Le migrazioni dei testi. Scrivere e tradurre nel XVI e XVII secolo - Roger Chartier | Consegna Gratis
Le librerie sono aperte, ricche di libri universitari ma anche di letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Consulta gli orari di apertura

Le migrazioni dei testi. Scrivere e tradurre nel XVI e XVII secolo

Le migrazioni dei testi. Scrivere e tradurre nel XVI e XVII secolo
titolo Le migrazioni dei testi. Scrivere e tradurre nel XVI e XVII secolo
autore
collana Frecce, 296
editore Carocci
formato Libro
pagine 164
pubblicazione 2020
ISBN 9788829000685
 
16,00 15,20 (-5%)
 
Disponibilità immediata
Chartier prosegue le sue ricerche sulle pratiche di scrittura e storia della ricezione dei testi in Antico Regime, segnando traiettorie originali dal Sudamerica devastato dalle angherie spagnole alle guerre fra cattolici e protestanti che dilaniano l'Europa, agli Stati Uniti del primo Ottocento; o ancora, da una rivolta nella Castiglia quattrocentesca, che dà origine prima a un modo di dire e poi a un'opera teatrale del Siglo de Oro, alla persecuzione degli ebrei in Brasile e a Lisbona da parte dell'Inquisizione. Il lettore è condotto con mano sicura attraverso opere di autori come Bartolomé de Las Casas, Lope de Vega, Baltasar Gracián, Cervantes, Antônio José da Silva, fino a individuare sei sensi in un notissimo racconto di Borges. Chartier esemplifica in questi nuovi saggi le pratiche che danno forma e senso ai testi di una cultura: dalla scrittura alla pubblicazione, dalla cronaca storica o dal romanzo alla rappresentazione drammatica, o ancora le versioni da una lingua a un'altra. Alle migrazioni dei testi di autori noti contribuiscono anche copisti, censori, traduttori, editori, stampatori, librai, correttori e tipografi, le cui abitudini, vincoli ed errori ci restituiscono gli aspetti materiali, celati ma non meno affascinanti.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.