Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Piano B

Il mare intorno a noi

Rachel Carson

editore: Piano B

pagine: 274

In questa storia del mare, madre di ogni forma di vita, Rachel Carson - biologa e simbolo del movimento ambientalista - passa
15,00 13,50

Disconnessi. Come riconnettere i nostri figli digitalmente distratti

Thomas Kersting

editore: Piano B

pagine: 139

Li vediamo ovunque - al parco, al ristorante, nelle nostre case, in macchina - bambini e adolescenti connessi ai loro smartpho
10,00 9,00

Pensare come una montagna. A Sand County Almanac

Aldo Leopold

editore: Piano B

pagine: 236

Aldo Leopold è un pioniere dell'ambientalismo
15,00 13,50

Mai gridare al lupo. La mia estate tra i lupi dell'Artico

Farley Mowat

editore: Piano B

pagine: 185

Il governo canadese era sicuro di aver trovato il colpevole: soltanto i lupi potevano essere i responsabili del massacro delle
15,00 13,50

Meditazioni sulla natura

Johann Wolfgang Goethe

editore: Piano B

pagine: 144

Nella raccolta "Meditazioni sulla natura" di J
12,00 10,80

Donne nella storia. Settanta donne che hanno cambiato il mondo

Sandra Ferrer Valero

editore: Piano B

pagine: 220

Ada Lovelace inventrice del primo software, Alice Guy ideatrice del primo film, Lily Litvak un asso dell'aviazione sovietica
15,00 13,50

L'unico mondo che abbiamo

Wendell Berry

editore: Piano B

pagine: 154

Non confidare nell'energia rinnovabile, ma nella nostra capacità di consumare meno energia
14,00 12,60

Selvaggi. Il rewilding della terra, dei mari e della vita umana

George Monbiot

editore: Piano B

pagine: 301

Lupi che permettono a millenarie foreste di ricrescere sui pendii di Yellowstone, balene che assorbono anidride carbonica e ri
17,90 16,11

Il declino dell'uomo

Konrad Lorenz

editore: Piano B

pagine: 232

Il declino dell'uomo, scritto nel 1983, è l'opera di Lorenz maggiormente incentrata sulle problematiche del nostro tempo. Profetica e cupa, conferma il suo peculiare status di scienziato "antimoderno", data la lucidità e la ferocia con cui in questo volume attacca i capisaldi della modernità: la tecnica e la cultura tecnocratica e lo scientismo, identificati da Lorenz come i "mali" che rischiano di condurre l'umanità verso il baratro. La polemica dello scrittore e scienziato tedesco è esplicita e investe mentalità diffuse: l'egemonia culturale dello scientismo, il dominio della monocultura tecnocratica ovunque identica e spersonalizzante, la concentrazione del potere nelle mani di pochi grandi gruppi industriali, il dominio della pubblicità e le sue conseguenze sulla società e la democrazia. Secondo Lorenz l'uomo non è solo esposto ai rischi che nascono dalle armi che possiede, o dall'inquinamento e dalla distruzione del proprio ambiente. È infatti in atto una malattia più insidiosa che lo minaccia: il declino delle sue qualità più specificamente umane. Il ricorso alla biologia, all'antropologia, all'evoluzionismo e alla filosofia rendono Il declino dell'uomo un magnifico e profetico ritratto del nostro tempo, dove si cerca di rintracciare le cause profonde della malattia che affligge l'umanità, e al contempo i possibili rimedi. La voce di Lorenz si fa forte e chiara, confermandosi con Il declino dell'uomo come una delle più autorevoli e brillanti della nostra epoca.
16,00 14,40

Le mie invenzioni. L'autobiografia di un genio

Nikola Tesla

editore: Piano B

pagine: 128

"Le mie invenzioni" (1921) è la sola autobiografia del geniale scienziato serbo, uscita a puntate in America su una rivista specializzata nel 1921, nella quale Tesla ripercorre tutta la sua incredibile vita e le sue invenzioni più famose. Dall'infanzia nel piccolo paesino di Smiljan alla consacrazione come inventore in America, passando dal tormentato rapporto con Edison, prima datore di lavoro e poi rivale. Tesla è conosciuto soprattutto per il suo rivoluzionario contributo nel campo dell'elettromagnetismo: i suoi brevetti e il suo lavoro teorico sono alla base del moderno sistema elettrico, e i motori a corrente alternata sono una sua invenzione. Da sempre è una figura ammantata di mistero: non era interessato ad arricchirsi con le sue invenzioni, lavorava solo per il progresso dell'umanità e lo sviluppo dell'uomo. Molti suoi brevetti e prototipi riguardano soprattutto la ricerca di una energia pulita, gratuita e illimitata, oltre alla possibilità di comunicare senza fili. Tesla riuscì a trovare la strada per questa energia pulita e per tutti grazie al celebre trasmettitore di ingrandimento, basato sulla Bobina di Tesla, in grado di convogliare e sfruttare l'energia che è naturalmente presente nell'atmosfera: un'energia illimitata, senza fili e alla portata di tutti. Il mistero avvolge anche la sua morte, avvenuta in una camera d.albergo di New York, dove Tesla, ormai poverissimo, aveva scelto di rifugiarsi per continuare a condurre da solo i suoi esperimenti.
12,00 10,80

