La medicina del coniglio nano

57,00 54,15 (-5%)
 
Disponibilità immediata
Spese di spedizione gratis
Questo lavoro ha l’ambizione di coinvolgere, in maniera appassionata e professionale, tutti coloro che vogliono occuparsi di questo animale non convenzionale, partendo dalle più elementari nozioni di anatomia e di fisiologia che per molti aspetti differiscono dagli altri animali domestici.
Tutta l’opera è strutturata in modo da fornire indicazioni utili per un approccio corretto alle varie problematiche che si possono presentare quando un coniglietto arriva alla nostra attenzione. È un invito a conoscere senza timori questi piccoli mammiferi che ormai hanno toccato il cuore delle persone e chiedono a noi medici veterinari aiuto, rispetto e tanta professionalità.
Non è un testo unico ma, il lavoro svolto mi fa sperare che questo sia un punto di partenza per poter crescere insieme, in quanto ogni coniglio rappresenta una sfida che dobbiamo vincere. Non bisogna scoraggiarsi dunque quando sul tavolo da visita arrivano i coniglietti in un marsupio o avvolti in una copertina e soprattutto, è fondamentale che gli stessi non si sentano in pericolo nelle nostre mani!
Il lavoro è diviso in tredici parti principali, caratterizzati da ben 47 capitoli. I primi offrono indicazioni utili sulle origini, sul welfare ambientale, sulla gestione alimentare del coniglio allevato come pet; segue un corposo capitolo sull’anatomia e la fisiologia del coniglio suddiviso in sezioni che descrivono (anche se in cenni) le peculiarità anatomiche e fisiologiche dell’apparato considerato.
Il capitolo sulle patologie è arricchito dalla descrizione dettagliata delle malattie di più frequente riscontro nel coniglio da compagnia, con la relativa diagnosi e trattamento (quando possibile).
Costante è il richiamo al parallelismo con i conigli da reddito. Per tutti coloro che vogliono occuparsi, in maniera specialistica di questo animale, non convenzionale, vi sono diverse indicazioni utili nei capitoli dell’esame clinico, e della ospedalizzazione, con i suggerimenti per l’esecuzione di esami collaterali e procedure cliniche e diagnostiche.
Il capitolo sulle intossicazioni è molto ricco di immagini e per ogni pianta, vi sono descritte le caratteristiche galeniche e tossicologiche, oltre ad un supporto terapeutico nel caso di ingestione di suddette piante o sostanze tossiche da parte del coniglio.
Infine, nella parte specialistica si affrontano problematiche legate alle più comuni sindromi o patologie riguardanti l’oftalmologia, la dermatologia, il comportamento, con interessanti note di bioetica e indicazioni utili per eseguire una corretta indagine diagnostica per immagini.
Negli ultimi capitoli si considera la chirurgia, soffermandoci sugli interventi più frequenti quali la sterilizzazione e la castrazione, ma anche interventi di osteosintesi, di odontostomatologia, l’exeresi di ascessi, fornendo delle indicazioni di base, sia sui metodi che sull’approccio anestesiologico e sulle tecniche chirurgiche.