Nuova legge sul prezzo dei libri - Dal 25 marzo sconti non superiori al 5% Scopri di più

Pellegrini

Il riuso dei borghi abbandonati. Esperienze di comunità

Adriano Paolella

editore: Pellegrini

pagine: 301

Trattare del tema della riqualificazione dei borghi italiani è riprendere le coordinate geografiche della storia del nostro Pa
18,00 17,10

Percorsi di rigenerazione urbana. Il caso di Cosenza. Interviste a Santiago Calatrava, Giandomenico Amendola, Mario Occhiuto

Rossana Galdini, Santiago Calatrava
e altri

editore: Pellegrini

pagine: 221

Il volume propone un contributo sui temi urbani contemporanei attraverso l'analisi di una città del Meridione, Cosenza, impegn
50,00 47,50

Il clima di Luzzi. Le quattro stagioni

Rosario Pingitore

editore: Pellegrini

pagine: 176

«Il fenomeno meteorologico che, più di ogni altro, ha sempre fatto accostare, in senso peggiorativo, il clima della Valle del
20,00

Il ruolo delle indagini non invasive nella diagnostica: procedure integrate per la tutela e la valutazione della vulnerabilità del patrimonio architettonico

Chiara Altomare

editore: Pellegrini

pagine: 95

«I centri storici, così come li intendiamo, rientrano nella categoria Bene Culturale, con la loro presenza diffusa; si compren
10,00 9,50

Cosenza. Continuità di vita della città antica

Chiara Altomare

editore: Pellegrini

pagine: 78

«Le risorse a disposizione per il recupero e la tutela del patrimonio culturale delle politiche pubbliche sono sempre limitate
10,00 9,50

Facce da Facebook. La Calabria nei social

Attilio Sabato

editore: Pellegrini

pagine: 238

Oltre 20
14,99 14,24

Partecipare l'architettura. Ovvero come progettare nella comunità

Adriano Paolella

editore: Pellegrini

pagine: 167

Gli architetti operano troppo frequentemente senza relazionarsi con gli abitanti e riconducendone esigenze, desideri e creativ
14,99 14,24

La Chiesa del Rosario di Cerisano la sua confraternita

Luigi Bilotto

editore: Pellegrini

pagine: 95

La storia della Chiesa del Rosario di Cerisano e della sua confraternita è intimamente legata alle vicende che caratterizzaron
13,00

I manifesti delle Alpi italiane e piccola grafica dal 1895 a fine anni Sessanta del Novecento

Roberto Festi

editore: Pellegrini

pagine: 191

Magistrale e innovativo mezzo di comunicazione, il manifesto pubblicitario avvia - sul finire del XIX secolo - una intensa e capillare promozione della montagna e dei suoi luoghi più rappresentativi. Quasi in contemporanea, dalla Valle d'Aosta alle Dolomiti orientali, i maggiori centri alpini affidano ai multicolori messaggi delle attiche la descrizione fantastica e appetibile di un mondo sino a quel momento in gran parte sconosciuto, fissando una versione diametralmente opposta allo stereotipo di pericolosità e di mistero che ne aveva contrassegnato gli esordi pionieristici. Pur celebrando, spesso unilateralmente, i fasti di un'elite mondana e delle sue ritualità, il manifesto "apre" ad un pubblico I sempre più vasto - che ne diventerà fruitore e protagonista nei decenni successivi - visioni nuove delle montagne alpine. Osservando i tanti e vari aspetti che i cartelloni pubblicitari sottendono, questo libro - che tratta esclusivamente la parte italiana delle Alpi presenta una rassegna che si intende dalla fine del XIX secolo sino alla fine degli anni Sessanta del Novecento, limite temporale che determina progressivamente la crisi definitiva del manifesto disegnato.
34,50 32,78
18,00

Considerazioni e meditazioni su alcuni argomenti di struttura della materia

Elio Colavita, Francesco Pecora
e altri

editore: Pellegrini

pagine: 100

Gli argomenti del libro mostrano e commentano il risultato dell'equazione di Schrödinger dei vari atomi della Tabella di Mende
18,00

I palazzi raccontano... Guida alle dimore storiche dell'antica Cosenza

Francesco Paolo Dodaro

editore: Pellegrini

pagine: 152

Non soltanto gli archivi, pubblici e privati, e non soltanto le biblioteche offrono agli storici la fonte per ricostruire la s
15,00 14,25

Cosenza medioevo e rinascimento

Fulvio Terzi

editore: Pellegrini

La ricerca condotta dall'autore è da intendere come un momento di riflessione e di approfondimento sui temi riguardanti l'urbanistica e l'architettura della città storica di Cosenza, indagati attraverso un arco temporale che spazia dal XIII al XV secolo. Periodo caratterizzato dalla presenza di grandi rinnovamenti, che hanno segnato l'avvio di un progresso generale per la città, attuato mediante un vasto sistema di relazioni ancora evidenti nella composizione storica dei fenomeni urbani ed edilizi. La lettura dei processi insediativi è stata condotta tenendo conto dell'originaria morfologia del sito e degli elementi generatori dell'insediamento, mediante un percorso di sintesi che parte dall'età antica per giungere fino al XVI sec. Gli esiti hanno rivelato il ruolo assunto dalla città attraverso il tempo e la complessità della dimensione storica, sociale e culturale che è riuscita a manifestare nel corso degli avvenimenti di cui è stata interprete. Gli approfondimenti analizzano l'evoluzione urbana mediante l'intreccio tra le fonti documentarie, l'analisi del tessuto storico, l'assetto edilizio e le manifestazioni artistiche in essa contenute.
17,90 17,01

Villa Rendano. Tra musica, arte e seta

Enrichetta Salerno, Rossana Baccari
e altri

editore: Pellegrini

pagine: 160

La Fondazione Attilio e Elena Giuliani, costituita a Roma nel 2010, ha acquistato circa un anno fa la Villa che è stata sottoposta ad un radicale intervento di restauro realizzato grazie alla collaborazione con la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici delle province di Cosenza, Catanzaro ,Crotone e Cosenza. Sono state perseguite le principali linee guida riconducibili al restauro critico, conservativo e di ripristino sia con l'intento di "recuperare" e "conservare" tutti gli elementi originali ancora presenti nella villa, sia cercando di "ripristinare" parti mancanti e di trasformare elementi esistenti rimaneggiati negli anni dai diversi proprietari, riconducendoli al loro aspetto originario attraverso fonti storiche. L'intervento di recupero ha coniugato ad un recupero filologico un recupero funzionale al nostro tempo. Un recupero capillare e certosino, dunque, documentato anche iconograficamente nel volume. Un libro prezioso che racconta, passo dopo passo, tutti i momenti del restauro nella Villa utilizzando il connubio di immagini e parole.
30,00 28,50

Percorsi storico-didattici di matematica

Luigi Maierù

editore: Pellegrini

In questo volume sono presentati alcuni percorsi di Storia della Matematica strettamente collegati alla Didattica della Matematica. In essi viene focalizzata l'attenzione sulla geometria elementare e analitica, sull'algebra, sull'analisi matematica e sul calcolo delle probabilità. Tali percorsi sono rivolti a coloro che vogliono curare la propria formazione d'insegnante e/o venire a conoscenza dello sviluppo di alcuni argomenti che intersecano il proprio iter formativo ed i propri interessi culturali.
25,00 23,75
30,00 28,50

Francesco Borromini. L'architetto occulto del barocco

Leros Pittoni

editore: Pellegrini

pagine: 176

Francesco Borromini è uno dei sommi artisti che hanno lasciato un segno inconfondibile nel volto architettonico di Roma. Leros Pittoni ricostruisce puntualmente le tappe della carriera artistica di questo geniale esponente del barocco nella capitale - una carriera punteggiata dalla costante rivalità con Bernini - e illustra le splendide opere da lui realizzate. Dalla superba facciata per la chiesa di Sant'Agnese in piazza Navona all'Oratorio dei Filippini, dalla chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane a Palazzo Spada, dai luminosi interni della basilica di San Giovanni in Laterano al Palazzo di Propaganda Fide, dal campanile di Sant'Andrea delle Fratte alla chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza, vengono descritti e commentati tutti i capolavori borrominiani. Pittoni riesamina così l'attività del grande artista per Roma, mettendo anche in luce i profondi significati simbolici ed esoterici presenti nelle sue opere.
15,00 14,25

La poesia la piazza le parole. Incontrarsi senza darsi appuntamento

Pierfranco Bruni

editore: Pellegrini

"Nella intuizione critica di Pierfranco Bruni e Marilena Cavallo la piazza non ritorna a essere luogo di poesia ma diventa luogo nella poesia; da ospitante la parola poetica si trasforma in ospitato nella parola poetica. Scopriamo così che la poesia italiana del secondo Novecento fino ai primi anni del nuovo millennio, conosce la piazza come forte simbolo collegato con l'identità e la memoria". (Neria De Giovanni) "Ma cos'è che fa di una piazza un luogo di poesia? Oggi, come ai tempi dei greci, è l'anima, lo spirito di chi ne calca la pietra-parola. Mi illudo anch'io, come Pierfranco Bruni e Marilena Cavallo, che possa esistere ancora una piazza che duri fin tanto che resisterà il dono della poesia-vita. Una terra di umanità da indicare alla propria carne, senza timore di guardare il domani con occhi rossi di pianto". (Gerardo Picaro)
15,00 14,25

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.