Libri Pubblicati da EDIFIR | Sconti | P. 5
In omaggio il libro "L'evoluzione a fumetti" se spendi più di 50 €

EDIFIR

Architetture architetti pistoiesi 1981-2016

a cura di G. Franchi, A. Nannini

editore: EDIFIR

pagine: 207

In occasione del 35esimo anno dalla fondazione dell'Ordine degli Architetti di Pistoia, il seguente volume fa una selezione de
30,00 28,50
10,00 9,50

Fra Longhi e Procacci. Restauro a Firenze nella prima metà del Novecento

Maria Vittoria Thau

editore: EDIFIR

pagine: 232

L'interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla Conservazione e al Restauro avvenuti nel passato e pe
20,00 19,00

Polimiforkarakorum. Progetto di valorizzazione turistica nel Central Karakorum National Park, Gilgit Baltistan, Pakistan

a cura di E. Invernizzi, E. Bersani

editore: EDIFIR

pagine: 140

Il volume raccoglie la sintesi degli esiti di un progetto di valorizzazione turistica dei territori del Central Karakorum Nati
12,00 11,40

Da Cimabue a Vasari. Repertorio delle opere d'arte alluvionate dagli Archivi dell'Opificio delle Pietre Dure

a cura di A. Mieli, I. Foraboschi

editore: EDIFIR

pagine: 395

L'interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla Conservazione e al Restauro avvenuti nel passato e pe
25,00 23,75

Architettura del paesaggio. Rivista semestrale dell'AIAPP Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio

Anna Lambertini

editore: EDIFIR

pagine: 119

Hanno collaborato a questo numero: Antonino Attardo, Federica Cornalba, Valerio Cozzi, Giulia de Angelis, Michela De Poli, Mic
16,00 15,20

Samara e il suo paesaggio urbano. Metodologie di analisi e acquisizione dello spazio pubblico. Ediz. italiana e inglese

Francesca Picchio

editore: EDIFIR

pagine: 216

All'interno di un'attività che ricopre un arco temporale di circa un decennio il DIDA, Dipartimento di Architettura di Firenze
16,00 15,20

Il ritratto di Lionello d'Este di Pisanello

a cura di C. Frosinini, M. C. Rodeschini

editore: EDIFIR

pagine: 78

Il Ritratto di Lionello d'Este fu dipinto da Pisanello probabilmente nel 1441 ed è una delle immagini più famose di tutta l'ar
18,00 17,10

fasto

a cura di M. Gregori, M. Visonà

editore: EDIFIR

pagine: 389

Il volume, terzo della serie, ideato e coordinato dalla professoressa Mina Gregori, si avvale di originali contributi dei maggiori studiosi di storia dell'arte e delle decorazioni in età sei-settecentesca, passando al vaglio i singoli ambienti prodotti nel gusto dell'"epoca" delle maggiori residenze nobiliari fiorentine e toscane. Si giova di un corredo illustrativo di assoluta novità, che costituisce la parte preponderante della pubblicazione, accompagnato, in parallelo, da una puntuale e insieme distesa trattazione scientifica. Testi di Marco Betti, Carlotta Brovadan, Lisa Leonelli, Patrizia Maccioni, Anna Laura Nencioni, Medardo Pelliciari Mara Visonà.
77,00 73,15

Opere postume nell'architettura del moderno: dal progetto alla ricostruzione

Frida Bazzocchi

editore: EDIFIR

pagine: 206

Il panorama edilizio internazionale è caratterizzato dalla presenza di numerose opere, attribuite ai più grandi maestri di architettura moderna, realizzate dopo la morte del progettista originario. L'autore, con il gruppo di ricerca che coordina, a fronte di una pressoché totale assenza di letteratura specifica, negli ultimi anni ha effettuato studi inerenti la catalogazione delle opere postume più note e l'analisi approfondita degli articolati processi progettuali e costruttivi di alcune di queste, con lo scopo di individuarne le complesse tematiche sottese. In particolare attraverso il lavoro svolto presso l'inedito archivio dell'architetto Bruno Sacchi, stretto collaboratore dell'architetto Giovanni Michelucci, sono state individuate e studiate nel dettaglio alcune opere progettate negli ultimi anni di vita del maestro. La pubblicazione presenta quindi le principali problematiche legate alla realizzazione ed al recupero delle opere postume di grandi maestri dell'architettura del Novecento, realizzate dopo la loro scomparsa, a partire da progetti dell'autore talvolta costituiti solo da alcuni schizzi. Il tema risulta strettamente connesso alle tematiche afferenti al restauro del moderno ma anche correlato a tutti i noti aspetti riguardanti il rapporto progetto/costruzione.
20,00 19,00

Dall'alluvione alla rinascita: il restauro dell'«Ultima cena» di Giorgio Vasari. Santa Croce cinquant'anni dopo (1966-2016)

a cura di M. Ciatti, C. Frosinini

editore: EDIFIR

pagine: 198

La grande "Ultima Cena" di Giorgio Vasari, dipinta per il convento fiorentino detto "delle Murate", poi spostato in Santa Croce, su cinque pannelli lignei che raggiungono un'ampiezza eccezionale di 262×580 cm, all'epoca dell'alluvione del 1966 fu gravemente danneggiata dalle acque: la tavola rimase per più di 48 ore immersa nell'acqua e nel fango. Nonostante la graduale asciugatura, l'azione combinata delle deformazioni del supporto ligneo e il forte degrado degli strati della preparazione causarono una perdita di coesione di quest'ultima, con il conseguente cedimento di adesione fra le tre parti costituenti: supporto-preparazione-colore. Il dipinto, rimasto quindi per quarant'anni nei depositi è dal 2006 in cura presso l'Opificio delle Pietre Dure. Nel volume si presenta il restauro che ha avuto come scopo la ricomposizione di un'unitarietà visiva e materica, evitando tutte le operazioni invasive, un tempo utilizzate in casi così disastrati, quali la separazione tra colore e supporto (il cosiddetto "trasporto"). Il volume dà conto dell'intervento di restauro inteso nella sua globalità, dalla fase diagnostica, conoscitiva e progettuale, alle prove sperimentali e i test necessari alla definizione del progetto, alla fase operativa. I risultati della miracolosa rinascita verranno celebrati ed esposti insieme al capolavoro in una mostra che avrà luogo a Firenze nel novembre 2016.
30,00 28,50

Restauro in accademia

a cura di A. Panzetta

editore: EDIFIR

pagine: 118

In occasione della prima sessione di diploma del corso quinquennale della Scuola di restauro, l'Accademia di Belle Arti di Bol
12,00 11,40

Reuso 2016 IV Convegno

Sandro Parrinello

editore: EDIFIR

"La rivalutazione dell'importanza delle relazioni tra l'architettura e ambiente, o meglio tra edificio e spazio circostante - sia esso naturale o antropizzato - è una conquista del secolo xx. Oggi infatti non è pensabile affrontare l'analisi di un edificio o di una città senza collegarlo al suo intorno e al territorio che li contiene. Preservare il patrimonio culturale che questo nesso esprime è un interesse collettivo e un dovere per la ricerca della documentazione e la conservazione della memoria storica. Si comprende dunque che il nostro Ateneo rivolga attenzione alle tematiche del recupero e della valorizzazione del patrimonio architettonico e urbano, promuova lo sviluppo di metodologie specifiche nel settore della documentazione, del rilievo e del recupero. La possibilità di confrontare lavori e ricerche con esperienze compiute in Italia e all'estero, la disseminazione dei risultati presentati nel corso di questo Congresso Internazionale sono il segno di questa attenzione e di questo impegno." (Fabio Rugge, Rettore dell'Università di Pavia)
35,00 33,25
24,00 22,80

Architettura, progetto, interpretazione

Fabio Fabbrizi

editore: EDIFIR

pagine: 143

L'innesco di un progetto è un atto sorgivo e personale che incrocia molte componenti diverse tra loro. Esso, riesce a mettere sullo stesso piano la certezza della dimensione scientifica e I'istintualità di quella artistica, in una scintilla che per ogni lavoro è unica e irripetibile. In ogni percorso di progetto, alle basi oggettive che ogni luogo possiede, si vanno a sommare, tutte quelle ulteriori sfumature che ognuno è capace di cogliervi, andando a costituire un analogo patrimonio di suggestioni in grado di tradursi in una possibile figuratività. All'insegnante, spetta il ruolo di orientamento all'interno delle molte possibilità che si dispiegano, ma anche quello di istillare il dubbio. II ruolo di guidare nei territori certi della dimensione disciplinare, ma anche quello di invitare alla percorrenza di possibilità più incerte, non dando nulla per scontato. Per questo, per fugare il rischio della ricerca di un nuovo a tutti i costi, ma anche quello di un'estetica al limite del pittoresco, occorre dare appropriatezza ad ogni atteggiamento progettuale affinché possa dirsi assonante con la struttura consolidata dei diversi luoghi con i quali entra in relazione. Una via all'appropriatezza può essere individuata nella complessità presente nel concetto di "interpretazione", ed è su questa via che si muovono i 16 progetti di tesi di laurea presentati in questo volume.
22,00 20,90

Piazza dei Miracoli a Pisa: il Battistero. Metodologie di rappresentazione e documentazione digitale 3D

Giovanni Pancani

editore: EDIFIR

pagine: 159

"L'impegno che l'Opera della Primaziale Pisana sta svolgendo nel campo della ricerca è ancora una volta testimoniato dalle pagine di questo volume che raccoglie gli studi frutto della collaborazione fra l'Opera stessa e il Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze. La prima convenzione fra i due enti, per lo studio del Battistero, risale infatti al lontano 2002 quando, con mezzi che allora sembravano quasi fantascientifici, fu iniziato il lavoro di rilievo del grande edificio religioso. La ricerca ci ha a volte stupiti e, perché no, lasciati persino perplessi poiché in alcuni momenti non si riusciva a comprendere che cosa, oltre alla sua stupefacente visualizzazione dinamica, fosse la nuvola di punti e quale potesse essere la sua reale utilizzazione." (Dalla Presentazione di Giuseppe Bentivoglio, Dirigente tecnico dell'Opera della Primaziale Pisana)
25,00 23,75

Manuale di progettazione urbana

a cura di A. Rizzo

editore: EDIFIR

pagine: 213

A partire dalla fine degli anni Novanta si è avviata in Gran Bretagna una profonda revisione dei processi e dei metodi della pianificazione e della progettazione urbana, basata su di una rinnovata consapevolezza del potenziale positivo in termini culturali, sociali ed economici che i nuclei urbani e metropolitani possono esprimere. Come primo passo in tale direzione, il gruppo multidisciplinare diretto da Lord Richard Rogers noto come Urban Task Force si assunse il compito fondamentale di delineare quale potesse e dovesse essere il futuro delle città britanniche definendo i principi base e le strategie utili a sviluppare le enormi potenzialità insite nell'idea di città, riducendone al contempo gli effetti negativi, sulle persone come sull'ambiente. Nel London Plan del 2004, che così tanto attinge dal lavoro della Urban Task Force, concetti astratti quali la sostenibilità ambientale, sociale ed economica nel processo di produzione dello spazio urbano si concretizzano in una serie di strategie e di metodologie chiaramente definite, che tendono verso un unico obiettivo di qualità, dello spazio come della vita all'interno dei nuclei urbani. Tra queste strategie, quella che maggiormente incide sul modo di programmare e gestire lo spazio urbano è quella che trasferisce molte delle responsabilità e degli obiettivi che prima rientravano nell'idea modernista di "pianificazione urbanistica" verso una rinnovata e più ampia accezione di "progettazione urbana".
30,00 28,50

The players. Magazine. Fashion style, contemporary art, design, travel, lifestyle

editore: EDIFIR

pagine: 144

Il nuovo magazine della casa editrice che da anni collabora con Pitti Immagine Uomo
5,00 4,75

Capo d'Orlando. Il palazzo municipale e la città. Studi per la valorizzazione e il restauro. Ediz. italiana e inglese

Giovanni Minutoli

editore: EDIFIR

pagine: 192

Il volume raccoglie la storia di un luogo simbolo deli'autonomia comunale di Capo d'Orlando e attraverso un percorso conoscitivo, che parte dal rilievo architettonico e finisce con la comprensione delle tecniche costruttive, propone la riconversione di uno spazio oggi prettamente amministrativo e politico in un luogo di confronto culturale e sociale.
18,00 17,10
77,00 73,15

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento