Libri Pubblicati da Johan & Levi | Sconti
In omaggio il libro "L'evoluzione a fumetti" se spendi più di 50 €

Johan & Levi

Le gioie di collezionare

J. Paul Getty

editore: Johan & Levi

pagine: 93

J
13,00 12,35

La notte dei simulacri. Sogno, cinema, realtà virtuale

Giancarlo Grossi

editore: Johan & Levi

pagine: 200

Avvolti dalle spire della notte, tutti noi abitiamo spazi in cui i suoni, le immagini e le persone che ci circondano sembrano
20,00 19,00

Il museo dell'arte perduta

Noah Charney

editore: Johan & Levi

pagine: 296

Immaginiamo un luogo pronto ad accogliere la totalità delle opere d'arte disperse
30,00 28,50

Catastrofi d'arte. Storie di opere che hanno diviso il Novecento

Luigi Bonfante

editore: Johan & Levi

pagine: 184

La storia dell'arte, lo diceva Benjamin, è una storia di profezie, e perché certe opere siano comprensibili occorre che siano
18,00 17,10
28,00 26,60

I gatti nell'arte

Desmond Morris

editore: Johan & Levi

pagine: 224

Il gatto - la più elegante, cocciuta e scaltra delle creature - è stato un soggetto prediletto da artisti di ogni cultura ed e
28,00 26,60

Un posto per tutti. Vita, architettura e società giusta

Richard Rogers

editore: Johan & Levi

pagine: 372

Molto più di una semplice autobiografia, questo libro è un'improvvisazione jazz in cui si amalgamano memorie personali e idee
36,00 34,20

Costruito da Dio. Perché le chiese contemporanee sono brutte e i musei sono diventati le nuove cattedrali

Angelo Crespi

editore: Johan & Levi

pagine: 140

Le chiese contemporanee assomigliano spesso a capannoni industriali, piscine, bar, autorimesse
11,00 10,45

Delirious museum. Un viaggio dal Louvre a Las Vegas

Calum Storrie

editore: Johan & Levi

pagine: 256

Indossando i panni sia del flàneur che del situazionista, Calum Storrie si imbarca in un immaginario percorso alla scoperta di
25,00 23,75

Curatori d'assalto. L'irrefrenabile impulso alla curatela nel mondo dell'arte e in tutto il resto

David Balzer

editore: Johan & Levi

pagine: 166

Dai look alle playlist, dai menu gourmet ai festival canori fino addirittura ai matrimoni VIP, oggi tutto è "a cura di", e i t
16,00 15,20

Carlo Scarpa. L'arte di esporre

Philippe Duboÿ

editore: Johan & Levi

pagine: 268

Il nome di Carlo Scarpa (1906-1978) è intrinsecamente legato alla storia dell'arte, al gusto e alla museografia del XX secolo, tanto che negli anni settanta lo storico dell'arte francese André Chastel scriveva: "Molti di coloro che viaggiano in Italia lo conoscono senza saperlo: è il più grande allestitore di mostre d'arte lì e forse in tutta Europa". Ancora oggi occupa un posto d'onore nel pantheon di quanti - nonostante le forti resistenze e il provincialismo diffusi all'epoca - hanno rivoluzionato i musei nel dopoguerra trasformandoli in avamposti dell'avanguardia. Dopo il successo clamoroso dell'impianto concepito per ospitare l'opera di Paul Klee alla Biennale del 1948 se ne succedono molti altri, in rapida sequenza. Le mostre monografiche di Piet Mondrian e di Marcel Duchamp, le collaborazioni con Lucio Fontana e Arturo Martini e gli interventi su numerosi monumenti storici tracciano il percorso di un architetto originale che ha saputo svecchiare il modo di esporre imponendo un modello che, con libertà quasi insolente e incomparabile poesia, si affranca dalla magniloquenza dei luoghi preesistenti favorendo uno stile spoglio e leggero. La sua carriera abbonda di leggendarie soluzioni trovate "in situ", sempre nell'urgenza e nonostante una grande parsimonia di mezzi, in simbiosi con la maestria degli artigiani che lo circondano.
25,00 23,75

Arte ri-programmata. Un manifesto aperto-Re-programmed art. An open manifesto

a cura di S. Cangiano, D. Fornari

editore: Johan & Levi

pagine: 191

"Arte ri-programmata: un manifesto aperto" è un progetto di ricerca-azione sul tema dell'introduzione in ambito artistico dei metodi e degli approcci di hardware e software open source e dell'open design, che si pone come obiettivo lo sviluppo di artefatti fisici e tecnologici le cui informazioni e specifiche d'implementazione sono rilasciate pubblicamente con licenze libere. Il progetto ha coinvolto un gruppo di artisti digitali e designer nel processo di ri-programmazione di alcune opere del Gruppo T, che rappresenta un punto di riferimento di quella sperimentazione artistica italiana definita Arte Programmata. Tra la fine degli anni cinquanta e i primi anni sessanta, sono stati realizzati - in nome di un'arte riproducibile, partecipata e interattiva - prototipi basati sull'uso della tecnologia e di algoritmi, poi riprodotti come serie di artefatti in costante variazione. "Ri-programmare" significa non solo ricostruire, capire di cosa e come le opere sono fatte, quali materiali sono stati utilizzati, quali algoritmi o stratagemmi impiegati per inserire il caso nel loro programma, ma anche qualcosa in più: farle rinascere aggiornandole da un punto di vista materiale e tecnologico. La scelta di partire da opere del Gruppo T trasformandole in artefatti nuovi e aperti, supportandone la riproducibilità, l'estensione e il completamento da parte di altre persone, rende omaggio a un'esperienza innovativa e fuori da ogni schema, collocata nel difficile territorio di confine tra arte e design...
20,00 19,00

Il cinema degli architetti

a cura di V. Trione

editore: Johan & Levi

pagine: 270

Questa è una storia di dialoghi mancati, di approdi differiti
22,00 20,90

Roma interrotta. Dodici interventi sulla pianta di Roma del Nolli nelle collezioni MAXXI architettura

editore: Johan & Levi

pagine: 236

Nella sua Nuova Pianta di Roma del 1748 Giovanni Battista Nolli presentò per la prima volta la Città Eterna come un organismo compiuto: la pianta riproduce Roma in tutti i suoi meccanismi, facendo emergere i "vuoti", esterni e interni, ottenuti per sottrazione dalle aree edificate. A quasi duecentocinquant'anni di distanza, nel 1978, il progetto "Roma interrotta" fu concepito da Piero Sartogo e promosso dagli Incontri Internazionali d'Arte per sottolineare come a Roma si fosse fermato ogni impulso di progettazione e come la Pianta del Nolli rappresentasse la prova di un'interruzione che trovava nella politica e nella cultura le motivazioni di tale stasi. Dodici architetti di fama internazionale furono invitati a riflettere sulla possibilità di qualcosa di grande e duraturo che desse un'effettiva modernità e attualità alla città, un modo per annullare secoli di inerzia e speculazione edilizia e ripartire riferendosi al Nolli come "ultimo esercizio di progettazione coerente".
38,00 36,10

Roma interrotta. Twelve interventions on the Nolli's plan of Rome in the MAXXI architettura collections

editore: Johan & Levi

pagine: 236

Nella sua Nuova Pianta di Roma del 1748 Giovanni Battista Nolli presentò per la prima volta la Città Eterna come un organismo compiuto: la pianta riproduce Roma in tutti i suoi meccanismi, facendo emergere i "vuoti", esterni e interni, ottenuti per sottrazione dalle aree edificate. A quasi duecentocinquant'anni di distanza, nel 1978, il progetto "Roma interrotta" fu concepito da Piero Sartogo e promosso dagli Incontri Internazionali d'Arte per sottolineare come a Roma si fosse fermato ogni impulso di progettazione e come la Pianta del Nolli rappresentasse la prova di un'interruzione che trovava nella politica e nella cultura le motivazioni di tale stasi. Dodici architetti di fama internazionale furono invitati a riflettere sulla possibilità di qualcosa di grande e duraturo che desse un'effettiva modernità e attualità alla città, un modo per annullare secoli di inerzia e speculazione edilizia e ripartire riferendosi al Nolli come "ultimo esercizio di progettazione coerente".
38,00 36,10

Ettore Sottsass. Tornano sempre le primavere, no?. Ediz. italiana e inglese

Marco Belpoliti, Michele De Lucchi
e altri

editore: Johan & Levi

pagine: 118

Felicità e malinconia sono gli estremi entro cui si colloca tutta l'avventura umana e artistica di Ettore Sottsass: felicità d
30,00 28,50

Nanda Vigo. Light is life. Ediz. italiana e inglese

a cura di D. Stella,

editore: Johan & Levi

pagine: 260

Il volume propone una panoramica completa sull'attività artistica di Nanda Vigo, dagli anni sessanta fino alle più recenti realizzazioni del 2005. L'importante saggio critico, a cura di Dominique Stella, ricostruisce la carriera di Nanda Vigo valorizzandone soprattutto gli aspetti artistici rispetto alla tradizionale e restrittiva visione della figura di architetto-designer. Il ricco apparato iconografico è suddiviso nelle tre sezioni arte, architettura e design, ciascuna introdotta da testi per lo più inediti di Tommaso Trini, I.J. Schoonhoven, Ettore Sottsass e Lucio Fontana, che testimoniano la capacità di Nanda Vigo di coniugare tre espressioni artistiche così diverse. Catalogo della mostra (Milano, 4 aprile-28 maggio 2006).
48,00 45,60

Oli essenziali del genere Thymus e il timolo: azioni farmacologiche

P. Carlo Braga

editore: Johan & Levi

pagine: 174

Il volume descrive le principali proprietà farmacodinamiche dell'olio essenziale di timo e del timolo, uno dei suoi componenti principali, utilizzandoli come esempio per illustrare un approccio farmacologico moderno basato su dati codificati e confermati dalla letteratura scientifica. Il testo è introdotto da un'ampia descrizione, a carattere divulgativo, dei principi e delle tecniche fitoterapiche, dalle modalità di raccolta delle piante fino ai processi produttivi. Il focus farmacologico descrive con validi supporti visivi e tecnici le proprietà del timo e del timolo. In appendice alla pubblicazione una raccolta di dati sugli oli essenziali e sulla classificazione e composizione delle varie tipologie di timo esistente.
18,00 17,10

Le gioie di collezionare

J. Paul Getty

editore: Johan & Levi

pagine: 93

J
13,00 12,35

L'importanza di essere individui e società

Michele De Lucchi, Federica Sala

editore: Johan & Levi

pagine: 59

L"'io" non può essere "io" se non si trasforma in "noi", e il "noi" non ha alcun senso se non ci si conosce come "io"
8,00 7,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento