Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Genetica

Lascia stare i santi. Una storia di reliquie e scienziati

Guido Barbujani

editore: Einaudi

pagine: 171

Il 17 settembre del 1998, nella basilica di Santa Giustina a Padova, un piccolo gruppo di studiosi assiste all'apertura di una cassa di piombo, sigillata da oltre 500 anni. Dentro ci sono i resti di uno scheletro senza testa, di un uomo vissuto nel I secolo. La sua identità, attribuita dalla tradizione va verificata dalla scienza: sono davvero i resti di san Luca evangelista? O la reliquia autentica è custodita altrove? La risoluzione dell'enigma è affidata dal vescovo a storici, filologi, archeologi, e infine fra pochi scienziati in un mare di umanisti, a Barbujani, chiamato ad analizzare il DNA dello scheletro e sancirne la compatibilità con le tramandate origini del santo. Una straordinaria e divertente avventura, non solo intellettuale: un lungo viaggio che lo porterà fino in Siroa, ad Aleppo, città millenaria, tra colonnelli corrotti, campioni di sangue clandestini e inconvenienti climatici. Ma anche nei recessi, a volte prosaici, a volte entusiasmanti, del lavoro dello scienziato, tra viaggi, congressi e sorprendenti incontri con grandi ricercatori. Una vicenda sul confine tra Oriente e Occidente, ma anche su quello tra cultura umanistica e scientifica, ove la penna del Barbujani scienziato si confonde con quella, estremamente abile, del narratore.
16,50 15,68

Cellule e genomi. I corsi dell'Open Lab. La scienza negata e il ruolo dei mass-media. Undicesimo corso

editore: Ibis

pagine: 103

Il tema del corso di giornalismo scientifico di quest'anno è "La scienza negata".
12,00 11,40

Il gatto di Frankenstein. Le nuove frontiere dell'ingegneria genetica animale

Emily Anthes

editore: Codice

pagine: 239

Avete mai sentito parlare di mister Green Genes, il gatto che si illumina al buio? O di scarafaggi bionici, capre ragno e topi robot? Sempre più spesso i giornali e la televisione riportano scoperte scientifiche che ci stupiscono e sconvolgono. Ma cosa sono esattamente queste creature? Chi le sta creando? E soprattutto, perché? Mentre per i critici si tratta dell'ennesimo tentativo oell'uomo di giocare a fare Dio, Emily Anthes ci spiega come in realtà le biotecnologie oggi permettano di clonare specie in pericolo di estinzione, installare protesi in soggetti infermi e curare malattie genetiche. "Il gatto di Frankenstein" vi accompagnerà in un viaggio divertente in un mondo dove i più bizzarri scenari da fantascienza stanno diventando realtà.
18,90 17,96

Il disegno della vita. Dalla mappa del genoma alla biologia digitale: il mio viaggio nel futuro

Craig Venter

editore: Rizzoli

pagine: 281

Il 20 maggio 2010, Craig Venter ha annunciato al mondo la creazione del primo essere vivente in laboratorio: una cellula sintetica - ottenuta cioè a partire da un cromosoma artificiale - in grado di dividersi e moltiplicarsi. Un'entità minuscola, che ha segnato nel profondo il cammino della ricerca scientifica, cambiando per sempre il nostro punto di vista sulla vita: le nostre conoscenze del genoma umano, per esempio, ci permetteranno presto di modificarlo per curare malattie e disfunzioni, aumentare la nostra resistenza in condizioni critiche e vincere i limiti imposti dalla natura. Eppure, al di là dei facili entusiasmi, resta la necessità di confrontarsi con le difficoltà di un campo di studi appena nato. Per esempio, siamo riusciti a sintetizzare una forma di vita molto primitiva a partire dai suoi elementi di base e da Dna sintetico, ma potremo mai fare lo stesso con le cellule recenti, che sono il risultato di miliardi di anni di evoluzione? Scienziato geniale e imprenditore spregiudicato, Craig Venter ci racconta la lunga strada che ha fondato l'ingegneria della vita: dai deliri di onnipotenza dei medici medievali alle prime ricerche di biologia molecolare, dalla scoperta negli oceani di microrganismi in grado di sopravvivere in situazioni estreme al recente sequenziamento del genoma umano, dalle prospettive straordinarie al pericolo di terrorismo biologico fino alle delicatissime questioni etiche, simili a quelle affrontate da Oppenheimer nei suoi studi sul nucleare.
18,00 17,10

Genetica

Sergio Pimpinelli

editore: CEA

pagine: 624

69,00 65,55

La libertà di essere diversi. Natura e cultura alla prova delle neuroscienze

Lamberto Maffei

editore: Il Mulino

pagine: 181

Quanto del nostro comportamento e delle nostre scelte è determinato dal nostro patrimonio genetico e quanto invece dall'ambiente in cui viviamo, dalla cultura in cui siamo immersi? Certamente i geni ci fanno essere come siamo: statura eretta, occhi in posizione frontale e, non ultimo, un grande sviluppo della corteccia cerebrale; ma forse pensieri, emozioni, comportamenti, atteggiamenti non dipendono solo da caratteristiche geneticamente determinate. La questione rimane a tutt'oggi aperta e incerta; affrontandola, questo libro propone una riflessione profonda sugli scenari aperti dalle scoperte delle nuove "discipline del cervello".
12,00 11,40

I centri genetici delle piante coltivate. L'origine delle culture e il futuro dell'umanità

Brunetto Chiarelli

editore: Altravista

pagine: 130

Come ha influito lo sviluppo dei centri genetici delle piante coltivate allo sviluppo delle diverse culture che caratterizzano l'attuale popolamento umano sul Globo Terrestre? Dallo studio delle variazioni climatiche e geologiche all'analisi dei centri genetici delle piante coltivate, dalla domesticazione animale alla sedentarizzazione umana il volume offre un'affascinante analisi dei fattori che hanno contribuito alla sopravvivenza, all'evoluzione e alla differenziazione umana.
15,00 14,25
12,00

Lo sviluppo umano. Tra genetica ed esperienza

Jerome Kagan

editore: Cortina Raffaello

pagine: 407

Come diventiamo quello che siamo? In che modo i geni e l'esperienza plasmano ciò che portiamo nel mondo? Veniamo al mondo con potenzialità immense. Davanti a noi si aprono percorsi di sviluppo apparentemente infiniti. Molto presto, però, questa infinità viene meno e cominciamo a esibire i tratti unici dovuti al nostro patrimonio genetico e culturale. In che modo le esperienze plasmano ciò che portiamo nel mondo? Jerome Kagan esplora il rapporto fra biologia e ambiente passando in rassegna i progressi più significativi degli ultimi trent'anni nel campo della psicologia dello sviluppo. Lungo il cammino si interroga, fra l'altro, sull'odierna infatuazione per le neuroscienze, sui fondamenti delle teorie dell'attaccamento genitoriale, sulla diffusa tendenza a patologizzare il comportamento dei giovani. Questo libro è il risultato delle ricerche compiute nell'arco di un'intera vita da uno studioso deciso a scoprire come si diventa ciò che si è. L'opera si rivelerà una guida sia per i giovani genitori desiderosi di comprendere quale influenza possano avere i loro geni e il mondo sul proprio bambino, sia per l'educatore motivato a costruire relazioni proficue con i propri allievi, sia, più semplicemente, per chiunque voglia addentrarsi in questa affascinante tematica.
29,00 27,55

Elogio della lentezza

Lamberto Maffei

editore: Il Mulino

pagine: 146

Siamo davvero programmati per la velocità? Viviamo in un mondo veloce, dove il tempo sembra via via contrarsi: continuamente connessi, chiamati a rispondere in tempi brevi a e-mail, tweet e sms, iper-sollecitati dalle immagini, in una frenesia visiva e cognitiva dai tratti patologici. Dimentichiamo così che il cervello è una macchina lenta e, nel tentativo di imitare le macchine veloci, andiamo incontro a frustrazioni e affanni. Queste pagine esplorano i meccanismi cerebrali che guidano le reazioni rapide dell'organismo umano, di origine sia genetica sia culturale, con un invito a scoprire i vantaggi di una civiltà dedita alla riflessività e al pensiero lento.
12,00 11,40

Eredità. Principi e problematiche della genetica umana

Michael R. Cummings

editore: Edises

pagine: 492

Questa nuova edizione del testo, pur mantenendo le caratteristiche originarie, è stata ampliata e rivista alla luce del continuo progredire delle conoscenze e delle scoperte genetiche. Poiché i corsi di genetica umana possono essere organizzati in molti modi diversi, il libro è strutturato in maniera tale da essere facile nell'uso indipendentemente dall'ordine con cui il docente vuole affrontare i diversi argomenti. In particolare, una volta introdotti tutti i concetti genetici fondamentali sull'ereditarietà, i capitoli possono essere affrontati in ogni ordine. Sono presenti per ogni capitolo: un prologo di apertura, una storia riguardante gli argomenti principali trattati nel capitolo e riferita spesso dalla vita reale; i riquadri Rivoluzione genetica, che pongono l'attenzione sull'impatto della tecnologia genetica sulla nostra vita quotidiana; i riquadri Esplorando la genetica, che introducono ipotesi e applicazioni relative ai concetti principali del capitolo; i Casi di studio, che illustrano l'impatto della genetica sulla società; un Glossario, che fornisce agli studenti un accesso immediato a definizioni di termini introdotti nel testo; Domande e problemi, programmati per permettere agli studenti un'autovalutazione dei concetti appresi e delle loro capacità di trarre conclusioni ragionate a partire dai dati.
49,00 46,55

Gli usi della diversità genetica. Identità, «parentela genetica» e il caso di un paese ogliastrino (Talana)

Valeria Trupiano

editore: Il Mulino

pagine: 340

La genetica ha un ruolo strategico nella ricerca di certezze che caratterizza l'epoca contemporanea. Ritenuta capace di leggere l'intimo codice della natura, si pone ormai come linguaggio potente dell'identità, sia individuale che collettiva. Il DNA garantisce legittimità a discorsi e pratiche che cercano l'origine ultima, e dunque l'essenza, dei propri usi e costumi. Lo si può vedere nei diversi casi presentati nel volume, dalla conferma della discendenza nera del presidente americano Thomas Jefferson, che giocherà un ruolo centrale nella politica del riconoscimento dei neri americani, all'avvaloramento delle affermazioni identitarie dei Lemba, tribù sudafricana che rivendica le proprie origini ebraiche. Un particolare caso, etnografato dall'autrice stessa, attesta come gli alberi genealogici possano essere strumenti preziosi di questo processo: in un paese della Sardegna, Talana, l'incontro tra le conoscenze locali sulle parentele e le genealogie elaborate dai genetisti impegnati in una ricerca sul DNA locale ha prodotto un discorso identitario basato su autoctonia e autenticità. Gli alberi genealogici sono stati modificati e interpretati dagli abitanti per dimostrare che i valori della tradizione scorrono ancora nelle loro vene. Si tratta di un caso che mostra la genesi, nel vissuto quotidiano di una comunità, di un fenomeno sempre più diffuso: il potere metaforico e la pregnanza del ruolo culturale del DNA.
28,00 26,60

La follia degli stolti. La logica dell'inganno e dell'autoinganno nella vita umana

Robert L. Trivers

editore: Einaudi

pagine: 398

Siamo tutti dei perfetti bugiardi, e non mentiamo solo agli altri, ma anche a noi stessi, e non sono certo poche le occasioni che abbiamo per ingannare o per ingannarci. Può succedere ovunque: durante una relazione sentimentale o nella cabina di pilotaggio di un aereo al decollo, quando si pianifica una guerra o mentre si discute sul posto di lavoro. In realtà, inganno e autoinganno, come questo libro dimostra ricorrendo a numerosi esempi, possono allontanarci cosi tanto dalla realtà al punto da spingerci verso vere e proprie catastrofi, compresa la morte. Ma allora perché l'inganno ha un ruolo così importante nella nostra vita quotidiana? Perché inganniamo, veramente? In questo ambizioso e per molti aspetti provocatorio saggio, l'insigne biologo Robert Trivers, uno dei padri riconosciuti della genetica evoluzionistica, sostiene che la menzogna è la forma più efficace di comunicazione umana e che l'autoinganno si evolve al servizio dell'inganno: inganniamo prima di tutto noi stessi per consentirci di imbrogliare meglio gli altri. Crediamo di essere più intelligenti, più belli, migliori di quanto siamo veramente per motivi biologici, per aiutarci a sopravvivere, per procreare. Falsità, menzogne, bugie sono presenti a ogni livello della vita, nel privato come nella politica internazionale. Ingannano i batteri, le piante, gli insetti e una vasta gamma di specie animali. Dai virus che imitano il comportamento dell'organismo che li ospita fino all'uomo che nel ricordo distorce (spesso volutamente)...
33,00 31,35

