Libri della collana Ingegneria civile e architettura pubblicati da CLEUP
Consegna gratis sugli ordini superiori a 29 €

CLEUP: Ingegneria civile e architettura

Orizzonti per la mobilità. Elementi di pianificazione dei sistemi di trasporto

Claudio Meneguzzer

editore: CLEUP

pagine: 216

"Orizzonti per la mobilità" presenta una trattazione della pianificazione dei trasporti articolata in due livelli diversi ma s
19,00 18,05

Elementi di scienza e tecnica delle costruzioni: teoria ed esercizi

Carlo Gregoretti

editore: CLEUP

pagine: 330

Questo testo, rivolto agli studenti delle Scuole di Agraria, presenta un'introduzione alla Scienza e Tecnica delle Costruzioni
22,00 20,90

Valutazione delle aree edificabili e soggette a esproprio

Raffaele Pividori

editore: CLEUP

pagine: 220

Si affronta la problematica della valutazione delle aree edificabili con una metodologia analitica articolata in funzione dei
19,00 18,05

10 progetti di rigenerazione urbana

a cura di S. Pellizzari

editore: CLEUP

pagine: 134

"10 Progetti di Rigenerazione Urbana del territorio veneto", sviluppati da laureandi di Ingegneria Edile- Architettura e stude
16,00 15,20

Linee guida per un'economia circolare nella manutenzione del verde

Luca Palmeri, Damiano Baldan

editore: CLEUP

pagine: 186

Le presenti linee guida vogliono offrire uno strumento di supporto alle decisioni agli attori, pubblici e privati, che lavoran
20,00 19,00

Rotatorie e intersezioni stradali. Calcolo dei flussi veicolari

Raffaele Pividori

editore: CLEUP

pagine: 184

L'evoluzione della progettazione delle infrastrutture in rapporto alle esigenze e alle dinamiche urbanistiche-sociali richiede
20,00 19,00

Agostino Magnaghi architetto. Cinque progetti scelti e cinquant'anni d'architettura-Five selected projects and fifty years of architecture

Andreina Milan

editore: CLEUP

pagine: 264

Agostino Magnaghi (Livorno, 1937) architetto ligure-piemontese. L'opera di progettista e docente universitario, che perdurata da oltre cinquant'anni, conferma il profilo di studioso dei fenomeni urbani impegnato nelle principali trasformazioni che, dal secondo dopoguerra, hanno interessato la città di Torino. Sia nei progetti di carattere innovativo, sia nel recupero, Magnaghi dimostra «una coerenza non ostentata, ma duttile e sommessa» e con essa «la capacità di recepire le circostanze e le occasioni per farne materia poetica e messaggio». Questa monografia, oltre a costituire un'indagine approfondita delle sue opere, è anche pretesto per una riflessione sull'architettura italiana dalla fine degli anni Sessanta del secolo XX a oggi: la narrazione, attraverso opere, progetti e scritti, d'un percorso inquieto che approda, nella sua fase più matura, all'accettazione del principio dell'Art autre, la «casualità geniale», nella misura d'una rasserenata, panteistica, visione del mondo.
30,00 28,50

Elementi di scienza e tecnica delle costruzioni: teoria ed esercizi

Carlo Gregoretti

editore: CLEUP

pagine: 396

Questo testo, rivolto agli studenti delle Scuole di Agraria, presenta un'introduzione alla Scienza e Tecnica delle Costruzioni
22,00 20,90

Flussi, code e reti. Elementi di analisi dei sistemi di trasporto

Claudio Meneguzzer

editore: CLEUP

pagine: 202

"Flussi, code e reti" introduce il lettore all'ingegneria dei sistemi di trasporto, delineando i principi generali della disci
17,00 16,15

Una piazza italiana. La piazza Parco di Noventa Padovana

Luisa De Biasio Calimani

editore: CLEUP

pagine: 188

La piazza ha avuto nella storia un ruolo centrale nella costruzione dell'immagine della città e della funzione che lo spazio pubblico assume nell'esercizio della democrazia urbana. Il libro vuol contribuire a rilanciare il significato della piazza, questo straordinario oggetto architettonico, mirando al suo reinserimento nei fondamenti della progettazione urbanistica e architettonica e nella rivendicazione dei cittadini del diritto ad uno spazio urbano da vivere. È la narrazione di un percorso progettuale travagliato e sempre sull'orlo della "inconclusione", che permette di leggere il raggiungimento dell'obiettivo attraverso la sua evoluzione, le fasi progettuali intermedie, rappresentate con schizzi, descrizioni, disegni e fotografie dell'opera eseguita e del suo uso. È il racconto di un progetto e di un oggetto: la Piazza Parco, del suo significato sociale, ecologico, formale, in osmosi con l'ambiente urbano che inevitabilmente trasforma.
20,00 19,00

Unbuilt houses. Ricerche sul progetto incompiuto in architettura

a cura di E. Narne

editore: CLEUP

pagine: 80

"I progetti non realizzati conservano un particolare fascino, grazie al loro nucleo formale inespresso: prefigurazione del fut
12,00 11,40
18,00 17,10

Palazzo Roverella. Le vicende del recupero

a cura di G. Vio

editore: CLEUP

pagine: 136

Il rinascimentale palazzo Roverella a Rovigo è emblematico della storia della sua città, posata in un crocevia geografico, politico e culturale. È il risultato della combinazione degli esiti dell'eccezionale esperienza rossettiana a Ferrara, delle vicende della famiglia dei Roverella e dell'influenza del mondo dell'arte e dei mecenati della repubblica di Venezia. Il restauro di cui parla questo libro, intrapreso nel corso di un lungo periodo, ha restituito la dimora padronale originaria offrendola alla fruizione di tutti, come bene comune, luogo identitario, adeguata sede dell'eccezionale collezione d'arte dell'Accademia dei Concordi di Rovigo.
30,00 28,50
18,00 17,10

Quarta dimensione. Spazio geometrico e spazio proiettivo

Raffaele Pividori

editore: CLEUP

pagine: 112

In "Quarta dimensione. Spazio geometrico e spazio proiettivo" si teorizza e dimostra la geometria e la tangibilità dello spazio a quattro dimensioni con un corpo di disegni analitici che esplicano le potenzialità dei sistemi geometrici definiti con quattro assi direzionali in cui la logica geometrica è l'unica regola che determina la teoria che qui si espone. Il ragionamento è sviluppato in sezioni distinte tra loro intrecciate e comunicanti secondo questa articolazione: dimostrazione dello spazio e unità fondamentale della quarta dimensione; sviluppo del sistema proiettivo geometrico nella spazio a quattro dimensioni; sviluppo di geometrie specifiche nello spazio a quattro dimensioni; definizione di solidi nello spazio a quattro dimensioni; assonometrie e prospettive con costruzione geometrica; prospettive di alcune architetture nello spazio a quattro dimensioni. Collocarsi all'interno dello spazio a quattro dimensioni richiede una modificazione dei punti di riferimento nella percezione delle coordinate dello spazio fisico tangibile.
17,00 16,15

Metamorfosi negate. Progetti non realizzati di Giuseppe Jappelli per Padova

a cura di S. Zaggia

editore: CLEUP

pagine: 76

Nel corso dei primi decenni del XIX secolo, Giuseppe Jappelli (1783-1852), in veste di ingegnere inserito nei ranghi dell'ammi
18,00 17,10

Progetti urbani. L'immagine della città nell'invenzione dell'edificio di massa da Hendrik Petrus Berlage a Michel de Klerk

Alessandro Dalla Caneva

editore: CLEUP

pagine: 128

Agli studi compiuti dall'autore sul ruolo urbano e valore simbolico-rappresentativo dell'edificio pubblico nell'opera di Hendrik Petrus Berlage segue, come naturale approfondimento, il contributo di questo saggio. Ampliando ulteriormente l'orizzonte delle ricerche, l'autore sposta l'indagine e concentra l'attenzione sull'edificio di massa popolare che, colto nello stretto rapporto con la storia, la memoria, la forma e l'immagine della città rappresenta, nel panorama della cultura architettonica olandese, una formidabile premessa agli sviluppi dell'urbanistica moderna del ventesimo secolo. In questo senso, gli inediti ridisegni, proposti ad accompagnamento del testo, del quartiere residenziale operaio nell'Indishe Buurt di Hendrik Petrus Berlage e nello Spaarndammer Buurt di Michel de Klerk ad Amsterdam, costituiscono un valido strumento operativo, quale momento e apporto significativo all'analisi, interpretazione e conoscenza della natura e identità della forma nella sua vocazione o attitudine a definire lo spazio urbano della città.
14,00 13,30

Progettare la relazione. Esperienze avanzate di modellazione parametrica

Carlo Zanchetta, Paolo Borin

editore: CLEUP

pagine: 70

La diffusione dei software parametrici per il coordinamento della informazione di progetto rappresenta una importante potenzialità per il progresso delle discipline progettuali. La ricerca sul tema della progettazione assistita procede seguendo un approccio empirico tentando di evidenziare i nodi disciplinari ed operativi che possono scaturire da una modellazione informativa non supportata da una consolidata impostazione disciplinare che è ancora oggetto di discussione.
14,00 13,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento