Il tuo browser non supporta JavaScript!
Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Ingegneria Ambientale

Protezione civile e riduzione del rischio disastri. Metodi e strumenti di governo della sicurezza territoriale e ambientale

Daniele F. Bignami

editore: Maggioli Editore

pagine: 365

Difendere cittadini e proprietà da frane, alluvioni, terremoti e altri disastri è un sentimento spontaneo dell'uomo, un dovere
32,00 28,80

Drinking water regulations and standards. Directive 98/83/EC and its implementation in the Member States

a cura di F. De Novellis, C. Lasagna

editore: ERGA

pagine: 148

Il manuale, interamente in lingua inglese, è uno strumento tecnico che mette a confronto le direttive europee sulle acque e che compara gli standard di qualità per le acque destinate al consumo umano. Segnala inoltre il recepimento delle normative da parte degli Stati Membri. Espone tabelle comparative dei parametri microbiologici, chimici, indicatori e della radioattività. Propone infine un approccio per l'aggiornamento dei parametri e il monitoraggio dei piccoli sistemi idrici.
20,00 19,00

Drinking water regulations and standards. Directive 98/83/EC and its implementation in the Member States

a cura di F. De Novellis, C. Lasagna

editore: ERGA

pagine: 148

Il manuale, interamente in lingua inglese, è uno strumento tecnico che mette a confronto le direttive europee sulle acque e che compara gli standard di qualità per le acque destinate al consumo umano. Segnala inoltre il recepimento delle normative da parte degli Stati Membri. Espone tabelle comparative dei parametri microbiologici, chimici, indicatori e della radioattività. Propone infine un approccio per l'aggiornamento dei parametri e il monitoraggio dei piccoli sistemi idrici.
15,00 14,25

Bonifica dei siti inquinati

Marco Mendola, Lorenzo Morra

editore: DEI

pagine: 370

Come si caratterizza un sito dal punto di vista ambientale? Qual è e come si realizza l'analisi di rischio di un sito da bonificare? Come si progetta, si realizza e si sceglie l'intervento di risanamento? Quali sono i vantaggi, gli svantaggi e i possibili costi delle varie tecniche di risanamento? Nel volume sono raccolte una serie di informazioni e di strumenti operativi utili ai tecnici, alle amministrazioni e alle imprese per scegliere, progettare, valutare e realizzare l'intervento di bonifica conformemente alle tecnologie esistenti e a quanto dettato dal DLgs 152 del 3 aprile 2006 e successive modifiche e indicazioni. Le tecnologie proposte sono descritte tramite schede pratiche che ne evidenziano le fasi fondamentali della progettazione, i criteri di scelta e di monitoraggio, i tempi di realizzazione ed i costi, i vantaggi e gli svantaggi.
48,00

Il servizio idrico e dei rifiuti

Chiara Scardaci

editore: DEI

pagine: 159

Una guida per conoscere come organizzare, come affidare e come gestire i servizi integrati relativi al settore idrico e al settore rifiuti istituiti dagli Ambiti Territoriali Ottimali - ATO - territori su cui sono organizzati servizi pubblici integrati, come quello idrico e dei rifiuti. La prima parte del volume è infatti interamente dedicata alla disciplina relativa agli ATO nel settore idrico e nel settore rifiuti con un commento alla normativa che li disciplina, in particolare per quanto riguarda l'affidamento della gestione dei servizi e la tariffa. Nella seconda parte del volume sono illustrati i contenuti dell'art. 23 bis della Legge 133/2008 così come modificato dall'art. 15 della Legge 166/2009 e la sua incidenza sul servizio pubblico relativo al settore idrico e dei rifiuti.
28,00

Uno statuto per l'acqua a portata di voto

Marco Manunta

editore: MC Editrice

Nel mondo è proprio l'Italia ad avere il primato negativo in fatto di disciplina dei servizi idrici e di privatizzazione. Ma contro l'apparenza, non tutto è perduto. Come è possibile, con le norme esistenti, mantenere l'acqua sotto il controllo pubblico? È la domanda centrale a cui il libro vuole rispondere. Partendo da pochi principi universali anche in Italia, si può delineare uno Statuto per l'acqua, largamente condiviso, che non è utopia, ma prima di tutto realtà vissuta. La valorizzazione dei principi costituzionali più vicini ai reali bisogni delle persone, la diffusione della conoscenza di importanti sentenze, l'impiego delle nuove opportunità offerte dall'Unione Europea e, soprattutto, la consapevolezza dei propri diritti e responsabilità da parte dei cittadini sono ingredienti sufficienti a costruire un quadro di riferimento sicuro per la gestione del più importante dei beni comuni. Dopo un meticoloso lavoro di valutazione e integrazione delle norme nazionali ed europee, Marco Manunta propone una soluzione giuridica che consente il controllo interamente pubblico del servizio idrico, senza la necessità di alcun intervento legislativo.
16,00

Sostanze chimiche pericolose: classificazione ed etichettatura

Eva Pietrantonio, Fulvio D'Orsi

editore: EPC

pagine: 128

I rischi, le etichette, la simbologia vecchia e nuova, la conversione di classificazione tra il sistema preesistente e quello attuale. Ecco un manuale completo studiato per tutti coloro che utilizzano prodotti chimici o che devono effettuare la valutazione del rischio chimico o cancerogeno. Il manuale non vuole essere un testo esaustivo dell'etichettatura delle sostanze e dei preparati pericolosi, quanto una guida applicativa che agevoli la valutazione del rischio chimico, la gestione e il rispetto di tutti gli adempimenti previsti dalle norme. Il testo consente di interpretare correttamente l'etichettatura di sostanze e miscele classificate sia attraverso il sistema della direttiva 67/548/CEE che con il nuovo Regolamento 1272/2008 (CLP). L'etichettatura, è il modo più semplice, immediato ed intuitivo per riconoscere le sostanze pericolose utilizzate e le loro proprietà. Negli ultimi anni le norme di classificazione ed etichettatura delle sostanze e preparati (miscele) pericolose si sono modificate giungendo al recepimento di due regolamenti europei il REACH e il Regolamento 1272/2008 (CLP). Regolamenti che nascono dall'esigenza di possedere un unico sistema globale di classificazione dei prodotti e dalla necessità di ridurre fortemente i rischi chimici ambientali, sanitari e professionali dovuti alle sostanze chimiche utilizzate.
15,00

Il rischio da amianto. Tecniche di bonifica e norme

Martino M. Rizzo

editore: Sistemi Editoriali

pagine: 336

Il presente volume, aggiornato e arricchito rispetto al precedente, affronta la tematica dell'amianto nei suoi diversi aspetti: dopo una breve analisi delle caratteristiche delle fibre e dei suoi effetti sulla salute umana, esamina la legislazione di riferimento, soffermandosi sui criteri di valutazione del rischio e sulle tecniche di bonifica. Particolare attenzione è dedicata alle norme in materia di tutela della salute dei lavoratori, dopo l'emanazione del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e le modifiche introdotte dal D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106, e agli adempimenti obbligatori per le imprese che svolgono attività di rimozione, bonifica e smaltimento di amianto o materiali contenenti amianto. Il volume, destinato a specifiche categorie professionali e alle imprese di bonifica, rappresenta un manuale per tutti coloro che si trovano nella condizione di dover applicare soluzioni per ridurre il rischio da esposizione all'amianto: datori di lavoro, amministratori di condominio, imprese edili, consulenti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione. Scritto con linguaggio semplice, affronta la questione dell'amianto in maniera sintetica, in tutti i suoi aspetti, compresi quelli sanitari, tecnici e normativi, ed è destinato anche ai comuni cittadini, interessati alla conoscenza del problema o preoccupati perché costretti a convivere con questo pericoloso materiale.
32,00 30,40

Il suolo e la qualità dell'ambiente

Pietro Violante

editore: Edagricole-New Business Media

pagine: 320

Una guida per quanti sono interessati alla conoscenza della qualità dell'ambiente e alla valutazione dei rischi che ad esso possono derivare da un non adeguato esercizio della pratica agricola, dalla modificazione globale del clima, dalla contaminazione conseguente prevalentemente alle attività antropiche. Il suolo gioca un ruolo fondamentale nella definizione della qualità dei diversi territori per la sua capacità, entro i confini di un ecosistema naturale o gestito, di sostenere la produttività delle piante e degli animali, mantenere o incrementare la qualità dell'acqua e dell'aria e favorire il benessere e l'insediamento dell'uomo. Illustrati i concetti fondamentali della chimica del suolo, sono fornite notizie sui rapporti acqua-suolo, sulla qualità dell'acqua d'irrigazione, sulla dinamica dei nutrienti nel sistema suolo-pianta, sono trattati dettagliatamente la valutazione della qualità del suolo, i possibili interventi finalizzati alla riduzione dell'effetto serra, il rischio di desertificazione, in particolare nell'area del Mediterraneo e in Italia, le tecnologie di risanamento di siti contaminati da elementi in traccia e da sostanze organiche. Il testo si articola in trenta capitoli, corredati di figure e tabelle che riportano i risultati delle ricerche apparse nella letteratura scientifica più recente.
29,00 27,55

Manuale di tecnologia dell'acqua

Mark J. Hammer, Mark J. jr. Hammer

editore: Tecniche Nuove

pagine: 842

Il Manuale illustra i principi fondamentali e le tecnologie riguardanti sia l'approvvigionamento e la distribuzione idrica con i relativi impianti di purificazione, sia i sistemi fognari con i rispettivi processi di raccolta e trattamento di acque e liquami, giungendo sino ai trattamenti più avanzati e al possibile riuso delle acque ricavate dai trattamenti medesimi. Lo scopo è quello di fornire le fondamentali conoscenze a chi voglia approfondire gli studi nel campo delle tecnologie e dell'ingegneria sanitaria come pure a chi è interessato al funzionamento e alla manutenzione degli impianti e servizi connessi. Il testo fornisce un'ampia panoramica sulle discipline relative alla gestione di acquedotti e impianti di trattamento delle acque, con particolare attenzione agli aspetti riguardanti chimica, biologia, idraulica, idrologia. I principali aggiornamenti riguardano la qualità delle acque, gli impianti di distribuzione, il trattamento delle acque, i sistemi fognari, i sistemi di trattamento delle acque reflue, i trattamenti spinti delle acque di scarico e il riutilizzo delle acque. Gli argomenti raccolti in ciascuna area sono stati aggiornati ed ampliati per permettere al lettore di capire le correlazioni esistenti, formando un insieme logico.
149,00 141,55

Ingegneria dei rifiuti solidi

George Tchobanoglous, Carlo Not La Diega
e altri

editore: McGraw-Hill Education

Questo testo ha quale obiettivo quello di proporre al lettore un approccio tecnico alla tematica della gestione integrata dei
85,00 80,75

Governo e gestione dei rifiuti. Idee, percorsi, proposte

a cura di A. Lucarelli, A. Pierobon

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

pagine: 584

La presente opera vuole essere un completo e utile strumento anzitutto ricostruttivo della materia dei rifiuti, sotto l'angolo
75,00

Water trips. Itinerari acquatici ai tempi della crisi idrica

Lorenzo Monaco

editore: Springer Verlag

pagine: 96

Un viaggio lungo le vie dell'acqua, esplorando le geografie parallele di tubi e canali, per arrivare, come gli antichi esplora
18,71 17,77

Le navi dei veleni

Massimo Clausi, Roberto Grandinetti

editore: Rubbettino

pagine: 126

È il 2004 quando un pentito della 'ndrangheta consegna alla direzione nazionale antimafia un voluminoso dossier scritto di suo pugno, dove parla di traffici legati allo smaltimento di rifiuti tossici e radioattivi in cui è implicata la 'ndrangheta e i servizi segreti deviati. Il pentito apre scenari da spy story in un intreccio complicatissimo fra malavita, misteriosi uomini d'affari, servizi segreti deviati, compiacenze di Stato. Un intreccio che porta alle morti della giornalista del Tg3, Ilaria Alpi, e a quella sospetta del capitano di corvetta, Natale De Grazia. Nessuno crede fino in fondo a questi racconti a eccezione delle associazioni ambientaliste. Gli indizi sono molti e i dubbi aumentano quando sulla costa di Amantea spiaggia una delle presunte navi a perdere, l'ex Jolly Rosso. Si aprono inchieste che vengono però tutte archiviate. Fino a quando la Procura di Paola non scopre la carcassa di un vecchio mercantile al largo del Tirreno cosentino, nel punto esatto indicato dal pentito. "Sono stato io a farlo saltare in aria - aveva detto - conteneva 120 fusti di rifiuti radioattivi".
12,00 11,40

Amianto. Storia di un serial killer

Stefania Divertito

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 200

Un marchio di fabbrica, un'impronta. L'esposizione all'amianto può portare con sé tracce indelebili. Fibrosi polmonare (asbestosi), lesioni pleuriche e peritoneali, carcinoma bronchiale e mesotelioma pleurico: se una di queste patologie compare non ci sono dubbi, l'esposizione c'è stata. E non c'è una dose minima al di sotto della quale possiamo essere sicuri di non ammalarci. Lo ha ribadito la Commissione europea il 14 aprile 2009, rispondendo a un'interrogazione scritta presentata dall'eurodeputato comunista Willy Meyer Pleite. Solo in Italia ogni anno muoiono 4.000 persone a causa di mesoteliomi e asbestosi. Nel nostro paese la fibra killer ha lasciato dietro di sé una lunga scia di morti, sia nelle città dove erano presenti fabbriche per la produzione di Eternit (l'esempio più noto è quello di Casale Monferrato) sia nei cantieri navali, ma ha fatto vittime anche tra coloro che non avevano mai lavorato né in una fabbrica né tantomeno nel settore dell'edilizia. Semplici cittadini, con l'unica colpa di essere nati troppo vicino a una discarica abusiva o inconsapevoli dirimpettai di tettoie pericolose. Tutte persone a cui, nella maggior parte dei casi, è stata negata anche una semplice pensione d'invalidità e gli indennizzi che spettavano loro di diritto.
14,00 13,30