L'eterocronia creatrice. Temporalità ed evoluzione in Stephen J. Gould

editore: Unicopli

pagine: 114

Eterocronia è la diversità nei tempi di sviluppo fra i diversi "pacchetti" di geni (veri e propri mosaici di caratteri) che guidano la crescita d'ogni esemplare delle singole specie. Se un'accelerazione può aggiungere organi o caratteri nuovi, un ritardo può arrestarne altri a uno stadio infantile o fetale - una tardiva saldatura del cranio può consentire la crescita della massa cerebrale e della testa, rendendo difficile e prematuro il parto e generando un essere esposto più di ogni altro alle influenze ambientali: l'uomo. L'evoluzione dei viventi appare così non come sviluppo lineare orientato verso un'unica direzione, ma come il risultato inaspettabile di corse, arresti, riutilizzi di caratteri nati per altri scopi, quando non per caso: di quello che M. Buiatti ha chiamato il benevolo disordine della vita.
12,00 11,40

Razzismo e noismo. Le declinazioni del noi e l'esclusione dell'altro

Daniela Padoan, Luigi Luca Cavalli Sforza

editore: Einaudi

pagine: 341

Che cosa significa "noi"? Come si stratificano le appartenenze identitarie che, cristallizzando un sistema di confini e di sog
19,00 18,05

Genetica: un approccio integrato

Mark F. Sanders, John L. Bowman

editore: Pearson

pagine: 697

Questo volume presenta un approccio integrato all'evoluzione e alla genetica mendeliana e molecolare. La sfida più importante, in un corso di Genetica è riuscire a insegnare agli studenti come diventare abili nella risoluzione dei problemi. Perseguendo questo obiettivo, con "Genetica: un approccio integrato" Pearson offre uno strumento completo, costituito da libro più un'offerta di supporti didattici on line: la piattaforma MasteringGenetics e il Companion Website http://hpe.pearson.it/sanders che contiene materiale in italiano per studenti e docenti come quiz, capitoli aggiuntivi, soluzioni dei problemi.
69,00 65,55

Elementi di biologia e genetica

editore: Zanichelli

pagine: 336

Elementi di biologia e genetica è un testo conciso, che punta sulla comprensione dei concetti principali piuttosto che sulla m
37,30 35,44

L'anima nel tuo DNA. Capire se stessi e guarire conoscendosi

M. Roberta Atti

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 160

Il "DNA" contenuto in ogni cellula del nostro corpo "risuona" sia con le informazioni pertinenti all'albero genealogico da cui proveniamo, sia con un programma più vasto che coinvolge l'intero genere umano. Questo libro è un viaggio di esplorazione dei meccanismi fisiologici, psicologici e spirituali, insiti nella nostra eredità genetica, che ancora ci portano a proiettare il nemico fuori da noi e quindi a trovarci sopraffatti da emozioni negative nei confronti dei nostri simili o della vita stessa. Capendo come funziona questa "risonanza genetica", e usandola quale strumento di comunicazione intergenerazionale, abbiamo l'opportunità di inoltrarci nella comprensione di noi stessi e di quello che ancora ci incatena alla sofferenza, nonché la possibilità di ritrovare il nostro vero ruolo in relazione agli altri e alla vita in generale.
15,00 14,25

Genetica delle popolazioni umane

John H. Relethford

editore: CEA

pagine: 352

Scritto in maniera semplice e rigorosa, questo libro di John Relethford, uno dei più stimati ricercatori attivi ai confini fra
38,10 36,20

Biologia e genetica

a cura di G. De Leo, S. Fasano

editore: Edises

pagine: 669

52,00 49,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.