Procedure Infermieristiche in area pediatrica - Pierluigi Badon | Consegna Gratis
Test ammissione Medicina, Odontoiatria, Professioni sanitarie Tutti i libri per la preparazione al test

Procedure Infermieristiche in area pediatrica

Procedure Infermieristiche in area pediatrica
titolo Procedure Infermieristiche in area pediatrica
autore
argomenti Medicina Infermieristica Discipline infermieristiche specialistiche
Medicina Infermieristica
Medicina
editore CEA
formato Libro
pagine 976
pubblicazione 2021
numero edizione 2
ISBN 9788808480019
18app Carta del docente Acquistabile con bonus 18app o Carta del docente
 
81,50
 
Momentaneamente non disponibile
Dalla prima edizione del 2010 del libro Procedure Infermieristiche in Pediatria, il corpus di conoscenze specifico della disciplina si è mantenuto in costante evoluzione. L’affermazione della ricerca infermieristica quale chiave per l’erogazione di un’assistenza appropriata e di alta qualità, ha permesso di diffondere nuovi standard per la pratica clinica pediatrica basata sulle migliori evidenze scientifiche a livello locale, nazionale e internazionale.
Per questi motivi questa seconda edizione del testo Procedure Infermieristiche in Area Pediatrica è stata ampliata e aggiornata ed è frutto di una rigorosa ricerca delle prove di efficacia più recenti a sostegno degli interventi procedurali. Il testo continua a essere pensato per studenti, infermieri e infermieri pediatrici e per tutti gli operatori sanitari che a diverso titolo esercitano sia nei contesti clinici ospedalieri, sia nei contesti ambulatoriali o domiciliari pediatrici. Non tutte le procedure trattate, per la loro specificità, sono oggetto di studio nei corsi di laurea in infermieristica, ma possono trovare utilizzo in corsi di master e perfezionamento oltre che nella pratica clinica specialistica.

L’originalità di questo libro è dovuta al fatto che esso non solo raccoglie un ampio elenco di procedure per l’assistenza in area pediatrica, ma considera sempre, quando possibile, il coinvolgimento del genitore o del caregiver. Per questa ragione il primo capitolo del libro è ancora dedicato ai principi fondamentali dell’assistenza infermieristica ai bambini e alle loro famiglie, a dimostrazione che ogni azione procedurale sul bambino, adeguata al suo sviluppo evolutivo, considera la centralità della dimensione triangolare infermiere/genitori/bambino. Il testo è specificamente progettato per fornire ai professionisti sanitari una rapida consultazione delle procedure più utilizzate nella pratica clinica generale e specialistica pediatrica. Tutte le procedure possono facilmente essere adattate e trasformate in istruzioni operative da contestualizzare nelle diverse realtà sanitarie, nel rispetto delle politiche e delle procedure organizzative locali e di miglioramento continuo della qualità.

Una delle novità di questa seconda edizione è rappresentata dall’inserimento di due introduzioni dedicate rispettivamente alla metodologia della ricerca infermieristica e alla qualità dell’assistenza infermieristica. Sono inoltre stati inseriti diversi nuovi capitoli iniziali, tra cui uno dedicato alla pianificazione dell’assistenza infermieristica con le tassonomie NNN. La scelta di dedicare un’introduzione alla metodologia della ricerca è motivata dal desiderio di offrire all’infermiere un remind sul significato di pratica basata sulle evidenze (EBP), che implica il prendere decisioni inerenti la cura e la promozione della salute integrando le migliori evidenze disponibili con l’esperienza professionale, le caratteristiche, lo stato, i bisogni, i valori e le preferenze delle persone assistite, in accordo con il contesto ambientale e organizzativo.
Le evidenze (o prove d’efficacia) sono costituite dai risultati della ricerca che derivano dalla formulazione di quesiti, cui seguono la raccolta sistematica di dati (attraverso l’osservazione e la sperimentazione) e la convalida delle ipotesi. I livelli di evidenza corredano gli interventi procedurali presentati in ogni scheda. Con le stesse motivazioni, ma con obiettivi differenti, la seconda introduzione desidera offrire alcuni spunti sulla qualità dell’assistenza infermieristica in pediatria.
Il nuovo Capitolo 4, invece, presenta, una chiave di lettura metodologica alla comprensione delle tabelle dedicate alle tassonomie NANDA-I (diagnosi infermieristiche), NOC (risultati di salute) e NIC (interventi infermieristici) che corredano ogni procedura. In ognuna di queste tabelle, il lettore potrà trovare i principali titoli diagnostici NANDA-I, i risultati di salute NOC e gli Interventi infermieristici NIC più approROMANE_ok.indd 15 03/03/21 14:48 XVI Prefazione ISBN 978-88-08-48001-9 priati per il bambino durante l’assistenza peri e intra procedurale e per la gestione e la documentazione di eventuali situazioni impreviste. Riteniamo di offrire all’infermiere e allo studente che utilizza nella propria realtà la metodologia e il linguaggio NNN un utile strumento per documentare la condizione clinica e l’assistenza erogata. Altresì, la presenza di queste tabelle rende il testo capace di dialogare con molti manuali di infermieristica pubblicati dalla Casa Editrice Ambrosiana e non.


Presentazione dell'opera
Di che cosa hanno bisogno i bambini quando sono sottoposti a una procedura infermieristica? Hanno bisogno di “assistenza” nel termine più ampio, cioè non solo della mera prestazione tecnica ma anche di una “presa in carico” a tutto tondo del bambino come malato e come persona.
In quest’ambito, la sfera della responsabilità del professionista infermiere nell’approcciarsi al proprio lavoro comprende diverse aree, dalla capacità empatica alla competenza tecnica. La competenza tecnica e il mantenimento delle proprie competenze al livello più moderno consentito dalla medicina basata sulle evidenze fanno parte integrante di un approccio bioetico al proprio lavoro, basato sul principio di offrire il meglio possibile al proprio assistito. Ecco che l’adozione di procedure aggiornate consente di fornire in pediatria un’assistenza infermieristica più vicina all’ideale della medicina come “beneficenza in senso bioetico”, cioè capace di prendere decisioni mirate a ottenere il miglior interesse per l’assistito e la sua famiglia.
Questo manuale di procedure infermieristiche in area pediatrica consente al professionista infermiere di garantire al proprio assistito tre caratteristiche cardinali della qualità del percorso di assistenza: sicurezza, efficacia, affidabilità. La sicurezza e l’efficacia di una procedura infermieristica derivano dal metodo scientifico con cui le procedure stesse sono state ideate e validate, un metodo basato sulla raccolta e l’analisi esperta delle evidenze, che coniuga dunque non solo i dati scientifici ma anche le competenze degli esperti che li hanno analizzati e valutati, distillandoli in procedure ripetibili. L’affidabilità, invece, deriva dalla capacità del singolo professionista di apprendere, grazie alle conoscenze teoriche proprie del proprio campo di studi, non solo le motivazioni ma anche le tecniche da applicare al singolo soggetto con la specifica procedura.
Ogni singolo professionista, competente sulle procedure ma anche capace di interpretare la singola situazione e il singolo caso, grazie alle proprie conoscenze e alla propria esperienza, farà dunque parte di un sistema complesso di assistenza e cura e saprà, forte delle proprie conoscenze, inserirsi in questo sistema per garantire al bambino una cura standardizzata ma non rigidamente identica per ciascun soggetto, proprio perché le procedure indicano la strada tecnicamente più corretta, ma lasciano la libertà di interpretare, gestire nel tempo, eventualmente modificare i singoli passaggi secondo la situazione contingente, l’età di sviluppo del soggetto in età evolutiva e le peculiarità del luogo di cura.
Inoltre, il professionista infermiere che esegue una procedura in cui è competente, di cui conosce le sfumature e può ipotizzare ragionevolmente gli esiti, sarà più confidente, efficiente e sereno nello svolgere gli aspetti tecnici del proprio lavoro. Si può ragionevolmente ipotizzare che questo manuale possa offrire un valido contributo per aumentare la competenza del professionista in termini di attenzione anche agli aspetti più relazionali e empatici della propria vita professionale, migliorando la qualità delle cure percepite dal bambino e dalla sua famiglia grazie a un livello di comunicazione sereno e rassicurante.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.