Il tuo browser non supporta JavaScript!
Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Carocci: Le sfere

Dna. La vita in tre miliardi di lettere

Manuela Monti, Carlo Alberto Redi

editore: Carocci

pagine: 176

Dopo il secolo della chimica e quello della fisica stiamo vivendo nel millennio delle scienze della vita, della biologia
15,00 12,75

L'alfabeto della materia. Viaggio nel mondo degli elementi chimici

Silvano Fuso

editore: Carocci

pagine: 199

Confermando un'antica intuizione, la scienza ha dimostrato che tutto ciò che esiste deriva dalle possibili combinazioni di un
17,00 14,45

Luna rossa. La conquista sovietica dello spazio

Massimo Capaccioli

editore: Carocci

pagine: 239

Frenati dalla paura dell'olocausto nucleare, durante la Guerra fredda USA e URSS trasformarono il rischioso confronto militare
18,00 15,30

Stregati dalla luna. Il sogno del volo spaziale da Jules Verne all'Apollo 11

Marco Ciardi, Maria Giulia Andretta

editore: Carocci

pagine: 197

Per millenni gli uomini sono stati stregati dal fascino della Luna e hanno immaginato un'infinità di modi per raggiungerla
17,00 14,45

Nella mente e nel cuore dei cani. Vita emotiva e comportamento del vostro miglior amico

Marc Bekoff

editore: Carocci

pagine: 290

Nonostante tutto l'amore e le attenzioni che dedichiamo ai nostri cani, molto di ciò che questi splendidi animali fanno contin
22,00 18,70

Strafalcioni da Nobel. Storie dei vincitori del più prestigioso premio del mondo... e delle loro più solenni cantonate

Silvano Fuso

editore: Carocci

pagine: 238

Il premio Nobel è uno dei più prestigiosi riconoscimenti culturali che possa essere tributato a una persona
19,00 16,15

Neuroscienze della bellezza

Jean-Pierre Changeux

editore: Carocci

pagine: 234

«Questo libro rappresenta per me la sintesi di molti decenni di riflessione sul bello. E aggiunge al dibattito una nuova dimensione: quella della conoscenza scientifica tanto della contemplazione dell'opera d'arte, quanto della sua creazione. Con le neuroscienze infatti si apre un nuovo campo di ricerca sull'opera d'arte, per cui si può parlare ormai di una vera e propria "neuroscienza dell'arte". Comprendere come il nostro cervello intervenga nella relazione tra l'essere umano e l'opera d'arte è divenuto possibile e promettente. Ed è il percorso che io vi propongo in questo mio nuovo libro». (J. -P. Changeux)
21,00 17,85

La scimmia vestita. Dalle tribù dei primati all'intelligenza artificiale

Claudio Tuniz, Patrizia Tiberi Vipraio

editore: Carocci

pagine: 271

Per capire chi siamo, e dove andiamo, dobbiamo sondare il passato profondo
21,00 17,85
18,00 15,30

Scienziati pazzi. Quando la ricerca sconfina nella follia

Luigi Garlaschelli, Alessandra Carrer

editore: Carocci

pagine: 183

Protagonista di romanzi, film, fumetti, lo scienziato pazzo - archetipo nato con la scienza moderna e, dunque, vecchio di seco
19,00 16,15

Luce. Una storia da Pitagora a oggi

Andrea Frova

editore: Carocci

pagine: 305

Elemento essenziale nella vita dell'universo, la luce stimola da sempre la curiosità umana più di ogni altro aspetto della nat
29,00 24,65

Eleganza fascista. La moda dagli anni Venti alla fine della guerra

Sofia Gnoli

editore: Carocci

pagine: 211

Storia, moda, donne e regime sono gli ingredienti principali di questo libro che, attraverso documenti inediti, rare immagini
25,00 21,25

Icone d'impresa. Gli oggetti che hanno fatto grande l'industria italiana

Francesca Molteni

editore: Carocci

pagine: 240

Gli oggetti d'impresa hanno fatto la nostra storia, plasmato l'immaginario, segnato un progresso tecnologico o accompagnato una storia d'amore. Utili e belli, ben disegnati. Potenti e misteriosi, sono figli dell'industria, di grandi visioni, di piccoli traguardi, e di tante invenzioni. Raccontano la creatività e l'ingegno italiani, che hanno dato forma al nostro futuro. Sono anche nei musei, ma si possono toccare. Please, touch!
24,00 20,40

È la medicina, bellezza! Perché è difficile parlare di salute

Silvia Bencivelli, Daniela Ovadia

editore: Carocci

pagine: 200

"Ho letto su Facebook che la carota, condita con l'aceto, cura il raffreddore". "Io invece non farò vaccinare i miei figli perché non voglio arricchire Big Pharma, e mi nutro di costose compresse seguendo i consigli del 'medico alternativo' e del suo vicino di ombrellone". Di salute, ormai, parlano un po' tutti, dicendo un po' di tutto. Ma la salute è un affare complicato e comunicarla correttamente significa soprattutto maneggiare la complessità. Cioè significa avere a che fare con una scienza in rapida evoluzione, definizioni non sempre granitiche, dibattiti tra scuole di pensiero, statistiche da interpretare. E una marea di interessi, economici e non soltanto. Rinunciare a questa complessità porta a riassumere il tutto in due parole: "fa bene" o "fa male". Magari aggiungendo che "nessuno lo dice". In realtà, qualcuno che lo dice, o che cerca di farlo, c'è: sono i giornalisti medico-scientifici. Che a quelle due parole, non sempre oneste e di certo mai esaustive, contrappongono un lavoro di ricerca e studio basato su strumenti niente affatto misteriosi. Questo libro, attraverso il racconto di storie di giornalismo e di medicina, e di bufale, ve ne propone alcuni.
17,00 14,45

Storia di Pi Greco

Pietro Greco

editore: Carocci

pagine: 131

Non lo chiamavano ancora così, "pi greco", né tantomeno usavano quello che oggi consideriamo un simbolo universale, pi greco ; ma egizi e sumeri sapevano che il rapporto tra il diametro e la circonferenza di un cerchio è una costante; i greci che è un numero illimitato non periodico e lo chiamarono irrazionale. Ma fu Archimede, a Siracusa, a studiarlo, a darne un valore molto preciso e a concepire l'idea, moderna, di limite. Che storia, quella di pi greco! Ha coinvolto in un crescendo appassionante di studi tutti i più grandi matematici. Ma ha anche catturato la curiosità dei poeti e attraversato la storia dei popoli. Ancora oggi, mentre i computer calcolano milioni dei suoi decimali, pi greco fa parlare di sé, tanto da diventare il primo e finora unico numero cui il mondo intero dedica una giornata di festa: il Pi Greco day!
15,00 12,75

Naturale = buono?

Silvano Fuso

editore: Carocci

pagine: 255

La scienza e la tecnologia hanno fornito straordinari contributi al miglioramento della qualità della vita dell'uomo. Ciò nonostante da più parti della nostra società emerge il desiderio di uno stile di vita più naturale e la nostalgia di un passato idealizzato. I bei tempi antichi, i sapori di una volta, i rimedi della nonna, la genuinità di certi prodotti, l'armonia con la natura sono richiami che esercitano un fascino irresistibile su molti individui. L'aggettivo "naturale" è oramai sinonimo di bontà, salute, sicurezza, genuinità ed è spesso associato a diverse attività umane: agricoltura, alimentazione, medicina, cosmesi, sessualità ecc. Ma siamo sicuri che tutto ciò che è naturale sia davvero buono? E ciò che viene chiamato naturale è davvero tale? L'autore analizza in modo critico tutti questi aspetti, al di là delle prese di posizione ideologiche e degli slogan commerciali.
19,00 16,15

Liberi! Perché la scienza non ha confutato il libero arbitrio

Alfred R. Mele

editore: Carocci

pagine: 111

Esiste il libero arbitrio? Secondo molti scienziati e filosofi, le nostre decisioni sono determinate nel cervello prima di affiorare alla coscienza, e per questo sfuggono al nostro controllo. Analogamente, secondo parecchi psicologi sociali, le situazioni in cui ci troviamo predeterminano in modo meccanico le nostre scelte. Ma la scienza ha davvero confutato il libero arbitrio? Secondo Alfred R. Mele - noto filosofo americano con grandi competenze di psicologia e neuroscienze -, in realtà, le prove scientifiche non sono affatto così univoche. In questo breve libro, che si rivolge soprattutto ai non specialisti, Mele spiega perché non c'è ragione di pensare che il libero arbitrio sia soltanto un'illusione.
10,00 8,50

Newton & Co. geni bastardi. Rivalità e dispute agli albori della fisica

Andrea Frova, Mariapiera Marenzana

editore: Carocci

pagine: 303

Sullo sfondo tormentato e vitale dell'Inghilterra del XVII secolo - guerre civili, regicidio e tirannia, peste e incendio di L
22,00 18,70

Homo sapiens. Una biografia non autorizzata

Claudio Tuniz, Patrizia Tiberi Vipraio

editore: Carocci

pagine: 134

Basata sulle più recenti scoperte scientifiche, questa biografia racconta vita, morte e miracoli dei nostri lontani antenati. È una storia avventurosa, divertente, drammatica, sulle diverse specie umane che hanno popolato la Terra e che hanno lasciato tracce nei nostri geni. Anche noi, ultimi sopravvissuti, siamo stati sull'orlo dell'estinzione. Poi abbiamo conquistato il mondo, grazie ad una particolare caratteristica della nostra mente. In "Homo sapiens" si racconta anche la vita dei bambini, delle donne e delle prime società umane dell'ultima era glaciale, quando, assieme all'arte e alla musica, nascevano la violenza organizzata, la ricchezza e la disuguaglianza. Ancora una volta emerge tutta l'ambivalenza della nostra natura creativa e distruttiva.
14,00 11,90

Marmo pregiato e legno scadente. Albert Einstein, la relatività e la ricerca dell'unità in fisica

Pietro Greco

editore: Carocci

pagine: 151

Nel 1915, cento anni fa, Albert Einstein rende pubblica per la prima volta a Berlino la sua teoria della relatività generale. È una delle più grandi conquiste nella storia del pensiero. E ancora oggi costituisce uno dei fondamenti della fisica. Ma Einstein è insoddisfatto. Definisce l'equazione che la descrive come un monumento composto da marmo pregiato (la parte che riguarda il campo gravitazionale) e da legno scadente (la parte che riguarda la materia), e si pone alla ricerca di una teoria ancora più generale - una teoria del tutto - che unifichi l'intera fisica. Ma Einstein non riuscirà a portare a termine questa ricerca e ancora oggi essa costituisce la sfida più grande per i fisici.
15,00 12,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.