Macchine sceniche. La dimensione teatrale dell'architettura e alcune mise-en-scène - autori-vari | Consegna Gratis
Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Macchine sceniche. La dimensione teatrale dell'architettura e alcune mise-en-scène

Macchine sceniche. La dimensione teatrale dell'architettura e alcune mise-en-scène
titolo Macchine sceniche. La dimensione teatrale dell'architettura e alcune mise-en-scène
curatori ,
argomento Architettura e Design Architettura Teoria dell'architettura
editore Nicomp Laboratorio Editoriale
formato Libro
pagine 178
pubblicazione 2019
ISBN 9788894989199
18app Carta del docente Acquistabile con bonus 18app o Carta del docente
 
15,00
 
Disponibile normalmente in 5/6 giorni
La dimensione teatrale in architettura è un giano bifronte: spesso usata come traslato, metafora del progetto, è anche, al contempo, un evidente e concreto campo di lavoro, uno strumento di verifica e alterazione della città, un modo di intendere e costruire lo spazio. Diverse esperienze del teatro di avanguardia italiano, città temporanee della politica, riproposizioni alterate della canonica concezione del manufatto teatro, spazi costruiti per precise esecuzioni musicali ricordano un nesso diretto tra architettura e mise-en-scène. I contenuti, le opere, le cronache, i fatti delle stesse esperienze sono capisaldi di altre discipline: del fare teatro, della politica nazionale, della storia della musica; ma raramente sono state lette come cardini dell'architettura e come segni di un quadro indiziario della teoria del progetto. In tutti i casi la trasfigurazione dello spazio si offre come potenziale da evocare o da accendere, è un'energia già presente nelle cose: il compito del progetto è individuare questa latenza e attivarla.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.