Termovalorizzazione e raccolta differenziata di RSU

Luigi Gambarelli, Piergiuseppe Froldi

editore: Maggioli Editore

pagine: 171

Lo studio della termovalorizzazione incontra vasti campi di conoscenza costituiti da branche che possono essere studiate anche
22,00 19,80

Towards a new curriculum. The derec experience

a cura di E. Caporali, A. Tuneski

editore: Firenze University Press

14,90

Uso della risora idrica nella provincia di Firenze. Risparmio, riuso, adattamento: come intervenire

Cecilia Caretti

editore: Franco Angeli

pagine: 312

L'obiettivo di questa pubblicazione è quello di fornire un supporto per la definizione di criteri per la promozione di politiche di risparmio idrico e di riuso delle acque reflue. Il progetto di definizione delle risorse disponibili e delle esigenze idriche delle attività presenti sul territorio provinciale fiorentino nasce nell'ambito dell'attività di ricerca promossa dalla Provincia di Firenze e realizzata dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università di Firenze, sulle possibilità di risparmio idrico e riuso delle acque nel territorio provinciale. Nel volume vengono illustrate le strategie e le tecnologie che devono essere adottate per garantire un risparmio della risorsa idrica nei diversi settori idroesigenti, e sono evidenziate le politiche fino ad oggi adottate per garantire un uso sostenibile della risorsa idrica e le intenzioni da parte di chi amministra e gestisce il bene acqua sul territorio provinciale fiorentino per riuscire a fronteggiare il rischio di emergenza idrica. Oltre alle misure atte a garantire il massimo risparmio di acqua vengono illustrate le caratteristiche delle risorse idriche non convenzionali e le tecnologie che devono essere adottate per poterle riutilizzare in ambito civile, irriguo, e industriale tenendo in considerazione le normative e le linee guida europee, nazionali, e regionali, di riferimento in materia di gestione sostenibile della risorsa idrica.
41,00

Riciclo dei rifiuti. Analisi del ciclo di vita dei materiali da imballaggio

Lucia Rigamonti, Mario Grosso

editore: Flaccovio Dario

pagine: 286

Quale destino attende carta, plastica, vetro, acciaio, alluminio, legno, in vista della loro fuoriuscita dal mondo dei rifiuti e del loro rientro nel circolo dei materiali di consumo? Fino a che punto spingere le raccolte? Quali sono i materiali che è più conveniente riciclare? Quali le priorità? Come si collocano tali operazioni nei confronti del recupero di energia e più in generale nell'ambito di una gestione sostenibile dei rifiuti? Questi sono solo alcuni degli interrogativi a cui il volume, frutto di una serie di ricerche svolte presso la Sezione Ambientale del Dipartimento IIAR del Politecnico di Milano, si propone di rispondere, con un taglio molto tecnico e utilizzando l'approccio dell'analisi del ciclo di vita (LCA) per le valutazioni comparative. Il volume risulta così una miniera di informazioni sulle tecnologie di riciclo dei materiali da imballaggio, sulle emissioni nell'ambiente, i consumi energetici e di materie prime, ideale per tutti coloro che decidono di avventurarsi nel "mondo del riciclo" con uno sguardo attento e critico.
34,00

Potabilizzazione delle acque. Processi e tecnologie

a cura di C. Collivignarelli, S. Sorlini

editore: Flaccovio Dario

pagine: 543

Questo volume propone una analisi integrata dei diversi aspetti che compongono un sistema di trattamento di acque destinate al consumo umano: la qualità dell'acqua, i criteri di scelta dei trattamenti di potabilizzazione, i processi di trattamento convenzionali e avanzati, la rimozione di inquinanti specifici, la gestione dei residui e i materiali/prodotti utilizzabili in acquedottistica. I processi di potabilizzazione sono stati analizzati evidenziando gli aspetti teorici, i campi di applicazione, gli aspetti tecnici/impiantistici, i criteri di dimensionamento, gli schemi di trattamento e gli elementi gestionali. Un particolare approfondimento è stato dedicato alla rimozione di inquinanti specifici, quali ammoniaca, nitrati, arsenico e fluoruri. Per la maggior parte dei processi analizzati sono riportate indicazioni sui criteri di dimensionamento che trovano applicazione in circa 30 esempi di calcolo e sugli aspetti impiantistici e gestionali riferiti a numerosi impianti a scala reale. Il volume, pur essendo rivolto principalmente a tutti i soggetti che operano nel settore della potabilizzazione (progettisti, gestori di impianti di trattamento, consulenti di aziende, enti di controllo), grazie alla sua struttura e all'impostazione didattica, si rende adatto anche a studenti di corsi universitari di base e avanzati.
55,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.