Un tripudio d'elettricità

Nikola Tesla

editore: Piano B

pagine: 160

Una raccolta originale di saggi, articoli e lettere di Nikola Tesla, il grande inventore serbo. In questi scritti, Tesla ci rivela ogni sfaccettatura del suo genio e della sua capacità di vedere lontano: già negli ultimi anni dell'Ottocento prevedeva e progettava un mondo dove la trasmissione dell'elettricità sarebbe stata gratuita e senza fili, dove navi e aerei comandati a distanza avrebbero viaggiato senza bisogno di carburante, dove enormi torri radio avrebbero comunicato con gli altri pianeti del sistema solare. Questi saggi e articoli, inviati alle riviste specializzate o ai quotidiani del tempo, ci rivelano un Tesla inedito e visionario, dedito unicamente al progresso e al bene superiore dell'uomo. Arricchiscono il volume una raccolta di lettere private, che Tesla scriveva spinto dal bisogno di comunicare i suoi progetti e le sue invenzioni e aspirazioni. Sono lettere ai suoi finanziatori, alla sua famiglia e agli amici. Un tripudio d'elettricità ci consegna un ritratto interessante dell'uomo e del grande scienziato.
15,00 13,50

Il pianeta tossico. Sopravviveremo a noi stessi?

Giancarlo Sturloni

editore: Piano B

pagine: 184

Affolliamo un pianeta che abbiamo inquinato e depredato fino al punto di non ritorno. Entro il 2050 dovremo raddoppiare la produzione di cibo per sfamare più di 9 miliardi di persone. Ma le terre coltivabili sono finite, i pesticidi avvelenano l'acqua, deforestazione e fertilizzanti accelerano i cambiamenti climatici che a loro volta causeranno siccità e inondazioni, minacciando i fragili raccolti di un'agricoltura intensiva che divora enormi quantità di energia. Siamo troppi, consumiamo già il doppio delle risorse che la Terra può generare e vorremmo consumare ancora di più. Il baratro è sotto i nostri piedi. Questo libro racconta la più grande sfida che l'umanità abbia mai affrontato: sopravvivere a se stessa. Perché non c'è alcun pianeta da salvare: la Terra può benissimo fare a meno di noi, l'ha fatto per miliardi di anni, e potrebbe tornare a farlo presto. L'autore lo spiega con un linguaggio chiaro e diretto, senza tecnicismi o prudenze, per offrire al lettore la possibilità di comprendere le cause della crisi ambientale e cosa ci attenda nei prossimi decenni. Si chiede se possiamo evitare la catastrofe, o se non sia già troppo tardi. Spingendosi a immaginare cosa resterà del nostro mondo: scheletri di megalopoli, pozzanghere di veleni chimici, barre di combustibili nucleari, spiagge arcobaleno di granelli di plastica. Con una convinzione: l'ambientalismo non è grido di allarme. È una critica radicale al modello di sviluppo che ci ha condotti sull'abisso.
14,00 12,60

Sull'incremento dell'energia umana. Con un riferimento particolare all'energia solare

Nikola Tesla

editore: Piano B

pagine: 160

In questo saggio Tesla descrive, con uno stile chiaro e lineare, ciò che sarà il futuro dell'umanità e le battaglie che dovremo combattere per conquistare quello stato di coscienza e di sviluppo tale da permettere alla razza umana di compiere il prossimo balzo in avanti nella propria evoluzione. In particolare Tesla punta a inquadrare un problema fondamentale che da ora in poi riguarderà tutti da vicino: l'incremento dell'energia vitale degli esseri umani. Tale aumento di energia sarà fondamentale per la nostra evoluzione, ma andrà innescato e raggiunto nel modo giusto, attraverso la scienza e la ragione, nel rispetto della natura e di tutte le forme di vita, in un regime di pace e di armonia tra i popoli. Tesla ci fa comprendere le leggi fisiche e magnetiche che stanno alla base dei suoi brevetti e delle sue invenzioni, e proprio in questo senso il lettore potrà comprendere tutta la sua visionaria lucidità: qualche anno prima del 1900 Tesla aveva già predetto le due guerre mondiali e auspicato lo sviluppo di tecnologie impensabili per l'epoca, come la trasmissione wireless di qualsiasi tipo di dati o strumenti come l'iPod. Quando nei primi anni del '900 l'industria derivata dal petrolio stava appena muovendo i primi passi, Tesla fu il primo a teorizzare che sarebbe stato fondamentale individuare il prima possibile nuove forme di approvvigionamento energetico, gettando le basi per quella che molti anni dopo verrà definita "coscienza ecologica".
13,00 11,70

I diritti della natura. Wild law

Cormac Cullinan

editore: Piano B

pagine: 230

La seconda edizione inglese è stata pubblicata nel 2011, e subito è stato accolto dai movimenti ecologisti e dai più eminenti pensatori e intellettuali come il libro-manifesto di un nuovo e rivoluzionario modo di rapportarsi alla natura e agli ecosistemi, finalmente riconosciuti - ecco il cambio di prospettiva - come persone legali aventi diritti e bisognose di tutele. "I diritti della natura" nasce dal senso di frustrazione davanti ai disastri ambientali e dalla constatazione che trattati, leggi, vertici e summit politici sono incapaci di rallentare la distruzione del nostro unico habitat. "I diritti della natura" coniuga la più stretta attualità politica alla filosofia, alla giurisprudenza e alla saggezza popolare, dando vita a un libro di alta leggibilità e capace di ispirare e stimolare le persone al dibattito. "I diritti della natura" è il frutto di cinque anni di conferenze e congressi in tutto il mondo, che lo hanno portato in breve tempo a diventare uno dei temi più attuali e nuovi per il movimento ambientalista mondiale.
16,90 15,21

Barter book

Michelangelo Consani

editore: Piano B

pagine: 80

15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.