365

This book describes the application of cognitive behavioural principles to patients with a wide range of eating disorders - it covers those with straightforward problems and those with more complex conditions or co-morbid states. The book takes a highly pragmatic view. It is based on the published evidence, but stresses the importance of individualized, principle-based clinical work. It describes the techniques within the widest clinical context, for use across the age range and from referral to discharge. Throughout the text, the links between theory and practice are highlighted in order to stress the importance of the flexible application of skills to each new situation. Case studies and sample dialogs are employed to demonstrate the principles in action and the book concludes with a set of useful handouts for patients and other tools. This book will be essential reading for all those working with eating-disordered patients including psychologists, psychiatrists, nurses, counsellors, dieticians, and occupational therapists.
59,00 50,15
12,00 10,80

L'anima ha bisogno di un luogo. Disturbi alimentari e ricerca dell'identità

Simonetta Marucci, Laura Dalla Ragione

editore: Tecniche Nuove

pagine: 256

Nella società occidentale i disturbi dell'alimentazione stanno diventando un fenomeno sempre più frequente, in fasce sempre più ampie della popolazione, soprattutto femminile (ma non solo): a fronte di un modello televisivo e pubblicitario irraggiungibile e basato unicamente sull'aspetto fisico, il senso di inadeguatezza spinge al rifiuto del proprio corpo e alla conseguente rottura dell'equilibrio che costituisce l'identità. Questo volume è uno strumento utile per chi voglia avvicinarsi al problema dei disturbi alimentari con un approccio equilibrato e informato: orientarsi nel panorama delle varie patologie (dall'anoressia alla bulimia, dal disturbo da alimentazione incontrollata all'ortoressia) permette infatti di affrontare questo argomento con maggiore consapevolezza, cercando di riflettere sulle possibili soluzioni e su una terapia che faccia uso di una medicina integrata, ovvero di tutti gli strumenti disponibili (medicina convenzionale e medicina non convenzionale) per riportare i pazienti a ritrovare la propria identità e il proprio equilibrio psicofisico.
16,90 14,37

Capire e curare la bulimia

Colette Combe

editore: Borla

pagine: 304

28,50 25,65
19,00 16,15

Donne che si fanno male

Dusty Miller

editore: Feltrinelli

pagine: 306

Donne che muovono al proprio corpo una guerra spietata, sanguinaria, spesso clandestina, talvolta inconsapevole. Donne che si lasciano morire di fame, che si riempiono di cibo, lassativi, droga, tranquillanti, alcol. Donne che si feriscono e si torturano con le proprie mani, che si consegnano a diete devastanti o a deformanti chirurgie plastiche. Spesso il male che si fanno è irreversibile. Ma cosa c'è dietro a un fenomeno così pericolosamente diffuso? L'autrice identifica in questi comportamenti autodistruttivi una patologia complessa, denominata Sindrome da rimessa in atto del trauma, o Trs. Dietro la tragica esperienza di Fiora, Karen, June, Nancy, si nasconde una ferita dell'anima infantile mai rimarginata, frutto di ogni sorta di abuso.
8,00 6,80

DCA: disturbi del comportamento alimentare. Manuale per operatori, insegnanti, genitori

Umberto Nizzoli, Claudio Colli
e altri

editore: Carocci

pagine: 189

Il punto di partenza degli autori è stato molto semplice: cosa vuole sapere un genitore con un figlio o una figlia con un disturbo di comportamento alimentare (DCA)? Per esempio, cosa può fare? Cosa deve fare? Quali sono le possibilità di guarire? Soprattutto, si guarisce? Il risultato è però un manuale che colma le esigenze anche di tutti gli operatori, e sono tanti, che a vario titolo si occupano del problema.
19,00 16,15

La famiglia è malata? Interazioni persona, famiglia e società

a cura di S. Fassino, N. Delsedime

editore: Centro Scientifico Editore

pagine: 223

Attraversata da cambiamenti e trasformazioni radicali, la famiglia gode ancora di buona salute? Quali e quante malattie possono nascere al suo interno? Molti dei disturbi che affliggono le ragazze e i ragazzi nelle società contemporanee, i disturbi del comportamento alimentare, la tossicodipendenza, l'impulsività legata a personalità borderline, possono essere il risultato di un'interazione dinamico-strutturale tra individuo, famiglia e società. La famiglia si pone al centro di problematiche diverse che riguardano la cura dei disturbi psichici. Sul piano biologico, per la rilevanza degli aspetti genetico-familiari come fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi mentali; sul piano psicologico, per le prime esperienze emozionali, cognitive ed educative; sul piano sociale, per la crisi dei tradizionali ruoli formativi. Il libro mette a confronto studiosi e ricercatori di diverse discipline sul tema famiglia e malattia: sociologia della famiglia, psicologia dell'età evolutiva, neuropsichiatria infantile, psichiatria e psicopatologia forense, psicoterapia della famiglia, pastorale della famiglia, medicina di base. Il volume è stato promosso dal Laboratorio di ricerca sulla Psicopatologia della famiglia dell'università di Torino, Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare. Il laboratorio rappresenta un punto di riferimento in Piemonte per la ricerca, la cura e la promozione della salute psichica della famiglia.
18,00 16,20

L'ultima cena: anoressia e bulimia

Massimo Recalcati

editore: Mondadori Bruno

pagine: 343

Il volume affronta una delle forme più attuali e inquietanti della psicopatologia dei cosiddetti disturbi del comportamento alimentare: l'anoressia-bulimia. Mettendo a frutto la propria esperienza clinica, Massimo Recalcati ne tratteggia i principi che la governano - la passione per il niente, l'appetito di morte, la domanda d'amore, la contemplazione estetica dell'immagine allo specchio, l'imperativo morale della rinuncia - mostrandone, attraverso una riflessione che muove da Freud e Lacan, una metapsicologia ancorata al sociale, una clinica del corpo irriducibile all'isteria e una strategia del trattamento che fa perno sulla relazione più che sul potere simbolico dell'interpretazione. Una scrittura a tratti poetica e concettualmente limpida accompagna il lettore nei labirinti di una delle forme più scabrose del disagio contemporaneo della civiltà.
15,00 12,75

L'autostima allo specchio. La prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare in adolescenza

a cura di E. Riva

editore: Franco Angeli

pagine: 128

In una cultura come la nostra, in cui apparenza, efficienza fisica ed esteriorità sono considerati valori, la bellezza assume un ruolo fondamentale. In particolare gli adolescenti, sensibili ai messaggi della società e del gruppo, aderiscono facilmente agli inarrivabili canoni loro proposti: così se le giovani donne, alle prese con la costruzione della propria femminilità, rifiutano le forme di un corpo morbido ed accogliente imponendosi di somigliare alle disincarnate bellezze da copertina, i maschi si confrontano con modelli ambigui, esibendo fisici prestanti e muscolosi, ma dedicandosi alla cura estetica dell'aspetto e dell'immagine come mai in passato. A partire da queste considerazioni, alcuni psicologi e psicoterapeuti dell'Istituto Minotauro, grazie al Fondo Dove per l'autostima, hanno condotto una ricerca-intervento sulla prevenzione dei disturbi alimentari, con l'obiettivo di individuare i valori affettivi che ispirano i comportamenti alimentari normali e patologici, ponendoli in relazione con i compiti evolutivi adolescenziali. Il volume, spunto di riflessione per quanti si occupano di adolescenza, sottolinea il valore preventivo che assume la possibilità di esprimere e condividere le ansie derivanti dai cambiamenti del corpo e della mente, per rendere riconoscibili le difficoltà e potenziare una consapevolezza di sé capace di evitare il ricorso automatico a comportamenti dannosi per la salute fisica e psicologica.
17,00

I disturbi alimentari nell'adolescenza. La generosità dell'accettare

a cura di

editore: Mondadori Bruno

pagine: 238

Tra gli adolescenti, soprattutto tra le ragazze, i disturbi del comportamento alimentare - dall'anoressia alla bulimia, fino ad arrivare a un rifiuto totale del cibo - rappresentano una patologia che si manifesta con sempre maggiore frequenza, imponendosi con forza all'attenzione di psicoanalisti e psicoterapeuti. Il libro raccoglie una serie di casi clinici, trattati con una terapia psicoanalitica, attraverso i quali gli autori mettono a fuoco i meccanismi che sottendono questi disturbi, le cui cause sono rintracciabili nella prima infanzia, nonostante in molti casi la malattia si manifesti in modo acuto dopo uno sviluppo infantile apparentemente asintomatico. Problemi nel rapporto tra madre e lattante o il fallimento della funzione paterna sono gli ostacoli a uno sviluppo armonico che fanno comprendere le condizioni dell'anoressia e della bulimia. Nella narrazione dei casi emerge anche la difficoltà della presa in carico di questi pazienti, che difficilmente riconoscono i propri bisogni e accettano di farsi aiutare. La descrizione delle angosce e delle strategie di difesa utilizzate contro i sentimenti di dipendenza e la tentazione di accettare qualcosa da un'altra persona sono centrali e costituiscono anche lo spunto per la scelta del sottotitolo, che rimanda da una parte allo sforzo compiuto dai pazienti per accettare qualcosa dagli altri e dall'altra alla capacità dei terapeuti di saper accettare le loro proiezioni talvolta violente.
30,00 25,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.