Palazzo Cellamare. La stratificazione di una dimora aristocratica (1540-1733) - Silvana Savarese | Consegna Gratis
Nuovo metodo di consegna! Ritira il tuo ordine quando e dove vuoi Scopri di più

Palazzo Cellamare. La stratificazione di una dimora aristocratica (1540-1733)

Palazzo Cellamare. La stratificazione di una dimora aristocratica (1540-1733)
titolo Palazzo Cellamare. La stratificazione di una dimora aristocratica (1540-1733)
Autore
argomento
Editore Edizioni Scientifiche Italiane
Formato Libro
Pagine 180
Pubblicazione 1996
ISBN 9788881143924
18app Carta del docente Acquistabile con bonus 18app o Carta del docente
 
25,82
 
Momentaneamente non disponibile
Nel quarto decennio del Cinquecento, anche il vecchio palazzo dell'Abate Carafa presso la Porta di Chiaia subì sostanziali trasformazioni. Ne fu promotore Luigi Carafa che per ristrutturare la sua dimora chiamò F. Manlio, l'architetto del vicerè che stava legando il suo nome al disegno della città. Più tardi, il palazzo fu acquistato da Antonio Giudice di Cellamare che iniziò importanti lavori di restauro affidati a G. B. Manni prima e, successivamente, a G. B. Nauclerio e a F. Fuga. Un'appendice documentaria consente di ripercorrere le varie fasi dei lavori dal 1540 al 1730.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento